Conselice. Quaranta inediti per il premio ‘Giovanna Rghini Ricci’. Inizia ora il lavoro di selezione.

Conselice. Quaranta inediti per il premio ‘Giovanna Rghini Ricci’. Inizia ora il lavoro di selezione. A chiusura del bando biennale, sono pervenute 40 nuove opere inedite di altrettanti autori, che verranno esaminate nei prossimi mesi da una giuria presieduta dallo scrittore Antonio Ferrara. I nove giurati avranno il compito di valutare i manoscritti, costruendo la rosa dei finalisti da sottoporre alla giuria dei ragazzi che - assieme con quella degli adulti - decreterà l'opera vincitrice. A quest'ultima sarà assegnato un premio di tremila euro e la giuria potrà, a sua volta, concedere una menzione speciale a una o più opere presentate. La cerimonia di premiazione è prevista nel teatro comunale per il prossimo aprile. Il premio è nato nel 1995 dalla volontà di Ido Righini, marito della scrittrice scomparsa nel 1993, e dall'Amministrazione comunale di Conselice; si avvale del patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali, dell'Ufficio scolastico regionale per l'EmiliaRomagna, della regione Emilia Romagna, della provincia di Ravenna, dell'Unione dei comuni della Bassa Romagna, del Centro per il libro e la lettura.

CONSELICE. Giro di boa per la XIII edizione del premio di Letteratura per i ragazzi che il comune di Conselice ha dedicato a Giovanna Righini Ricci. A chiusura del bando biennale, sono pervenute 40 nuove opere inedite di altrettanti autori, che verranno esaminate nei prossimi mesi da una giuria presieduta [...]