Tag "ospedale Morgagni Forlì"

 

Forlì. Cena all’aperto per l’acquisto di una ‘ludobarella’ per Pediatria. I progetti finora realizzati.

Forlì. Cena all’aperto per l’acquisto di una ‘ludobarella’ per Pediatria. I  progetti finora realizzati. 'Alive - spiegano le Socie - è un associazione di promozione sociale a scopo benefico che nasce dalla volontà di due amiche di fare qualcosa di utile per la collettività, qualcosa di tangibile per noi tutti quindi le iniziative saranno rivolte prevalentemente alla nostra città. Non pensiamo di poter cambiare il mondo… ma abbiamo la voglia e desiderio di dare il nostro piccolo contributo attraverso l’organizzazione di eventi culturali, anche divertenti, ai quali la gente possa partecipare rallegrandosi e contestualmente aderire a proposte di progetti benefici. In passato abbiamo organizzato due piccoli eventi e da queste due esperienze, nate più per gioco, è nata l’idea di strutturarci e di costituire l'associazione ALIVE. I progetti già realizzati, negli anni passati, sono stati la Festa Country presso la trattoria Monte Paolo di Dovadola, grazie alla quale abbiamo raccolto 505,00 euro utilizzati per la realizzazione di una piccola biblioteca presso il reparto di Pediatria dell’Ospedale forlivese; un Aperitivo con l’autore Ivano Porpora, il cui ricavato di 425,00 euro è stato devoluto all’associazione 'Incontro senza barriere ' e diversi altri eventi organizzati al ristorante Borgo dei Guidi, presso il Podere del Nespoli, con il ricavato dei quali siamo riusciti a far realizzare alla disegnatrice Sally Galotti delle opere per il reparto di Pediatria dell’ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì '. 

FORLI’. L’associazione Alive continua a sostenere il progetto ‘Un ospedale da favola’ e propone, per venerdì 28 giugno, ore 20,30, presso il Borgo dei Guidi, Poderi dal Nespoli, via Villa Rossi 50, una cena di beneficenza all’aperto. Il ricavato sarà interamente devoluto per l’acquisto di una ‘ludobarella’ per i piccoli pazienti della pediatria [...]

21 giugno 2019 0 commenti

Ausl Forlì. Tecnica innovativa per il trattamento della patologia arteriosa ostruttiva periferica.

Ausl Forlì. Tecnica innovativa per il trattamento della patologia arteriosa ostruttiva periferica. Ospedale 'Morgagni' Forlì. La tecnica applicata nel nosocomio forlivese è stata oggetto di una ricerca a pubblicata dal dott. Gabriele Testi, chirurgo vascolare, sulla prestigiosa rivista internazionale 'Journal of Endovascular Therapy'. Il lavoro 'Femoral Balloon-Oriented Puncture for True Lumen Reentry in the Common Femoral Artery After Subintimal Retrograde Recanalization of Superficial Femoral Artery Ostial Occlusion: The FORLEE Technique' è stato pubblicato online, sarà nell'edizione cartacea di agosto 2019 e suggella il grande impegno di divulgazione scientifica del team in questo settore che aveva già portato, nel 2018, ad una pubblicazione sull' 'European Journal of Vascular and Endovascular Surgery - Short Report', rivista della ESVS (European Society for Vascular Surgery), sempre riguardante aspetti tecnici nella rivascolarizzazione degli arti inferiori.

FORLI’. Una tecnica innovativa per il trattamento della patologia arteriosa ostruttiva periferica,  la ‘FORLEE tecnique‘, è stata messa a punto per la prima volta presso l’ospedale ‘Morgagni – Pierantoni’  di Forlì. La tecnica è stata oggetto di una ricerca a pubblicata in questi giorni dal dott. Gabriele Testi, chirurgo vascolare [...]

23 maggio 2019 0 commenti

Forlì. Riuscito intervento di cataratta bilaterale congenita al ‘Morgagni’ su un bimbo di cinque anni.

Forlì. Riuscito intervento di cataratta bilaterale congenita al ‘Morgagni’ su un bimbo di cinque anni. 'Questo tipo di intervento, che non veniva realizzato da diversi anni - spiega il dott. Giacomo Costa, direttore dell’Unità Operativa che ha eseguito l’intervento - ha messo in evidenza l’importanza di uno screening oftalmologico pediatrico a tutti i bambini sani senza sintomi. Tale procedura presenta un’ alta sensibilità e specificità, se viene effettuata su tutti i bambini residenti nel territorio da personale specializzato (ortottista e oftalmologo pediatrico)'.La cataratta congenita è una patologia che colpisce il cristallino, la lente contenuta all’interno del nostro occhio, rendendolo opaco già alla nascita o entro i primi tre mesi di vita. In questo modo la visione si riduce. Ancora oggi rappresenta una delle cause più frequenti di cecità nell’infanzia (10-15%). In circa i 2/3 dei casi sono coinvolti entrambi gli occhi (cataratta bilaterale congenita). Se il bimbo oggi può tornare a vedere, come tutti gli altri suoi coetanei, è proprio grazie a questa iniziativa che deve trovare, presso tutta la popolazione del territorio, la massima considerazione e la più fattiva collaborazione.

FORLI’. Martedì 12 marzo, presso l’unità oculistica dell’ospedale ‘Morgagni Pierantoni’ di Forlì, diretta dal dottor Giacomo Costa, un bimbo di appena cinque anni é stato sottoposto con successo ad intervento di cataratta bilaterale congenita con impianto di appositi cristallini artificiali pediatrici di fabbricazione tedesca, fatti pervenire appositamente. COMMENTO. “Questo tipo [...]

20 marzo 2019 0 commenti

Forlì. Trasferimento della sede Urp Ausl Romagna. Con gli stessi numeri di telefono e orari al pubblico.

Forlì. Trasferimento della sede Urp Ausl Romagna. Con gli stessi numeri di telefono e orari al pubblico. A partire da lunedì 5 marzo , l'Ufficio relazioni con il pubblico dell' Ausl Romagna - Forlì si è trasferito dal piano terra del Padiglione Vallisneri dell'ospedale alla nuova sede nell’ atrio del Padiglione Morgagni (ex sede della banca), sempre presso l' ospedale 'Morgagni - Pierantoni'. I riferimenti telefonici e gli orari di apertura restano i medesimi : Ufficio relazioni con il pubblico (Urp) - Atrio padiglione Morgagni Telefono: 0543/735147/ Apertura al pubblico: da lunedì a venerdì: 8.30-13.30; pomeriggio: martedì, giovedì (su appuntamento).

FORLI’. A partire da  lunedì   5 marzo , l’Ufficio Relazioni con il Pubblico dell’ Ausl Romagna – Forlì si  è trasferito dal piano terra del Padiglione Vallisneri  dell’ospedale alla nuova sede nell’ atrio del Padiglione Morgagni (ex sede della banca), sempre presso l’ ospedale ‘Morgagni – Pierantoni’. I riferimenti telefonici e gli orari di apertura restano i medesimi :  [...]

8 marzo 2018 0 commenti

Forlì. Applicate al ‘Morgagni’ le prime protesi osteointegrate. Per pazienti affetti da sordità grave.

Forlì. Applicate al ‘Morgagni’ le prime  protesi osteointegrate. Per pazienti affetti  da sordità grave. Quando gli apparecchi acustici convenzionali, o gli interventi chirurgici sono inefficaci, gli impianti osteointegrati si sono dimostrati utili per il recupero dell'udito di alcuni tipi di pazienti. Si tratta di impianti osteointegrati, nascosti sotto la pelle, che richiedono solo l'adattamento, per induzione magnetica, di un piccolo elemento esterno . Questo impianto consente di recuperare l'udito a pazienti con un orecchio gravemente sordo, a causa di infezioni, traumi e malformazioni. ' Le spese delle protesi complete di porzione osteointegrata , che viene inserita con un piccolo intervento, e di porzione esterna elettronica - spiega il dottor De Vito - sono, al momento, completamente coperte dal sistema sanitario regionale. Per quanto riguarda l'indicazione alla protesizzazione, essa viene confermata da una prova, che simula l'effetto riabilitativo uditivo, in modo che il paziente si renda conto, prima dell'intervento, quale sarà il risultato finale'.

FORLI’. Pochi giorni fa, all’ospedale ‘Morgagni -Pierantoni’ di Forlì, presso l’Unità operativa di Otorinolaringoiatria, diretta dal dottor Claudio Vicini, sono state applicate  le prime protesi osteointegrate. “Il sistema di protesizzazione osteointegrato – spiega il dottor Andrea De Vito , l’otorinolaringoiatra che, per primo, ha effettuato questo intervento - consente una migliore e più [...]

30 gennaio 2018 0 commenti

Forlì. ‘Morgagni’: nuovo ingresso al ‘Vallisneri’ e trasferimento della direzione del Distretto.

Forlì.  ‘Morgagni’: nuovo ingresso al ‘Vallisneri’ e trasferimento della direzione del Distretto. I lavori finalizzati al miglioramento sismico del padiglione Vallisneri, sede di attività sanitarie, sono stati realizzati con finanziamento statale ( 4 milioni e 914 mila), finanziamento regionale (258 mila 673 euro) e quota Ausl (226.523 euro), per un finanziamento totale di 5 milioni e 400 mila euro e hanno previsto la realizzazione di un rinforzo dei pilastri e la costruzione di una torre di collegamento verticale rinforzo baricentrica, con annessa funzione di percorso verticale per sanitari ed utenza, servito da scale ed ascensori, unitamente alla preziosa funzione di via d’esodo in caso di emergenze. Intanto nel padiglione Vallisneri, al quarto piano (già sede della direzione di Presidio, ora trasferita al padiglione Valsalva), verranno trasferiti, nel mese di febbraio, la direzione di Distretto e delle Cure primarie e gli uffici amministrativi di supporto, ora siti presso la sede di via Oberdan.

FORLI’. Come  preannunciato, da lunedi 15 gennaio, e per un periodo di circa tre mesi, la nuova scala esterna del padiglione Vallisneri, attualmente già in uso come via d’esodo, viene utilizzata per gli accessi a tutti Reparti e Servizi del padiglione Vallisneri ad eccezione di Anatomia patologica, U.R.P., Prevenzione oncologica, Centro [...]

19 gennaio 2018 0 commenti

Ausl Romagna. Il prof O’Malley, pioniere della chirurgia trans orale robotica, all’Ospedale di Forlì.

Ausl Romagna. Il prof O’Malley, pioniere della chirurgia trans orale robotica, all’Ospedale di Forlì. Il professor Bert W. O'Malley Jr. , direttore del Dipartimento di Otorinolaringoiatria della PENN University di Philadelphia (USA) è intervenuto a Forlì come relatore all'incontro di aggiornamento organizzato dal Dipartimento Testa- Collo, diretto dal prof.Claudio Vicini e ha ascoltato, con grande attenzione, le esperienze dei tanti giovani fellows e tirocinanti, stranieri e italiani che, durante tutto l’anno, arrivano all’ospedale di Forlì per apprendere le tecniche di chirurgia robotica in questo settore specifico. Riconosciuto come uno dei due inventori della tecnica di Chirurgia transorale robotica è il chirurgo con la maggior casistica al mondo in tale settore (circa duemila interventi). È direttore del programma di ricerca sul cancro della testa e del collo, co-direttore del Centro per il cancro della testa e del collo e co-direttore del Centro per la chirurgia della base cranica della PENN.

FORLI’. Il professor Bert W. O’Malley Jr. , direttore del Dipartimento di Otorinolaringoiatria della PENN University di Philadelphia (USA) è intervenuto a Forlì come relatore all’incontro di aggiornamento organizzato dal Dipartimento Testa- Collo, diretto dal prof.Claudio Vicini e ha ascoltato, con grande attenzione, le esperienze dei tanti giovani fellows e tirocinanti, [...]

23 ottobre 2017 0 commenti

Emilia Romagna. Forlì: all’ospedale ‘Morgagni’ corso di robotica in Chirurgia, Oncologia e Ginecologia.

Emilia Romagna. Forlì: all’ospedale ‘Morgagni’ corso di robotica in Chirurgia, Oncologia e Ginecologia. L'ospedale Morgagni Pierantoni di Forlì è stato il primo in Emilia Romagna ad utilizzare il robot chirurgico in Ginecologia.L’impiego del robot rientra nel più vasto progetto di sviluppo delle tecniche di chirurgia mini-invasiva in campo ginecologico, compresa l’oncologia, che il dott. Bertellini ha portato avanti sin dal suo arrivo alla direzione dell’unità, il 29 marzo 2011. In questi due anni, infatti, ha rivoluzionato l’approccio chirurgico, passando da interventi tradizionali, spesso laparotomici, a interventi per via vaginale, e a operazioni sempre meno traumatiche e invasive, quali l’isteroscopia e la laparoscopia, dirette a garantire un minor impatto sulle pazienti, in quanto permettono una visione diretta degli organi interni senza necessità di effettuare particolari aperture.

AUSL FORLI’. Scopo primario del corso è quello di mostrare le ultime tecniche mininvasive e Nerve Sparing (tecnica chirurgica che nell’asportazione preserva i nervi che governano la minzione e la sessualità)  nell’affrontare la patologia oncologica uterina, endometriale e cervicale. L’evoluzione tecnologica e l’introduzione in ambito clinico della laparoscopia ha creato nuovi scenari [...]

27 aprile 2017 0 commenti

Forlì. All’ospedale Morgagni arriva il Ravenna Festival con Cellolandia.

Forlì. All’ospedale Morgagni arriva il Ravenna Festival con Cellolandia. I 100Cellos si sono riuniti altre volte, in altre città (Torino, Milano, Budapest...), hanno stupito gli 800.000 spettatori del Concerto del primo maggio in Piazza San Giovanni a Roma nel 2014

FORLI’. Giovedì 15 giugno, alle ore 11,30 una delegazione di Cellolandia si esibirà per pazienti ed operatori nell’atrio del Padiglione Morgagni dell’ospedale di Forlì. L’iniziativa, promossa anche dal gruppo Ausl Romagna Cultura, sarà tra quelle che verranno presentate oggi alle ore 18, a Ravenna, in Piazzetta Unità d’Italia da Giovanni Sollima, Enrico [...]

10 giugno 2016 0 commenti

Forlì. L’Avis comunale dedica un bassorilievo a Erio Casadei, campione forlivese del motociclismo deceduto nel 1956 in un tragico incidente.

Forlì. L’Avis comunale dedica un bassorilievo a Erio Casadei, campione forlivese del motociclismo deceduto nel 1956 in un tragico incidente. Nell'occasione dello scoprimento del bassorilievo sono state ricordate le principali donazioni di cui l'Ente ospedaliero ha beneficiato nella vecchia sede di piazza Solieri negli ultimi sessant'anni fino al trasferimento a Vecchiazzano.

FORLI’. Durante il corso della cerimonia di scoprimento del bassorilievo dedicato a Erio Casadei, voluta dall’Avis comunale di Forlì come iniziativa di avvio dei festeggiamenti per l’ottantesimo della costituzione, che si è svolta nel corso della mattinata di sabato 13 giugno 2015 di fronte a un numeroso pubblico all’interno del Padiglione Morgagni dell’Ospedale di Forlì, [...]

15 giugno 2015 0 commenti