Tag "mondiale F1"

 

Non solo sport. Mancio: buona la prima. All’unanimità: ‘ Date i Giochi a Schwazer!’. Il cuore della ‘rossa’.

Non solo sport. Mancio: buona la prima. All’unanimità: ‘ Date i Giochi a Schwazer!’. Il cuore della ‘rossa’. Sul Mancio da Jesi capitano di ventura non abbiamo mai avuto dubbi. Semplice, attento, coerente. E, soprattutto, voglioso di stampigliare sulla più cara maglia al mondo, quella azzurra, la quinta stella che da tempo attende di fissarsi al posto suo più consono. Buona la prima del girone contro l'Irlanda del Nord: tutto fatto nel primo tempo, 2-0, con gol di Immobile e Berardi. Ora sotto con la Bulgaria. Sul giovane Schwatzer, marciatore trentino, ne hanno dette e fatte di tutti i colori. Contribuendo a generare un miracolo impossibile perfino ad un fuoriclasse come Mario Draghi: unire, cioè, tutti partiti, sottoscrivendo compatti alla Camera una risoluzione in commissione Cultura, Istruzione Sport, per invitare Governo e Coni ad attivarsi presso gli organi sportivi internazionali affinchè il ragazzo ( innocente) possa partecipare ( come suo diritto) alle prossime Olimpiadi. Per lui niente doping, infatti, e semmai una squallida manipolazione per incastrarlo. Una sorta, insomma, di affaire Dreyfuss. Che ha indotto illustri rappresentanti del movimento atletico internazionale a pronunciar sproloqui, mentre alla Wada non sanno più che pesci prendere.Dire come dice il buon Binotto che ' sarà questo un anno di transizione' equivale, per i fans della 'rossa', ad una ammissione non di realismo ma di insipienza. Onde per cui l'interessato farebbe bene cercarsi ( fin da ora, caso fosse) un posticino tranquillo sul lago di Ginevra per dedicarsi o alla pesca o al ripopolamento della fauna lacustre. Infatti a chi è stato dato il dono di guidare una 'rossa' non può certo trattarla alla stregua di altre vetture. Perchè il solo salirci sopra vuol dire correre per consegnare i sogni degli uomini agli dei . Senza limiti. Senza prudenza. Senza mediocrità. E solo chi crede in questo può permettersi di contribuire o a progettarla o starle accanto o a salirci sopra. Allorquando i signori Toto e il suo amicone Jean si dilettano a stilare classifiche, prestazioni, record, dimenticano ( o fan finta di dimenticare) che ( per i fans planetari della 'rossa') poco o nulla contano. Anche perchè ' strappati' non con giusto confronto ma con la demolizione ( concessa e sistematica) dell'avversario. E quando la 'rossa' ha cercato di far valere le sue ragioni, sacrosante, certificate, come in tanti testimoniano, lassù, in alto, nessuno le ha dato ascolto. E comunque senza gran danno perchè i fans della 'rossa' hanno un loro modo nell'attribuire titoli e stabilire valori. In primis quello del cuore. Lo stesso che ( simbolicamente) espongono sotto il palco di Monza. E che batte con ritmo suo. Per loro (ad esempio ) il piccolo grande Giles vale infinite volte più d'altri titolati. Lui in eterno, gli altri solo per le scartoffie. Come quelle accumulate ( ultimamente) dal Toto e dal Jean, naturalmente.

LA CRONACA DAL DIVANO. Allora, che dire?, tanta è la carne sul fuoco. Intanto la compagnia del Mancio da Jesi ha iniziato il viaggio verso la Pentastella.  Sul fronte interno, Cr7 ha un altro anno di contratto con l’Incompiuta e resta, mentre per la Beneamata si aprono autostrade verso il [...]

26 marzo 2021 0 commenti

Non solo sport. Messi torna a sorridere. Tanto per dire, perchè già è pronto il nuovo incubo: la Francia.

Non solo sport. Messi torna a sorridere. Tanto per dire, perchè già è pronto il nuovo incubo: la Francia. Doveva salutarci la Germania, invece con un rush finale ce la sta facendo, doveva darci l'addio anche l'Albiceleste, e anche lei con uno scenografico colpo di reni ( e di Messi) è riuscita a passare lo scoglio gironi. Noia mortale invece tra Portogallo e Danimarca, che però svicolano al turno successivo. Siamo in attesa dell'Inghilterra, comunque già oltre l'ostacolo gironi e del Brasile, idem come sopra. Che ottavi ( ad eliminazione diretta) si prospettano? Intanto: Francia-Argentina; eppoi, Uruguay-Portogallo, Spagna-Russia e Croazia-Danimarca. Già a questo punto sono in predicato di uscire ( con le loro squadre) alcuni (presunti) big: Messi o Podgba, Cavani o Cr7. Senza contare i duri e puri della Croazia che se riesce a 'tenere' fino in fondo farà venire mal di fegato a non poche candidate al titolo e Russia, che aspetta la Spagna nella speranza di non doversi arenare al primo vero scoglio. Aspettiamo anche il prossimo Gp di formula Uno, in onda nel fine settimana ma in sovrapposizione con la Moto Gp.

LA CRONACA DAL DIVANO. Furoreggia il Mondiale. Con risultati (apparentemente) eclatanti. Doveva salutarci la Germania, invece con un rush finale ce la sta facendo, doveva darci l’addio anche l’Albiceleste, e anche lei con uno scenografico colpo di reni ( e  di Messi)  è riuscita a passare lo scoglio gironi. Noia [...]

27 giugno 2018 0 commenti

Non solo calcio. Per la Signora aria di Champions. La generosa ‘rossa’. In partenza il bel Giro del Centenario.

Non solo calcio. Per la Signora aria di Champions. La generosa  ‘rossa’. In partenza il bel Giro del Centenario. Una volta dicevan ' Cirio regala'; oggi, si potrebbe aggiornare lo slogan con ' Ferrari regala'. Sì, perchè è già due volte ( almeno) che la 'rossa' omaggia l'altrui rivale con doni inattesi e non richiesti. Avesse fatto l'en plein in queste quattro gare com'era nel giusto, a quest'ora conterebbe 100 punti, praticamente un abisso rispetto al secondo in graduatoria, il bel Lewis, fermo a soli 73 punti. Non avremmo avuto un Mondiale già assegnato, avremmo potuto però risparmiarci sorrisi e pacche sulle spalle di Toto e Niki, che tutto s'aspettavano fuorchè vedere voucher Vallteri così tanto coriaceo ed impeccabile. E comunque, volendo vedere il bicchiere mezzo pieno, che la 'rossa' vada più veloce è ormai assodato. Aspettiamo solo, per eccesso di prudenza, di vedere come funzionano le antagoniste sulla pista di Barcellona, che per emanare verdetti è nata.

LA CRONACA DAL DIVANO. Una volta dicevan ‘ Cirio regala’; oggi, si potrebbe aggiornare lo slogan con  ‘ Ferrari regala’. Sì, perchè è già due volte ( almeno) che la ‘rossa‘ omaggia l’altrui rivale con doni inattesi e non richiesti. Avesse fatto l‘en plein in queste quattro gare com’era  nel giusto, [...]

2 maggio 2017 0 commenti

Non solo calcio. 2018, Italia con 4 squadre in Champions. Regalo Uefa o inevitabile riconoscimento?

Non solo calcio. 2018, Italia con 4 squadre in Champions. Regalo Uefa o inevitabile riconoscimento? Nello sci di fondo, Sergey Ustiugov, 24 anni, 9 vittorie in Coppa del Mondo, dice che s'impegna tanto per rimediare all'ingiustizia dei sei compagni fermati per doping dalla Fis prima del Tour de ski. L'atleta russo sta volando. Imbattuto. La Vonn tornerà ( probabilmente) sulla neve il 14, ad Altenmarkt. Intanto, Oltreoceano, Gallinari, 28 anni, non solo è andato ko col Denver, ma si è anche arruffato col suo coach.

LA CRONACA DAL DIVANO. Durante queste ( lunghe) festività abbiamo  ( volutamente) tralasciato di parlar di sport dal divano. Che non è mai la posizione ideale, anche se consente di dire tante cose che ai media maggiori restano o sul gozzo o sulla punta della lingua. Ad esempio, tutto quel [...]

5 gennaio 2017 0 commenti

Non solo sport.Ha vintoTrump? Viva Trump, abbasso Trump! Le ‘lenti’ dell’ideologia e la lettura della realtà.

Non solo sport.Ha vintoTrump? Viva Trump, abbasso Trump! Le ‘lenti’ dell’ideologia e la lettura  della realtà. Auto F1. Intanto il ricorso della 'rossa' avverso ai dieci secondi di penalizzazione comminati al nostro Seb è andato ( manco a dirlo) rigettato. Evidentemente tra tortignacoli e puffetti c'è qualcuno, lassù, nell'empireo della F1, che non ama affatto la prodigiosa ed esclusiva ' rossa'. Dire poi che il ( fin troppo corretto) Seb avrebbe svolto una manovra pericolosa per ostacolare l'avversario (Ricciardo) significa che per quei signori dell'empireo a contare è solo e soltanto il parere loro. Ridicoli. Pensiamo al Gp del Brasile, è meglio, parteggiando per Rosberg ( a pochi punti dal titolo) e salutando con affetto il 'bravo' Felipe, baciato da quell'eternità rilasciata solo a chi ha avuto il privilegio di aver guidato la 'rossa'.

LA CRONACA DAL DIVANO. Ha vinto Donald Trump. Via Trump, abbasso Trump. E comunque ha vinto colui che il gotha del nostro mondo politico, intellettuale e giornalistico meno pronosticava. Hilary, moglie di Bill, non ce l’ha fatta. Ma nonostante che il tycoon abbia già moderato la sua linea sulle riforme, [...]

12 novembre 2016 0 commenti

Notizie ( non solo) di sport. Milan rimandato. Juve e Roma in cattedra. Ferrari e un altro pit stop errato?

Notizie ( non solo) di sport. Milan rimandato. Juve e Roma in cattedra. Ferrari e un altro pit stop errato? ' Andiamo a chiuderla ' avrebbe detto l'Apache ai suoi. E così ha fatto. Con un suo gol nel secondo tempo, che ha definitivamente sigillato la sfida Milan-Juve in un San Siro ricolmo di folla come non accadeva da anni. Il Mondiale di F1 riaperto. I dubbi di Alonso. E le cordialità tra mastro Vale e l'allievo Marquez.

LA CRONACA DAL DIVANO. ” Andiamo a chiuderla ” avrebbe detto l’Apache ai suoi. E così ha fatto. Con un suo gol nel secondo tempo, che ha definitivamente sigillato la sfida Milan-Juve in un San Siro ricolmo di folla come non accadeva da anni. (Ri) confinando così le belle speranze [...]

22 settembre 2014 0 commenti

Notizie ( e commenti) di sport. Alonso sempre più indietro. E stufo. Partiti anche i Mondiali di nuoto.

Notizie ( e commenti) di sport. Alonso sempre più indietro. E stufo. Partiti anche i Mondiali di nuoto. Maranello a passo dl gambero. Dovrebbe reagire, già, ma quando? Intanto Vettel ( 172 punti) allunga e pure Raikkonen ( 134 ) sorpassa Alonso ( 133). Martina Grimaldi, il Setterosa e Federica eliminata.

LA CRONACA ( NON SOLO)SPORTIVA. Lo sport, anche quello più commercializzato, offre gioie e dolori in maniera varia. E spesso imprevedibile. Non ce n’è uno con un vincitore predestinato, neppur il Bayern affidato al Pep; e soprattutto non ce n’è uno che non offra  a tutti  la possibilità d’intervenire per [...]

29 luglio 2013 0 commenti