Tag "raduni"

 

Non solo sport. Il dramma dei profughi e l’Italia isolata. Oltre allo sport, tanto sport. Impresa Aru.

Non solo sport. Il dramma dei profughi e l’Italia isolata. Oltre allo sport, tanto sport. Impresa Aru. Come si sa, sono ormai anni, che 'poveri diavoli' cercano di raggiungere l'Europa quale loro ancora di salvezza rispetto a situazioni locali invivibili e violente. Arrivano da mezzo mondo, quello più misero e spesso in conflitto. Tra di loro non tutti sono 'poveri diavoli', d'accordo, e una selezione più oculata potrebbe verificarlo. Fatto è però che nella leggiadra Europa di gente disposta a rimboccarsi le maniche ce n'è poca davvero. Praticamente, qui, è un ' si salvi chi può' che non sta salvando nessuno. Nè quelli che vorrebbero tirare su muri, nè quelli che inviano carri armati alle frontiere, nè quelli che sparano alle frontiere. E neppure quelli che vorrebbero far finta di nulla e passare la palla al partner più sfigato. Come l'Italia, ad esempio, che tra incertezze ed amenità varie, non riesce più a farsi ascoltare da quelli d'Altrove, sordo e sordido, un tempo cristiano e oggi senza più anima e identità, tranne quella del ' darsi alla fuga' in ordine sparso. L'Italia, certo, isolata con tutti i suoi limiti davanti all'epocale emergenza. L'Europarlamento, che avrebbe dovuto dire la sua sull'argomento, è rimasto vuoto. Nel frattempo però dai bei mari del Sud continuano ad arrivare, ma anche a naufragare, migliaia di ( veri o presunti) 'poveri diavoli'. E tra loro tanti bambini. Quelli davvero ' poveri diavoli'. Con gli occhi chiari e attoniti. Increduli. Come possono pensare infatti che nella parte più civilizzata del mondo c'è qualcuno che ha deciso di ' tranciare' la loro parabola umana prima ancora di farle spiccare il volo?

LA CRONACA DAL DIVANO. Settimana vivace. Con tanti appuntamenti sportivi, tra cui:  la convocazione a Parigi di Vettel nell’attesa del Gp d’Austria per il weekend, gli sviluppi al Tour, i nostri ( e non solo) sull’erba di Wimbledon, ma anche le sorprese del calciomercato con i primi raduni, tipo quello [...]

6 luglio 2017 0 commenti

Santarcangelo d/R. Dall’1 al 16, alle Beccherie, Severino Moretti: ‘ Quello che cercavo’.

Santarcangelo d/R. Dall’1 al 16, alle Beccherie, Severino Moretti: ‘ Quello che cercavo’. Dapprima individuava un certo soggetto, per poi ‘costruirgli’ attorno la profondità, la prospettiva, il movimento, grazie soprattutto ad un sapiente dosaggio cromatico.

SANTARCANGELO d/R& PITTURA. La ‘voce’ della pittura da sola è in grado di parlare alla sensibilità di ognuno. E in questo contesto appare più incoraggiante calare il ricordo di Severino Moretti scomparso nel 2011, all’età di 67, dopo una lunga malattia, lasciando un vuoto incolmabile tra chi l’ha conosciuto ed [...]

24 agosto 2012 0 commenti