Riccione. A trionfare è stata la solidarietà: 136 persone, 9.150 euro raccolti per l’assistenza domiciliare.

Riccione. A trionfare è stata la solidarietà: 136 persone, 9.150 euro raccolti per l’assistenza domiciliare. L’incasso verrà interamente utilizzato a sostegno dell’assistenza domiciliare per i pazienti di Riccione e dintorni che prevede, oltre alla classica attività di compagnia e ascolto da parte dei volontari, anche la competenza e la professionalità di un’operatrice socio-sanitaria, che possa garantire una continuità per quello che riguarda gli aspetti di accudimento del paziente, nel mantenimento delle autonomie residue e nella salvaguardia della dignità della persona anche e soprattutto nelle situazioni di solitudine. Fondamentale sarà anche l’apporto di una psicologa dedicata: poche malattie, infatti, sono in grado di sconvolgere l’individuo e coloro che gli stanno vicino come un tumore. La presenza di una psicologa è la miglior garanzia del benessere emotivo del paziente, al fine di perseguire una buona qualità di vita, promuovendo una presa in carico globale che non si limita ai soli bisogni medici e fisici, ma che rivolge una necessaria attenzione anche alle componenti psicologiche, sociali ed emotive che determinano l’intero vissuto della malattia.

RICCIONE. Venerdì 23 marzo, presso il Nautico Hotel, si è tenuta la tradizionale cena solidale della sede IOR di Riccione, dal titolo ‘Insieme per la speranza’. L’evento, oramai un appuntamento fisso per molti cittadini del Comune della Riviera romagnola, ha confermato la sua popolarità: i presenti in sala erano infatti [...]