Tag "prima guerra mondiale"

 

Lugo. ‘Una cucina per la borgata Mori’: mostra sulla mobilitazione della Città e di Giulia Montanari.

Lugo. ‘Una cucina per la borgata Mori’: mostra sulla mobilitazione  della Città e di Giulia Montanari. Gli abitanti di Mori dopo la fine della guerra si trovarono in grave situazione di disagio e di miseria. I moriani, costretti a lasciare le loro case e i propri beni già dal giorno successivo al 23 maggio 1915, data in cui l’Italia dichiarò guerra all'Austria-Ungheria, furono subito allontanati dal fronte. Avviati dal governo austriaco oltre il Brennero, nei più remoti angoli dell'impero, vissero ammassati in centinaia di accampamenti appositamente costruiti in fretta e furia, tristemente noti come 'città di legno'. A guerra finita, trovarono al loro rientro la maggior parte delle case distrutte, saccheggiate o fortemente danneggiate da renderle inabitabili, i campi dissestati e improduttivi, le vie di comunicazione impraticabili, un vero e proprio paese fantasma. Scarseggiavano, inoltre, cibo e vestiario e la popolazione dovette rassegnarsi a vivere nelle spartane baracche che il Genio militare stava approntando per ospitare i profughi. La città di Lugo accolse l'invito del Comitato delle dame emiliane romagnole, del quale era presidente l'instancabile Giulia Montanari originaria di Meldola, portando conforto agli abitanti più bisognosi di Mori con la distribuzione di cinquecento pasti caldi al giorno. La 'Cucina economica città di Lugo' funzionò dal 22 aprile 1919 fino a settembre dello stesso anno, grazie al contributo in denaro di tanti lughesi. Gli aiuti non si limitarono solo a questo: il locale Comitato di soccorso per Mori redenta organizzò la raccolta e la distribuzione diretta di 'biancheria disusata domestica o personale, specialmente asciugamani'.L’esposizione sarà visitabile fino al 30 novembre negli orari di apertura della Biblioteca.

LUGO. Continua fino a sabato 30 novembre ’Lugo 1919 – Una cucina per la borgata di Mori‘, la mostra organizzata dalla biblioteca comunale ‘Fabrizio Trisi’ che ricorda, a cento anni di distanza, la mobilitazione dell’Amministrazione comunale e dei lughesi a favore degli abitanti di Mori (Trento) che, dopo la fine della [...]

26 novembre 2019 0 commenti

Santarcangelo d/R. Mostra con i materiale dei cittadini. Per il centenario della Grande guerra.

Santarcangelo d/R. Mostra con i materiale dei cittadini. Per il centenario della Grande guerra. Lunedì 29 ottobre la scena si sposta al Supercinema, dove a partire dalle ore 21 (sala Wenders) sarà proiettato il film 'Torneranno i prati', con cui nel 2014 il compianto regista Ermanno Olmi ha raccontato la tragedia della Prima guerra mondiale nella ricorrenza dei cento anni dall’inizio delle ostilità. Dopo il cinema e la lettura, spazio alla musica con 'Tapum tapum… canti della Grande guerra', concerto del coro Magnificat di Santarcangelo e del coro Malatesta da Verucchio realizzato appositamente per l’occasione. Sabato 3 novembre, al Lavatoio (ore 21), sarà possibile ascoltare un repertorio di musica popolare dell’epoca e canti dal fronte della Prima guerra mondiale. Domenica 4 novembre, il momento culminante della rassegna: a partire dalle ore 9,30 in centro città si svolgeranno le tradizionali commemorazioni istituzionali per il IV Novembre – Giornata dell’unità nazionale e festa delle forze armate, a cento anni esatti dalla conclusione della Prima guerra mondiale. In apertura la messa per i Caduti di tutte le guerre alla chiesa del Suffragio, poi il corteo accompagnato dalla banda musicale di Santarcangelo 'Serino Giorgetti' e gli interventi istituzionali al monumento dei Caduti in piazza Ganganelli. Nell’occasione, inoltre, sarà possibile visitare la mostra in Biblioteca.

SANTARCANGELO d /R. E’ cominciata sabato 20 ottobre la rassegna di iniziative che l’Amministrazione comunale, gli istituti culturali e le associazioni del territorio dedicano alla Prima guerra mondiale nel centenario dalla sua conclusione. Arriva così a conclusione – con un ricco calendario di eventi fino all’11 novembre –  il programma [...]

21 ottobre 2018 0 commenti

Cesena. Primo appuntamento della seconda edizione di ‘Viaggio nel 900′, conferenze dedicate al ‘secolo breve’.

Cesena. Primo appuntamento della seconda edizione di ‘Viaggio nel 900′, conferenze dedicate al ‘secolo breve’. Si parte con la conferenza del professor Marco Taddia, docente di chimica analitica all’Università di Bologna, che parlerà di 'Scienza e Guerra. Il peso della Chimica nel Primo Conflitto Mondiale'.

CESENA. Ai nastri di partenza l’edizione 2016 di ‘Viaggio nel 900: il secolo breve’, ciclo di incontri promosso dall’Associazione Amici della Biblioteca Malatestiana per approfondire la storia culturale del secolo scorso. Si comincia sabato 16 gennaio, alle ore 17, nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana, con la conferenza del professor Marco Taddia, [...]

15 gennaio 2016 0 commenti

Ravenna. La Grande Guerra nel ravennate al centro di una mostra nella sala espositiva di via Berlinguer.

Ravenna. La Grande Guerra nel ravennate al centro di una mostra nella sala espositiva di via Berlinguer. L’esposizione è stata realizzata dall’associazione Classe Archeologia e Cultura nel centenario di questo importante evento storico

RAVENNA. L’INAUGURAZIONE alle 10 di sabato 3 ottobre nella sala espositiva di via Berlinguer. Aperta fino al 28 novembre L’attacco navale austriaco a Porto Corsini nel primo giorno di guerra, i ripetuti bombardamenti aerei su Ravenna, la nascita del campo di aviazione di Cascina Spreti (La Spreta) presso Classe, l’intensa [...]

1 ottobre 2015 0 commenti

Cesena. Per la rassegna ‘Cinema al fronte’ la pellicola interpretata da Audrey Tautou ‘Una lunga domenica di passioni’.

Cesena. Per la rassegna ‘Cinema al fronte’ la pellicola interpretata da Audrey Tautou ‘Una lunga domenica di passioni’. Il film è del 2004 ed è stato diretto da Jean-Pierre Jeunet (durata 134 minuti) e tratto dal libro omonimo dello scrittore francese Sébastien Japrisot.

CESENA. In Piazza Amendola proseguono gli appuntamenti dedicati quest’anno alla rassegna ‘Cinema al Fronte: la Grande Guerra 1915 – 2015′. Lunedì 3 agosto, alle 21.30 sarà proiettato il film ‘Una lunga domenica di passioni‘, film del 2004 diretto da Jean-Pierre Jeunet (durata 134 minuti) e tratto dal libro omonimo dello scrittore [...]

3 agosto 2015 0 commenti

Italia. Vallerano (Viterbo). Saranno in cinque i finalisti a contendersi la vittoria del premio letterario Corrado Alvaro-Libero Bigiaretti.

Italia. Vallerano (Viterbo). Saranno in cinque i finalisti a contendersi la vittoria del premio letterario Corrado Alvaro-Libero Bigiaretti. Rivolto a opere edite di narrativa italiana e orientato a scegliere per ogni edizione un tema legato all’opera dei due scrittori, diverso di anno in anno, in concomitanza con il centenario della Prima Guerra Mondiale.

ITALIA. VALLERANO (VITERBO). Il 23 MAGGIO a Vallerano la giornata di premiazione che decreterà il vincitore.  Il comitato direttivo del Premio Letterario Corrado Alvaro-Libero Bigiaretti ha decretato la cinquina finalista della prima edizione. I libri selezionati sono:  Fuori fuoco di Chiara Carminati (Bompiani); La gemella H diGiorgio Falco (Einaudi); Ma la divisa di un altro colore di Pietro Neglie (Fazi); Coma di Divier Nelli (Gallucci); Il trio dell’arciduca di Hans Tuzzi (Bollati [...]

19 maggio 2015 0 commenti

Bellaria Igea Marina. Alfredo Panzini figura centrale dell’esposizione ’1915. Scrittori in guerra’ alla biblioteca dell’Archiginnasio di Bologna.

Bellaria Igea Marina. Alfredo Panzini figura centrale dell’esposizione ’1915. Scrittori in guerra’ alla biblioteca dell’Archiginnasio di Bologna. Questi preziosi materiali documentari sono stati selezionati dal Direttore del Museo 'La Casa Rossa', Prof. Marco Antonio Bazzocchi, al quale è affidata la supervisione scientifica dell’intero percorso espositivo bolognese, un progetto culturale incentrato sulle figure degli scrittori che, nel secondo decennio del ‘900, affrontarono il tema della guerra.

BELLARIA IGEA MARINA.  Nei locali di piazza Galvani, una decina di quaderni manoscritti di Alfredo Panzini ed alcune missive di Renato Serra a lui rivolte: al Direttore del Museo ‘La Casa Rossa’, Prof. Marco Antonio Bazzocchi, è affidata la supervisione scientifica dell’intero percorso espositivo bolognese. E’ stata inaugurata mercoledì 15 aprile, la [...]

15 aprile 2015 0 commenti

Cesena. Alla Malatestiana il dramma della Prima Guerra Mondiale nelle opere dei grandi compositori che vissero quel periodo storico.

Cesena. Alla Malatestiana il dramma della Prima Guerra Mondiale nelle opere dei grandi compositori che vissero quel periodo storico. Il primo appuntamento, intitolato 'Anni di guerra. 1914: i contendenti', è fissato per mercoledì 15 aprile alle 17.30: gli allievi e gli insegnanti del Maderna si produrranno in musiche di Beethoven, Brahms, Debussy, Elgar e Rachmaninov.

CESENA. La GRANDE GUERRA nelle note dei compositori che precedettero e vissero quel periodo storico. E’ una lettura musicale particolare quella al centro della rassegna ‘Anni di guerra – Il Conservatorio per la Malatestiana‘. IL CICLO, che fa parte del programma di iniziative dedicate al centenario della morte di Renato Serra, [...]

14 aprile 2015 0 commenti

Forlì. Alla biblioteca Saffi la presentazione del libro di Giovanni Lippi ‘Come pesci nel Piave’, la storia dei romagnoli al fronte.

Forlì. Alla biblioteca Saffi la presentazione del libro di Giovanni Lippi ‘Come pesci nel Piave’, la storia dei romagnoli al fronte. Una descrizione della vita degli arditi romagnoli sul fronte italo-austriaco attraverso i racconti degli anziani.

FORLI’. SABATO 28 FEBBRAIO 2014, alle 16,30, la Biblioteca ‘A. Saffi’ di Forlì, Corso della Repubblica 78, in collaborazione con il Centro Culturale L’Ortica, presenta il romanzo di Giovanni Lippi ‘COME PESCI NEL PIAVE‘ . Introduce Luciano Foglietta, coordina Davide Argnani. IL LIBRO narra, attraverso le rocambolesche vicissitudini di alcuni arditi romagnoli, [...]

27 febbraio 2015 0 commenti

L’Italia e la prima guerra mondiale. Se ne parla questa sera con Bruno Zama e Roberto Zalambani alla Casa Rossa di Bellaria.

L’Italia e la prima guerra mondiale. Se ne parla questa sera con Bruno Zama e Roberto Zalambani alla Casa Rossa di Bellaria. Insieme ad Angelo Nataloni, i due ospiti sono curatori di una delle due sezioni della mostra “Panzini 1914. Diario sentimentale di guerra”: visitabile gratuitamente per tutta l’estate.

BELLARIA IGEA MARINA. Questa sera, venerdì 8 agosto alle ore 21,00, alla Casa Rossa di Alfredo Panzini andrà in scena un evento speciale dedicato alla prima guerra mondiale: “L’Italia e la prima guerra mondiale: prove generali di una nazione”. La serata si colloca nel calendario di prestigiosi appuntamenti a corollario [...]