Tag "rimini"

 

Rimini. Dalla Giunta ok al progetto esecutivo per la viabilità di accesso al qt Padulli. Progetto ‘Forese al centro’.

Rimini. Dalla Giunta ok al progetto esecutivo per la viabilità di accesso al qt Padulli. Progetto ‘Forese al centro’. L'opera prevede il prolungamento di via Tosca attraverso la realizzazione di un nuovo ponte sul canale Mavone e che correrà prima in adiacenza alla Statale 16 poi alla via Cerasolo, fino ad arrivare ad una nuova rotatoria che sarà realizzata per collegare la bretella con la viabilità di accesso allo stabilimento Valentini. In programma poi ​la realizzazione di un percorso pedonale protetto lungo la via Tosca fino alla via Padulli e il ripristino della pista ciclopedonale che collega i Padulli al centro della città. L’intervento nel suo complesso consentirà di migliorare l’accessibilità in sicurezza del quartiere, fluidificando il traffico in entrata e in uscita e sgravando la via Marecchiese. L'inizio dei lavori è previsto entro l'anno. È prevista l’illuminazione oltre che della nuova bretella anche del tratto di SS16 che va dal​la nuova rotatoria fino al cavacavia della via Marecchiese e alla rotatoria di via Covignano e del ponte di attraversamento del canale Mavone sulla Strada statale fino all’entrata del sovrappasso di raccordo con la SP258. Nel tratto di infrastruttura tra il ponte sul canale Mavone e la rotatoria di raccordo è inoltre prevista la piantumazione di essenze arboree e arbustive all’interno delle aree non pavimentate. 'Forese al centro': giovedì 22 aprile, ore 12, conferenza stampa di presentazione del progetto 'Forese al centro' promosso dalla Polizia locale e organizzato con l’associazione Auser Rimini, per potenziare la qualità urbana di due zone di Rimini, Corpolò e Santa Giustina.

RIMINI. La Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione della viabilità di entrata e di uscita dal quartiere Padulli, una serie di opere destinate a migliorare l’accessibilità della zona a complemento della nuova rotatoria realizzata all’altezza degli stabilimenti Valentini in funzione dallo scorso anno. Il progetto rientra [...]

21 aprile 2021 0 commenti

Rimini. 76° Anniversario della Liberazione. 25 Aprile, con video-memorie lette dagli studenti.

Rimini. 76° Anniversario della Liberazione. 25 Aprile, con video-memorie lette dagli studenti. Luigi Nicolò di anni 22, falegname, fu uno dei primi giovani ad entrare nelle file del movimento partigiano. Di fisico molto robusto, si distinse nei combattimenti dell’8ˆ Brigata a S. Paolo in Alpe. Fu poi catturato a Santa Sofia per essere deportato in Germania. Riuscì a fuggire dal treno e si insediò a Rimini in via Ducale, nella 29ˆ G.A.P. Catturato a Rimini il 14 agosto 1944, nella vecchia caserma di via Ducale, da truppe naziste e fasciste, fu impiccato in piazza Giulio Cesare, ora piazza Tre Martiri, il 16 agosto 1944. L'ultimo saluto di Luigi Nicolò: 'Carissima sorella e nipoti, l’ultimo momento della vita lo dedico a voi, e tu mi devi promettere di non disperarti troppo per me perché mi recheresti un altro dispiacere. Io come i miei amici moriamo molto sereni e non l’abbiamo mai temuta la morte, mi spiace di non avervi potuto vedervi ma forse è stato meglio non so se avrei resistito a non piangere. Ines tu e Netti promettetemi di andare sempre d’accordo ed io non avrò altro da pensare. In questi ultimi pochi minuti ricordo anche tutti i parenti e amici che prego tanto di salutarmeli. I baci più cari ai miei nipotini ed a te che non dimenticherò'. La cerimonia si svolgerà domenica mattina alle 10,30 in piazza Tre Martiri dove - in una sobria cerimonia per rispettare le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria - verrà deposta la corona ai piedi del Monumento ai Caduti e verranno fatti i saluti istituzionali.

RIMINI. Giovani che leggono le memorie di altri giovani. Quest’anno a festeggiare il 25 Aprile saranno soprattutto gli studenti delle scuole riminesi che leggeranno le memorie e le lettere che hanno scritto i partigiani prima di morire. Una video testimonianza, realizzata dal comune di Rimini con l’Istituto storico della Resistenza [...]

20 aprile 2021 0 commenti

Rimini. Ponte di Tiberio, duemila anni di storia. E’ tra i 15 gioielli storici più intatti e belli al Mondo.

Rimini. Ponte di Tiberio, duemila anni di storia. E’ tra i 15  gioielli storici più intatti e belli al Mondo. Il monumento e simbolo della Città, è stato riconosciuto da 'Dove viaggi' - il sito di viaggi del Corriere - uno dei gioielli romani più importanti d’Italia, inserito fra i 15 capolavori da vedere, insieme a monumenti come il ponte Sant’Angelo a Roma, il Ponte vecchio a Firenze e il ponte dei Sospiri di Venezia. Un riconoscimento coerente con la scelta dell’amministrazione che, nell’ottica degli investimenti sui motori culturali del centro storico, ha avviato da tempo il percorso sperimentale che porterà alla definitiva pedonalizzazione del ponte. Il bimillenario ponte - collegamento tra la via Emilia e il cuore antico della città - infatti continuerà a mostrarsi nel pieno della sua bellezza, libero dal peso del traffico delle auto, diventando il simbolo di un nuovo modo di vivere gli spazi urbani del futuro, orientati alla valorizzazione e alla sostenibilità ambientale. Il progetto che resta uno degli obiettivi strategici del Piano urbano della mobilità sostenibile e del Psc, si integra con la riorganizzazione della mobilità lungo via Bastioni settentrionali e via Circonvallazione occidentale, allo scopo di allontanare dal centro storico il traffico di attraversamento. Temi che come consuetudine saranno affrontati nel rapporto fra antico e presente e che inizieranno ad essere esplorati già a partire da lunedì 15 aprile grazie al progetto UAO ideato dal 'Laboratorio aperto Rimini Tiberio' in collaborazione con il Festival del mondo antico e articolato in quattro appuntamenti formativi per le scuole e una tavola rotonda finalizzati alla realizzazione di percorsi educativi, ludici e museali per bambini e bambine dedicati alle riflessioni intorno al ponte. Ma il Festival continuerà anche in autunno con la presenza di Massimo Recalcati e un momento di approfondimento scientifico con la presentazione del volume dedicato al ponte che segnerà la conclusione delle celebrazioni.

RIMINI. Il bimillenario ponte di Tiberio di Rimini, monumento e simbolo della Città, è stato riconosciuto da ‘Dove viaggi’ – il sito di viaggi del Corriere – uno dei gioielli romani più importanti d’Italia, inserito fra i 15 capolavori da vedere, insieme a monumenti come il ponte Sant’Angelo a Roma, [...]

8 aprile 2021 0 commenti

Rimini. Trasporto pubblico agevolato: tariffe ridotte per gli abbonamenti alle categorie più fragili.

Rimini. Trasporto pubblico agevolato: tariffe ridotte per gli abbonamenti alle categorie più fragili. Approvati dalla Giunta comunale i criteri per l’individuazione degli abbonamenti agevolati del trasporto pubblico locale - urbano ed extraurbane - per i cittadini che si trovano in una condizione di fragilità. Categorie per le quali la Regione intende favorire la mobilità con un apposito Fondo vincolato, da destinarsi ai Comuni per l’erogazione di contributi nell’anno 2021. Nelle diverse tipologie di fragilità rientrano soprattutto le famiglie numerose con 4 o più figli, gli anziani ultra 65 enni, ma anche i disabili, i rifugiati, richiedenti asilo e vittime di tratta. Per ogni categoria sono stabilite le relative condizioni reddituali necessarie per poter richiedere le agevolazioni. Si confermano i criteri introdotti in passato con il riferimento al valore di ISEE per determinare diverse declinazioni tariffarie per gli abbonamenti agevolati sia per l’area urbana che extraurbana. Spetterà a Start Romagna Spa- che dovrà fornire l’elenco nominativo dei cittadini beneficiari del trasporto agevolato - la verifica dei requisiti e il rilascio degli abbonamenti all’utente, per poi chiedere al comune di Rimini nella sua qualità di Comune capodistretto il rimborso della quota a carico del Fondo regionale per la mobilità. La riduzione delle tariffarie verrà applicata fino a esaurimento delle risorse assegnate dalla regione Emilia Romagna e dal Bilancio comunale.

RIMINI. Sono stati approvati dalla Giunta comunale i criteri per l’individuazione degli abbonamenti agevolati del trasporto pubblico locale – urbano ed extraurbane – per i cittadini che si trovano in una condizione di fragilità. Categorie per le quali la Regione intende favorire la mobilità con un apposito Fondo vincolato, da [...]

24 marzo 2021 0 commenti

Rimini. Il teatro Galli riapre le sue quinte: iniziate le prove dell’Aroldo, che andrà in scena il 27 e 29 agosto.

Rimini. Il  teatro Galli riapre le sue quinte: iniziate le prove dell’Aroldo, che andrà in scena il 27 e 29 agosto. In questi giorni il palcoscenico riminese ha ricominciato a vivere grazie alle prime prove di allestimento dell’opera forse più attesa dal pubblico riminese.Si tratta dell’Aroldo, l’opera di Giuseppe Verdi rappresentata per la prima volta il 16 agosto 1857 per inaugurare il 'Nuovo teatro di Rimini' e che ritornerà al Galli il 27 e 29 agosto 2021 in una produzione che vedrà capofila il Teatro Galli. Un lavoro dal forte valore simbolico, che segnò l’inizio di quel ‘primo atto’ della storia del teatro riminese poi interrotto dai bombardamenti della Seconda guerra mondiale, e che oggi si presenta come l’occasione per riaccendere i riflettori sul grande spettacolo dal vivo, dopo il prolungato periodo di chiusura forzata dovuta alla pandemia. Un nuovo inizio dunque per la stagione operistica della città, proponendo l’opera per la quale il maestro di Busseto decise di trascorrere più di un mese a Rimini e che al suo debutto al Teatro Nuovo raccolse un successo e un entusiasmo ben raccontato dalle cronache dell’epoca. In questi giorni si lavorerà sull’allestimento, la scenografia e i video, mentre l’arrivo dei cantanti a Rimini è previsto dopo le festività di Pasqua. Per questo periodo di prove, che animerà le assi del Galli per diverse oltre un mese, sono adottate tutti i protocolli sanitari necessari per garantire la sicurezza dei tecnici e degli artisti.

RIMINI. Le porte del teatro Galli sono ancora chiuse al pubblico, ma dietro le quinte si ricomincia a lavorare, guardando alla stagione musicale che verrà. In questi giorni il palcoscenico riminese ha ricominciato a vivere grazie alle prime prove di allestimento dell’opera forse più attesa dal pubblico riminese. Si tratta [...]

23 marzo 2021 0 commenti

Rimini. ’18 Marzo’: bandiere a mezz’asta a palazzo Garampi in omaggio alle vittime del Covid-19.

Rimini. ’18 Marzo’: bandiere a mezz’asta a palazzo Garampi   in omaggio alle vittime del Covid-19. Un omaggio comune e commosso che attraverso i propri sindaci tutti i Comuni d’Italia hanno rivolto alle vittime del dramma più grande avvenuto da dopo la Seconda guerra mondiale, una pandemia che solo nella provincia di Rimini, finora ha fatto 895 vittime, di cui 423 cittadini riminesi (dato aggiornato al 14 marzo scorso, fornito AUSL della Romagna). Il 18 Marzo è la prima giornata nazionale in memoria delle vittime dell'epidemia da coronavirus. Nelle prossime ore, infatti il Parlamento italiano istituirà, con legge, la giornata nazionale per conservare e rinnovare la memoria di tutte le persone che sono decedute a causa di tale epidemia. Tutti i sindaci italiani, sollecitati da Antonio Decaro, presidente ANCI - in concomitanza con l’arrivo a Bergamo del Presidente del Consiglio dei Ministri - si sono impegnati a promuovere occasioni e cerimonie commemorative per ricordare le tante vittime che piangono le nostre comunità e onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari. Una testimonianza importante di unità, senza distinzione di appartenenze geografiche o politiche, per dare un segnale di fiducia e di speranza da trasmettere a tutte le comunità ancora fortemente provate da questa triplice emergenza sanitaria, economica e sociale.

RIMINI. Quarta mattina, alle ore 11, il sindaco Andrea Gnassi ha osservato un minuto di silenzio in piazza Cavour, davanti alle bandiere a mezz’asta di palazzo Garampi,  in omaggio alle vittime del Covid-19. Un omaggio comune e commosso che attraverso i propri sindaci tutti i Comuni d’Italia hanno rivolto alle [...]

18 marzo 2021 0 commenti

Rimini. Piscina comunale, bando per la progettazione esecutiva del nuovo Centro sportivo della città.

Rimini. Piscina comunale, bando per la progettazione esecutiva del nuovo Centro sportivo della città. Il termine del ricevimento delle offerte è fissato per il 15 aprile, per poi procedere all’apertura delle buste. Chi si aggiudicherà l’incarico avrà poi 90 giorni di tempo per la presentazione e definizione del progetto, che prevede un investimento complessivo di 7.440.000 euro interamente finanziato dal Comune. Una volta approvato il progetto esecutivo si procederà con il bando per l’affidamento della realizzazione dei lavori. Il nuovo complesso sportivo immerso nel verde, che si propone di realizzare a Viserba Monte nell’area tra via Sacramora e via Baroni, si sviluppa attorno al centro natatorio, dotato di una vasca principale da 10 corsie, con dimensioni 25x25 metri e profondità variabile da1,50 a2,00 metri e due vasche di dimensioni 6x20 m e 6x10 metri, dedicate all’acqua fitness, avviamento al nuoto per ragazzi e avvicinamento al nuoto per bambini. Dalla hall centrale si accede alle diverse funzioni previste a servizio degli utenti, compresa una palestra polifunzionale che potrà ospitare dalla semplice attività fitness a sport più particolari come l’arrampicata o la ginnastica acrobatica. L’impianto dispone anche di un’ampia area per attività sportive all’aperto, mentre lungo via Baroni sono localizzati i parcheggi: uno è già esistente, l’altro è in progetto. Un parcheggio permeabile, realizzato in modo da essere funzionale restando sostenibile e integrato nell'ambiente circostante. Il progetto infatti comprende anche la valorizzazione del contesto urbano in cui la piscina andrà a funzionare, a partire dal parco presente, che sarà ampliato nelle dimensioni e nelle funzioni. L’ampia area a verde infatti sarà oggetto di un progetto di riqualificazione, con la realizzazione di un percorso ciclopedonale ad anello che collegherà le diverse funzioni presenti nel parco, l’inserimento di un’area gioco attrezzata per i più piccoli, una zona di ‘sosta’ con sedute, un’area dedicata al fitness che dialogherà con l’interno della piscina e due aree di sgambamento cani.

RIMINI. È stato pubblicato in albo pretorio e sul portale web appalti e contratti del comune di Rimini il bando per l’affidamento della progettazione definitiva ed esecutiva della nuova piscina comunale di Rimini. Un nuovo passo avanti quindi nel percorso che porterà alla realizzazione del nuovo centro polifunzionale dedicato allo [...]

17 marzo 2021 0 commenti

Rimini. ‘Murri Open Space’. Il nuovo verde in piazzale Gondar e l’isola dello sport per le Associazioni.

Rimini. ‘Murri Open Space’. Il nuovo verde in piazzale Gondar e l’isola dello sport  per le Associazioni. Oltre a completare i lavori di sistemazione e manutenzione, il progetto punta infatti per la prossima estate ad arricchire di funzioni il Parco, promuovendo l’attività sportiva e l’organizzazione di eventi artistici, culturali e di intrattenimento. Per migliorare la fruibilità del Parco e trasformarlo in un vero open space a due passi dal mare, l’Amministrazione ha in programma una serie di interventi, sia sul fronte energetico sia di dotazioni. Si partirà dall’implementazione dell’impianto elettrico a servizio delle varie attività temporanee che potranno essere accolte nell’area (dalle bancarelle dei mercatini serali alle attività sportive in notturna) e a servizio dell’area dove è presente il palco per gli eventi. Questo intervento va quindi a completare quanto già realizzato nelle scorse settimane, con il potenziamento di tutta l’illuminazione del Parco attraverso la sostituzione dei vecchi punti luce con lampade al led più potenti ed efficienti, aspetto fondamentale per innalzare il livello di sicurezza dell’area. Il progetto prevede poi la sistemazione dell’area giochi presente a lato nord del parco, con la sostituzione delle attrezzature esistenti e l’aggiunta di nuove strutture e la manutenzione dell’area del campo da basket, con la sistemazione del playground, la sostituzione dei canestri e del tabellone. Sul fronte opposto del Parco si trova invece l’area di circa 500mq che l’Amministrazione ha candidato al bando regionale 'Sport nei parchi' ...

RIMINI. Continua a prendere forma il progetto ‘Murri Open space‘, il piano di interventi che il Comune vuole mettere in campo con i comitati della zona per rendere più attrattiva e viva un’area verde centrale della marina riminese. Oltre a completare i lavori di sistemazione e manutenzione, il progetto punta [...]

16 marzo 2021 0 commenti

Rimini. La spiaggia che cambia: ok al progetto pilota di riqualificazione del bagno 62 ‘Giorgio’ di Torre Pedrera.

Rimini. La spiaggia che cambia: ok al progetto pilota di riqualificazione del bagno 62 ‘Giorgio’ di Torre Pedrera. Il progetto presentato dal privato prevede la completa ricostruzione e riqualificazione dello stabilimento, dove già sono state completate le demolizioni dei vecchi manufatti, che saranno ricostruiti in linea con il Piano dell'arenile attraverso l’utilizzo di materiali sostenibili e con un’attenzione al verde, coerente con la filosofia del parco del Mare che sta trasformando il waterfront. Partendo ad esempio dalla fascia A, quella più a monte, saranno messe a dimora alberature e siepi proprio per dare continuità alla riqualificazione del lungomare, allestendo anche panchine e impianti di illuminazione. In posizione nascosta sarà realizzata l’isola ecologica, protetta con un’idonea schermatura in siepe sempreverde. Nella fascia B, tra l’ingresso e la zona ombrelloni, saranno invece le due strutture coperte destinate ad accogliere la direzione di spiaggia, le cabine, i servizi igienici. Entrambe le strutture saranno dotate di pergole in legno e rivestite di verde rampicante, utile anche a mitigare il calore all’interno degli ambienti, mentre sulle coperture saranno collocati tutti gli impianti (fotovoltaico, pannelli solari, wi-fi, illuminazione notturna). Sempre nella fascia B saranno posizionate le funzioni immancabili della spiaggia, a partire dall’area ludica per bambini, con giochi a basso impatto come richiesto dalla Soprintendenza. Infine, nell’area di spiaggia più a monte, saranno posizionate particolari strutture di ombreggio, cioè ‘suite’ realizzate in legno chiaro e con una copertura in telo permeabile.

RIMINI. Un altro stabilimento balneare di Torre Pedrera si presenterà all’estate 2021 con una veste completamente rinnovata. Dopo il progetto pilota per la riqualificazione del bagno 76 Kamoke approvato poco meno di un mese fa, la Giunta comunale  ha dato il via libera alla trasformazione del bagno 62 Giorgio, sempre [...]

11 marzo 2021 0 commenti

Rimini. Ex Area Fox: ok dalla III commissione alla variante per un progetto di riqualificazione.

Rimini. Ex Area Fox: ok dalla III commissione alla variante per un progetto di riqualificazione. La III Commissione consigliare ha infatti dato parere favorevole alla approvazione della variante urbanistica che, sulla base dell’accordo di programma sottoscritto tra Amministrazione e il privato attuatore dell’intervento, permetterà di potenziare i servizi e le dotazioni di parcheggi pubblici a disposizione della città. Il piano delle opere prevede infatti nell’area tra via Circonvallazione meridionale e via Bramante, la realizzazione di un nuovo parcheggio di attestamento di circa 300 posti auto (120 di proprietà dell’Amministrazione comunale e 180 ad uso pubblico) in gran parte collocati nell'interrato e una parte restante a raso, in gestione al Comune e l’inserimento di una nuova medio piccola struttura di vendita alimentare. Si procederà quindi alla demolizione dei fabbricati esistenti e con la bonifica ambientale dell'intera area (dove era presente un distributore idrocarburi), da molti anni in stato di abbandono. Il progetto consentirà anche di incrementare la sicurezza stradale dell’intero quadrante, anche grazie alla realizzazione di una rotatoria tra via Melozzo da Forlì e via Bramante (a carico del privato) e alla riqualificazione dei percorsi pedonali e di attraversamenti pedonali lungo via Circonvallazione meridionale. È inoltre in progetto la creazione di un percorso pedonale, che potrà collegare in sicurezza il nuovo parcheggio al parco Fabbri.

RIMINI. Nuovo passo avanti per il progetto di riqualificazione dell’ex Area Fox, il piano di intervento frutto di una collaborazione pubblico-privato, che consentirà di rigenerare e arricchire di funzioni un comparto centrale della città, a ridosso del centro storico e del borgo San Giovanni. La III Commissione consigliare ha infatti dato [...]

10 marzo 2021 0 commenti