Ravennate. La discesa Fiumi Uniti sempre più ‘per tutti’. Il 19, i canali di Ravenna e i Capanni aperti.

Ravennate. La discesa Fiumi Uniti sempre più ‘per tutti’. Il 19,  i canali di Ravenna e i Capanni aperti. La discesa vera e propria, in programma domenica 20 maggio grazie al sostegno di Hera, porterà in acqua canoe, kayak e sup (stand-up paddle), con la formula che ha decretato il successo delle passate edizioni; tre punti di partenza che corrisponderanno ad altrettante lunghezze e gradi di preparazione dei partecipanti: 13 km dalla chiusa San Marco (partenza ore 9), 9 km da Ponte Nuovo (dalle 10) e circa 4 km dalla chiusa Rasponi di Porto Fuori (start 10.30 per la canoa family). Unico per tutti l’approdo finale, la spiaggia di Lido di Dante o, in caso di moto ondoso rilevante, la sponda sud della foce. Tre partenze, tre luoghi significativi nella storia di Ravenna Città d’acque che segnano tratti paesaggisticamente differenti. La prima parte è caratterizzata da un ambiente dall’aspetto ‘selvaggio’, con sponde ricoperte da vegetazione e dalla presenza di uccelli che stanziano sulle rive; da Punta Galletti, poco prima di Ponte nuovo, entriamo nella zona più antropizzata, quella che lambisce la città, qui l’alveo fluviale si allarga e le sponde si arricchiscono di orti; dopo la chiusa Rasponi, dove i partecipanti effettuano un trasbordo e si ristorano, inizia l’ultimo tratto, contraddistinto dalla presenza dei capanni da pesca, uno scorcio romantico tipico del nostro territorio che preannuncia la vicinanza del mare.

 ROMAGNA. La discesa dei Fiumi Uniti, l’escursione in canoa ideata da Trail Romagna e supportata dal Gruppo canoa Uisp Ravenna, giunge al quarto anno con un’importante novità: la compartecipazione diretta del comune di Ravenna e la collaborazione di gran parte dei protagonisti del tavolo di lavoro coordinato dal Ceas ‘Fiumi Uniti [...]