Tag "moda e bellezza"

 

Ravenna. Per il ciclo ‘Ascoltare bellezza’, inaugurazione di ‘Equinozio di primavera’. Con Luca Zamoc.

Ravenna. Per il ciclo  ‘Ascoltare bellezza’, inaugurazione di ‘Equinozio di primavera’. Con Luca Zamoc. Presso la sala del Mosaico della Biblioteca Classense per il ciclo Ascoltare bellezza viene inaugurato 'Equinozio di Primavera', il nuovo intervento artistico di Luca Zamoc creato per questo spazio e per questo primo giorno di Primavera. Luca Zamoc è uno di dei più interessanti illustratori italiani di oggi; nato a Modena nel 1985 e residente a Milano, trae fonte d'ispirazione dalla mitologia e dall'epica e definisce il suo disegno 'un'arma della coscienza per comprendere l'universo che ci circonda'. Ha collaborato con il Festival della filosofia, affrescato la celebre Cà Zemian dello chef Massimo Bottura sempre a Modena, oltre a lavori per case editrici e noti marchi internazionali come Nike, Bmw, Adidas, Red Bull. Per il festival Subsidenze, ha dipinto la cupola di Kirecò a Ravenna. Dal 2018, quattro artisti contemporanei, quattro pittori italiani salutano l'arrivo delle stagioni realizzando appositamente un'opera per uno spazio straordinario come la sala del Mosaico in Biblioteca Classense.

RAVENNA. Venerdì 20 marzo alle ore 18   a Ravenna presso la sala del Mosaico della Biblioteca Classense per il ciclo Ascoltare bellezza  viene inaugurato Equinozio di primavera,  il nuovo intervento artistico di Luca Zamoc creato  per questo spazio e per questo primo giorno di primavera. Luca Zamoc è uno di dei [...]

26 febbraio 2020 0 commenti

Rimini. Il Museo degli Sguardi in Aula magna. Per la futura valorizzazione del Dinz Rialto.

Rimini. Il Museo degli Sguardi in Aula magna. Per la futura valorizzazione del Dinz Rialto. Il Museo degli Sguardi Nel 1972 viene inaugurato a Rimini, nel palazzo dell'Arengo e del Podestà, il 'Museo delle arti primitive - Raccolta Delfino Dinz Rialto', un museo dedicato al 'Primitivismo' modernista (fine XIX e XX sec.). Il fondatore, Delfino Dinz Rialto (1920 - 1979), per la realizzazione del museo riminese si era ispirato al 'Museum of Primitive Art' di New York fondato nel 1957 da Nelson Rockfeller. Il Museo, divenuto di proprietà comunale nel 1975, cambia denominazione in 'Museo arti primitive 'Dinz Rialto'”, poi, nel 1988, dopo un temporaneo trasferimento delle sezioni Oceania e America precolombiana a palazzo Gambalunga, viene trasferito a Castel Sismondo dove assume il nome 'Museo culture extraeuropee 'Dinz Rialto'”. Nel 2000, il Museo viene chiuso al pubblico in attesa del suo trasferimento nella nuova sede di villa Alvarado di Covignano di Rimini. Per il nuovo allestimento viene individuato un Comitato ordinatore formato da Antonio Aimi, Maurizio Biordi, Marcello Di Bella, Paolo Fabbri, Pierluigi Foschi, Laura Laurencich Minelli, Antonio Paolucci, Luigi Pezzoli e presieduto da Marc Augè (già direttore dell'Ecole des Hautes Etudes di Parigi).

RIMINI. “Ogni istituzione ha una propria storia – ha esordito l’assessore alla Cultura del comune di Rimini Giampiero Piscaglia portando il contributo dell’Amministrazione comunale alla giornata di studio sul Museo degli Sguardi promosso nell’Aula Magna del Campus di Rimini dell’Università di Bologna da In-Contro – il Teatro Galli, il Museo [...]

29 ottobre 2019 0 commenti

Cesena. Le giornate europee del patrimonio. Tra i protagonisti anche il restaurato mosaico di via Strinati.

Cesena. Le giornate europee del patrimonio. Tra i protagonisti anche il restaurato mosaico di via Strinati. In Italia vi aderiscono i luoghi della cultura statali e i musei locali, ma anche gallerie, fondazioni e associazioni private con visite guidate, iniziative speciali e aperture di spazi normalmente chiusi al pubblico. L’evento sarà celebrato anche a Cesena con un ricco programma di attività. L’iniziativa prevede una Gallery Talk, ossia una conversazione informale sulla presentazione del restauro ultimato del mosaico di via Strinati e sul suo progetto di allestimento museale, a cui prenderanno parte l’Assessore alla Cultura Carlo Verona e la dirigente del settore Biblioteca Malatestiana, Cultura e Turismo Elisabetta Bovero, per la Soprintendenza l’archeologa Romina Pirraglia e la restauratrice Elena Cristoferi, il docente Unibo di Museografia archeologica Paolo Bolzani e la restauratrice di Phoenix Srl Cristina Leoni.

CESENA. Sabato 21 e domenica 22 settembre si festeggiano in tutta Italia le GEP – Giornate europee del Patrimonio – il più partecipato degli eventi culturali in Europa, promosso fin dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione europea. L’edizione 2019 è ispirata al tema ‘Un, due, tre… Arte! Cultura [...]

18 settembre 2019 0 commenti

Milano. Federico Bisio vince ‘Realizza il poster per il festival Mei’. Il 4, 5 e 6 ottobre esposti i manifesti finalisti.

Milano. Federico Bisio vince ‘Realizza il poster per il festival Mei’. Il 4, 5 e 6 ottobre esposti i manifesti finalisti. I progetti presentati dagli studenti Naba, verranno esposti in occasione di una mostra organizzata dal Mei, che verrà inaugurata il 4 ottobre al salone delle Bandiere di Faenza.Anche quest’anno il MEI trasformerà Faenza per tre giorni in una vera e propria città della musica con concerti, presentazioni musicali e letterarie, convegni e mostre, affiancati da una parte espositiva rivolta agli operatori della filiera musicale con l’obiettivo di sostenere la crescita e la diffusione di una cultura musicale indie ed emergente.

MILANO. Il giovane artista FEDERICO BISIO è il vincitore di ‘Realizza il poster per il Festival MEI’, il contest realizzato dal MEI – Meeting delle etichette indipendenti, che quest’anno si svolgerà Faenza (Ravenna) il 4, 5 e 6 ottobre, in collaborazione con NABA, Nuova Accademia di Belle Arti. L’illustrazione realizzata [...]

30 luglio 2019 0 commenti

Milano. Il fenomeno arriva dall’America. Ma noleggiare abiti permette anche di essere più felici.

Milano. Il fenomeno arriva dall’America. Ma noleggiare abiti permette anche di essere più felici. Noleggiare gli abiti permette anche di essere più felici, come dimostrano gli esperti. Per anni lo shopping è stato considerato infatti quasi una sorta di strumento terapeutico, ma attualmente i consumatori sembrano preferire le esperienze agli acquisti di beni materiali. È iniziata infatti l’era dell’experience economy, come riporta CNBC. L’ultimo aspetto da analizzare sul fenomeno, ma non meno importante, è che il fashion renting permette di ridurre l’inquinamento. Acquistare meno capi d’abbigliamento è oggi fondamentale per salvaguardare il Pianeta dal momento che, avvisa il The Guardian, se nei prossimi anni non ci sarà un cambio di passo di qui al 2050 l’industria del tessile sarà responsabile di un quarto del consumo del carbon budget, causando un aumento della temperatura di ben 2°C. Parola chiave sostenibilità, dunque, che per DressYouCan si traduce anche in una maggiore attenzione nel delivery: le consegne vengono effettuate a Milano in collaborazione con TakeMyThing, un servizio di pony sharing eco friendly che permette di ridurre le emissioni di CO2.

MILANO. ( Riceviamo e pubblichiamo). Molte donne stenteranno a crederci eppure esiste qualcosa di meglio dello shopping ed è persino meno stressante, più economico, più sostenibile e soprattutto più soddisfacente. Si chiama ‘fashion renting’, arriva dall’America, spopola in Cina e nel Regno Unito e recentemente sta esplodendo anche in Italia [...]

4 luglio 2019 0 commenti

Bologna. ‘Italian Fashion’ verso Dubai 2020. Operatori da Emirati e Golfo incontrano le aziende italiane.

Bologna. ‘Italian Fashion’ verso Dubai 2020. Operatori da Emirati e Golfo incontrano le aziende italiane. L’evento di apertura della missione, coordinata da Unioncamere Emilia Romagna in collaborazione con il Sistema camerale emiliano romagnolo e co-finanziato dalla Regione, si è tenuto nella splendida cornice di Villa Orsi al Centergross, maggior distretto in Europa per il fast fashion Made in Italy, partner dell’iniziativa insieme a Roncucci&Partners (advisor del progetto) per l’imprenditoria italiana. Partner per l’estero è ITA (Italian Trade Agency), ICE Agenzia ufficio di Dubai. Ogni partner, per la propria competenza, contribuisce ad arricchire il progetto e a fornire i giusti supporti agli interlocutori coinvolti. Dopo una prima fase di formazione e informazione a supporto delle imprese partecipanti, è partita così l’attività promo-commerciale con gli incontri b2b tra i buyer esteri e le imprese italiane, che proseguiranno secondo agenda prefissata nei singoli showroom delle aziende e a Infopoint Centergross. Nelle prossime giornate si terranno le visite aziendali della delegazione estera a Reggio Emilia, Lugo di Romagna, Sala Bolognese, Carpi, San Martino in Rio e Ravenna.

BOLOGNA. Alla ricerca della qualità, del design, della creatività delle imprese emiliano romagnole del sistema moda. È l’obiettivo della delegazione di 11 operatori dal Medio Oriente, ospiti in Emilia Romagna per tre intensi giorni di incontri con quattordici aziende regionali che hanno aderito al progetto ‘Italian Fashion verso Dubai 2020′. [...]

26 giugno 2019 0 commenti

Lugo. Anche quest’anno a ‘Città giardino’. Allestita una rotonda con un’ opera di Renato Mancini.

Lugo. Anche quest’anno a ‘Città giardino’. Allestita una rotonda con un’ opera di Renato Mancini. L’iniziativa è stata inaugurata giovedì 23 maggio all’Hotel Gallia di Milano Marittima. Lugo partecipa all’esposizione con l’allestimento di una rotonda, all’interno della quale è stata collocata un’opera costruita con materiale di recupero e riciclo dall’artista Renato Mancini. L’opera è dedicata a Riccardo Todoli, il curatore della manifestazione scomparso lo scorso anno, ritratto su una panchina e accompagnato dalla scritta 'Una vita al servizio del verde della sua città'. Alla realizzazione dell’installazione hanno collaborato i volontari della Consulta Lugo Est, il Rotary Club Lugo, Fata e Federico Randi.

LUGO. La città di Lugo partecipa anche quest’anno alla 47esima edizione di ‘Cervia città giardino‘, una delle più grandi esposizioni floreali all’aperto d’Europa. L’iniziativa è stata inaugurata giovedì 23 maggio all’Hotel Gallia di Milano Marittima. Lugo partecipa all’esposizione con l’allestimento di una rotonda, all’interno della quale è stata collocata un’opera [...]

24 maggio 2019 0 commenti

Santarcangelo d/R. Piante, fiori, artigianato e benessere, per la 31esima edizione di ‘Balconi fioriti’.

Santarcangelo d/R. Piante, fiori, artigianato e  benessere, per la  31esima edizione di ‘Balconi fioriti’. A partire dalle 9 di sabato 11 maggio oltre 120 espositori riempiranno vie e piazze del centro in 9 settori merceologici differenti: dalla tradizionale mostra mercato florovivaistica alla piazza del Benessere, dalla via degli Orti a quella dedicata all’artigianato, dal portico dei creativi fino alla campionaria diffusa, senza dimenticare l’area giochi e intrattenimento per i bambini. In via costa e nelle piazze Marini e Marconi sarà possibile degustare una delle dieci proposte tra gastronomia romagnola, birra e street food e osterie bio. In otto bar si potranno invece gustare drink a base di fiori con l’ Aperiflower mentre da tre balconi del centro si diffonderanno le note di clarinetti, arpe, violini, sax, chitarre, contrabbassi e pianoforti. Una decina anche i laboratori e le dimostrazioni pratiche in programma nel corso del fine settimana: sabato 11 maggio nello spazio eventi di piazza Ganganelli, Antonio Santini parlerà degli antichi frutti dimenticati dall’agricoltura, l’azienda agricola Alba dei segreti del peperoncino, Vanessa Ialongo di come nasce un profumo e Fabio Polidori della storia del luppolo e della birra. Oltre alle bancarelle, nella zona del benessere (piazza Marconi e via Don Minzoni) sarà anche possibile sperimentare diverse discipline: dalla danza allo yoga, dal karate all’aikido. Nel corso della due giorni ci sarà anche tanto da visitare: la mostra di bonsai al teatrino della Collegiata, le fotografie dei bambini della scuola Pascucci alla Pro Loco, l’orto e la grotta del convento delle suore Clarisse, l’esposizione di abiti da sposa dal 1854 al 2000 in via Dante di Nanni, il 'museo del nascosto' organizzato da Remus per scoprire la valle tra il Marecchia e l’Uso e le grotte monumentali. Aperti anche i musei della città: il Musas – dove sabato 11 maggio alle 17 è in programma l’incontro sul rischio di estinzione delle api – il Museo del bottone, 'Nel mondo di Tonino Guerra', la Rocca malatestiana e la stamperia Marchi. Saranno 55 vetrine addobbate a tema: domenica 12 maggio il premio alla più bella.

SANTARCANGELO d/R. Sabato 11 e domenica 12 maggio fiori e piante, orti e giardini abbelliranno piazze e vie del centro storico per la due giorni di Balconi fioriti. A dare il benvenuto alla 31esima edizione, 55 attività economiche del centro hanno già addobbato vetrine, dehor e balconi con fiori, piante [...]

10 maggio 2019 0 commenti

Rubicone. CNA e rilancio del Distretto calzaturiero. Progetto per le numerose imprese del territorio.

Rubicone. CNA e rilancio del Distretto calzaturiero. Progetto per le numerose imprese del territorio. erre di lavoro Filiera della calzatura del Rubicone è il progetto con il quale CNA Federmoda Forlì-Cesena, in collaborazione con Genius Faber, intende fornire alle imprese del Distretto di San Mauro Pascoli i necessari strumenti per contrastare efficacemente la sempre più agguerrita concorrenza. Il progetto si pone obiettivi ambiziosi, rivolgendosi sia alle imprese singolarmente, sia al territorio, perché intende rilanciare il distretto anche nel contesto internazionale, creando una comunità di business consapevole dei propri mezzi e delle potenzialità che può offrire, sia sotto il profilo della qualità, che dell’etica del lavoro. A conclusione del percorso le imprese potranno valutare se avviare o meno una pianificazione finalizzata ad impostare una strategia di posizionamento, di comunicazione e, congiuntamente ad altre della filiera, di promozione del Distretto.

San Mauro Pascoli, 21 febbraio 2019 – Terre di lavoro Filiera della calzatura del Rubicone è il progetto con il quale CNA Federmoda Forlì-Cesena, in collaborazione con Genius Faber, intende fornire alle imprese del Distretto di San Mauro Pascoli i necessari strumenti per contrastare efficacemente la sempre più agguerrita concorrenza. [...]

22 febbraio 2019 0 commenti

Ravenna. ‘Praesepium Architectus. Personaggi del presepe napoletano’: mostra alla Classense di Ciro Aurilia.

Ravenna. ‘Praesepium Architectus. Personaggi del presepe napoletano’: mostra alla Classense di Ciro Aurilia. Saranno esposti tre tòpoi, cioè tre ambientazioni caratteristiche del presepe classico napoletano, realizzati dallo stesso Aurilia, insieme ad un percorso di pannelli didascalici che illustrano gli esiti di quest’arte che a Natale appassiona ancora oggi milioni di persone. La mostra riassume 24 anni di lavoro nella creazione di pastori e presepi maturati dall’autore, Ciro Aurilia, tra Ravenna, sua città d’adozione, e altre città d’Italia, sempre tenendo come faro la grande tradizione napoletana del Settecento. L'immagine dell’Oriente peculiare del presepe napoletano di questo periodo – età d’oro per questi manufatti, alla quale Aurilia si ispira nella sua produzione - testimonia di una città che è una grande capitale europea, ricca di tradizioni culturali e pervasa da un profondo afflato religioso che si manifesta anche in questo tipo di produzione artistica.

RAVENNA. Domenica 16 dicembre alle 16 nella Manica Lunga della Biblioteca Classense, inaugura la mostra di Ciro Aurilia ‘Praesepium Architectus. Personaggi del presepe napoletano’. Saranno esposti tre  tòpoi, cioè tre ambientazioni caratteristiche del presepe classico napoletano, realizzati dallo stesso Aurilia, insieme ad un percorso di pannelli didascalici che illustrano gli [...]

12 dicembre 2018 0 commenti