Tag "ravennate"

 

Ravennate. ‘Canzoni sul Senio’, l’ ultimo baluardo della Linea gotica è un disco sulla Liberazione.

Ravennate. ‘Canzoni sul Senio’, l’ ultimo baluardo della Linea gotica è un disco sulla Liberazione. La lavorazione di Canzoni sul Senio è iniziata nel 2017 e ha visto il coinvolgimento di dodici musicisti e artisti: Enrico Farnedi, Francesca Amati (Comaneci), Giacomo Scudellari, Mara Luzietti, Vittorio Bonetti, Eloisa Atti, Riccardo Lolli, Lanfranco 'Moder' Vicari, Francesco Giampaoli, Giacomo Toni, Gianni Parmiani e Nicola Nieddu; la grafica è a cura di Lisa Gelli. Ogni canzone è ispirata da storie vere accadute lungo il fronte del Senio, e più precisamente nei territori di Cotignola, Lugo, Bagnacavallo, Fusignano e Alfonsine. Il disco è un progetto dell'associazione Primola Cotignola, realizzato in collaborazione con Anpi e Istituto storico della Resistenza di Ravenna, con il contributo dei comuni di Alfonsine, Bagnacavallo, Cotignola, Fusignano e Lugo; è prodotto dall’etichetta Brutture Moderne. L'idea è nata nell’ambito della camminata 'Nel Senio della memoria', che si è svolta ininterrottamente dal 2004 al 2019, ogni 25 aprile: una camminata lungo gli argini del Senio che ripercorre attraverso momenti conviviali e incursioni artistiche, letterarie e musicali le tappe della memoria. La pandemia ha interrotto lo svolgimento della manifestazione.

RAVENNATE,. Il 10 aprile 1945 è una data cruciale per la Liberazione d’Italia: quel giorno infatti le truppe alleate, dopo intensi bombardamenti, riuscirono a sfondare l’ultimo baluardo di resistenza dei nazifascisti in Romagna, rappresentato dal fiume Senio, un piccolo affluente del Reno che nessuno avrebbe mai creduto potesse avere rilevanza [...]

7 aprile 2021 0 commenti

Ravennate. Segnalato un lupo nella parte di Parco del Delta che si estende a sud di Ravenna.

Ravennate. Segnalato un lupo nella parte di Parco del Delta che si estende a sud di Ravenna. In tale fase di nuovo 'incontro' tra uomo e lupo, occorre ritrovare comportamenti che rendono la convivenza non solo possibile, ma più facile di quanto si potrebbe pensare. Come positivamente verificato in questi anni nel nostro Appennino. Occorre innanzitutto considerare il lupo per quello che è: un animale selvatico, che tale deve rimanere. Semplicemente, una specie che fa naturalmente parte dell’ecosistema del nostro territorio e, come tale, da rispettare, con razionale distacco, evitando ogni interferenza, positiva o negativa. In altre parole, il lupo non va assolutamente avvicinato, alimentato, aiutato. Non ne ha bisogno. D’altro canto, non va molestato, allontanato, minacciato. Solo le condizioni naturali dell’ecosistema ci diranno se in questo territorio può o meno sopravvivere, in equilibrio con le aree naturali del Parco del Delta. Per evitare che il lupo trovi fonti di cibo 'non naturali', quindi, occorre non abbandonare mai resti di alimenti ed è molto importante ricoverare durante la notte tutti gli animali domestici (ovini, polli e altri avicoli, cani e gatti); l’attacco ad animali più grandi, come equini e bovini, è altamente improbabile. Si tratta di un predatore particolarmente schivo, che teme l’uomo.

RAVENNATE. Recentemente nella parte di Parco del Delta che si estende a sud di Ravenna è stata riscontrata la presenza di un lupo. Si tratta di ‘Ginevra’, giovane lupa investita nelle Marche, recuperata dal Centro recupero animali selvatici Marche, affidata al Centro di recupero della fauna selvatica di monte Adone [...]

Ravenna. Vaccinazioni anticovid: predisposti i servizi per l’accompagnamento di utenti impossibilitati.

Ravenna. Vaccinazioni anticovid: predisposti i servizi per l’accompagnamento di utenti impossibilitati. Il primo riguarda l'accompagnamento degli utenti con i mezzi di trasporto delle associazioni che si sono rese disponibili e che storicamente si occupano del trasporto di anziani. A tal fine da lunedì 1 marzo, dalle 9 alle 15, è attivo un centralino rispondente ai numeri 351.0516641 e 351.0262915 a cui gli anziani dei comuni di Ravenna, Russi e Cervia potranno fare riferimento per prenotare il servizio di trasporto verso le sedi vaccinali oppure scrivendo alla mail accompagnamentivaccini@gmail.com Il centralino verrà gestito da Auser volontariato Ravenna che è alla testa di un coordinamento di otto associazioni aderenti (Pubblica assistenza Russi, Pubblica assistenza Ravenna, Pubblica assistenza Cervia, Croce giallo blu Cervia, Croce Rossa Ravenna, Ada Ravenna, Anteas Ravenna). Grazie al coordinamento delle associazioni e alla prenotazione attraverso i numeri dedicati, sarà possibile un uso razionale dei mezzi e dei volontari presenti sul territorio con l'applicazione di una tariffa di servizio uguale per tutti, che ammonta a 10 euro sul territorio comunale e a 0,40 centesimi al chilometro per accompagnamenti fuori dal comune. Il personale si recherà sul luogo indicato dagli utenti per essere prelevati, accompagnati al punto vaccinale e poi riportati alla propria abitazione. Inoltre, secondo l’accordo, i volontari, all’interno del centro vaccinale, resteranno con l’utente tutto il tempo dando una mano anche nel disbrigo delle operazioni preliminari alla vaccinazione. Ovviamente il trasporto si svolgerà nel rispetto di tutte le misure anti-Covid e, dopo ogni viaggio, i mezzi verranno sanificati.

RAVENNA. Sono stati predisposti dal Comune in collaborazione con le associazioni di volontariato e quelle di categoria di taxisti e noleggiatori con conducente due servizi per il trasporto delle persone impossibilitate a raggiungere in autonomia le sedi vaccinali.   Trasporto con mezzi delle associazioni di volontariato Il primo riguarda l’accompagnamento [...]

Ravennate. Manutenzione extra in piazza Della Libertà. Spostato il mercato settimanale del martedì.

Ravennate. Manutenzione extra in piazza Della Libertà. Spostato il mercato settimanale del martedì. Dopo i lavori di bonifica, con la demolizione dell’attuale pacchetto stradale, dei marciapiedi e la loro ricostruzione, il taglio e lo sradicamento delle radici senza danneggiare le piante, verranno messi in quota i chiusini in ghisa e rifatta la segnaletica stradale orizzontale prevista per i posteggi del mercato degli ambulanti. Saranno inoltre ampliate le aiuole che ospitano alberi di dimensioni ridotte. A lavori ultimati si otterrà il miglioramento dell’assetto e della sicurezza stradale e dell’estetica della piazza. L’intervento, del valore di 120 mila euro, è inserito nel Piano degli investimenti 2020-2022. La piazza Della Libertà ospita il mercato settimanale che, per consentire lo svolgimento dei lavori, è stato spostato, a partire da martedì 2 febbraio, nelle vie Morini, dei Salinari, san Pantaleone e nell’area limitrofa al Parco pubblico, fino alla conclusione degli interventi prevista entro il 28 marzo. Il mercato di Castiglione è costituito da un organico di 52 operatori di cui 48 commercianti ambulanti e 4 produttori agricoli. Durante i lavori, che si svolgeranno lungo i quattro lati, e per consentire lo svolgimento del mercato è stato istituito temporaneamente il divieto di transito per tutti i veicoli (eccetto i veicoli dei venditori ambulanti e veicoli autorizzati) e il divieto di sosta con zona rimozione su ambo i lati per tutti i veicoli (eccetto i veicoli dei venditori ambulanti) in via Morini (tratto compreso fra l’intersezione con via Martiri Fantini e l’intersezione con via Gervasi), via dei Salinari e via san Pantaleone.

CASTIGLIONE DI RAVENNA. Al via lunedì 1 febbraio lavori in piazza Della Libertà a Castiglione per la bonifica delle radici dei pini che hanno provocato avvallamenti sulla pavimentazione dei marciapiedi e della strada. Dopo i lavori di bonifica, con la demolizione dell’attuale pacchetto stradale, dei marciapiedi e la loro ricostruzione, il taglio [...]

29 gennaio 2021 0 commenti

Ravennate. Il 10 gennaio scatta la quinta domenica ecologica. Chi può circolare e chi no.

Ravennate. Il 10 gennaio scatta la quinta domenica ecologica. Chi può circolare e chi no. Il 10 gennaio è in programma la quinta delle 'domeniche ecologiche' istituite nell’ambito delle misure di regolazione della circolazione veicolare previste dal Piano aria integrato regionale (Pair 2020) contro l’inquinamento atmosferico. Varranno quindi i medesimi provvedimenti in vigore fino al 10 gennaio dal lunedì al venerdì (eccetto festività) dalle 8.30 alle 18.30. Le limitazioni: all’interno del centro abitato (area delimitata da apposita segnaletica) divieto di transito per i veicoli: a benzina Euro 1, diesel fino all’Euro 3, ciclomotori e motocicli precedenti l’Euro 1. Sono poi previste ulteriori deroghe tra le quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, quelle per i mezzi guidati da turnisti e operatori in servizio di reperibilità; per i veicoli a servizio di persone invalide provvisti di contrassegno H; per i veicoli adibiti al trasporto di prodotti deperibili (ad esempio 'camion frigo'); per i donatori di sangue; per chi ha Isee inferiore a 14mila euro.

RAVENNATE. Il 10 gennaio è in programma la quinta delle ‘domeniche ecologiche’ istituite nell’ambito delle misure di regolazione della circolazione veicolare previste dal Piano aria integrato regionale (Pair 2020) contro l’inquinamento atmosferico. Varranno quindi i medesimi provvedimenti in vigore fino al 10 gennaio dal lunedì al venerdì (eccetto festività) dalle [...]

8 gennaio 2021 0 commenti

Ravennate. Protezione civile, allerta meteo gialla. Criticità idraulica e idrogeologica. Fino a martedì 29.

Ravennate. Protezione civile, allerta meteo gialla. Criticità idraulica e idrogeologica. Fino a martedì 29. Dalla mezzanotte di lunedì 28 dicembre, alla mezzanotte di martedì 29, sarà attiva nel territorio del comune di Ravenna l'allerta meteo numero 109, gialla per criticità idraulica e idrogeologica, emessa dall’Agenzia regionale di protezione civile e da Arpae Emilia Romagna. Si ricorda che fino alla mezzanotte di oggi, lunedì 28 dicembre, resta in vigore l’allerta 108, arancione per criticità idraulica e vento, gialla per criticità idrogeologica, stato del mare e criticità costiera. Le allerte complete si possono consultare sul portale Allerta meteo Emilia Romagna (https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/) e anche attraverso twitter (@AllertaMeteoRER); sul portale sono presenti anche molti altri materiali di approfondimento, tra i quali le indicazioni su cosa fare prima, durante e dopo le allerte meteo, nella sezione 'Informati e preparati'.

RAVENNATE. Dalla mezzanotte di  lunedì 28 dicembre, alla mezzanotte di martedì 29, sarà attiva nel territorio del comune di Ravenna l’allerta meteo numero 109, gialla per criticità idraulica e idrogeologica, emessa dall’Agenzia regionale di protezione civile e da Arpae Emilia Romagna. Si ricorda che fino alla mezzanotte di oggi, lunedì 28 [...]

28 dicembre 2020 0 commenti

Ravenna. Maltempo. Protezione civile: divieto di accesso alle dighe foranee e ai moli guardiani.

Ravenna. Maltempo. Protezione civile: divieto di accesso alle dighe foranee e ai moli guardiani. potranno verificarsi eventi metereologici avversi nella giornata di venerdì 4 dicembre con un intenso flusso di correnti meridionali che interesserà la Regione determinando condizioni di tempo perturbato; sono previste precipitazioni diffuse e persistenti più intense lungo tutti i crinali appenninici dove potranno assumere carattere di rovescio o temporale. E' qui prevista una ventilazione intensa meridionale in particolare sui crinali appenninici (burrasca forte) e fascia pedemontana (burrasca moderata) e sul settore costiero, in particolare la zona settentrionale (burrasca moderata da sud-est); mare mosso al mattino con moto ondoso in aumento fino ad agitato nella parte settentrionale della costa.) tali da costituire possibilità di pericolo per la popolazione. La Capitaneria di porto di Ravenna sensibilizza la cittadinanza al rispetto dell’Ordinanza n°07/2020 dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico Centro settentrionale, che, tra l’altro, prevede in caso di allertamento segnalato dalla competente Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile e da ARPAE nonché, comunque, in presenza di condizioni meteo-marine avverse, il divieto a chiunque (ivi compresi i soggetti autorizzati) di accesso e di transito sulle dighe foranee e sui moli guardiani.

RAVENNA. In seguito alla ricezione di una ‘ALLERTA METEO IDROGEOLOGICA-IDRAULICA‘ da parte dell’Agenzia regionale della Protezione civile con Allerta n. 93/2020 nel periodo compreso dal giorno 04.12.2020 alle ore 00.00 al giorno 05.12.2020 alle ore 00.00, nel quale potranno verificarsi eventi metereologici avversi nella giornata di venerdì 4 dicembre  con [...]

3 dicembre 2020 0 commenti

Ravenna. Coronavirus: da martedì 1 dicembre, mercati contadini di nuovo frequentabili nelle sedi consuete.

Ravenna. Coronavirus: da martedì 1 dicembre, mercati contadini di nuovo frequentabili nelle sedi consuete. Da martedì uno dicembre i mercati contadini di piazza Della Resistenza, viale Farini e piazzale Marinai d'Italia, che erano stati unificati e si stavano svolgendo nel parco Celso Strocchi, in via Ugo Foscolo, in seguito all'emergenza da Covid-19, tornano ognuno nella propria sede. Lo ha stabilito un'ordinanza del Sindaco. Il primo che si svolgerà nella collocazione consueta è quello di viale Farini previsto, appunto, il martedì, dalle 14 alle 18; successivamente torneranno nella stessa collocazione quello di piazza Della Resistenza (giovedì) e quello di piazzale Marinai d'Italia a Marina (lunedì). Tutti i mercati rispetteranno le misure Anticovid-19 con la perimetrazione, la diversificazione degli accessi in entrata e in uscita e la sorveglianza, con il coordinamento della Polizia locale, da parte di associazioni di volontariato o di volontari singoli, per mantenere il distanziamento ed evitare assembramenti.

RAVENNA. Da martedì uno dicembre  i mercati contadini di piazza Della Resistenza, viale Farini e piazzale Marinai d’Italia, che erano stati unificati e si stavano svolgendo nel parco Celso Strocchi, in via Ugo Foscolo, in seguito all’emergenza da Covid-19, tornano ognuno nella propria sede. Lo ha stabilito un’ordinanza del Sindaco. [...]

1 dicembre 2020 0 commenti

Ravenna. Bando per concorso di idee per l’hub intermodale ferroviario, cerniera tra città storica e darsena.

Ravenna. Bando per concorso di idee per l’hub intermodale ferroviario, cerniera tra città storica e darsena. Si tratta di un bando rivolto a progettisti italiani ed europei organizzati in tutte le forme previste dalla legge ai quali viene chiesto di elaborare una proposta ideativa che, senza discostarsi troppo dai costi stimati, ammontanti a poco più di 35 milioni di euro, punti alla sistemazione urbanistica dell’area della stazione ferroviaria, mettendo in relazione il centro storico con la Darsena di città e ampliandone la funzione di scambio modale.La commissione giudicatrice individuerà, mediante formazione di graduatoria, il vincitore del concorso di idee oltre ai due migliori classificati a cui verranno conferiti premi in denaro, ed eventuali altre proposte meritevoli previste nel numero massimo di cinque. Il termine ultimo per la presentazione della richiesta di iscrizione è il 29 gennaio mentre la consegna della proposta ideativa dovrà avvenire entro il 5 febbraio.

RAVENNA. Aperto  il concorso di idee lanciato dal Comune, in collaborazione con FS Sistemi urbani e Rete ferroviaria italiana (Gruppo FS Italiane), Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centro settentrionale, regione Emilia Romagna e il coinvolgimento di Ravenna holding, per l’hub intermodale della Stazione ferroviaria chiamato a fare da cerniera urbana [...]

22 ottobre 2020 0 commenti

Ravennate. Non risultano decessi ma 7 guarigioni.In tutto, 35 casi: 15 maschi e 20 femmine.

Ravennate. Non risultano decessi ma 7 guarigioni.In tutto, 35 casi: 15 maschi e 20 femmine. Aggiornamento ( 20 ottobre) . Si sono registrati 35 casi: 15 maschi e 20 femmine; 26 asintomatici e 9 con sintomi, 28 inisolamento domiciliare e 7 ricoverati di cui 1 a seguito di screening. Nel dettaglio: 5 pazienti sporadici per sintomi; 17 per contact tracing tra cui gli ospiti di una Casa residenza anziani (Cra), 1 per contatto fuori provincia e gli altri familiari; 1 per rientro dall'estero (Macedonia); 1 per screening pre-ricovero; 3 per screening di categoria; 8 aseguito di test volontario (di cui uno di rientro dal Belgio, 1 dal Trentino e 1 di persona residente in Campania e venuta in visita a un congiunto). Per un dato più a lungo termine, si aggiunge che a ieri le persone completamente guarite ammontavano a 1.628 (73 delle quali nell'ultima settimana), mentre i pazienti ancora in malattia (casi attivi) erano 340 (97 in più rispetto al 12 ottobre); di questi pazienti 29 sono ricoverati e 311 in isolamento domiciliare, di questi ultimi 201 asintomatici e 110 con sintomi compatibili con tale regime. Oggi non risultano comunicati decessi bensì 7 guarigioni complete. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate, aggiornati alla mattinata di oggi, sono dunque 2.116, la cui distribuzione per Comune.

RAVENNATE. ( martedì 20 ottobre 2020) Per il territorio provinciale di Ravenna oggi si sono registrati 35 casi: 15 maschi e 20 femmine; 26 asintomatici e 9 con sintomi, 28 inisolamento domiciliare e 7 ricoverati di cui 1 a seguito di screening. Nel dettaglio: 5 pazienti sporadici per sintomi; 17 per contact [...]

21 ottobre 2020 0 commenti