Tag "Mancini"

 

Non solo sport. Calcio: anche senza dirigenti e stadi, stiam al vertice. MotoGp: per il titolo decide Lorenzo.

Non solo sport. Calcio: anche senza dirigenti e stadi, stiam al vertice. MotoGp: per il titolo decide Lorenzo. Un calcio che davano per morto. Un calcio che ha fatto la storia del calcio planetario. Nato, morto e risorto, chissà quante volte. Eppure rimasto sempre presente, soprattutto negli appuntamenti mondiali. Se la stanno cavando egregiamente le giovanili; ha battuto il primo positivo colpo l'Under 21, quella delle speranze non solo speranze; viaggia alla velocità della luce la formazione delle ragazze, dritte al secondo turno iridato; risponde alle attese la giovane banda di Mancio da Jesi, che come degno capitano di ventura sta riconsegnando al Belpaese una formazione azzurra degna di tal nomea. Formazione azzurra che, sarà meglio non dimenticarlo mai, punta alla pentastella, sfuggita troppe volte nel passato. Sta per ripartire il Tour, senza Froome ( incidentato) ma con il nostro Nibali tra i favoriti. Mentre per le moto, ci ha pensato quel fantasma del buon Lorenzo a sfoltire con un sol colpo da mago del biliardo la concorrenza del conterraneo Marquez. Infatti erano appena partiti per il Gp di Cataluna, che l'ex campione maiorchino per far vedere (dopo varie comparsate) d' essere ancora della partita ha pensato di bene d'inforcarne uno appresso all'altro. Come e meglio di tal giovin Verstappen, in F1, che qualche tempo fa in una sol partenza fece fuori le due 'rosse' entrambe antagoniste di quel che ( in tanti) vorrebbero accreditare come il pilota più grande di sempre. Vorrebbero. Perchè ad assegnare titoli non ci sono ( per nostra fortuna) solo i velenosi ' tortigancoli' della Fia ( con aggiunti accoliti ) ma anche gli appassionati in rosso che, sparsi a milioni su ogni continente, sono ( salvo prova contraria) la vera ed eterna giuria di chi nell'auto è degno o non di assidere tra i meritevoli dell'Olimpo di quello sport. La tornata in Cataluna non ha portato bene anche ai centauri azzurri d'altre categorie. Nella Moto3 solo Vietti ( terzo) è salito sul podio, mentre nella Moto2 sono ormai troppe le ' amnesie' e/o ' cadute' del ( tuttora in gara per il titolo ) Balda. La ' rossa' ha presentato domanda di revisione del risultato in Canada ai soliti tortignacoli Fia. Il buon Sarri è tornato in Italia, presso la Signora, dove non è necessario sperticarsi in lodi per guadagnarsi la stima. Continuano infine a mietere successi internazionali i ragazzi e le ragazze del volley.

LA CRONACA DAL DIVANO. Neppure qualche mese fa c’era ancora qualcuno che giurava sull’inesorabile declino del calcio italiano. Un calcio che ha fatto la storia del calcio planetario. Nato, morto e risorto, chissà quante volte. Eppure rimasto sempre presente, soprattutto negli appuntamenti mondiali. Se la stanno cavando egregiamente le giovanili; [...]

17 giugno 2019 0 commenti

Non solo sport. La ‘rossa’ di Borgo e Dovi: doppio trionfo ! Nuovo ‘tempio’ del calcio per la grande Milano?

Non solo sport. La ‘rossa’ di Borgo e Dovi: doppio trionfo ! Nuovo ‘tempio’ del calcio per la grande Milano? Caso Dovi e Ducati. Lo sport ha trionfato. Per il futuro dovranno mettere nero su bianco regolamenti più dettagliati. Ed ora tutto si sposta in Argentina, sulla pampa sterminata, dove tradizione vuole ' botte da orbi' tra il Maestro di Tavullia e l'Allievo di Catalogna , sempre più infilibito per superare il mito. Se anche qui c'è una equivalente di Eupalla, beffarda e imperscrutabile com'è, ne vedremo delle belle. Certo che il decimo sigillo al collo del ' più grande' sarebbe il giusto riconoscimento ai valori di questo sport. Intanto vola la baby band del Mancio da Jesi. Sei gol al Liechtenstein ( senza subirne) non sono gran cosa vista la consistenza dell'avversario, e tuttavia per nostra inveterata tradizione mai ( o quasi) ci siamo spinti verso tali ( tennistici) punteggi. Umilianti per i deboli. Che noi sempre rispettiamo. Segno che qualcosa funziona. Certo, con tutto nelle mani d'una banda di giovinastri che oggi volano e domani dormono, ma tanto ci passa il convento onde per cui ci conviene ( solo) sperare nel meglio. Intanto, con sei punti, stiamo in alto, primi e soli davanti a Grecia e Bosnia che hanno pareggiato tra loro (2-2). Prossimo appuntamento in Grecia, con la Grecia, il 6 di giugno. En plein nel settore giovanile, dove dopo la Under 21 si qualificano per l'Europeo anche l'Under 17 e 19; mentre l'Under 20 è passata il turno per il Mondiale. Ogni tanto ci piacerebbe organizzare una convention di nostri menagrami, esterofili o meno, che solo l'altro ieri davano per morto e sepolto il nostro movimento pedatorio. A star loro sentire dovevamo ammirare esempi come quello germanico, che ( a partire dalle Coppe) non sembra proprio scoppiare di salute. Se la Nazionale delle quattro stelle vincesse il girone potrebbe risalire vistosamente nel ranking Uefa. Mick, 20 anni, erede di Schumi, proverà un test sulla 'rossa' in Bahrain. Dove la F1 scenderà in pista a partire da venerdì pv ( libere 1 e 2). Binotto, intanto, cerca di convincere tutti che la 'rossa' d'Australia è stata solo un brutto sogno. Vedremo. Fioriscono inoltre anticipazioni sul Giro che andremo ad ammirare a breve. Soliti scarsi risultati per Fognini nelle sue (allegre) apparizioni tennistiche. Grande Wierer in Coppa di biathlon. Mentre nel volley stiamo, poco alla volta, riprendendo il comando planetario. Infine accontentiamoci di una doppia Cev, grazie a Trento maschile ( che sfata un tabù) e a Busto femminile ( bentornata).

LA CRONACA DAL DIVANO.  Giù le mani dal capolavoro del Dovi in Qatar. E questo, s’è avuto il buonsenso di fare. Ande per cui la ‘rossa’ di Borgo s’è trovata ad essere accontentata due volte: sulla ‘pinna’ ( che anche altri potranno scopiazzare) e sulla vittoria ottenuta sul campo dal Dovi [...]

27 marzo 2019 0 commenti

Non solo sport. Gigi: lascio o non lascio? MotoGp: risaliamo? Un forte abbraccio al ‘nostro’ Mancio.

Non solo sport. Gigi: lascio o non lascio? MotoGp: risaliamo? Un forte abbraccio al ‘nostro’ Mancio. E anche se il buon Vettel cerca di scagionare l'ingerenza gomme, a noi resta pur sempre acre l'impressione che alita dal mondo della F1. Preferiamo perciò sorvolare, al momento. Aspettiamo invece con partecipazione l'imminente appuntamento francese delle moto. Dove, sia nella Moto3 che nella Moto2, abbiamo ragazzi azzurri in vetta alle graduatorie mondiali. E mentre aspettiamo che il Dovi decida finalmente di tirare il velario sul suo palcoscenico incentrato sulla questione rinnovo, contiamo che qualcuno dei nostri cominci a mettere in riga il fenomeno catalano. Che sbanda, cade, inforca e si rialza, con il sorriso irridente di chi crede che gli Dei delle moto siano solo e soltanto dalla sua parte. Tra l'altro, magister Tavulliae ha reso nota la sua preghiera ' ... che possa arrivare - recita- al decimo titolo entro i prossimi due anni!'. Glielo auguriamo, ma non è una conditio sine qua non, perchè per chi s'intende di moto resta ( e resterà) lui il ' vero' fenomeno di quest'ultimo quarto di secolo sulle moto. Tra gli altri applausi, sempre in ambito sportivo, di certo meritati sono quelli per uno sport 'minore' come il karate, che dagli Europei torna con un bottino di otto podi. In ispecie, con l'oro di Martina e l'argento di Bottaro. Altro applauso meritato va anche ai i ragazzi Under 17 di calcio che battendo per 2-1 il Belgio sono approdati alla finale ( di domenica 20) contro l'Olanda, che ha estromesso ai calci di rigore la ' favorita' Inghilterra.

LA CRONACA DAL DIVANO. Onore ai ragazzi del volley, impegnati nelle finali di Champions. Dove due squadre italiane, Lube e Perugia, hanno fatto da (immeritate) ancelle al ( finora) imbattibile Kazan. Che però, il prossimo anno, perderà il suo ( vero)  punto di forza, ovvero quel Leon che ha fatto [...]

18 maggio 2018 0 commenti

Olimpiade Rio 2016. Nove medaglie in tre giorni. L’azzurro brilla sotto il ‘generoso’ cielo brasiliano.

Olimpiade Rio 2016. Nove medaglie in tre giorni. L’azzurro brilla sotto il ‘generoso’ cielo brasiliano. Ma non c'è solo Olimpia tra i discorsi ( di sport) di questi giorni. Resta sul piatto infatti anche il calcio, anzi, il calciomercato, con tutte le sue imprevedibilità e aberrazioni. Il Mancio lascia l'Inter da un giorno all'altro. E così anche il Berlusca che ha (finalmente) deciso di far aprire ad altri i cordoni della borsa.

LA CRONACA DAL DIVANO OLIMPICA. Pioggia di metalli preziosi a Rio. Sono passati tre giorni è già abbiamo messo nel medagliere tre ori, quattro argenti e due bronzi. Nell’attesa di altri nostri eroi, che non sono solo gli inossidabili Federica, Tania, Greg etc etc. Come s’è visto, la nostra è [...]

9 agosto 2016 0 commenti

Non solo sport. Il terrore senza freni. Ma anche argomenti di sport. E una Signora sempre più regale.

Non solo sport. Il terrore senza freni. Ma anche argomenti di sport. E una Signora sempre più regale. Terrorismo. Tra le ultime inermi vittime di questa già lunga strage, è stato un parroco ( ed una fedele) di una piccola chiesa vicino a Rouen. Due terroristi ( poi uccisi dalla polizia) al grido di ' Daesh, daesh' ( acronimo arabo di Isis) sono entrati come forsennati nel piccolo tempio cristiano in cui si stava celebrando la messa del mattino procedendo ad inviare, senza pietà alcuna, il loro macabro rituale di morte alla solita Europa attonita, indifesa e impotente. Ma non c'è solo dolore. Ci sono anche tante pagine d'altro e di sport.

LA CRONACA DAL DIVANO ESTATE. Europa, terra di martirio. Perpetrato da quelli che, secondo gli ottimisti, non avrebbero dovuto avere altro pensiero che di  integrarsi con la gran madre Europa; e che, invece, le portano colpi sempre più ravvicinati e violenti, colpendo a raffica gente inerme e bambini. Come ci [...]

27 luglio 2016 0 commenti

Non solo sport. Napoli, campione d’inverno. Ma la Juve è già alle spalle. Alla Roma invece arriva Spalletti.

Non solo sport. Napoli, campione d’inverno. Ma la Juve è già alle spalle. Alla Roma invece arriva Spalletti. Le grandi ( tranne il Milan) son tornate . Le piccole invece han preso a tendere agguati come Robin Hood agli uomini dello dello sceriffo di Nottingam. Il Mancio, infatti, dopo l'ultima batosta, trema; e il Sarri ( pur esaltato dal suo Pipita d'oro) mette le mani in avanti: scudetto sì, ammette, ma solo alla fine e non certo a mezza via. Intanto incassa ( dopo tanti anni) il titolo ( non sempre) onorifico di 'campione d'inverno'. Ma con le dita incrociate.

LA CRONACA DAL DIVANO. Finalmente, s’è desto qualcuno ( ad es l’Arrighetto) che invece di sparlare del nostro Campionato comincia ad apprezzarne i suoi meriti. Che son tanti. Storici, culturali, sportivi e umani. Il fatto, poi, che alla Premier ‘passino’ almeno il triplo delle nostre entrate in soli diritti televisivi [...]

14 gennaio 2016 0 commenti

Non solo sport. Singapore: Seb, l’uomo dei sogni e la nemesi della Rossa. Per vincere il Mondiale?

Non solo sport. Singapore: Seb, l’uomo dei sogni e la nemesi della Rossa. Per vincere il Mondiale? Archiviata la leggendaria impresa di Flavia e Roberta, speravamo di fare altrettanto con il basket. Ma i ragazzi di Pianigiani si sono fermati al sesto posto, utile per il preolimpico. E comunque Gallo, Beli, il Mago e soci ci hanno lasciato una bella impressione. La pallavolo vittoriosa su Russia ( 3-0) e Argentina (3-2), in attesa di spuntarla anche contro l'imbattuta Polonia.

LA CRONACA DAL DIVANO.  Singapore. Il vero  disastro in arrivo  per l’ imbattibile Mercedes l’ha annunciato  al primo fumare dell’auto di Hamilton il volto annichilito  del Niki, ingrato ex driver della ‘rossa’, che da qualche anno armeggia nei piani alti della prestigiosa scuderia da corsa alemanna. Non senza esimersi, lui, e [...]

22 settembre 2015 0 commenti

Notizie(non solo) di calcio. L’agonia del Diavolo. Ma anche i danari ‘ che scottano’ dei qatarioti.

Notizie(non solo) di calcio. L’agonia del Diavolo. Ma anche i danari ‘ che scottano’ dei qatarioti. Nell'ambito della lotta di potere che coinvolge l'ex presidente Sarkozy, grande tifoso del Psg e grande amico dell'emiro, il Qatar è un paese considerato in Francia ormai apertamente ' un finanziatore dei terroristi e responsabile, indiretto, degli attentati di Parigi'. Vero? E comunque perchè non vederci chiaro?

LA CRONACA DAL DIVANO. Finalmente, in Francia, qualcuno s’è chiesto chi siano i qatarioti. Se è vero che sono tra i finanziatori di ci vuol tagliare la gola non vediamo perchè possano ammessi senza remora alcuna nel nostro calcio.  Di ‘doping’ , e non solo chimico, ne abbiamo abbastanza. Scema, [...]

29 gennaio 2015 0 commenti

Notizie( non solo)di calcio. Milano non più Milano? La Signora allunga. E solo la neve ci rallegra.

Notizie( non solo)di calcio. Milano non più  Milano? La Signora allunga. E solo la neve ci rallegra. Che sta accadendo al Milan non lo sa manco più il Berlusca, che continua a scendere dal cielo ( guasti meccanici all'elicottero permettendo) ma senza costrutto. L'azzardo Inzaghi non dà i risultati sperati; ma anche il Mancio stenta a sciogliere il bandolo della complicata matassa Inter. E altro ancora.

LA CRONACA DAL DIVANO. A rallegrarci c’è rimasta la neve. Con Paris ( e compagni), snowboard ( Matteotti e Fischnaller) e lo sprint del fondo  ( Pellegrino). Delusioni arrivano invece dal tennis ( fuori Seppi, dopo l’impresa contro re Federer) e dalla solita Milano del basket, che stenta a diventare [...]

26 gennaio 2015 0 commenti

Cronaca sportiva. La copertina questa volta è per super Alonso. Mentre il Milan rinvia la prova verità.

Cronaca sportiva. La copertina questa volta è per super Alonso. Mentre il Milan  rinvia la prova verità. Un week end ricco d'avvenimenti sportivi. Come sempre, ne estrapoliamo qualcuno. Melandri, primo e secondo in Supebike. Nibali si veste di rosa. Pallavolo e basket chiudono con il tricolore. Mentre il Mancio, sconfitto in Fa Cup dal Wigan, tornerà a Jesi?

LA CRONACA DAL DIVANO. Chi cerca trova. Chi non cerca non trova. E se al primo detto s’attaglia perfettamente la Ferrari con Alonso; al secondo occorre mettere il Milan. Vediamo perchè. Nel Gp di Spagna, la Ferrari ( che sembrava essersi appisolata nella pole di qualificazione) è improvvisamente tornata pimpante [...]

13 maggio 2013 0 commenti