Forlì. Quando la Città si dimostra solidale. Ora è un grande movimento in aiuto del popolo libanese.

Forlì. Quando la Città  si dimostra solidale. Ora è un grande movimento in aiuto del popolo libanese. Ha aperto l’incontro l’assessora alla Pace e Diritti umani Rosaria Tassinari, che ha voluto ringraziare tutti i soggetti che hanno reso possibile il progetto, solo le sigle, impossibile citare una ad una tutte le 'persone di buona volontà' che si sono concretamente impegnate. Straordinaria, anche perché straordinario di per sè che la rete internet abbia retto la difficile connessione, la partecipazione in video collegamento degli ospiti dal Libano, un emozionato colonnello Marco Licari che ha dato il via a tutto grazie alla lettera indirizzata al Sindaco per sostenere la Missione dell’ITALBATT ad aiuto della popolazione libanese e che probabilmente non si aspettava che il suo appello sollevasse una tale adesione. E’ intervenuto poi il sindaco di Tiro Hassan Dbouk, grato e preoccupato, per una situazione economica e sociale che solo la presenza del contingente militare italiano riesce a rendere minimamente stabile, quel minimo da permettere ancora una parvenza di normalità. Infine è stata la volta dell'intervento di un graditissimo generale Stefano Lagorio, che ha fatto un puntuale quadro della situazione e del prezioso ruolo svolto dai nostri soldati nel Sud del Libano. Ha chiuso l'incontro il sindaco Gian Luca Zattini, che ha portato ancora una volta al sindaco di Tiro tutta la solidarietà della Città e ancora una volta un corale abbraccio al nostro contingente militare, ormai da tanti mesi lontani da casa.

FORLI’. ‘Forlì per il Libano si presenta’: è’ stato fondamentalmente un incontro tra numerosissimi amici quello che si è svolto nel salone comunale nel tardo pomeriggio di giovedì 9 dicembre. Per guardarsi in faccia e capire in che modo l’impegno di ciascuno, unito in azione comune e condivisa, ha potuto [...]