Tag "non solo mare"

 

Rimini. Part, il week end di inaugurazione continua. In sold out le visite gratuite ai Palazzi dell’arte.

Rimini. Part, il week end di inaugurazione continua. In sold out le visite gratuite ai Palazzi dell’arte. Dopo la cerimonia di apertura , la festa per l’inaugurazione prosegue per tutto il fine settimana, con la possibilità fino a domenica di visitare gratuitamente i riqualificati palazzi del Podestà e dell’Arengo, oggi nuovo scrigno di arte e bellezza della città. Già praticamente sold out tutti i posti disponibili per accedere al Part, suddivisi in slot contingentati e a cadenza di mezz’ora, per consentire al pubblico di fruire di una visita in piena sicurezza. E’ comunque possibile rivolgersi al desk di accoglienza allestito all’esterno dei Palazzi per chiedere informazioni in caso di disdette o rinunce e per eventuali visite aggiuntive per gruppi ristretti che saranno organizzate se sarà possibile rispettare le misure di prevenzione sanitaria. Alta è stata anche l’attenzione dei media per questa apertura storica e simbolica insieme, che inaugura anche un nuovo rapporto tra pubblico e privato sociale, oltre che confermare il percorso intrapreso dalla città che pone la cultura al centro della riqualificazione e dello sviluppo della città. Tra i tanti articoli che la stampa specializzata ha dedicato al Part, la segnalazione di Wallpaper* magazine, la rivista di design tra le più famose al mondo. A parlare di Part anche il critico Vittorio Sgarbi, in diretta su La 7 dalle sale dei Palazzi, mentre tra gli ospiti della giornata di ieri non è passata inosservata è l’attrice turca icona dei film di Ferzan Ozpetek, Serra Yılmaz. Insieme a lei tante personalità del mondo culturale e imprenditoriale non solo della città, come il fondatore di Yoox Federico Marchetti.

RIMINI. I Palazzi dell’arte di Rimini si sono svelati alla città e la città ha risposto con entusiasmo. Sono centinaia le persone che da  hanno fatto ingresso al Part, il nuovo spazio museale che ospita la Collezione della Fondazione San Patrignano, raccolta di opere d’arte contemporanea donate da artisti, collezionisti [...]

25 settembre 2020 0 commenti

Rimini. Metropark raddoppia: 309 posti, prenotazioni con il biglietto di viaggio, tariffe e promozioni.

Rimini. Metropark raddoppia: 309 posti, prenotazioni con il biglietto di viaggio, tariffe e promozioni. Passano da 158 a 309 i posti auto all’interno del parcheggio Metropark, società controllata da FS Sistemi Urbani, dopo i lavori realizzati da Rete ferroviaria italiana (Gruppo FS italiane) in un’area ferroviaria strategica per la sua vicinanza al centro della città, al lungomare e al capolinea del Metromare, nonché per la presenza della Velostazione. Previsto un ulteriore step di ampliamento per una disponibilità finale di circa 490 posti auto. L’ampliamento del parcheggio Metropark alla stazione di Rimini è un tassello importante nel progetto di riqualificazione dell’area, mirato a completare l’offerta del servizio e a potenziare il ruolo di hub intermodale della stazione, garantendo elevati standard di qualità urbana e l’uso di materiali green. Sarà quindi più facile accedere ai servizi di trasporto pubblico su ferro e gomma e alle mete più apprezzate, limitando così l’uso dell’auto al tragitto necessario per raggiungere sistemi di mobilità più efficienti e meno inquinanti, a tutto vantaggio di cittadini, viaggiatori, pendolari e visitatori. La realizzazione dell’ampliamento del parcheggio della stazione di Rimini e si inserisce fra gli obiettivi del Gruppo FS Italiane per il miglioramento dell’accessibilità delle stazioni ferroviarie, anche attraverso infrastrutture e servizi per il potenziamento dello scambio modale. L’intervento, in coerenza con le attuali politiche di mobilità urbana sostenibile, contribuisce al trasferimento di quote di traffico dall’auto privata al trasporto collettivo e allo sviluppo di nuove forme di spostamento, tra cui quella condivisa ed elettrica.

RIMINI. Crescono i servizi per cittadini e turisti nella stazione ferroviaria di Rimini, che si configura sempre più come vero e proprio hub di mobilità integrata e sostenibile. Passano da 158 a 309 i posti auto all’interno del parcheggio Metropark, società controllata da FS Sistemi Urbani, dopo i lavori realizzati [...]

6 agosto 2020 0 commenti

Rimini. La nuova ciclabile a San Giuliano, protetta e rialzata, con lunghezza totale di 907 metri.

Rimini. La nuova ciclabile a San Giuliano, protetta e rialzata, con lunghezza totale di 907 metri. Questo nuovo percorso che si sta completando sul lato monte di via Coletti, è stato realizzato tra il ponte sul Deviatore Marecchia e il ponte della Resistenza. Ora è in programma l’asfaltatura della sede ciclabile che oggi sarà fatta dal porto fino all’altezza di via Lucio Lando; si proseguirà fino all’altezza di via Monferrato. I lavori non interromperanno la circolazione sulla via Coletti che subirà solo una limitazione alla circolazione con un ordinanza di viabilità in vigore da questa mattina. Un'opera che fa parte degli itinerari ciclabili urbani, organizzati per gerarchia e classificati, come prevede anche il Piano urbano della Mobilità sostenibile (PUMS), dove sono previsti sia nuovi interventi che ricuciture sulla rete ciclabile esistente. Grazie alla separazione delle varie componenti di traffico e alla messa in sicurezza sugli attraversamenti pedonali e ciclabili, sarà raggiunto l’obiettivo di mettere in sicurezza un tragitto già molto frequentato da chi si sposta in bici, e in particolare modo da tanti studenti e ragazzi che si spostano ogni giorno per attività scolastiche o ricreative La conclusione dei lavori, prevista entro la fine dell’estate, avverrà insieme a l’altro intervento, anch’esso in corso di realizzazione sempre a San Giuliano mare, che riguarda il percorso ciclo pedonale sul lato ‘direzione Ravenna’ di via Sforza, nel tratto da via Coletti a via Brandolino.

RIMINI. Sono iniziati e termineranno a breve, i lavori di asfaltatura del nuovo percorso ciclabile che si sta realizzando a San Giuliano,  una nuova pista ciclabile protetta e rialzata, che avrà una lunghezza complessiva di 907 metri. Questo nuovo percorso che si sta completando sul lato monte di via Coletti, [...]

21 luglio 2020 0 commenti

Rimini.’Cose da fare 2020′, una bussola per orientarsi fra le mille proposte ospitate dalla Città.

Rimini.’Cose da fare 2020′, una bussola per orientarsi fra le mille proposte ospitate dalla Città. Dopo una primavera di riflettori spenti, si riaccende l’estate con un palinsesto di eventi unici nel panorama nazionale: dai 130 appuntamenti racchiusi nel grande cartellone delle arene estive fra cinema e spettacoli ‘E la chiamano Rimini’, all’evento di sistema più atteso e lungo dell’estate, la pink week della ‘Notte rosa’, dal festival dedicato a tutti i viaggiatori ‘Lonely Planet, Ulisse Fest’, al circo mercato dei sapori e dei sogni ‘Al meni’ con lo chef Massimo Bottura, dal festival del cinema di animazione ‘Cartoon Club’ al doppio appuntamento con la Moto GP al Misano World Circuit, dalla creatività del ‘fatto a mano‘ con i designer di Matrioska, ai migliori vivaisti che si incontrano per Giardini d’autore, passando per il festival estivo di incontri che da 41 anni si svolge nel mese di agosto, il ‘Meeting per l’amicizia fra i popoli’. Per gli amanti della vacanza attiva, mai come quest’anno si moltiplicano gli appuntamenti all’insegna del wellness nei luoghi iconici della città: dallo yoga nella piazza sull’acqua, al ‘walk on the beach’ all’alba o al tramonto, fino a ‘Fluxo’, la palestra a cielo aperto che permette di scegliere fra 25 diverse discipline. Per chi ama le due ruote, oltre alle visite guidate in bicicletta organizzate da Emotion bike, da non perdere l’Italian Bike Festival, seguito da uno dei momenti più attesi: quel Giro d’Italia che, nell’autunno 2020, attraverserà la Romagna in tre tappe da non perdere, Rimini, Cesenatico e Cervia. Ampio il cartellone culturale: torna nelle calde serate estive 'Libri da queste parti', la rassegna dedicata a libri che parlano di Rimini o di autori il cui legame con la città passa attraverso la vicenda biografica, mentre al Lapidario romano prosegue 'Opere allo scoperto', rassegna di incontri con studiosi ed esperti che sveleranno i 'gioielli' del patrimonio museale di Rimini. E ancora il festival teatrale e musicale ‘Le città visibili’, la festa del cinema ‘La settima arte’, fino alla mostra dedicata a Raffaello Sanzio, con la presenza dell’opera 'Madonna Diotallevi', considerata uno dei più importanti dipinti giovanili del pittore urbinate, di cui nel 2020 si celebrano i 500 anni dalla morte.

RIMINI. 100 eventi da non perdere, 15 tipologie diverse di visite guidate alla scoperta dei gioielli d’arte della città fra mare e centro storico, 20 fra mercati e mercatini, dalle piazze principali ai 15 chilometri di lungomare. E poi gli appuntamenti alle spalle del mare, fra borghi e castelli che [...]

8 luglio 2020 0 commenti

Ravenna. Ponte di Teodorico. Percorso alternativo. Consentita la svolta da via Carducci a via di Roma.

Ravenna. Ponte di Teodorico. Percorso alternativo. Consentita la svolta da via Carducci a via di Roma. il varco Sirio installato all’incrocio tra via Carducci e via di Roma rimarrà attivo con funzione di monitoraggio e sospensione dell’attività sanzionatoria; i punti maggiormente critici della zona verranno monitorati dalla Polizia locale. Nella giunta di venerdì 5 giugno prevista la sospensione temporanea in via sperimentale della zona a traffico limitato di via di Roma nel tratto compreso fra via Carducci e via Guaccimanni. Si ribadisce che tale misura assume carattere temporaneo e sperimentale al fine di monitorarne gli effetti. Il percorso con la viabilità alternativa indicato nella cartografia già diffusa (e che si riallega) resta comunque il percorso da considerare in via prioritaria, per evitare di creare fenomeni di congestione nelle vie centrali della città. Come già annunciato, l’andamento dei flussi di traffico a seguito della chiusura del cavalcaferrovia sarà costantemente monitorato in tutti i punti considerati maggiormente sensibili, mediante anche l’impiego di pattuglie dedicate della Polizia locale, e qualora necessario saranno presi altri provvedimenti.

RAVENNA. In vista dell’apertura del cantiere per la realizzazione del nuovo ponte Teodorico, prevista per l’8 giugno, che comporterà la chiusura al traffico in corrispondenza dello stesso, l’amministrazione comunale, oltre alla viabilità esterna individuata come percorso alternativo principale, consentirà in via sperimentale la svolta a sinistra da via Carducci a [...]

4 giugno 2020 0 commenti

Rimini. Mercati settimanali: tornano i banchi dei fiori all’ex Padane e al V Peep Ausa. Acquisti in sicurezza.

Rimini. Mercati settimanali: tornano i banchi dei fiori all’ex Padane e al V Peep Ausa. Acquisti in sicurezza. Una possibilità in più introdotta in considerazione dei positivi riscontri delle prime giornate di sperimentazione delle nuove modalità di accesso e fruizione delle aree mercatali, adottate nel rispetto delle misure necessarie alla prevenzione del COVID-19. I fiori torneranno anche all’interno del mercato alimentare del venerdì al V Peep Ausa, che ospita un posteggio dedicato nel parcheggio di via Euterpe. Restano valide le disposizioni in vigore per consentire di svolgere gli acquisti in sicurezza: aree mercatali recintate, personale dedicato al presidio dei varchi di accesso e di uscita, contingentamento delle persone e scaglionamento degli ingressi (presenza massima di due persone per ogni operatore), guanti e prodotti igienizzanti per le mani a disposizione dei clienti. Si ricorda che ogni operatore, cliente o chiunque altro accede all’area mercatale deve indossare guanti e mascherina ed è obbligatorio mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro.

RIMINI. Al mercato tornano i banchi dei fiori. A partire da domani, oltre ai banchi dei generi alimentari, nei mercati ambulanti del centro storico allestiti all’area ex Padane il mercoledì e il sabato si potranno trovare anche posteggi di vendita di piante e fiori. Una possibilità in più introdotta in considerazione [...]

12 maggio 2020 0 commenti

Rimini. Castel Sismondo: imminente fine dei lavori sulla fortezza dei Malatesta, parte del Museo Fellini.

Rimini. Castel Sismondo: imminente fine dei lavori sulla fortezza dei Malatesta, parte del Museo Fellini. Un intervento che, dato l’elevato valore dell’area dal punto di vista storico-architettonico-archeologico, è stato condiviso e autorizzato dalla Soprintendenza, completa così la riqualificazione di tutta l’area che circonda Castel Sismondo, dopo la conclusione del primo stralcio con l’intervento sulla Corte a mare e la successiva realizzazione del giardino del Castello. Nello spazio d’asfalto che fino a poco tempo fa si caratterizzava come parcheggio il luogo ha ora preso posto una grande e affascinante prato calpestabile che dal livello stradale, su cui ora si snoda il nuovo percorso ciclopedonale che ne delimita il perimetro bidirezionale dotato di isole di sosta con panchine e leggii, giunge con un leggero declivio ai piedi delle mura storiche del castello in prossimità delle quali sono stati collocati i corpi illuminanti a terra che illumineranno le mura con effetto wall washer in analogia a quanto realizzato nei precedenti interventi conclusi. A coronamento dell’intervento il nuovo ingresso alla Corte del soccorso che da oggi viene garantito da una leggera passerella pedonale a norma di barriere architettoniche.

RIMINI. Sono una manciata di giorni quelli che  separano dal 9 marzo quando, con la rimozione delle barriere di cantiere, i riminesi potranno ammirare in tutta la sua bellezza la parte ovest di Castel Sismondo al termine dell’intervento che, parte di quello più generale per la realizzazione del Museo Fellini, [...]

Rimini. Riaperti i luoghi della cultura. Visitatori a Castel Sismondo, operativi i Musei e la Gambalunga.

Rimini. Riaperti i luoghi della cultura. Visitatori a Castel Sismondo, operativi i Musei e la  Gambalunga. Una decina le persone che nelle prime due ore di apertura hanno varcato la soglia di Castel Sismondo per visitare la mostra Fellini 100. Genio Immortale, che alle dieci di questa mattina ha riaperto al pubblico dopo lo stop forzato della scorsa settimana previsto dalla precedente ordinanza ministeriale. Diverse anche le telefonate arrivate alla sede espositiva per avere informazioni circa l’apertura della mostra, che è tornata ad essere visitabile in virtù delle nuove misure contenute nel Dpcm e in vigore fino all’8 marzo. Oltre al Castello si sono riaperte le porte del Museo della città, della Domus del chirurgo e della biblioteca Gambalunga: tutti spazi culturali nuovamente a disposizione della città nelle modalità previste dal decreto della presidenza del Consiglio, cioè assicurando una fruizione contingentata o comunque tale da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico.

RIMINI. Sono state una decina le persone che nelle prime due ore di apertura hanno varcato la soglia di Castel Sismondo per visitare la mostra Fellini 100. Genio Immortale, che alle dieci di questa mattina ha riaperto al pubblico dopo lo stop forzato della scorsa settimana previsto dalla precedente ordinanza [...]

Rimini. Apre la rotonda Padulli sulla SS 16. Dove a breve è prevista la piena circolazione dei veicoli.

Rimini. Apre la rotonda Padulli sulla SS 16. Dove a breve è  prevista la piena circolazione dei veicoli. La viabilità sulla Statale, che comunque non è mai stata interrotta, ma solo limitata a tratti per facilitare la realizzazione delle opere previste dal progetto, a breve, consentirà di percorrere le rotatoria completamente e non solo per ogni senso di marcia, come fin ora è stato sempre garantito. La nuova infrastruttura sarà poi completata in primavera con i lavori di finitura e asfaltatura. Un progetto significativo per la percorrenza della statale 16 e le connessioni con il centro urbano, che si andrà ad innestare, con un nuovo intervento in fase di progettazione, per la realizzazione del prolungamento di via Tosca, con il quale sarà garantito anche il collegamento in zona Padulli, all’altezza degli stabilimenti Valentini. Ultimata anche la vasca di laminazione delle le acque meteoriche, posta a lato mare della statale, vicino al deviatore, dove si accumulano le acque prima di essere immesse nell’Ausa.

RIMINI. Siamo ai lavori di ultimazione per la nuova rotatoria sulla Statale 16 nella zona Padulli, all’altezza degli stabilimenti Valentini, che a breve sarà aperta alla piena circolazione dei veicoli. Un cantiere esteso la cui attuazione sta procedendo per lotti funzionali che hanno previsto già la realizzazione della nuova rotatoria, il collegamento alla via A. [...]

Rimini. Lavori pubblici: per l’ Area stazione conto alla rovescia sulla fine dei lavori di riqualificazione.

Rimini. Lavori pubblici: per l’ Area stazione conto alla rovescia sulla fine dei lavori di riqualificazione. Una nuova piazza quella della stazione ferroviaria di Rimini, che rappresenta la prima fase del protocollo di intesa per la riqualificazione e la trasformazione urbana dell’intera area sottoscritto tra Comune, Rfi e Regione, dove fino a ieri era il degrado a prendere il sopravvento. L’intervento che si concluderà nei prossimi giorni ha così portato alla realizzazione di una grande piazza pedonale quale nuova porta di accesso alla città. Ha avuto un costo complessivo di oltre un milione e mezzo di euro a carico di RFI con l’obiettivo di caratterizzare lo spazio pubblico antistante l’hub – è qui che sta operando l’attuale capolinea di MetroMare - attraverso una serie di 'isole ambientali' e la realizzazione di opere complementari di arredo urbano, in attesa che siano integrate dai nuovi collegamenti ciclopedonali su viale Cesare Battisti.

RIMINI. Conto alla rovescia per la fine lavori di riqualificazione dell’area stazione che, parte di un progetto più generale sull’area, hanno rivoluzionato l’affaccio alla città per i milioni di viaggiatori che giungono a Rimini col treno. Una nuova piazza quella della stazione ferroviaria di Rimini, che rappresenta la prima fase [...]