Tag "risonanza magnetica"

 

Rimini. Dalla Ail sei televisori al Day hospital. 24 ore dopo il dono d’una moderna risonanza magnetica.

Rimini. Dalla Ail sei televisori al Day hospital. 24 ore dopo il dono d’una moderna risonanza magnetica. Si è svolta infatti una sobria cerimonia di ringraziamento da parte dell’Ausl alla ditta Trevi di Rimini che tramite l’Ail di Rimini ha donato all’Ospedale sei televisori già installati ed operativi negli spazi del day hospital oncoematologico, sempre dell’Ospedale di Rimini. Erano presenti il signor Egidio Aguti (presidente Trevi), Eduardo Pinto (presidente Ail di Rimini), Romeo Giannei (direttore medico dei presidi ospedalieri del riminese), Patrizia Tozi (direttore dell’Ematologia) e Davide Tassinari (direttore dell’Oncologia di Rimini). Presso il Day hospital vengono effettuate, ogni anno, oltre 16mila prestazioni, l’installazione di televisori nelle sale d’aspetto e nelle stanze in cui vengono effettuate le terapie, rappresenta dunque un gesto importante in un’ottica di umanizzazione delle cure e della presa in carico, come ha sottolineato il dottor Giannei: 'Rendere per quanto possibile, più serena la permanenza nei nostri servizi è un obiettivo che ci poniamo – ha detto – e per questo ringraziamo Trevi e Ail per l’importante collaborazione'. Concetti rimarcati anche dalla dottoressa Tosi e dal dottor Tassinari.

RIMINI. Neanche 24 ore dopo la donazione della risonanza magnetica da parte di RiminiBanca all’Ospedale di Rimini (https://www.auslromagna.it/notizie/item/2104-risonanza-magnetica-rivierabanca-donazione-ospedale-di-rimini ), un altro gesto di vicinanza alla sanità riminese da parte della società civile. Si è svolta infatti una sobria cerimonia di ringraziamento da parte dell’Ausl alla ditta Trevi di Rimini che [...]

16 aprile 2019 0 commenti

Lugo. Nuovo moderno tomografo per l’Ospedale. D’ora in poi meno radiazioni e più velocità negli esami.

Lugo. Nuovo moderno tomografo per l’Ospedale. D’ora in poi meno radiazioni e più velocità negli esami. Del valore di 500.000 euro, la TC verrà utilizzata – come spiegato dal dottor Orzincolo - per applicazioni in diversi campi della radiologia e neuroradiologia. La nuova apparecchiatura è infatti un sistema ad alta risoluzione e bassa dose radiogena, pensata per soddisfare le esigenze del presente ma predisposta per anticipare le sfide del futuro. È progettata per supportare la più ampia gamma di applicazioni ed esaminare i tipi di pazienti più diversi ed in particolare nei traumi, per i problemi di tipo chirurgico, urologico, internistico, cardiologico, vascolare, neurologico, neurochirurgico, pneumologico ed ortopedico. Grazie a nuovi algoritmi di ricostruzione è possibile ridurre la dose radiogena erogata al paziente di oltre l’80 per cento rispetto alle tecnologie tradizionali, mantenendo la stessa qualità delle immagini: un miglioramento rilevante soprattutto per chi si sottopone agli esami in età pediatrica. Il nuovo sistema TC consente di personalizzare la dose di radiazioni in base alle caratteristiche fisiche del paziente, preservando dall’esposizione organi sensibili. Inoltre, grazie all’introduzione di uno specifico sistema, consente di calcolare e registrare la quantità di radiazioni assunta in caso di esami ripetuti nel tempo. L’elevata risoluzione spaziale garantisce un’alta qualità dell’immagine: l’aumento del numero di strati e un numero maggiore di dati grezzi permettono di incrementare notevolmente la qualità diagnostica delle immagini per un ampio spettro di procedure: cardiologiche, angiologiche, neurologiche, neuroradiologiche, toraciche, dell’addome e muscolo scheletriche.

AUSL LUGO. Un’elevata qualità diagnostica unita a una sensibile riduzione della dose di radiazioni erogata al paziente e a una maggior velocità nell’esecuzione degli esami: sono questi i principali punti di forza di Revolution Evo, il nuovo tomografo computerizzato (TC), installato presso l’ospedale ‘Umberto I’ di Lugo, operativo da circa [...]

9 luglio 2018 0 commenti

Massa Lombarda. Terza edizione della Sagra del Cappelletto. Il ricavato dell’evento sarà devoluto per l’acquisto di una macchina per la risonanza magnetica.

Massa Lombarda. Terza edizione della Sagra del Cappelletto. Il ricavato dell’evento sarà devoluto per l’acquisto di una macchina per la risonanza magnetica. Ristorante e bar, spazio espositivo con opere di artisti massesi e mercatino 'Mani di donna', nonché la pesca a premi, soddisferanno gli ospiti insieme alle specialità della festa, ovvero cappelletti e tortellini fatti dalle volontarie.

MASSA LOMBARDA. Da sabato 4 a martedì 7 luglio nell’area feste di via Rabin a Massa Lombarda si svolgerà la terza edizione della Sagra del cappelletto. Ristorante e bar, spazio espositivo con opere di artisti massesi e mercatino ‘Mani di donna’, nonché la pesca a premi, soddisferanno gli ospiti insieme alle [...]

3 luglio 2015 0 commenti

Il ‘bravo cameriere’ ispira gli studiosi nel controllo ‘perfetto’ nel mondo dei Quanti.

Il ‘bravo cameriere’ ispira gli studiosi nel controllo ‘perfetto’ nel mondo dei Quanti. Uno studio Ino-Cnr,Normale di Pisa. Questo processo ‘superadiabatico’, veloce e resistente alle perturbazioni esterne, è importante per il futuro di alcune tecnologie come risonanza magnetica e ‘supercomputer’ quantistic.

SULLA SCIENZA QUANTISTICA. Un gruppo di ricercatori pisani dell’Istituto nazionale di ottica del Consiglio nazionale delle ricerche (Ino-Cnr) dell’Università e del Nest della Scuola Normale ha sviluppato delle tecniche per rendere ancora più efficiente e veloce il controllo di sistemi che possono essere studiati con la fisica quantistica, come molecole, [...]

8 febbraio 2012 0 commenti