Tag "lavoro"

 

Romagna. Tre quarti dei dipendenti dell’Azienda USL sono donne: 5.654 contro 1.108 uomini.

Romagna. Tre quarti dei dipendenti dell’Azienda USL sono donne:  5.654  contro 1.108 uomini. Al 31 dicembre 2018, il numero delle donne che a vario titolo lavoravano in Azienda è risultato pari a 11.383, (su un totale di 15.288 dipendenti), di cui 4.813 (il 42,28%) di età non superiore ai 45 anni. Tra le categorie più rappresentative, quella infermieristica è in testa con 5.654 lavoratrici donna contro 1.108 uomini in servizio su tutto il territorio aziendale. Al secondo posto, la categoria degli operatori tecnici addetti alla sicurezza OTA, degli operatori socio-sanitari OSS e degli ausiliari: 1.337 lavoratrici donna contro 214 uomini. Seguono poi i ‘camici rosa’: 1.250 professionisti medici e veterinari su un totale di 2.424. Complessivamente il 55.8% dei ruoli di dirigenza sono coperti da donne (si tenga conto che il medico ospedaliero rientra nella dirigenza medica). Per migliorare la condizione professionale e personale delle oltre 11.300 dipendenti donna, l’Azienda USL della Romagna ha messo in campo in questi anni diverse azioni, a partire dall’istituzione del Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni (CUG) che ha come scopo principale quello di promuovere il benessere organizzativo e contrastare ogni forma di discriminazione e di violenza morale e psichica dei lavoratori. Da alcuni mesi è stata designata anche la consigliera di Fiducia.

ROMAGNA. La sanità romagnola si conferma una realtà sempre più ‘rosa’: nel 2018 la percentuale di dipendenti donne dell’Azienda USL della Romagna è salita al 74.5% (73.3% nel 2015; 73.7% nel 2016, 74% nel 2017). Al 31 dicembre 2018, il numero delle donne che a vario titolo lavoravano in Azienda [...]

Forlì-Cesena. Gli investimenti delle imprese.Il commercio, il credito e la debolezza della domanda.

Forlì-Cesena. Gli investimenti delle imprese.Il commercio, il credito e la debolezza della domanda. Con riferimento al 2018 (terzo trimestre) le imprese manifatturiere rispondenti all’indagine specifica riportano investimenti di ampliamento della capacità produttiva nel 21% dei casi, mentre gli investimenti di sostituzione sono il 35%. Il 51% dei rispondenti (sono previste risposte multiple) afferma anche di implementare investimenti nell’innovazione di prodotto, il 10% in formazione delle risorse umane e l’8% in attività di ReS. Il 26% dei rispondenti afferma inoltre di compiere investimenti nella struttura organizzativa dell’impresa (canali distributivi, nuove sedi, ecc.), mentre solamente l’1% investe nell’acquisizione di marchi e brevetti (immobilizzazioni immateriali). Gli investimenti nelle tecnologie digitali, infine, si ritrovano nel 13% dei casi. Nel settore del commercio, la maggioranza (il 72%) delle frequenze dei rispondenti si ritrova per gli investimenti di innovazione di prodotto/servizio, nello sviluppo organizzativo (48%) e nella digitalizzazione (14%). Gli investimenti in formazione del personale sono dichiarati dal 9% dei rispondenti. Per le imprese di entrambi i settori la fonte di finanziamento principale è il capitale di terzi (debito bancario); segue l’autofinanziamento (inteso come utili trattenuti) e il capitale proprio (inteso come nuovi apporti).

FORLì-CESENA. Gli investimenti rappresentano una variabile fondamentale per la crescita economica di una impresa e di un territorio. La loro attuazione è il riflesso della disponibilità di risorse economiche (fonti), siano esse interne all’organizzazione (capitale proprio) o esterne (capitale di terzi). Gli ultimi dati nazionali (ISTAT – Prospettive per l’economia [...]

26 gennaio 2019 0 commenti

Borsino professioni a Forlì-Cesena e Rimini. Programmate 14.240 ‘entrate’: in primis, per il ‘Turistico’.

Borsino professioni a Forlì-Cesena e Rimini. Programmate 14.240 ‘entrate’: in primis, per il ‘Turistico’. Nella previsione trimestrale novembre 2018 – gennaio 2019 gli ingressi previsti posizionano in regione le suddette province rispettivamente al 7° (-3) e 9° posto (costante); continuano ad essere nei mesi autunnali e invernali più numerosi gli ingressi nel territorio di Forlì-Cesena rispetto a Rimini (7.760 verso 6.480) ma i numeri assoluti sono di nuovo in crescita. Scomponendo le attività indagate in 5 settori, i primi 3 per numeri di ingressi relativi (percentuale di entrate previste sul totale delle entrate programmate del periodo) sono ‘Manifatturiero’ e ‘Altri servizi’ sia in provincia di Forlì-Cesena (29,8% e 24%) che di Rimini (27,5% e 22,4%); nel primo territorio appare inoltre il ‘Commercio’ (19,8%), nel secondo si rilevano le ‘Costruzioni’ (17,6%). Le due professioni più richieste in entrambe le province sono ‘Cuochi, camerieri e altre professioni dei servizi turistici’ e ‘Commessi e altro personale qualificato in negozi ed esercizi all’ingrosso’ (FC 880 e 590, RN 1.290 e 550); al terzo posto per Forlì-Cesena ‘Operai nelle attività metal meccaniche ed elettromeccaniche’ (590) e per Rimini ‘Conduttori di mezzi di trasporto’ (490).

ROMAGNA. Le imprese delle province di Forlì-Cesena e Rimini che hanno dichiarato previsioni di assunzioni del settore industriale, del commercio e dei servizi, in novembre sono il 15% del totale a Forlì-Cesena e il 12% in provincia di Rimini (-4% per entrambi i territori); i numeri attesi del mese di ottobre si attestano [...]

23 novembre 2018 0 commenti

Cesena. Ok al fabbisogno di personale del Comune. Entro tre anni previsti oltre trenta nuovi ingressi.

Cesena. Ok al fabbisogno di personale del Comune. Entro tre anni previsti oltre trenta nuovi ingressi. Entrando nel dettaglio, il Piano varato dalla Giunta prevede complessivamente una sessantina di nuove assunzioni nel triennio 2018-2020, di cui una quarantina attivabili già quest’anno. In questo quadro, come già evidenziato, la fetta più consistente è rappresentata dalle insegnanti: entro l’avvio del prossimo anno scolastico ne saranno reclutate complessivamente 22, di cui 16 per le scuole materne e 6 per gli asili nido. Prosegue così l’impegno dell’Amministrazione in questo ambito, che lo scorso anno aveva portato a un numero altrettanto importante di assunzioni. Sono previsti 10 nuovi ingressi nell’area tecnica, 6 assunzioni nei servizi al cittadino, 13 nell’area amministrativa e finanziaria, mentre arriveranno 4 nuovi agenti e 1 commissario della Polizia municipale. Per quanto riguarda la Pm, l’inserimento di questi nuovi addetti è in linea con gli obiettivi dell’Accordo di programma siglata fra Comune e Regione, che prevede ogni anno la sostituzione del personale andato in pensione, privilegiando il potenziamento degli agenti impegnati nel controllo del territorio. Nell’ambito delle assunzioni previste per i servizi i cittadini, oltre a quelle, già menzionate, di un esecutore scolastico e di un cuoco, si prevede l’ingresso di un istruttore direttivo allo Sportello facile, e di due nuove figure professionali qualificate nei Servizi culturali, e in particolare alla Biblioteca malatestiana, anche in vista del pensionamento di alcune figure.

CESENA. Nei giorni scorsi la Giunta comunale di Cesena ha approvato il nuovo Piano triennale 2018-2020 del Fabbisogno del personale, che mette nero su bianco le previsioni di assunzione all’interno dell’ente per i prossimi anni. Fra le misure più significative previste, il proseguimento del programma straordinario per il personale scolastico. [...]

11 luglio 2018 0 commenti

Cesena. ‘Cambiamo marcia’: già all’avvio boom di richieste per gli incentivi ‘Al lavoro in bicicletta’.

Cesena. ‘Cambiamo marcia’: già all’avvio boom di richieste per gli incentivi ‘Al lavoro in bicicletta’. Pubblicato alle ore 8 di lunedì 2 luglio, il bando ha già raccolto circa 200 adesioni a Cesena (di cui 160 solo nei primi due giorni), mentre a Cesenatico sono poco meno di una cinquantina. 'Siamo molto felici e piacevolmente stupiti – commentano il sindaco di Cesena Paolo Lucchi e l’assessore alle Politiche ambientali Francesca Lucchi - dell’entusiasmo con cui i cittadini hanno accolto questo bando. Eravamo convinti che l’iniziativa avrebbe suscitato interesse, anche perché di tratta di una delle prime sperimentazioni a livello nazionale, ma non ci aspettavamo una risposta così elevata. Proprio per questo, alla luce delle numerose richieste pervenute, stiamo verificando la possibilità di rimodulare la prima tranche del fondo ministeriale di 300.000 euro, in modo da destinare altri 20mila euro agli incentivi di questo primo anno, andando praticamente a raddoppiare lo stanziamento. Gli elementi raccolti in questa fase saranno utili per impostare il bando per l’anno prossimo, finanziato sempre con i fondi ministeriali del Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro che complessivamente, fino a giugno 2021, ammontano a 1 milione di euro'.

CESENA. Grande successo per il bando ‘Al lavoro in bicicletta’, promosso dai comuni di Cesena e Cesenatico nell’ambito del progetto di mobilità sostenibile ‘Cambiamo marcia’, e che mette a disposizione incentivi economici per chi decide di rinunciare all’auto e di raggiungere il posto di lavoro pedalando. Pubblicato alle ore 8 [...]

5 luglio 2018 0 commenti

Cesena. Incontro Comune e Sindacati sulla vertenza Technogym. Attivata la linea del dialogo.

Cesena. Incontro Comune e  Sindacati sulla vertenza Technogym. Attivata la linea del dialogo. A sollecitare l’incontro era stata la stessa Amministrazione comunale. Preoccupata dalle notizie diffuse. Le organizzazioni sindacali Fim-Cisl,Fiom-Cgil,Uil-Uilm unitamente alla RSU Technogym, oltre a ringraziare l'Amministrazione comunale per l'interessamento manifestato, hanno sottolineato la preoccupazione per una vertenza aziendale dove emergono elementi di forte incoerenza , fra gli atteggiamenti interni a sfavore dei propri dipendenti e l'immagine esterna che si vuole rappresentare. Hanno auspicato altresì che, si possano costruire le condizioni per la ripresa del negoziato sapendo che il tema delle vere relazioni sindacali e di una condivisa partecipazione, anche nella gestione dell'organizzazione del lavoro, non sono per noi elementi di discussione eludibili.

CESENA. La vertenza Technogym approda a palazzo Albornoz.  Il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore allo Sviluppo economico Lorenzo Zammarchi, affiancati dal capo di gabinetto Matteo Marchi, hanno incontrato una rappresentativa sindacale, guidata dai segretari confederali (Silla Bucci per la Cgil, Filippo Pieri per la Cisl, Marcello Borghetti per la Uil) [...]

22 maggio 2018 0 commenti

Forlì-Cesena. Promossi a pieni voti i servizi paghe e fiscale della Cna. E con l’anticipo di un anno.

Forlì-Cesena. Promossi a pieni voti i servizi paghe e fiscale della Cna. E con l’anticipo di un anno. 'Si tratta di un riconoscimento che ci riempie di soddisfazione – commenta il direttore Franco Napolitano – anche perché questa nuova struttura normativa è del tutto coerente con l’approccio al miglioramento continuo e alla responsabilità diffusa sul quale abbiamo sempre puntato. Abbiamo scelto la vicinanza alle imprese sul territorio, garantendo loro supporto e qualità. Ricordo che CNA Forlì-Cesena, con le sue 23 sedi capillarmente distribuite sul territorio e i suoi 304 collaboratrici e collaboratori, è la più grande società di servizi privata della nostra provincia. Gestiamo oltre 3.340 contabilità e 10.623 cedolini paga, oltre a numerosi altri servizi che spaziano dai più consolidati ai più innovativi. I nostri consulenti sono dei punti di riferimento importanti per la imprese associate, che in CNA possono trovare davvero risposte a 360 gradi'.

FORLI’-CESENA.  Importante risultato per i servizi CNA: a conclusione della visita ispettiva da parte di Cermet – Kiwa, è stato recentemente rinnovato il certificato di qualità per i servizi paghe e fiscale. L’organismo di certificazione, tenuto conto del lavoro svolto per corrispondere ai requisiti richiesti dalla nuova norma Iso 9001-2015, ha [...]

3 febbraio 2018 0 commenti

Cesenatico. Vento del Mediterraneo: le barche dell’Adriatico di Luciano Keber ( 3 dicembre /14 gennaio).

Cesenatico. Vento del Mediterraneo: le barche dell’Adriatico  di Luciano Keber ( 3 dicembre /14 gennaio). Le barche sono una delle prime testimonianze materiali della civiltà, e ne sono parte inseparabile. Attorno ad una barca ruota un universo culturale fatto di persone, mestieri, economie, usanze. Costruire modelli di barca è anch’essa una attività antica, condotta per scopi pratici, rituali, votivi: richiede un lavoro di studio, attenzione, precisione, paragonabile a quello impiegato nella costruzione di una barca in dimensioni reali. Attraverso i modelli di imbarcazioni, è possibile così ripercorrere la storia marittima, la storia delle tecnologie costruttive, come pure la decorazione, gli usi, la società delle località costiere. La mostra Vento del Mediterraneo – Barche tradizionali dell’Adriatico, espone modelli di barche adriatiche in scala 1:10 realizzate da Luciano Keber. I modelli presenti in mostra contengono ogni dettaglio, fino a penetrare quasi nell’anima stessa della barca.

CESENATICO. Vento del Mediterraneo è il titolo della mostra che il Museo della Marineria proporrà durante le prossime festività natalizie, grazie alla interessante e inedita – su questa sponda del nostro mare – campionatura di modelli di barche adriatiche realizzata da Luciano Keber, valentissimo modellista navale di Fiume (Croazia), autore [...]

29 novembre 2017 0 commenti

Forlì. Il progetto Energia di CNA Forlì-Cesena ‘esportato’ a Macerata. E molto richiesto da altre province.

Forlì. Il progetto Energia di CNA Forlì-Cesena ‘esportato’ a Macerata. E molto richiesto da altre province. Nell’arco di un biennio, inoltre, il servizio si è esteso prima a CNA Perugia e successivamente a tutto il territorio umbro, poi nelle province di Teramo e Chieti, in quella di Piacenza e, recentemente, a Imola. L’ulteriore espansione di questa esperienza, è stata illustrata in apposita conferenza stampa tenutasi oggi giovedì 12 ottobre 2017 a Civitanova Marche, organizzata da CNA Macerata. Vale la pena ricordare che il costo energetico rappresenta una componente non trascurabile sulle spese fisse aziendali ed ha una incidenza diretta sulla competitività dell’intero sistema produttivo; basti pensare che le imprese italiane pagano fino al 45% in più, rispetto ai colleghi europei, per approvvigionarsi di energia elettrica e gas.

FORLI’-CESENA.  Oltre 1,2 milioni di euro risparmiati sui costi energetici, dei quali 700.000 a vantaggio delle aziende della provincia di Forlì-Cesena; 800 punti di fornitura (contatori) seguiti da CNA, per un totale di 30 Gigawattora di energia elettrica e 3 milioni di metri cubi di gas; risparmi per le aziende [...]

12 ottobre 2017 0 commenti

Rimini. Alla rotonda di viale Tripoli svelata una targa con questa dicitura: ‘ Rotonda Officina locomotive’.

Rimini. Alla rotonda di viale Tripoli svelata una targa con questa dicitura: ‘ Rotonda Officina locomotive’. All' Ogr ( Fs) Rimini, sabato pomeriggio 27 maggio, presso la rotonda di viale Tripoli dove in precedenza erano state collocate due ruote di locomotiva elettrica E 428, unite tra loro da un asse, è stata inaugurata una targa alla presenza delle autorità con la scritta: ' Rotonda Officina locomotive'.

RIMINI. Flash bach.  All’ Ogr ( Fs) Rimini, sabato pomeriggio 27 maggio, presso la rotonda di viale Tripoli dove in precedenza erano state collocate due ruote di locomotiva elettrica E 428, unite tra loro da un asse, è stata inaugurata una targa alla presenza delle autorità con la scritta ‘ [...]

17 agosto 2017 0 commenti