Ravenna. ‘E poi li portammo al mare’, l’inaugurazione dell’opera simbolo delle liberazione dal manicomio.

Ravenna. ‘E poi li portammo al mare’, l’inaugurazione dell’opera simbolo delle liberazione dal manicomio. Una storia che sopravvive e denuncia l'incuria data alla applicazione della legge 180, alla prolungata resistenza nella chiusura dei manicomi giudiziari, alle forme vecchie e nuove di contenzione fisica e psichica.

RAVENNA. ‘Anche Ravenna avrà il suo Marco Cavallo, l’opera simbolo della liberazione degli internati dal manicomio, per ricordare il legame psichiatrico intrapreso da Ravenna con Trieste nel 1973 – annuncia l’assessora alle Politiche sociali Giovanna Piaia -’.  L’opera, una struttura in acciaio realizzata dagli studenti del Centro di Formazione Professionale Alfa [...]