Ravenna.’Ricordati di me che son la Pia’, pièce ai Chiostri francescani della compagnia Carnevale.

Ravenna.’Ricordati di me che son la Pia’, pièce ai Chiostri francescani della compagnia Carnevale. Dal 1 giugno il doppio appuntamento quotidiano di 'Giovani artisti per Dante' (alle 11 agli Antichi chiostri francescani) e 'Vespri a San Vitale' (alle 19 presso la Basilica di San Vitale) si rinnova con due nuovi eventi: fino al 7 giugno, Ricordati di me che son la Pia della Compagnia Carnevale porta in scena uno dei personaggi della Commedia, mentre la settimana dei Vespri è divisa fra il Coro polifonico 'Ludus Vocalis' con Il movimento ceciliano a Ravenna: omaggio a Giuseppe Calamosca (dall’1 al 4 giugno) e il Coro dell’Istituto superiore di studi musicali 'G. Verdi' con Grandi pagine corali (5, 6 e 7 giugno).

RAVENNA.  ’Ricordati di me che son la Pia’ è il malinconico appello della misteriosa Pia che Dante incontra nel canto V del Purgatorio: a questa figura, tradizionalmente identificata con la gentildonna senese Pia de’ Tolomei che fu forse uccisa dal marito impaziente di convolare a nuove nozze, è dedicata la pièce [...]