Tag "non solo mare"

 

Rimini. Castel Sismondo: imminente fine dei lavori sulla fortezza dei Malatesta, parte del Museo Fellini.

Rimini. Castel Sismondo: imminente fine dei lavori sulla fortezza dei Malatesta, parte del Museo Fellini. Un intervento che, dato l’elevato valore dell’area dal punto di vista storico-architettonico-archeologico, è stato condiviso e autorizzato dalla Soprintendenza, completa così la riqualificazione di tutta l’area che circonda Castel Sismondo, dopo la conclusione del primo stralcio con l’intervento sulla Corte a mare e la successiva realizzazione del giardino del Castello. Nello spazio d’asfalto che fino a poco tempo fa si caratterizzava come parcheggio il luogo ha ora preso posto una grande e affascinante prato calpestabile che dal livello stradale, su cui ora si snoda il nuovo percorso ciclopedonale che ne delimita il perimetro bidirezionale dotato di isole di sosta con panchine e leggii, giunge con un leggero declivio ai piedi delle mura storiche del castello in prossimità delle quali sono stati collocati i corpi illuminanti a terra che illumineranno le mura con effetto wall washer in analogia a quanto realizzato nei precedenti interventi conclusi. A coronamento dell’intervento il nuovo ingresso alla Corte del soccorso che da oggi viene garantito da una leggera passerella pedonale a norma di barriere architettoniche.

RIMINI. Sono una manciata di giorni quelli che  separano dal 9 marzo quando, con la rimozione delle barriere di cantiere, i riminesi potranno ammirare in tutta la sua bellezza la parte ovest di Castel Sismondo al termine dell’intervento che, parte di quello più generale per la realizzazione del Museo Fellini, [...]

Rimini. Riaperti i luoghi della cultura. Visitatori a Castel Sismondo, operativi i Musei e la Gambalunga.

Rimini. Riaperti i luoghi della cultura. Visitatori a Castel Sismondo, operativi i Musei e la  Gambalunga. Una decina le persone che nelle prime due ore di apertura hanno varcato la soglia di Castel Sismondo per visitare la mostra Fellini 100. Genio Immortale, che alle dieci di questa mattina ha riaperto al pubblico dopo lo stop forzato della scorsa settimana previsto dalla precedente ordinanza ministeriale. Diverse anche le telefonate arrivate alla sede espositiva per avere informazioni circa l’apertura della mostra, che è tornata ad essere visitabile in virtù delle nuove misure contenute nel Dpcm e in vigore fino all’8 marzo. Oltre al Castello si sono riaperte le porte del Museo della città, della Domus del chirurgo e della biblioteca Gambalunga: tutti spazi culturali nuovamente a disposizione della città nelle modalità previste dal decreto della presidenza del Consiglio, cioè assicurando una fruizione contingentata o comunque tale da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico.

RIMINI. Sono state una decina le persone che nelle prime due ore di apertura hanno varcato la soglia di Castel Sismondo per visitare la mostra Fellini 100. Genio Immortale, che alle dieci di questa mattina ha riaperto al pubblico dopo lo stop forzato della scorsa settimana previsto dalla precedente ordinanza [...]

Rimini. Apre la rotonda Padulli sulla SS 16. Dove a breve è prevista la piena circolazione dei veicoli.

Rimini. Apre la rotonda Padulli sulla SS 16. Dove a breve è  prevista la piena circolazione dei veicoli. La viabilità sulla Statale, che comunque non è mai stata interrotta, ma solo limitata a tratti per facilitare la realizzazione delle opere previste dal progetto, a breve, consentirà di percorrere le rotatoria completamente e non solo per ogni senso di marcia, come fin ora è stato sempre garantito. La nuova infrastruttura sarà poi completata in primavera con i lavori di finitura e asfaltatura. Un progetto significativo per la percorrenza della statale 16 e le connessioni con il centro urbano, che si andrà ad innestare, con un nuovo intervento in fase di progettazione, per la realizzazione del prolungamento di via Tosca, con il quale sarà garantito anche il collegamento in zona Padulli, all’altezza degli stabilimenti Valentini. Ultimata anche la vasca di laminazione delle le acque meteoriche, posta a lato mare della statale, vicino al deviatore, dove si accumulano le acque prima di essere immesse nell’Ausa.

RIMINI. Siamo ai lavori di ultimazione per la nuova rotatoria sulla Statale 16 nella zona Padulli, all’altezza degli stabilimenti Valentini, che a breve sarà aperta alla piena circolazione dei veicoli. Un cantiere esteso la cui attuazione sta procedendo per lotti funzionali che hanno previsto già la realizzazione della nuova rotatoria, il collegamento alla via A. [...]

Rimini. Lavori pubblici: per l’ Area stazione conto alla rovescia sulla fine dei lavori di riqualificazione.

Rimini. Lavori pubblici: per l’ Area stazione conto alla rovescia sulla fine dei lavori di riqualificazione. Una nuova piazza quella della stazione ferroviaria di Rimini, che rappresenta la prima fase del protocollo di intesa per la riqualificazione e la trasformazione urbana dell’intera area sottoscritto tra Comune, Rfi e Regione, dove fino a ieri era il degrado a prendere il sopravvento. L’intervento che si concluderà nei prossimi giorni ha così portato alla realizzazione di una grande piazza pedonale quale nuova porta di accesso alla città. Ha avuto un costo complessivo di oltre un milione e mezzo di euro a carico di RFI con l’obiettivo di caratterizzare lo spazio pubblico antistante l’hub – è qui che sta operando l’attuale capolinea di MetroMare - attraverso una serie di 'isole ambientali' e la realizzazione di opere complementari di arredo urbano, in attesa che siano integrate dai nuovi collegamenti ciclopedonali su viale Cesare Battisti.

RIMINI. Conto alla rovescia per la fine lavori di riqualificazione dell’area stazione che, parte di un progetto più generale sull’area, hanno rivoluzionato l’affaccio alla città per i milioni di viaggiatori che giungono a Rimini col treno. Una nuova piazza quella della stazione ferroviaria di Rimini, che rappresenta la prima fase [...]

Rimini. Bicipolitana: assegnate in via provvisoria le gare d’appalto. Ad aprile l’inizio degli interventi.

Rimini. Bicipolitana: assegnate in via provvisoria le gare d’appalto. Ad aprile l’inizio degli interventi. Nello specifico, col primo intervento si andrà a collegare poli attrattori di rilevante importanza urbana come il centro storico, la stazione FS e Bike Park, il centro studi, l’Ospedale, il MetroMare, una Scuola primaria ed una Scuola per l’infanzia, il Mercato ambulante settimanale ed il Mercato coperto. Una nuova pista ciclabile sarà bidirezionale in sede propria e correrà sul lato mare di via Roma - via Ugo Bassi - via Settembrini, eccetto alcuni brevi tratti di raccordo alle intersezioni dove è prevista la regolamentazione come percorso ciclabile e pedonale promiscuo. Le corsie ciclabili saranno separate da riga discontinua e simbologia adeguata. In corrispondenza delle intersezioni veicolari, la pista ciclabile non sarà interrotta in quanto saranno previsti attraversamenti ciclabili e pedonali che permettono la continuità del percorso. Rientra nel progetto anche la realizzazione di una rotatoria lungo via Ugo Bassi incrocio via Pascoli, in sostituzione della regolamentazione con impianto semaforico e la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali che insistono sull’asse di via Roma - via Ugo Bassi e via Settembrini interessato dal percorso ciclabile. Col secondo intervento assegnato si andranno invece a realizzare i percorsi ciclabili e pedonali che riguardano via Coletti, dall’intersezione a rotatoria con viale XXV Marzo 1831 al ponte sul deviatore del fiume Marecchia (escluso) per una lunghezza di 915 metri e altro.

RIMINI. Sono state aperte le offerte economiche relative alle gare d’appalto per la realizzazione di due importanti interventi che consentiranno un vero e proprio balzo di qualità dell’intera rete di piste ciclabile riminesi, diventando sempre più organica, di sistema, ovvero una vera e propria Bicipolitana. Si tratta del tratto previsto [...]

Rimini. L’ok all’intitolazione a Pietro e Marco Arpesella, alle vittime di Ustica e al ricordo ex Sferisterio.

Rimini. L’ok all’intitolazione a Pietro e Marco Arpesella, alle vittime di Ustica e al ricordo ex Sferisterio. Le indicazioni emerse dalla riunione della 1^ Commissione consiliare permanente del comune di Rimini per l’intitolazione di tre aree urbane di Rimini. Piazzetta Sferisterio, questo il nome indicato dalla Commissione consiliare per il largo a percorrenza ciclo-pedonale, in prossimità della scalinata di collegamento tra via Massimo D’Azeglio e la Circonvallazione occidentale. Alle vittime di Ustica, con particolare indicazione a quelle 'riminesi', è stato proposto di intitolare l’area verde situata tra via Balilla, via Masaniello e via Sartoni, nelle vicinanze della scuola XX Settembre. Le vittime 'riminesi' della strage di Ustica furono la piccola Giuliana Superchi e i giovani Marco Volanti e Pierpaolo Ugolini.'Giardino Pietro e Marco Arpesella – imprenditori del turismo', questa la proposta di intitolazione all’ area verde situata sul lungomare Claudio Tintori di fronte bagni 14 -15-16.

RIMINI. ‘Piazzetta sferisterio‘, ‘Giardino Pietro e Marco Arpesella’ e ‘Parco della Memoria di Ustica – 27 Giugno 1980 – Giuliana Superchi, Marco Volanti, Pierpaolo Ugolini’. Sono queste le indicazioni emerse dalla riunione  della 1^ Commissione consiliare permanente del comune di Rimini per l’intitolazione di tre aree urbane di Rimini. Piazzetta [...]

20 febbraio 2020 0 commenti

Rimini. Ritratto della città scattato dal Bollettino demografico 2019. Con, a 31 dicembre,150.755 abitanti.

Rimini. Ritratto della città scattato dal Bollettino demografico 2019. Con, a 31 dicembre,150.755 abitanti. Natalità e decessi. Al termine del 2019 è -568 il saldo naturale. Il 2010 è stato l’ultimo anno in cui le nascite hanno superato i decessi. Diminuisce anche il numero dei nuovi nati . Nel 2019 sono nati 1.028 bambini, 22 in meno (-2,1%) rispetto al 2018. Per ritrovare un valore così basso bisogna tornare indietro di ben 31 anni con le 1.024 nascite del 1988 mentre il tasso di fecondità scende a 32,84 nati per 1.000 donne in età feconda. Dal 2010 è sceso di ben 10 unità. I movimenti migratori. Rallenta notevolmente il saldo migratorio nel 2019: sebbene si confermi in positivo di +697 unità diminuisce del 57% rispetto alle +1.629 unità del 2018. L’ingresso di nuovi residenti diminuisce da 4.567 a 4.196 (-8,12%) mentre le emigrazioni aumentano da 2.933 a 3.499 (+19,30%). Crollano in particolare le immigrazioni dall’estero con 961 registrazioni rispetto alle 1.360 del 2018 (-29,34%) di cui 800 provenienti da aree extra UE (-32,49%).

RIMINI. La popolazione residente nella nostra città al 31 dicembre 2019 ammonta a 150.755 abitanti (+0.11% in un anno pari a 165 persone in più). Anche nel 2019 quindi, si conferma la tendenza di una lieve ma costante crescita ( dal 2009 si registrano ben 9.250 residenti in più) Il [...]

31 gennaio 2020 0 commenti

Rimini. Un Capodanno sempre più bello. Fra clima perfetto e ( tante) apprezzate proposte di qualità.

Rimini. Un Capodanno sempre più bello. Fra clima perfetto e ( tante)  apprezzate proposte di qualità. Rimini fa 31 e abbatte con l’edizione 2020 ogni primato precedente di pubblico e di festa per il suo Capodanno più lungo del mondo. Decine di migliaia di persone fra mare e centro storico. Il sindaco Gnassi: 'Il programma più internazionale di sempre per l’edizione più bella e giovane di sempre, capace di attrarre nuovi flussi turistici già a partire da Natale'. Piazzale Fellini gremita fino all’inverosimile per il concerto di Coez, sold out in piazza Cavour mai così ‘imballata’ di gente, atmosfere oniriche in piazza Malatesta fra l’art mapping sulle pareti del Castello e il palco dei Planet Funk e dei dj della Baia degli Angeli, piazza Francesca da Rimini da tutto esaurito per la reunion dei locali da ballo storici, Complesso degli Agostiniani mai così affollato di viandanti, costretti a mettersi in fila in strada prima di poter entrare. E ancora code fuori dal castello per le 2.000 persone che, dalle 21 alle 3 del mattino, hanno deciso di visitare la mostra multimediale dedicata al più imitato e premiato regista della storia del cinema e portare a casa uno scatto d’autore ben augurale, realizzato da Enrico De Luigi; 1600 persone al Museo della città; 2.000 alla Domus del chirurgo, tutte piene le visite guidate diurne al Teatro Galli e oltre 10mila persone dalle 20,10 alle 3 di notte: non c’è stato luogo coinvolto dalle feste in programma, che non abbia ospitato un enorme afflusso di persone. Dalla punta di diamante del nuovo cantautorato italiano Coez, allo show live del gruppo di riferimento nel panorama internazionale della musica elettronica guidato da Alex Neri nel ruolo di DVO (director virtual orchestra), fino ai protagonisti delle discoteche storiche che hanno fatto grande la club culture ‘made in Rimini’ nel mondo: il poker d’assi calato dal Capodanno riminese ha sbancato ogni edizione precedente.

RIMINI. “E’ sempre più bello” il Capodanno di Rimini. Quest’anno assieme a Coez, ai Planet Funk e alle Reunion delle discoteche, Rimini incornicia il suo capodanno più bello e più lungo di sempre, fra clima perfetto, proposte di qualità dal mare al centro storico, una infilata costante di 6 ore [...]

2 gennaio 2020 0 commenti

Rimini. S’accende il Natale e illumina il ‘cuore’ della Città. Con un lungo e vivace Capodanno dedicato a Fellini.

Rimini. S’accende il Natale e illumina il ‘cuore’ della Città. Con un lungo e vivace Capodanno dedicato a Fellini. Fra mongolfiere luminose, mangiafuoco, trampolieri e amazzoni su cavalli bianchi, il un centro storico di Rimini si è trasformato con la magia del Natale, fra il Circ’Amarcord on ice, la grande pista di ghiaccio in piazza Malatesta, e il Piccolo mercato di Natale ‘Circ’Amarcord’ con artigiani, laboratori per bambini ed una giostra francese con le immagini del film 'La dolce vita', la lunga giornata di festeggiamenti è iniziata già 16.30. I 'giocolieri delle fiamme' di Un mare di fuoco, la festa che ogni anno nel cuore dell'estate porta sulle spiagge di Rimini il fascino delle fiamme, hanno da subito scaldato col carico di fuoco il centro storico dove si sono susseguiti gli spettacoli dei mangiafuoco e dalla musica della Banda Città di Rimini. Un corteo straordinario è poi partito dal borgo San Giuliano con una fiaccolata benefica.

RIMINI. Sono stati tanti, tantissimi i riminesi che hanno riempito le vie della città e soprattutto piazza Cavour in occasione dell’avvio dei festeggiamenti del Capodanno più lungo del Mondo  quest’anno dedicato al maestro Fellini in vista del centenario della sua nascita. Fra mongolfiere luminose, mangiafuoco, trampolieri e amazzoni su cavalli bianchi, [...]

2 dicembre 2019 0 commenti

Rimini. Il Museo degli Sguardi in Aula magna. Per la futura valorizzazione del Dinz Rialto.

Rimini. Il Museo degli Sguardi in Aula magna. Per la futura valorizzazione del Dinz Rialto. Il Museo degli Sguardi Nel 1972 viene inaugurato a Rimini, nel palazzo dell'Arengo e del Podestà, il 'Museo delle arti primitive - Raccolta Delfino Dinz Rialto', un museo dedicato al 'Primitivismo' modernista (fine XIX e XX sec.). Il fondatore, Delfino Dinz Rialto (1920 - 1979), per la realizzazione del museo riminese si era ispirato al 'Museum of Primitive Art' di New York fondato nel 1957 da Nelson Rockfeller. Il Museo, divenuto di proprietà comunale nel 1975, cambia denominazione in 'Museo arti primitive 'Dinz Rialto'”, poi, nel 1988, dopo un temporaneo trasferimento delle sezioni Oceania e America precolombiana a palazzo Gambalunga, viene trasferito a Castel Sismondo dove assume il nome 'Museo culture extraeuropee 'Dinz Rialto'”. Nel 2000, il Museo viene chiuso al pubblico in attesa del suo trasferimento nella nuova sede di villa Alvarado di Covignano di Rimini. Per il nuovo allestimento viene individuato un Comitato ordinatore formato da Antonio Aimi, Maurizio Biordi, Marcello Di Bella, Paolo Fabbri, Pierluigi Foschi, Laura Laurencich Minelli, Antonio Paolucci, Luigi Pezzoli e presieduto da Marc Augè (già direttore dell'Ecole des Hautes Etudes di Parigi).

RIMINI. “Ogni istituzione ha una propria storia – ha esordito l’assessore alla Cultura del comune di Rimini Giampiero Piscaglia portando il contributo dell’Amministrazione comunale alla giornata di studio sul Museo degli Sguardi promosso nell’Aula Magna del Campus di Rimini dell’Università di Bologna da In-Contro – il Teatro Galli, il Museo [...]

29 ottobre 2019 0 commenti