Tag "Ponente Ligure"

 

Ponente ligure. Alle origini della nostra civiltà: il fortino di Triora. A difesa e controllo del territorio.

Ponente ligure. Alle origini della nostra civiltà: il fortino di Triora. A difesa e controllo del territorio. Il luogo era una roccaforte di difesa e, alternativamente anche di controllo interno, come, del resto, molte fortificazioni nel ponente ligure. Qui per diversi secoli si eseguivano le condanne a morte e gli antichi muri che vi circondano sono stati testimoni di un millennio di storia o, meglio, di storie spesso comuni, talvolta importanti. Se la vostra fantasia ve lo consente, provate ad ascoltare queste storie così come sono narrate dalla flebile voce delle pietre, dal fruscio del vento che scompiglia i cespugli di gamba rossa annidati nei muri. Magari può aiutarvi il fatto che questo in cui siete è il paese delle streghe e cioè depositario di una storia complessa fatta di tragedie, ma anche narrazione di un diverso rapporto con la natura e con il divino. Non trascurate infine di dare un’occhiata ad una lapide che porta al centro il monogramma di Cristo come lo intendeva San Bernardino da Siena, altro personaggio transitato in questi luoghi, affiancato dalle chiavi di San Pietro. La scultura è un architrave dell’antica chiesa di San Pietro oggi scomparsa. Le chiavi, in questo contesto possono infine suggerire alla vostra fantasia l’idea di utilizzarle per aprire una porta apparentemente inesistente, ma in grado di mettervi in contatto con un mondo antico dove chissà, troverete anche, forse, le vostre radici più umane.

PONENTE LIGURE. A Triora, tra le tante suggestioni che un visitatore può scoprire, degno di nota è il cimitero. Se vi arrampicate fin sopra il paese non potrete non rimanere stupiti da quello che oggi è un luogo di sepoltura, ma che un tempo era un forte. Passata la zona [...]

7 maggio 2021 0 commenti

Genova. Sulle Strade del Ponente Ligure: intervista a Cinzia Garelli proprietaria.

Genova. Sulle Strade del Ponente Ligure: intervista a Cinzia Garelli proprietaria. Il nostro viaggio nelle valli dianesi continua facendo tappa a Camporondo, piccola borgata del Comune di Diano S.Pietro. Nell’incantevole e tranquillo borgo ligure, ove merita di essere menzionata la seicentesca Chiesa dei Santi Vincenzo e Anastasio, al cui interno sono custodite due pregevoli tele dell’800, siamo andati a far visita all’Agriturismo 'Cincilla'.

GENOVA. Chiediamo a Cinzia Garelli di raccontare ai nostri lettori alcuni aspetti della vita di Camporondo nonché la storia del suo Agriturismo:“Sono nata qui a Camporondo, ma fin da bambina il modello di vita che mi poteva offrire mi stava un pò stretto e, avendo il sogno di girare il [...]

3 giugno 2016 0 commenti