Tag "moda e bellezza"

 

Gela. Eccellenze. L’archeologia marina, il mare del Sud e i fiumi archeologici del Nord d’Italia.

Gela. Eccellenze. L’archeologia marina, il mare del Sud e i fiumi archeologici del Nord d’Italia. La nave di 2500 anni fa che mai attraccò a Gela, affondò a 800 metri dalla costa e giace a - 4/5 metri sul un fondale sabbioso; i reperti, già esposti nel Museo archeologico di Gela , saranno trasferiti nel Museo della navigazione. ' Dal 1998 al 2008 sono state condotte ben 20 campagne di scavo per portare alla luce questa nave, recuperato oltre 300 esemplari di materiali di vario genere che costituiscono solo il carico residuo di ciò che questa imbarcazione trasportava a bordo. Materiali che sono strati trattati in questi anni in alcuni dei più importanti laboratori internazionali. I materiali trovati ci hanno permesso di ricostruire un quadro molto dinamico di quella che era l’importanza economica di Gela. Durante le campagne di scavo trovammo – ha proseguito Panvini - sui fondali delle acque dinanzi alla costa orientale della Sicilia, un bellissimo tripode in bronzo che forse avrebbe dovuto sostenere a bordo un grande dinos ed i cui piedi erano saldati con colatine di piombo, 4 arulette, reperti che non trovano confronto nel Mediterraneo, una bellissima lekanis, con un diametro alla bocca di ben un metro e 10 e forse opera di Nikosthenes. Lo scavo è stato diretto da me e vi ha partecipato Alessandra Benini grande archeologa subacquea ed Edoardo Tortorici, docente di Topografia nell’Università degli studi di Catania. Abbiamo portato alla luce quello che è stato considerato per moltissimo tempo il relitto più importante del Mediterraneo anche perché in ottimo stato. Durante gli scavi abbiamo trovato chiodi in bronzo, con anima in ferro, che servivano a trattenere i madieri allo scafo. All’interno sono stati trovati 17 madieri. In sostanza il mare stesso ha conservato il relitto lungo 21 metri largo 6 metri e 50 .Trovata anche la fune che veniva gettata in mare, risultata intessuta in fibre graminacee'. Il mare d’Italia, i corsi d’acqua italiani sono un vero museo da tutelare. L’archeologia subacquea va assolutamente incentivata e supportata. Un’Italia da vedere e da ammirare. Ad esempio i fiumi archeologici nel nord del Paese.

GELA. Panvini (archeologa,  già soprintendente di Catania e docente a contratto dell’Università degli studi di Catania): “A Gela stiamo ancora scavando. C’è un emporio di 2500 anni fa, abbiamo trovato centinaia di materiali, anfore, ciotole, esattamente nella posizione in cui gli abitanti li lasciarono quel giorno di 2500 anni fa in [...]

10 febbraio 2021 0 commenti

Cervia. ‘Camillone’, opera in concorso. La salina personificata in un racconto di Alessandra Bollini.

Cervia. ‘Camillone’, opera in concorso. La salina personificata in un racconto di Alessandra Bollini. 'Camillone' è stato selezionato fra 80 partecipanti e valutato dalla commissione fra i primi 5 racconti. Sarà inserito nella pubblicazione che IBC ha in programma di realizzare a breve. Si tratta di un racconto emozionante, ricco di sfumature ed empatico che personalizza la salina artigianale cervese, sezione all’aperto di MUSA, in un vecchio un po’ burbero e un po’ romantico, che '...ha superato chissà quante diavolerie della storia. Guerre di tutte i tipi, da quelle a suon di spada a quelle a colpi di moschetto, in cui ha protetto dalla fame, ha accolto famiglie sfollate e ha fatto bruciare, curandole, innumerevoli ferite'. Alessandra Bollini, nata a Ravenna nel 1981, a primavera. Laureata in Conservazione dei beni culturali, indirizzo Medievale, è una guida turistica abilitata della regione Emilia Romagna, che si divide tra un ufficio bianco e tanti mosaici variopinti, antichi e contemporanei.

CERVIA MILANO MARITIMA. ‘ViVi il verde‘, una iniziativa di IBC Emilia Romagna che nasce nel 2014 come progetto di valorizzazione di parchi e giardini pubblici del territorio, quest’anno ha indetto anche il concorso letterario ‘Scritto in un giardino‘  volto a per premiare e valorizzare racconti in cui alberi, piante, o [...]

30 novembre 2020 0 commenti

Ravenna. Muti e l’orchestra giovanile ‘Cherubini’. Concerto in streaming dal teatro comunale ‘Alighieri’.

Ravenna. Muti e l’orchestra giovanile ‘Cherubini’. Concerto in streaming dal teatro comunale ‘Alighieri’. Nei programmi scelti da Muti sono incise le coordinate che da sempre ne guidano l’attività, ovvero l’attenzione per la nuova generazione e l’amore per quello che può e deve continuare a essere il Paese della musica: è interamente dedicato a Schubert il programma del 22 novembre, con la Sinfonia n. 3 e l’Incompiuta eseguita per il primissimo concerto della Cherubini nel 2005; mentre domenica 29 si colora d’Italia con il Notturno di Martucci, il Preludio sinfonico di Puccini e pagine di Verdi, dalla sinfonia del Nabucco ai ballabili del Macbeth e alle sinfonie da La forza del destino e I vespri siciliani. I giovani musicisti della Cherubini restituiscono alla città di Ravenna, sempre più loro 'casa', quel cuore culturale che è il Teatro, attraverso due domeniche di musica che ne riaprono virtualmente le porte a spettatori di tutto il mondo. Chi sceglie cuffie o auricolari potrà apprezzare al meglio l’esperienza audio immersiva che ricrea l’acustica unica del teatro Alighieri, uno dei soli otto luoghi al mondo (e il solo teatro in Italia) a cui sia stata applicata l’innovativa tecnologia d&b Soundscape En-space. L’iscrizione alle newsletter di Ravenna Festival e RMMUSIC regalerà invece l’accesso a contenuti esclusivi dalle prove di questi giorni.

RAVENNA. Il maestro, la sua orchestra e il teatro: quanto basta per riprendersi la gioia del fare musica insieme e condividerla con tutti, ovunque. Riccardo Muti dirige l’orchestra giovanile Luigi Cherubini al teatro Alighieri di Ravenna per due concerti in streaming gratuito il 22 e 29 novembre, alle 11 del [...]

18 novembre 2020 0 commenti

Ravenna. Per il ciclo ‘Ascoltare bellezza’, inaugurazione di ‘Equinozio di primavera’. Con Luca Zamoc.

Ravenna. Per il ciclo  ‘Ascoltare bellezza’, inaugurazione di ‘Equinozio di primavera’. Con Luca Zamoc. Presso la sala del Mosaico della Biblioteca Classense per il ciclo Ascoltare bellezza viene inaugurato 'Equinozio di Primavera', il nuovo intervento artistico di Luca Zamoc creato per questo spazio e per questo primo giorno di Primavera. Luca Zamoc è uno di dei più interessanti illustratori italiani di oggi; nato a Modena nel 1985 e residente a Milano, trae fonte d'ispirazione dalla mitologia e dall'epica e definisce il suo disegno 'un'arma della coscienza per comprendere l'universo che ci circonda'. Ha collaborato con il Festival della filosofia, affrescato la celebre Cà Zemian dello chef Massimo Bottura sempre a Modena, oltre a lavori per case editrici e noti marchi internazionali come Nike, Bmw, Adidas, Red Bull. Per il festival Subsidenze, ha dipinto la cupola di Kirecò a Ravenna. Dal 2018, quattro artisti contemporanei, quattro pittori italiani salutano l'arrivo delle stagioni realizzando appositamente un'opera per uno spazio straordinario come la sala del Mosaico in Biblioteca Classense.

RAVENNA. Venerdì 20 marzo alle ore 18   a Ravenna presso la sala del Mosaico della Biblioteca Classense per il ciclo Ascoltare bellezza  viene inaugurato Equinozio di primavera,  il nuovo intervento artistico di Luca Zamoc creato  per questo spazio e per questo primo giorno di primavera. Luca Zamoc è uno di dei [...]

26 febbraio 2020 0 commenti

Rimini. Il Museo degli Sguardi in Aula magna. Per la futura valorizzazione del Dinz Rialto.

Rimini. Il Museo degli Sguardi in Aula magna. Per la futura valorizzazione del Dinz Rialto. Il Museo degli Sguardi Nel 1972 viene inaugurato a Rimini, nel palazzo dell'Arengo e del Podestà, il 'Museo delle arti primitive - Raccolta Delfino Dinz Rialto', un museo dedicato al 'Primitivismo' modernista (fine XIX e XX sec.). Il fondatore, Delfino Dinz Rialto (1920 - 1979), per la realizzazione del museo riminese si era ispirato al 'Museum of Primitive Art' di New York fondato nel 1957 da Nelson Rockfeller. Il Museo, divenuto di proprietà comunale nel 1975, cambia denominazione in 'Museo arti primitive 'Dinz Rialto'”, poi, nel 1988, dopo un temporaneo trasferimento delle sezioni Oceania e America precolombiana a palazzo Gambalunga, viene trasferito a Castel Sismondo dove assume il nome 'Museo culture extraeuropee 'Dinz Rialto'”. Nel 2000, il Museo viene chiuso al pubblico in attesa del suo trasferimento nella nuova sede di villa Alvarado di Covignano di Rimini. Per il nuovo allestimento viene individuato un Comitato ordinatore formato da Antonio Aimi, Maurizio Biordi, Marcello Di Bella, Paolo Fabbri, Pierluigi Foschi, Laura Laurencich Minelli, Antonio Paolucci, Luigi Pezzoli e presieduto da Marc Augè (già direttore dell'Ecole des Hautes Etudes di Parigi).

RIMINI. “Ogni istituzione ha una propria storia – ha esordito l’assessore alla Cultura del comune di Rimini Giampiero Piscaglia portando il contributo dell’Amministrazione comunale alla giornata di studio sul Museo degli Sguardi promosso nell’Aula Magna del Campus di Rimini dell’Università di Bologna da In-Contro – il Teatro Galli, il Museo [...]

29 ottobre 2019 0 commenti

Cesena. Le giornate europee del patrimonio. Tra i protagonisti anche il restaurato mosaico di via Strinati.

Cesena. Le giornate europee del patrimonio. Tra i protagonisti anche il restaurato mosaico di via Strinati. In Italia vi aderiscono i luoghi della cultura statali e i musei locali, ma anche gallerie, fondazioni e associazioni private con visite guidate, iniziative speciali e aperture di spazi normalmente chiusi al pubblico. L’evento sarà celebrato anche a Cesena con un ricco programma di attività. L’iniziativa prevede una Gallery Talk, ossia una conversazione informale sulla presentazione del restauro ultimato del mosaico di via Strinati e sul suo progetto di allestimento museale, a cui prenderanno parte l’Assessore alla Cultura Carlo Verona e la dirigente del settore Biblioteca Malatestiana, Cultura e Turismo Elisabetta Bovero, per la Soprintendenza l’archeologa Romina Pirraglia e la restauratrice Elena Cristoferi, il docente Unibo di Museografia archeologica Paolo Bolzani e la restauratrice di Phoenix Srl Cristina Leoni.

CESENA. Sabato 21 e domenica 22 settembre si festeggiano in tutta Italia le GEP – Giornate europee del Patrimonio – il più partecipato degli eventi culturali in Europa, promosso fin dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione europea. L’edizione 2019 è ispirata al tema ‘Un, due, tre… Arte! Cultura [...]

18 settembre 2019 0 commenti

Milano. Federico Bisio vince ‘Realizza il poster per il festival Mei’. Il 4, 5 e 6 ottobre esposti i manifesti finalisti.

Milano. Federico Bisio vince ‘Realizza il poster per il festival Mei’. Il 4, 5 e 6 ottobre esposti i manifesti finalisti. I progetti presentati dagli studenti Naba, verranno esposti in occasione di una mostra organizzata dal Mei, che verrà inaugurata il 4 ottobre al salone delle Bandiere di Faenza.Anche quest’anno il MEI trasformerà Faenza per tre giorni in una vera e propria città della musica con concerti, presentazioni musicali e letterarie, convegni e mostre, affiancati da una parte espositiva rivolta agli operatori della filiera musicale con l’obiettivo di sostenere la crescita e la diffusione di una cultura musicale indie ed emergente.

MILANO. Il giovane artista FEDERICO BISIO è il vincitore di ‘Realizza il poster per il Festival MEI’, il contest realizzato dal MEI – Meeting delle etichette indipendenti, che quest’anno si svolgerà Faenza (Ravenna) il 4, 5 e 6 ottobre, in collaborazione con NABA, Nuova Accademia di Belle Arti. L’illustrazione realizzata [...]

30 luglio 2019 0 commenti

Milano. Il fenomeno arriva dall’America. Ma noleggiare abiti permette anche di essere più felici.

Milano. Il fenomeno arriva dall’America. Ma noleggiare abiti permette anche di essere più felici. Noleggiare gli abiti permette anche di essere più felici, come dimostrano gli esperti. Per anni lo shopping è stato considerato infatti quasi una sorta di strumento terapeutico, ma attualmente i consumatori sembrano preferire le esperienze agli acquisti di beni materiali. È iniziata infatti l’era dell’experience economy, come riporta CNBC. L’ultimo aspetto da analizzare sul fenomeno, ma non meno importante, è che il fashion renting permette di ridurre l’inquinamento. Acquistare meno capi d’abbigliamento è oggi fondamentale per salvaguardare il Pianeta dal momento che, avvisa il The Guardian, se nei prossimi anni non ci sarà un cambio di passo di qui al 2050 l’industria del tessile sarà responsabile di un quarto del consumo del carbon budget, causando un aumento della temperatura di ben 2°C. Parola chiave sostenibilità, dunque, che per DressYouCan si traduce anche in una maggiore attenzione nel delivery: le consegne vengono effettuate a Milano in collaborazione con TakeMyThing, un servizio di pony sharing eco friendly che permette di ridurre le emissioni di CO2.

MILANO. ( Riceviamo e pubblichiamo). Molte donne stenteranno a crederci eppure esiste qualcosa di meglio dello shopping ed è persino meno stressante, più economico, più sostenibile e soprattutto più soddisfacente. Si chiama ‘fashion renting’, arriva dall’America, spopola in Cina e nel Regno Unito e recentemente sta esplodendo anche in Italia [...]

4 luglio 2019 0 commenti

Bologna. ‘Italian Fashion’ verso Dubai 2020. Operatori da Emirati e Golfo incontrano le aziende italiane.

Bologna. ‘Italian Fashion’ verso Dubai 2020. Operatori da Emirati e Golfo incontrano le aziende italiane. L’evento di apertura della missione, coordinata da Unioncamere Emilia Romagna in collaborazione con il Sistema camerale emiliano romagnolo e co-finanziato dalla Regione, si è tenuto nella splendida cornice di Villa Orsi al Centergross, maggior distretto in Europa per il fast fashion Made in Italy, partner dell’iniziativa insieme a Roncucci&Partners (advisor del progetto) per l’imprenditoria italiana. Partner per l’estero è ITA (Italian Trade Agency), ICE Agenzia ufficio di Dubai. Ogni partner, per la propria competenza, contribuisce ad arricchire il progetto e a fornire i giusti supporti agli interlocutori coinvolti. Dopo una prima fase di formazione e informazione a supporto delle imprese partecipanti, è partita così l’attività promo-commerciale con gli incontri b2b tra i buyer esteri e le imprese italiane, che proseguiranno secondo agenda prefissata nei singoli showroom delle aziende e a Infopoint Centergross. Nelle prossime giornate si terranno le visite aziendali della delegazione estera a Reggio Emilia, Lugo di Romagna, Sala Bolognese, Carpi, San Martino in Rio e Ravenna.

BOLOGNA. Alla ricerca della qualità, del design, della creatività delle imprese emiliano romagnole del sistema moda. È l’obiettivo della delegazione di 11 operatori dal Medio Oriente, ospiti in Emilia Romagna per tre intensi giorni di incontri con quattordici aziende regionali che hanno aderito al progetto ‘Italian Fashion verso Dubai 2020′. [...]

26 giugno 2019 0 commenti

Lugo. Anche quest’anno a ‘Città giardino’. Allestita una rotonda con un’ opera di Renato Mancini.

Lugo. Anche quest’anno a ‘Città giardino’. Allestita una rotonda con un’ opera di Renato Mancini. L’iniziativa è stata inaugurata giovedì 23 maggio all’Hotel Gallia di Milano Marittima. Lugo partecipa all’esposizione con l’allestimento di una rotonda, all’interno della quale è stata collocata un’opera costruita con materiale di recupero e riciclo dall’artista Renato Mancini. L’opera è dedicata a Riccardo Todoli, il curatore della manifestazione scomparso lo scorso anno, ritratto su una panchina e accompagnato dalla scritta 'Una vita al servizio del verde della sua città'. Alla realizzazione dell’installazione hanno collaborato i volontari della Consulta Lugo Est, il Rotary Club Lugo, Fata e Federico Randi.

LUGO. La città di Lugo partecipa anche quest’anno alla 47esima edizione di ‘Cervia città giardino‘, una delle più grandi esposizioni floreali all’aperto d’Europa. L’iniziativa è stata inaugurata giovedì 23 maggio all’Hotel Gallia di Milano Marittima. Lugo partecipa all’esposizione con l’allestimento di una rotonda, all’interno della quale è stata collocata un’opera [...]

24 maggio 2019 0 commenti