Tag "nazismo"

 

Varese. ‘Giornata della Memoria’. E quel sentiero, per molte famiglie di ebrei, verso la salvezza.

Varese. ‘Giornata della Memoria’. E quel sentiero, per molte famiglie di ebrei, verso la salvezza. 'C’è una vera strada della memoria, in Italia, fu percorsa da molte famiglie ebree per andare in Svizzera. Questa strada la ripercorreremo noi domenica, in occasione della Giornata della Memoria e lungo tale cammino ascolteremo passi narrati e vedremo quanto è rimasto in ricordo di ciò che accadde. Dal 1943 al 1945 molti ebrei riuscirono a scappare in Svizzera percorrendo alcuni sentieri. Si tratta di una vera 'strada della memoria', e la faremo praticamente tutta per non dimenticare. Entreremo in un labirinto di cunicoli e bunker, trincee della Prima guerra mondiale costruite a difesa della frontiera italo-svizzera che poi vennero ampiamente utilizzate anche dai profughi italiani. E proprio sul confine tra Italia e Svizzera cammineremo, in un ambiente ricco di vegetazione e storia. Saremo nell’antico presidio della milizia nazi – fascista di confino. Il viaggio dei profughi in fuga dalla furia nazifascista iniziava a Milano, quando gli organizzatori riuscivano a dar loro documenti falsi per passare il confine svizzero nella zona della Valceresio. Noi ripercorreremo tutto'. Annuncia Antea Franceschin, guida ambientale escursionistica AIGAE che coordinerà l’escursione in programma in occasione della Giornata della Memoria, domenica 27 gennaio. La partenza è fissata per le ore 9 e 30 esattamente da Viggiù, in provincia di Varese.

VARESE. Franceschin: “Molte famiglie di ebrei percorrevano un sentiero che rappresentò per loro il cammino verso la salvezza. Noi domenica, 27 gennaio, lo ripercorreremo tutto. Gli Ebrei arrivavano a Viggiù, provincia di Varese per poi raggiungere la Svizzera attraverso cunicoli di bunker e trincee della Prima guerra mondiale. Gli ebrei [...]

24 gennaio 2019 0 commenti

Ravenna. 74° anniversario dell’eccidio Ponte dei Martiri. Appuntamento per sabato 25 agosto.

Ravenna. 74° anniversario  dell’eccidio Ponte dei Martiri. Appuntamento per sabato 25 agosto. Sabato 25 agosto il Comune e la Provincia celebreranno, come di consueto, il triste anniversario con un programma che prevede anche la commemorazione di altre vittime della violenza fascista. L’evento prenderà il via alle 17.30, in piazza Garibaldi, con la deposizione di corone commemorative alla lapide dedicata a don Giovanni Minzoni, il sacerdote ravennate e martire antifascista, ucciso in un agguato ad Argenta il 23 agosto 1923 da alcuni squadristi, figura simbolo del cattolicesimo democratico italiano. Dalla stessa piazza partirà poi il corteo diretto a Ponte dei Martiri. Lungo il percorso, alle 17.45 circa, è prevista una sosta nell’atrio della scuola media Guido Novello, in piazza Caduti per la libertà, dove verrà reso omaggio ai busti in bronzo di Mario Pasi, Primo Sarti e Agamennone Vecchi, insigniti di Medaglia d’oro al valore militare. I busti, realizzati da Angelo Biancini e collocati nell’atrio esterno della scuola nel 1964, sono stati qualche anno fa oggetto di un intervento di riqualificazione da parte dell’Amministrazione comunale.

RAVENNA. Da 74 anni il 25 agosto è una ricorrenza che Ravenna non dimentica. In quella data, nel 1944, si compì infatti l’eccidio nazifascista di Ponte dei Martiri, quando furono ferocemente uccisi per rappresaglia dodici tra partigiani e patrioti ravennati. Sabato 25 agosto il Comune e la Provincia celebreranno, come [...]

20 agosto 2018 0 commenti

Lugo. Gli studenti del Marconi selezionati per il lavoro prodotto in ricordo della Shoah.

Lugo. Gli studenti del Marconi selezionati per il lavoro prodotto in ricordo della Shoah. Col filmato 'L’eccezionalità del male' si sono distinti a livello regionale nel concorso promosso dal MIUR.

LUGO. Anche quest’anno la sezione dell’istituto tecnico industriale ‘Guglielmo Marconi’, del Polo tecnico professionale ‘Giuseppe Compagnoni”’di Lugo, ha superato le selezioni regionali per il lavoro presentato nell’ambito del concorso del MIUR ‘I giovani ricordano la Shoah’. Il tema del concorso era: ‘Il 20 novembre 1945 iniziò a Norimberga il processo ai [...]

18 gennaio 2016 0 commenti

Forlì. E’ morto l’ufficiale nazista responsabile delle stragi di Branzolino e San Tomè, il suo nome era Heinrich Nordhorn.

Forlì. E’ morto l’ufficiale nazista responsabile delle stragi di Branzolino e San Tomè, il suo nome era Heinrich Nordhorn. Il nome di Nordhorn è legato alle stragi avvenute a San Tomè e Branzolino, le due frazioni forlivesi nelle quali nell’agosto e nel settembre 1944, furono trucidate dieci persone innocenti per rappresaglia.

FORLI’. La notizia è stata comunicata al Comune di Forlì dal Sindaco della Città tedesca di Greven. Per il crimine avvenuto nell’estate del 1944, Heinrich Nordhorn è stato condannato dal Tribunale Militare. Con una lettera indirizzata al Comune di Forlì, il sindaco della città tedesca di Greven ha comunicato la morte, avvenuta [...]

10 luglio 2015 0 commenti

Rimini. Viaggio-studio di ‘educazione alla memoria’ in Polonia per 55 studenti riminesi. Visita a Auschwitz-Birkenau e alla Cracovia ebraica.

Rimini. Viaggio-studio di ‘educazione alla memoria’ in Polonia per 55 studenti riminesi. Visita a Auschwitz-Birkenau e alla Cracovia ebraica. Dal 1964 sono sono stati oltre 2500 ragazzi e ragazze di Rimini hanno avuto la possibilità di partecipare ad un viaggio-studio ai luoghi della memoria legati alle persecuzioni attuate dal nazismo e dal fascismo, in Italia ma anche in Germania, Austria, Cecoslovacchia e Polonia.

RIMINI. Saranno 55 gli studenti riminesi che parteciperanno, da MARTEDI’ 5 MAGGIO fino al 9 maggio, al viaggio-studio in Polonia che toccherà Auschwitz-Birkenau e la Cracovia ebraica. Dal 1964, quando il Comune di Rimini, prima città italiana, iniziò a promuovere e finanziare le visite per le scuole della città ai campi [...]

4 maggio 2015 0 commenti

Ravenna. La città celebra il Giorno della memoria con diversi appuntamenti, alla Classense una conferenza di Chapoutot.

Ravenna. La città celebra il Giorno della memoria con diversi appuntamenti, alla Classense una conferenza di Chapoutot. Martedì 27 gennaio alle 10.30 alla stazione ferroviaria omaggio alla lapide in memoria degli ebrei transitati con destinazione Auschwitz.

RAVENNA. ‘GIORNO DELLA MEMORIA’, gli appuntamenti del 26 e 27 gennaio. Conferenza su ‘L’ideologia nazista va presa sul serio?’, con un docente della Sorbona; Consulta dei ragazzi e delle ragazze; omaggio alla lapide in memoria degli ebrei deportati ad Auschwitz passando da Ravenna CONFERENZA ALLA CLASSENSE. ‘L’ideologia nazista va presa sul [...]

20 gennaio 2015 1 commento

I personaggi più malvagi della storia. Il caso Pol Pot, quando l’ideologia si sostituisce all’umanità

I personaggi più malvagi della storia. Il caso Pol Pot, quando l’ideologia si sostituisce all’umanità La crudeltà della storia. Per Pol Pot qualcuno vorrebbe instaurare un processo internazionale sotto l'egida delle Nazioni Unite. Ma tutto procede a rilento.

I PERSONAGGI PIU’ MALVAGI DELLA STORIA. C’è anche chi si è preso la briga di stilar una graduatoria dei ‘personaggi più cattivi della storia’. Il materiale non manca, anzi, non c’è che l’imbarazzo della scelta: Erode il Grande, Caligola, Agrippina Minore, Valeria Messalina, Lucio Domizio Nerone e ( salendo) Gengis [...]

1 gennaio 2013 0 commenti

Ravenna. Resistenza. Commemorati i 56 martiri di Madonna dell’albero.

Ravenna. Resistenza. Commemorati i 56 martiri di Madonna dell’albero. ' Torniamo nel Forese, nelle campagne per rendere onore alla nostra Resistenza sui Cippi partigiani. Non si può dimenticare ciò che è accaduto nelle nostre terre poco meno di 70 anni fa'.

RAVENNA &  I 56 MARTIRI DI MADONNA DELL’ALBERO. martedì 27 novembre ricorre il 68° anniversario dell’eccidio di Madonna dell’albero, la più efferata strage nazista in provincia di Ravenna, nella quale 56 civili furono barbaramente uccisi da truppe tedesche. Intanto si è svolta la commemorazione organizzata da Comune e Anpi, che ha [...]

27 novembre 2012 0 commenti

La strage di Tolosa. Eppure, loro, chiamano ‘civiltà’ uccidere un padre e tre bambini!

La strage di Tolosa. Eppure, loro, chiamano ‘civiltà’ uccidere un padre e tre bambini! Una violenza che viene da lontano. Ma che la vecchia Europa deve 'respingere', questa volta per sempre.

STRAGE ALLA SCUOLA EBRAICA. Non è chiaro al momento chi abbia sparato davanti alla scuola ebraica Hozar Hatorah di Tolosa, uccidendo un professore di religione, di 30 anni, con  la figlia  Harie ( 6 anni) e il figlio Gabriel ( 3 anni) , oltre a Miriam ( 8 anni), figlia [...]

19 marzo 2012 0 commenti

Il discorso di Himmler, oltre la follia

Il discorso di Himmler, oltre la follia Sterminavano la vita e parlavano di pagina gloriosa della storia

Riporto uno dei discorsi più “famosi” della storia, tristemente famoso. Quello di Heinrich Himmler del 1943, il discorso di Posen (Polonia) ai suoi comandanti. Leggendo le parole che pronunciò ci si rende conto dell’enormità della follia di quel periodo. Sconvolge il modo fiero con cui quest’uomo – e con lui molti [...]

27 gennaio 2012 2 commenti