Tag "Ravenna"

 

Ravenna. Giro d’Italia 2021, la tomba di Dante per una notte ( l’8 di aprile) illuminata ‘solo’ di ‘rosa’.

Ravenna. Giro d’Italia 2021, la tomba di Dante per una notte ( l’8 di aprile) illuminata ‘solo’ di ‘rosa’. La bicicletta, così come il poema dantesco, ha contribuito, a partire dall’inizio del secolo scorso, a tenere insieme valori, linguaggi, partecipazione. Per questo nel settimo centenario della morte di Dante è un grandissimo onore per Ravenna essere stata scelta come luogo di partenza della tappa del giro dedicata al sommo Poeta, la Ravenna-Verona, che la nostra città ospiterà il 21 maggio. A un mese esatto dalla partenza, come hanno fatto le altre città protagoniste del Giro d’Italia 2021 con un proprio monumento, la tomba di Dante, unica testimonianza materiale di un uomo che tutto il mondo conosce, ma della cui vita pochissimi sono i dati certi, è stata illuminata esternamente di rosa, il colore che caratterizza la competizione. Solo per una notte, ieri 8 aprile, un proiettore ha colorato di rosa la facciata del tempietto del Morigia, grazie alla collaborazione di CPL Concordia, a cui la città deve la nuova e suggestiva illuminazione dell’area dantesca. Una data tra l’altro emblematica per la storia di Dante perché per molti studiosi, infatti, l’8 aprile del 1300, Venerdì santo, è tra le possibili date di inizio del viaggio oltremondano che porterà il poeta al punto più alto di ogni immaginazione, a partire da quello smarrimento che tutto il mondo conosce ' Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura...'.

RAVENNA. La storia del Giro d’Italia accompagna e riflette la storia sociale italiana. Se si legge il volantino che fu consegnato ai partecipanti alla prima edizione della competizione sportiva, partita da Milano nel 1909, si può ravvisare la medesima aspirazione alla costruzione di una solida unità nazionale che trapelava anche [...]

9 aprile 2021 0 commenti

Ravenna. Ritratto di Dante su un francobollo in Slovenia. Oltre alla versione slovena della ‘Commedia’.

Ravenna. Ritratto di Dante su un francobollo in Slovenia. Oltre alla versione slovena della ‘Commedia’. Si tratta di una trasposizione pittorica del bassorilievo presente sulla tomba del poeta (opera di Pietro Lombardo, 1483), appartenente alle collezioni dell'Istituzione biblioteca Classense – Museo e Casa Dante. L'emissione è parte di un evento più ampio, comprendente tra l'altro la mostra itinerante La Divina Commedia attraverso la filatelia tematica, ideata dal Centro italiano filatelia tematica di Roma. Dal 25 marzo al 20 aprile l'esposizione sarà ospitata presso gli spazi della Comunità degli Italiani 'Santorio Santorio' di Capodistria, grazie al contributo della Comunità autogestita della nazionalità italiana della città istriana e del suo presidente Fulvio Richter. Con l’interessamento del Club filatelico di Capodistria, durante l’evento sarà possibile acquistare il francobollo con un annullo speciale e una cartolina commemorativa detta 'carta maxima' (con l’immagine di Dante del Runcaldier). L’inaugurazione della mostra sarà anche l’occasione per presentare la versione slovena della Divina Commedia, l’unica della tradizione slovena con commento, opera dello studioso e traduttore Jože Debevec (1867 - 1938), con testo curato dalla dantista Valentina Petaros Jeromela.

RAVENNA. Un ritratto ravennate di Dante comparirà su un francobollo emesso in Slovenia. Il dipinto, realizzato da Attilio Runcaldier (1801-1884) e di proprietà del comune di Ravenna, è stato infatti scelto dal Comitato di Capodistria della Società Dante Alighieri per l’emissione celebrativa che uscirà in occasione del Dantedì, il 25 [...]

16 marzo 2021 0 commenti

Ravenna. Dante: è ora online il documentario de ‘La Repubblica’ sui luoghi simbolo del Sommo Poeta.

Ravenna. Dante: è ora online il documentario de ‘La Repubblica’ sui luoghi simbolo del Sommo Poeta. Si tratta di un viaggio – si precisa nella presentazione - alla scoperta dei luoghi simbolo: dal mistero dei manoscritti del Poeta al legame con i discendenti, dal dramma dell'esilio alla disputa sulle ossa, che per secoli ha diviso Ravennati e Fiorentini. A Ravenna l’autore del documentario incontra Mara Dirani (minuto 13:13), una delle custodi della tomba. Quindi padre Ivo Laurentini, che parla della basilica di San Francesco, nella quale il Sommo Poeta si recava a pregare e dove si svolsero i suoi funerali. Interviene il sindaco Michele de Pascale che ricorda l’importanza di Dante per Ravenna, sia mentre era in vita e ancora di più dopo la morte. Chiude la prima parte Francesca Masi, esperta culturale, che evidenzia gli interrogativi ancora aperti sul soggiorno a Ravenna. Quindi è la volta di Catia Cellarosi (minuto 28.28), tra lettrici e lettori coinvolti nella Lettura perpetua che si svolge ogni sera davanti alla tomba; della disputa sulle ossa di Dante parla padre Ivo Laurentini. Il sindaco de Pascale (minuto 37:17) interviene nuovamente per parlare del legame fra le città di Ravenna e Firenze.

RAVENNA. Per ricordare Dante, a settecento anni dalla morte, La Repubblica ha realizzato un documentario, firmato Antonio Nasso, che, tra l’altro, ripercorre l’esilio del Poeta nel 1302 da Firenze fino a Verona e a Ravenna, dove morì nella notte tra il 13 e 14 settembre 1321. Si tratta di un [...]

12 marzo 2021 0 commenti

Ravennate. Segnalato un lupo nella parte di Parco del Delta che si estende a sud di Ravenna.

Ravennate. Segnalato un lupo nella parte di Parco del Delta che si estende a sud di Ravenna. In tale fase di nuovo 'incontro' tra uomo e lupo, occorre ritrovare comportamenti che rendono la convivenza non solo possibile, ma più facile di quanto si potrebbe pensare. Come positivamente verificato in questi anni nel nostro Appennino. Occorre innanzitutto considerare il lupo per quello che è: un animale selvatico, che tale deve rimanere. Semplicemente, una specie che fa naturalmente parte dell’ecosistema del nostro territorio e, come tale, da rispettare, con razionale distacco, evitando ogni interferenza, positiva o negativa. In altre parole, il lupo non va assolutamente avvicinato, alimentato, aiutato. Non ne ha bisogno. D’altro canto, non va molestato, allontanato, minacciato. Solo le condizioni naturali dell’ecosistema ci diranno se in questo territorio può o meno sopravvivere, in equilibrio con le aree naturali del Parco del Delta. Per evitare che il lupo trovi fonti di cibo 'non naturali', quindi, occorre non abbandonare mai resti di alimenti ed è molto importante ricoverare durante la notte tutti gli animali domestici (ovini, polli e altri avicoli, cani e gatti); l’attacco ad animali più grandi, come equini e bovini, è altamente improbabile. Si tratta di un predatore particolarmente schivo, che teme l’uomo.

RAVENNATE. Recentemente nella parte di Parco del Delta che si estende a sud di Ravenna è stata riscontrata la presenza di un lupo. Si tratta di ‘Ginevra’, giovane lupa investita nelle Marche, recuperata dal Centro recupero animali selvatici Marche, affidata al Centro di recupero della fauna selvatica di monte Adone [...]

Ravenna. Vaccinazioni anticovid: predisposti i servizi per l’accompagnamento di utenti impossibilitati.

Ravenna. Vaccinazioni anticovid: predisposti i servizi per l’accompagnamento di utenti impossibilitati. Il primo riguarda l'accompagnamento degli utenti con i mezzi di trasporto delle associazioni che si sono rese disponibili e che storicamente si occupano del trasporto di anziani. A tal fine da lunedì 1 marzo, dalle 9 alle 15, è attivo un centralino rispondente ai numeri 351.0516641 e 351.0262915 a cui gli anziani dei comuni di Ravenna, Russi e Cervia potranno fare riferimento per prenotare il servizio di trasporto verso le sedi vaccinali oppure scrivendo alla mail accompagnamentivaccini@gmail.com Il centralino verrà gestito da Auser volontariato Ravenna che è alla testa di un coordinamento di otto associazioni aderenti (Pubblica assistenza Russi, Pubblica assistenza Ravenna, Pubblica assistenza Cervia, Croce giallo blu Cervia, Croce Rossa Ravenna, Ada Ravenna, Anteas Ravenna). Grazie al coordinamento delle associazioni e alla prenotazione attraverso i numeri dedicati, sarà possibile un uso razionale dei mezzi e dei volontari presenti sul territorio con l'applicazione di una tariffa di servizio uguale per tutti, che ammonta a 10 euro sul territorio comunale e a 0,40 centesimi al chilometro per accompagnamenti fuori dal comune. Il personale si recherà sul luogo indicato dagli utenti per essere prelevati, accompagnati al punto vaccinale e poi riportati alla propria abitazione. Inoltre, secondo l’accordo, i volontari, all’interno del centro vaccinale, resteranno con l’utente tutto il tempo dando una mano anche nel disbrigo delle operazioni preliminari alla vaccinazione. Ovviamente il trasporto si svolgerà nel rispetto di tutte le misure anti-Covid e, dopo ogni viaggio, i mezzi verranno sanificati.

RAVENNA. Sono stati predisposti dal Comune in collaborazione con le associazioni di volontariato e quelle di categoria di taxisti e noleggiatori con conducente due servizi per il trasporto delle persone impossibilitate a raggiungere in autonomia le sedi vaccinali.   Trasporto con mezzi delle associazioni di volontariato Il primo riguarda l’accompagnamento [...]

Ravennate. Il 10 gennaio scatta la quinta domenica ecologica. Chi può circolare e chi no.

Ravennate. Il 10 gennaio scatta la quinta domenica ecologica. Chi può circolare e chi no. Il 10 gennaio è in programma la quinta delle 'domeniche ecologiche' istituite nell’ambito delle misure di regolazione della circolazione veicolare previste dal Piano aria integrato regionale (Pair 2020) contro l’inquinamento atmosferico. Varranno quindi i medesimi provvedimenti in vigore fino al 10 gennaio dal lunedì al venerdì (eccetto festività) dalle 8.30 alle 18.30. Le limitazioni: all’interno del centro abitato (area delimitata da apposita segnaletica) divieto di transito per i veicoli: a benzina Euro 1, diesel fino all’Euro 3, ciclomotori e motocicli precedenti l’Euro 1. Sono poi previste ulteriori deroghe tra le quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, quelle per i mezzi guidati da turnisti e operatori in servizio di reperibilità; per i veicoli a servizio di persone invalide provvisti di contrassegno H; per i veicoli adibiti al trasporto di prodotti deperibili (ad esempio 'camion frigo'); per i donatori di sangue; per chi ha Isee inferiore a 14mila euro.

RAVENNATE. Il 10 gennaio è in programma la quinta delle ‘domeniche ecologiche’ istituite nell’ambito delle misure di regolazione della circolazione veicolare previste dal Piano aria integrato regionale (Pair 2020) contro l’inquinamento atmosferico. Varranno quindi i medesimi provvedimenti in vigore fino al 10 gennaio dal lunedì al venerdì (eccetto festività) dalle [...]

8 gennaio 2021 0 commenti

Ravenna. Si aprono le iscrizioni alle scuole dell’Infanzia comunali. Termine fissato al 29 gennaio.

Ravenna. Si aprono le iscrizioni alle scuole dell’Infanzia comunali. Termine fissato al 29 gennaio. Per effettuare la domanda di iscrizione on line non occorre l’Isee. Per qualsiasi chiarimento o difficoltà nella compilazione della domanda o sull’utilizzo della procedura online è possibile rivolgersi al servizio di help-desk contattando i numeri 0544/482376/485408, attivi dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, o scrivendo una email all’indirizzo ufficioiscrizioni@comune.ra.it. Solo per le famiglie che non dispongano di mezzi propri è attiva una postazione assistita all’Unità operativa Sportello polifunzionale in viale Berlinguer 68. Per usufruire del servizio è necessario prendere appuntamento telefonando ai numeri 0544/482376 – 485408, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13. Sarà, inoltre, possibile effettuare l'iscrizione online negli uffici decentrati sul territorio dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 e il sabato dalle ore 8.30 alle 12.30: a San Pietro in Vincoli in via Pistocchi 41/A (0544/485771); a Marina di Ravenna in piazzale Marinai d'Italia 19 (0544/485793); a Mezzano in piazza della Repubblica 10 (0544/485670); a Piangipane in piazza XXII Giugno 6 (0544/485750).

RAVENNA. Saranno aperte dall’8 gennaio, fino a venerdì 29 gennaio 2021, le iscrizioni alle scuole dell’Infanzia comunali per l’anno scolastico 2021/2022, per i bambini nati negli anni 2016, 2017 e 2018. Per effettuare la domanda di iscrizione on line non occorre l’Isee. Si invitano le famiglie ad una attenta lettura [...]

7 gennaio 2021 0 commenti

Ravenna. Rocca Brancaleone: al via i lavori per l’ampliamento del punto di ristoro. La rinascita della Città.

Ravenna. Rocca Brancaleone: al via i lavori per l’ampliamento del punto di ristoro.  La rinascita della Città. I lavori stanno per iniziare e il punto ristoro diventerà un luogo di degustazione dei cibi locali che sarà rigorosamente rispettoso della tradizione anche se non fino in fondo; la cucina della tradizione è frutto di varietà, fasi storiche e molto spesso del bisogno di sopravvivere; è anche frutto dell'intelligenza di persone che hanno saputo trasformare e innovare; pertanto vi sarà celebrata, anche con qualche variazione, la storia culinaria romagnola affinchè tutti si sentano subito a casa, con l’entusiasmo tipico romagnolo. Il costo complessivo previsto dei lavori si aggira intorno ai 300mila euro. La riqualificazione è cominciata nel marzo 2019; il bando aveva la finalità di rivalutare uno spazio pubblico fortemente identitario per la città promuovendolo al massimo. Primo obiettivo dell'ATI è stato quello di valorizzare la Rocca Brancaleone come servizio pubblico, ponendola al centro del rilancio del quartiere circostante e del turismo cittadino attraverso azioni sociali.

RAVENNA. L’Associazione temporanea di imprese (ATI), composta da cooperativa San Vitale, Villaggio Globale e società Jem, che nel 2018 si è aggiudicata il bando del Comune per l’affidamento e la riqualificazione del punto di ristoro e dell’area verde della Rocca Brancaleone, continua, pur in un momento storico difficile,  il percorso [...]

15 dicembre 2020 0 commenti

Ausl Romagna. Aggiornamenti Covid 19. I dati della settimana dal 30 novembre al 6 dicembre.

Ausl Romagna. Aggiornamenti Covid 19. I dati della settimana dal 30 novembre al 6 dicembre. Nella settimana di riferimento si sono verificate infatti 3.376 positività su un totale di 36.806 tamponi, con una incidenza dunque del 9,2 per cento, con un lieve aumento rispetto alla settimana precedente (8,9), nonostante un calo in valore assoluto di positività (circa 400 in meno rispetto alla settimana precedente) e comunque al di sotto dell'incidenza nazionale. Su questo specifico indicatore si registra, nell’ultima settimana, un aumento nei territori di Rimini e Cesena (con un punto percentuale in più), una sostanziale situazione stazionaria a Ravenna ed un calo (due punti percentuali in meno) nel Forlivese . Mentre rispetto all’indicatore delle positività su popolazione residente si verifica un calo in tutti i territori. Restano pressochè invariate le percentuali di asintomatici con quella di Rimini ancora superiore alle altre. Per quanto riguarda l'indicatore relativo alle persone ricoverate, a fine della scorsa settimana la quota di 557 ricoveri (più 9 rispetto alla settimana precedente) a fronte del quale si registra però un ulteriore calo di ricoveri in terapia intensiva: meno 9,3 per cento rispetto alla settimana precedente e meno 20 per cento rispetto a due settimane fa; cala anche l'indicatore dell'incidenza dei pazienti in terapia intensiva in Romagna rispetto al totale dei ricoveri e rispetto ai residenti, dato quest'ultimo che resta inferiore a quello medio regionale.

AUSL ROMAGNA. Al fine di fornire un aggiornamento rispetto all’evoluzione del quadro epidemiologico dell’infezione da Covid 19 nel territorio romagnolo, su un arco temporale più significativo rispetto alla situazione di una singola giornata, si riportano,  alcuni dati relativi alla settimana dal 30 novembre al 6 dicembre (precisando che si tratta [...]

9 dicembre 2020 0 commenti

Ravenna. Muti e l’orchestra giovanile ‘Cherubini’. Concerto in streaming dal teatro comunale ‘Alighieri’.

Ravenna. Muti e l’orchestra giovanile ‘Cherubini’. Concerto in streaming dal teatro comunale ‘Alighieri’. Nei programmi scelti da Muti sono incise le coordinate che da sempre ne guidano l’attività, ovvero l’attenzione per la nuova generazione e l’amore per quello che può e deve continuare a essere il Paese della musica: è interamente dedicato a Schubert il programma del 22 novembre, con la Sinfonia n. 3 e l’Incompiuta eseguita per il primissimo concerto della Cherubini nel 2005; mentre domenica 29 si colora d’Italia con il Notturno di Martucci, il Preludio sinfonico di Puccini e pagine di Verdi, dalla sinfonia del Nabucco ai ballabili del Macbeth e alle sinfonie da La forza del destino e I vespri siciliani. I giovani musicisti della Cherubini restituiscono alla città di Ravenna, sempre più loro 'casa', quel cuore culturale che è il Teatro, attraverso due domeniche di musica che ne riaprono virtualmente le porte a spettatori di tutto il mondo. Chi sceglie cuffie o auricolari potrà apprezzare al meglio l’esperienza audio immersiva che ricrea l’acustica unica del teatro Alighieri, uno dei soli otto luoghi al mondo (e il solo teatro in Italia) a cui sia stata applicata l’innovativa tecnologia d&b Soundscape En-space. L’iscrizione alle newsletter di Ravenna Festival e RMMUSIC regalerà invece l’accesso a contenuti esclusivi dalle prove di questi giorni.

RAVENNA. Il maestro, la sua orchestra e il teatro: quanto basta per riprendersi la gioia del fare musica insieme e condividerla con tutti, ovunque. Riccardo Muti dirige l’orchestra giovanile Luigi Cherubini al teatro Alighieri di Ravenna per due concerti in streaming gratuito il 22 e 29 novembre, alle 11 del [...]

18 novembre 2020 0 commenti