Tag "non solo spor"

 

Non solo sport. Le speranze del tennis. Le beghe del calcio. Il Giro dei Giri. Premier, oggi sì domani no?

Non solo sport. Le speranze del tennis. Le beghe del calcio. Il Giro dei Giri. Premier, oggi sì domani no? S'è dunque spenta la speranza di Sinner ( audace fino al limite contro il re della terra rossa) e della Trevisan. Avranno modo di rifarsi. Sinner conta appena 19 anni, e il debutto al Garros non è stato niente male. La Trevisan, 25 anni, praticamente conta un 'buco' di circa un lustro durante il quale ( per ragioni varie) aveva perfino pensato di rinunciare al tennis. Nella bega Juve-Napoli non ci caliamo. Speriamo piuttosto che quegli sciagurati che danno per sconfitto il Coronavirus s'attengano ad un minimo di regole. Per non farlo di nuovo proliferare. Ovunque, soprattutto laddove sono meno forniti e preparati. Facile è immaginare che sarebbe una catastrofe. Coraggio, dunque, anche per quei superuomini alla Andrea Sperelli che d'attenersi alla pratica quotidiana manco vogliono sentire parlare. E comunque, anche questo fine settimana non è male. Tornano a rombare auto e moto. Prosegue sulle belle strade che risalgono dal Sud il Giro dei Giri. Con tante cadute, e ritiri, e con il Vincenzo alla vigilia dato per disperso e invece più vivo che mai. Delle auto, come già detto, non ci frega nulla, visto che di vedere massacrare la 'rossa' non ci coglie il gusto sadico. Ci tange invece la ripresa delle moto. Per vedere nelle categorie inferiori i nostri talenti crescere, e per sperare in un qualche colpo di scena da parte dei nostri vecchi, come il Dovi non ancora fuori dal titolo, e il maestro di Tavullia, che se si mette di traverso, con un pizzico di fortuna in più quand'è in sella, potrebbe ancora una volta sorprendere giovani e vecchi. I soldi sono meno. Ma l'attività sul mercato non è poi scesa più di tanto. Le nostre si sono ( tutte) rafforzate. La Signora, addirittura, ha esagerato, portandosi a casa quel Federico Chiesa che gli mancava in fascia. Continua ad incantare la Dea. E' tornato su dagli Inferi il Diavolo padre di quei Diavoletti che anche senza l'Ibra se la stanno cavando egregiamente. Aspettiamo un test plausibile. S'arrabatta la Beneamata, che ha ripreso in casa tutti i suoi figliol prodighi. Intanto non ci sfugge un'occhiata di Premier, la danarosa Premier, che vede Liverpool e Manchester, ovvero i più titolati, beccarsi sonore legnate. Vorremmo tanto capire com'è possibile che in quella Lega da un mese all'altro i dominatori diventino dominati, i ricchi diventino poveri, i corridori diventino slonzoni o luderi, che dir si voglia. Certo i nostri cari esterofili tanto raccolti in quel di Sky non proveranno ( di certo) a sforzarsi le meningi, come ( del resto) non hanno fatto quando si sono accorti che nell'ultima tornata di Coppe, tra le otto semifinaliste, di qua e di là, non figurava manco un'esponente di quel torneo ricco, sì, ma di spendaccioni e corridori che dopo tanto correre improvvisamente si siedono sul ciglio della strada.

LA CRONACA DAL DIVANO. Anticipi del weekend 10/11 ottobre. S’è dunque spenta la speranza di Sinner ( audace fino al limite contro il re della terra rossa) e della Trevisan. Avranno modo di rifarsi. Sinner conta appena 19 anni, e il debutto al Garros non è stato niente male. La [...]

7 ottobre 2020 0 commenti

Non solo sport. Champions: qualche luce, molte ombre. Beneamata e Dea già fuori? Torna la MotoGp.

Non solo sport. Champions: qualche luce, molte ombre. Beneamata e Dea già fuori? Torna la MotoGp. Cominciamo dalle note dolenti. A partire, spiace dirlo, da una Dea mandata in campo più per farsi ' prendere a botte' che altro. Quattro gol a Zagabria, che non è il tempio della dea Eupalla, due ( in rimonta) dallo Shaktar, che ha una sua collaudata solidità, certo, ma che poteva essere battuto, certo battuto, e questo diciamolo anche ai media che ( non si capisce perchè) invece di mettere il dito sui numerosi ' difetti' messi in campo dalla Dea, preferiscono assolverla. Del resto, com'è d'uso oggi. Tempo di buonisti ad oltranza. Quando invece lasciarla cullare nell'illusione è come volerla abbandonare al suo destino. Che in questo caso vuol dire altre quattro ' batoste' o giù di lì, fino all'esaurimento del girone. Quali 'difetti'? Intanto ( finora) non ci è sembrata adeguatamente preparata. Mentalmente e fisicamente. Mentalmente, perchè spesso confusa, distratta, debole nei tacles e facile a farsi strappare palloni dai piedi come l'ultimo, che ha consentito di servire la ' beffa' al '95. Fisicamente, perchè non distribuendo giustamente le forze finisce con lo smarrirle ( più o meno) nel quarto d'ora finale. Se tutto ciò non conta, allora giusto è il commento del buon Gasp ' Meritavamo noi. Il risultato è l'unico aspetto negativo. Spiace soprattutto per i ragazzi che sono stati eccezionali: in Europa stiamo raccogliendo meno di quel che meriteremmo'. Già, chissà perchè? Tra le note positive non può che starci l'impresa del Ciuccio al San Paolo ( 2-0) contro il Liverpool, campione d'Europa. Però maldestramente ridimensionate da un pareggio ( 0-0) a Genk che, francamente, per quel che si pote ammirare da un divano, poteva essere ( tranquillamente) trasformato in vittoria. Che, forse, non s'è cercato come si doveva, rimandando ai soliti scenografici ultimi minuti il compito di salvare la faccia. In ogni caso, se al Ciuccio non fa difetto la memoria, ricordi l'esperienze trascorse donde, con distrazione come questa, in men che non si dica ci si ritrova fuori dagli ottavi di Coppa. Se mezza 'stecca' risultava il 2-2, in rimonta della Signora nell'andata a Madrid, possiamo (invece) applaudire la sinfonia successiva contro il B. Leverkusen, battuto ( 3-), certo, come si doveva, punto e basta. Sempre che ci sia iscritti alla Coppa dalla grandi orecchie per vincerla e non per ammirarla nelle bacheche altrui. Non è stata nè fortunata, nè ben diretta ( dall'arbitro) la Beneamata, che fino all'84' ha fatto tremare l'affollato Camp Nou. L'arbitro, esperto, ha ritenuto come tanti altri suoi colleghi in passato non sdegnare più di tanto Messi&C. Finendo col favorire una rimonta ( 2-1) che, francamente, sportivamente, ordinariamente, non rispecchia l'andamento del gioco. Sono i ' gloriosi misteri di Coppa' , come si dice, che finchè qualcuno non ce li spiega, dobbiamo tenerceli come sono. Camp Nou o Bernabeu che sia. E comunque con questo secondo risultato negativo ( il pareggio dell'andata è poca cosa) la Beneamata può considerarsi, più o meno, salvo miracoli da Araba Fenice, come la Dea: ovvero, fuori, almeno per un altro anno ancora. Torna in pista la MotoGp, per dar l'ottavo titolo al cataluno che ' cade non cade'.

CRONACA DAL DIVANO. Esaurito il primo turno di Champions. Per noi con qualche luce e molte ombre. Dovessimo paragonarci agli altri, potremmo essere solo parzialmente . Nel complesso, e con un occhio al ranking. Cominciamo dalle note dolenti. A partire, spiace dirlo,  da una Dea  mandata in campo più per farsi ‘ [...]

3 ottobre 2019 0 commenti

Non solo sport. Champions: verso una finale Juve-Real? Torna in pista a Jerez il maestro di Tavullia.

Non solo sport. Champions: verso una finale Juve-Real? Torna in pista a Jerez il maestro di Tavullia. Ai tempi del Conte bianconero la Nostra Signora di Torino veniva 'passata' per una imberbe scolaretta non adatta ad appuntamenti internazionali di vertice. I sapienti mediatici avevano convinto pure la stragrande parte della marea bianconera che la loro era squadra (solo) casalinga e ( mai più) universale. E oggi, rivedersela bella e pimpante sul 'tetto del Mondo' non fa altro che stimolare a stropicciarsi gli occhi. Intendiamoci, la Nostra Signora alla finale deve ancora arrivarci. E nel caso in cui ci arrivi dovrà vedersela ( probabilmente) con quelli che di Coppe ( finora) ne hanno vinte più di tutti. Chissà allora se il tutto non corrisponda ai soliti ineffabili disegni di Eupalla? Che potrebbero anche prevedere un passaggio di consegne, tra la grande dell'ultimo secolo e la grande di quello in corso. Del resto la buona novella che nel caso di approdo al titolo porterebbe nelle casse della Nostra Signora ( oltre) 132 ml, la dice lunga.

LA CRONACA DAL DIVANO. E se la ‘rossa’ regala non altrettanto fa la Nostra Signora, che nel Principato a fatto man bassa di quanto era in palio. Il risultato, appena un 0-2, non è che sia eclatante, tale inoltre da metterla al riparo da eventuali remuntade francofone, e comunque l’ha detta [...]

4 maggio 2017 0 commenti

Non solo calcio. Italia, salva sull’orlo del baratro. Torna il campionato. Torna la Signora contro tutti.

Non solo calcio. Italia, salva sull’orlo del baratro. Torna il campionato. Torna la Signora contro tutti. Maldini, glorioso capitano rossonero di lungo corso, ha respinto le avances della 'cordata' cinese che voleva assegnargli un ruolo ( non esclusivamente) di rappresentanza all'interno della nuova società. Maldo, dopo lungo riflettere, ha deciso di dire 'no'. Anche perchè, crede lui, ' non si tratta di progetto credibile e vincente'. In effetti, su questa fantomatica 'cordata' sono in molti a chiedere ragguagli. Non sappiamo ( al momento) se Maldo abbia fatto bene o no a rinunciare all'invito, certo è che se aveva ' a cuore il suo Milan' meglio era ' combattere' dall'interno piuttosto che dall'esterno della nuova società . Com'è per lui: dalla calda e lussureggiante Miami.

LA CRONACA DAL DIVANO. Nonostante che  Pellè ( e non Pelè)  sia tornato in Cina, la nazionale è riuscita a superare la Makedonia. La patria di Alessandro il Grande e di santa  Maria Teresa di Calcutta. Mica nani. Semmai, gente da tenere in massima considerazione. E non da oggi. Cosa non riuscita [...]

12 ottobre 2016 0 commenti

Notizie ( non solo) di sport. La Juve ora saluta? Tra il maestro e l’allievo, duello da leggenda.

Notizie ( non solo) di sport. La Juve ora saluta? Tra il maestro e l’allievo, duello da leggenda. Basta parlare in negativo del nostro calcio. Sappiamo cosa fare? Facciamolo, con buona pace dei nostri esterofili. Stoccate a parte. E così pure, lezioni di civiltà sportiva da rispedire al mittente.

LA CRONACA DAL DIVANO.  E mentre ai nostri ( più che amanti della palla) esterofili luccicano gli occhi per il Clasico ( vinto 3-1 dal Real di Carletto, non lo dimentichino al Bernabeu ), s’è disputato un altro turno, l’ottavo, di Campionato. Nulla di eclatante, se non il parziale  stop [...]

27 ottobre 2014 0 commenti

Cronaca ( non solo) di sport. In campo le ‘regine’ d’Europa. Mancano solo le 12 Coppe italiane.

Cronaca ( non solo) di sport. In campo le ‘regine’ d’Europa. Mancano solo le 12 Coppe italiane. Un 'pastone' per aggiornarsi velocemente. Tra cronaca, costume, attualità e sport. Intanto rifacciamo gli stadi, poi si vedrà. De Laurentis: ' O me lo fanno fare, o me ne vado!'. Siamo con lui?

NON SOLO SPORT. E riappropriamoci del vecchio ‘pastone‘, anche perchè la gente supertecnologizzata, oggi, stringi stringi, ha sempre meno tempo per informarsi e, soprattutto, per riflettere e ponderare. Si riscoprono così passaggi epocali 0rmai lontani, quasi non fossero mai esistiti, eppure, come insegnava Machiavelli, da non scordare assolutamente, quali esempi [...]

1 aprile 2014 0 commenti