Tag "Rossini a Lugo"

 

Lugo. L’omaggio della Pro Loco a Fellini. Del quale, nel 2020, ricorrono i cent’anni dalla nascita del Maestro.

Lugo. L’omaggio della Pro Loco a Fellini. Del quale, nel 2020, ricorrono i cent’anni dalla nascita del Maestro. Lunedì 20 gennaio, nello stesso giorno in cui cent’anni fa nacque il maestro riminese, l’associazione lughese propone un incontro conferenza per omaggiare il grande regista. Gianfranco Angelucci, sceneggiatore per vent’anni dei film di Fellini, guiderà il pubblico nella visione di spezzoni dei film più celebri e nel racconto della vita del grande regista romagnolo. Sotto l’egida del maestro Giuseppe Montanari, già messosi in luce per l’abile regia organizzativa della mostra su Rossini, lunedì 20 gennaio nel salone della Rocca Estense, alle 18, si terrà un incontro-conferenza dal titolo 'Il genio del grande cinema italiano', in cui il professor Gianfranco Angelucci, sceneggiatore che ha lavorato col maestro per una ventina d’anni, intratterrà il pubblico proponendo numerose sequenze di film diretti da Fellini, quelli che nel 1993 gli hanno permesso di ricevere l’Oscar alla carriera. Per il pubblico sarà una ghiotta opportunità di vedere spezzoni di film celebri e celebrati come Otto e mezzo, Amarcord, La strada, Le notti di Cabiria, La voce della Luna, La dolce vita, ma anche di dialogare per apprendere alcuni gustosi aneddoti su Fellini e sulla sua vita.

LUGO. Nel 2020 ricorrono i cent’anni dalla nascita di Federico Fellini, considerato unanimemente uno dei più grandi registi della storia del cinema italiano. E proprio in occasione del giorno esatto della nascita, il 20 gennaio, la Pro Loco Lugo, che in passato si è distinta per l’organizzazione e l’allestimento di [...]

17 gennaio 2020 0 commenti

Lugo. Prende forma il museo ‘Rossini’. Inaugurata la ‘Sala del prodigio’, prima di cinque.

Lugo. Prende forma il museo ‘Rossini’. Inaugurata la ‘Sala del prodigio’, prima di cinque. La 'Sala del prodigio' è incentrata sul periodo lughese di Rossini, in particolare sulle sei sonate a quattro che il compositore scrisse nel 1804 in soli tre giorni, all’età di 12 anni. In questa sala il pubblico potrà ascoltare i quattro strumenti separatamente: 'Ho preso il primo movimento della prima sonata e ho fatto suonare a ciascuno dei quattro archi la propria parte - ha spiegato Claudio Ballestracci -. Ho quindi separato quattro strumenti che solitamente vengono interpretati come uno strumento unico: questo consente all’ascoltatore di capire meglio come ragionasse Rossini, quasi come a svelare il mistero del funzionamento di una composizione. Ringrazio i musicisti che hanno collaborato con me, rendendo possibile questo progetto: Matteo Salerno, direttore scuola di musica Malerbi di Lugo, il compositore Marco Mantovani e i quattro musicisti che hanno eseguito la sonata, Antonio Lubiani (primo violino), Aldo Capicchioni (secondo violino), Anselmo Pelliccioni (violoncello) e Raniero Sampaoli (contrabbasso)'.

LUGO. Venerdì 28 dicembre è stata inaugurata la prima stanza del museo ‘Rossini’ di Lugo, allestito all’interno di Casa Rossini (via Giacomo Rocca 14). Presenti al taglio del nastro il sindaco di Lugo Davide Ranalli, l’assessore alla Cultura Anna Giulia Gallegati e Claudio Ballestracci, l’artista che ha curato l’allestimento della [...]

31 dicembre 2018 0 commenti

Lugo. L’anno rossiniano in Biblioteca. Dove venerdì 16 s’è inaugurata la ‘Stanza della musica’.

Lugo. L’anno rossiniano in Biblioteca. Dove venerdì 16 s’è inaugurata la ‘Stanza della musica’. Sono numerose le iniziative che nei giorni scorsi hanno ricordato Rossini. Venerdì 9 novembre Simona Baldelli ha presentato nella biblioteca 'Fabrizio Trisi' il suo libro L’ultimo spartito di Rossini, mentre sabato 10 novembre il coro 'Casa della Carità' si è esibito al teatro Rossini con un concerto dal titolo 'Rossini tra sacro e profano'. Lunedì 12 novembre il ristorante dell’ hotel Ala d’oro di Lugo ha ospitato l’ultimo appuntamento con 'Una cena a casa Rossini' ( nella foto) in compagnia del comico Vito. Martedì 13 novembre, a 150 anni esatti dalla sua scomparsa, il celebre compositore è stato ricordato con un doppio appuntamento nella chiesa del Carmine. Nel pomeriggio il vicario generale della diocesi di Imola don Andrea Querzè ha celebrato la Messa Vespertina con musiche rossiniane, proposte dall’organista Giuseppe Montanari e dalla soprano Wilma Vernocchi, a cura della Pro Loco di Lugo. In serata le celebrazioni sono proseguite con il concerto 'Petite messe solennelle', diretto da Lorenzo Bizzarri e con le esibizioni del soprano Benedetta Bagnara, del mezzosoprano Alessandra Masini, del tenore Dave Monaco, del baritono Giacomo Contro, di Cristina Belotti al pianoforte, di Andrea Bianchi all’organo e della corale 'Quadriclavio'. Il concerto è stato organizzato in collaborazione tra il comune di Lugo, la 'Corelli' e la corale 'Quadriclavio'.

LUGO. Proseguono le iniziative per ricordare Gioachino Rossini per i 150 anni dalla sua scomparsa. Venerdì 16 novembre alle 17.30 inaugura nella biblioteca ‘Fabrizio Trisi‘ di Lugo la ‘Stanza della musica‘, un nuovo spazio che rende omaggio ai musicisti lughesi. Durante l’inaugurazione gli allievi della scuola di musica ‘Malerbi’ di [...]

17 novembre 2018 0 commenti