Tag "sicilia"

 

Sanità. Gli inutili viaggi speranza per ‘ malattie rare’. In Italia c’è la giusta ( gratuita ) eccellenza.

Sanità. Gli inutili viaggi speranza per ‘ malattie rare’. In Italia c’è la giusta ( gratuita ) eccellenza. La Sinch, appresa la notizia, ha preparato una lettera ufficiale di smentita, pubblicata anche sui canali social della società, e l'ha inviata alla testata evidenziando che quanto riportato nell'articolo 'non corrisponde al vero: in Italia esistono molti istituti di neurochirurgia in grado di affrontare con successo questa patologia, sia con tecnica endoscopica che microchirurgica. La neurochirurgia italiana non ha nulla da invidiare ad altre realtà internazionali in termini di specialisti, tecnica chirurgica, tecnologie e risultati. Nel nostro campo, nessun cittadino ha bisogno di affrontare costosi viaggi della speranza all'estero potendo essere trattato gratuitamente sul territorio nazionale. ' In Sicilia - rimarca Cappabianca - ci sono delle professionalità straordinarie, c'è solo l'imbarazzo della scelta su dove andare. Ognuno chiaramente può fare le proprie scelte, ma 'viaggio della speranza' non ha senso a mio avviso: l'intervento si puo' fare in Italia, nel pubblico, a costo zero'.

Napoli – “Non è lecito millantare delle deficienze che non ci sono. Su tutto il territorio nazionale c’è un’assoluta disponibilità”. Lo chiarisce alla Dire Paolo Cappabianca, presidente della Società italiana di neurochirurgia, in merito al caso riportato da Fanpage.it di una 29enne siciliana che ha aperto una raccolta fondi per [...]

2 aprile 2021 0 commenti

Gela. Eccellenze. L’archeologia marina, il mare del Sud e i fiumi archeologici del Nord d’Italia.

Gela. Eccellenze. L’archeologia marina, il mare del Sud e i fiumi archeologici del Nord d’Italia. La nave di 2500 anni fa che mai attraccò a Gela, affondò a 800 metri dalla costa e giace a - 4/5 metri sul un fondale sabbioso; i reperti, già esposti nel Museo archeologico di Gela , saranno trasferiti nel Museo della navigazione. ' Dal 1998 al 2008 sono state condotte ben 20 campagne di scavo per portare alla luce questa nave, recuperato oltre 300 esemplari di materiali di vario genere che costituiscono solo il carico residuo di ciò che questa imbarcazione trasportava a bordo. Materiali che sono strati trattati in questi anni in alcuni dei più importanti laboratori internazionali. I materiali trovati ci hanno permesso di ricostruire un quadro molto dinamico di quella che era l’importanza economica di Gela. Durante le campagne di scavo trovammo – ha proseguito Panvini - sui fondali delle acque dinanzi alla costa orientale della Sicilia, un bellissimo tripode in bronzo che forse avrebbe dovuto sostenere a bordo un grande dinos ed i cui piedi erano saldati con colatine di piombo, 4 arulette, reperti che non trovano confronto nel Mediterraneo, una bellissima lekanis, con un diametro alla bocca di ben un metro e 10 e forse opera di Nikosthenes. Lo scavo è stato diretto da me e vi ha partecipato Alessandra Benini grande archeologa subacquea ed Edoardo Tortorici, docente di Topografia nell’Università degli studi di Catania. Abbiamo portato alla luce quello che è stato considerato per moltissimo tempo il relitto più importante del Mediterraneo anche perché in ottimo stato. Durante gli scavi abbiamo trovato chiodi in bronzo, con anima in ferro, che servivano a trattenere i madieri allo scafo. All’interno sono stati trovati 17 madieri. In sostanza il mare stesso ha conservato il relitto lungo 21 metri largo 6 metri e 50 .Trovata anche la fune che veniva gettata in mare, risultata intessuta in fibre graminacee'. Il mare d’Italia, i corsi d’acqua italiani sono un vero museo da tutelare. L’archeologia subacquea va assolutamente incentivata e supportata. Un’Italia da vedere e da ammirare. Ad esempio i fiumi archeologici nel nord del Paese.

GELA. Panvini (archeologa,  già soprintendente di Catania e docente a contratto dell’Università degli studi di Catania): “A Gela stiamo ancora scavando. C’è un emporio di 2500 anni fa, abbiamo trovato centinaia di materiali, anfore, ciotole, esattamente nella posizione in cui gli abitanti li lasciarono quel giorno di 2500 anni fa in [...]

10 febbraio 2021 0 commenti

Italia. BCsicilia contraria all’ennesimo trasferimento de ‘Il seppellimento di S. Lucia’ del Caravaggio.

Italia. BCsicilia contraria all’ennesimo trasferimento de ‘Il seppellimento di S. Lucia’ del Caravaggio. Ma perché siamo l’unica regione 'costretta' a mandare i propri capolavori fuori per essere restaurati, in cambio dell’esposizioni in qualche mostra? Considerato che l’opera versava in così grave stato di conservazione e da diverso tempo, perché non si trovavano i fondi da parte del Fec (Fondo Edifici di culto), proprietario dell’opera o da parte della Regione? E’ legittimo pensare che l’opera sia particolarmente danneggiata anche perché è stata troppo spesso portata in giro per mostre e rassegne? Ma quando finirà questa stagione in cui dobbiamo vedere in 'viaggio' i nostri capolavori, parte straordinaria della nostra identità collettiva, per essere restaurati con l’immancabile esposizione in altre parti? Ma quante sono le altre opere del Caravaggio che sono così spesso in altre città dove non sono conservate? E quante opere di grande pregio sono arrivate in Sicilia per essere ospitate nelle nostre mostre? O quanti capolavori assoluti dell’arte italiana del Seicento il Fec ha spostato per essere restaurati in altre regioni? Questa situazione è diventata intollerabile, sembriamo i miserabili che per sfamare i propri figli li devono 'affittare' ad altri che vivono in condizioni più agiate. Facciamo appello al presidente Musumeci e al nuovo assessore regionale ai Beni culturali affinché venga messa la parola fine a questi 'viaggi della speranza' con una definita inversione di marcia.

ITALIA. ( Riceviamo e pubblichiamo) L’associazione BCsicilia è contraria all’ennesimo trasferimento del capolavoro di Caravaggio ‘Il seppellimento di S. Lucia‘ ospitato nella chiesa di S. Maria alla Badia a Siracusa. Non vogliamo mettere in dubbio la buonafede di coloro che hanno promosso questa ‘operazione’ o dato il proprio nulla osta [...]

27 maggio 2020 0 commenti

Indagine sul M5S che ha conquistato Roma e Torino. Origini, purezza e contaminazione, prospettive.

Indagine sul M5S che ha conquistato Roma e Torino. Origini, purezza e contaminazione, prospettive. Alcuni dati M5S: 37, i fuoriusciti e gli espulsi; 143 tra parlamentari ed europarlamentari; 1.267 i meetup di Grillo fondati sul territorio ; 130 mila persone iscritte; 2 mila gli eletti nelle istituzioni locali; 19 su 20 i ballottaggi vinti alle ultime comunali; 153 mila gli iscritti ai meetup sul territorio nazionale; 710 mila i voti raccolti al ballottaggio di Roma ( 67,26%); 18,17% i voti raccolti in Sicilia da Cancelleri alle regionali 2012.

MOVIMENTI POLITICI. Che dire del movimento 5Stelle? Tutto e nulla. Perché una risposta è davvero ardua da delineare. Anche perché a rendere ‘problematica’  una eventuale analisi razionale del movimento è anche la sua natura disorganica, liquida, destrutturata. Intanto, non sono una associazione. E neppure un ‘partito  politico’, né s’intende farlo [...]

14 ottobre 2016 0 commenti

Linosa. Campi natura per giovani che affiancheranno un biologo e un veterinario impegnati nella cura della tartarughe marine.

Linosa. Campi natura per giovani che affiancheranno un biologo e un veterinario impegnati nella cura della tartarughe marine. Linosa è uno dei primi centri di recupero realizzati in Italia ed ha al suo attivo oltre 1000 esemplari di tartaruga salvati.

LINOSA. Linosa è uno dei luoghi più suggestivi del nostro sud, situata in un angolo di paradiso nel Canale di Sicilia dove sulla spiaggia di Pozzolana di Ponente ogni anno alcuni esemplari di tartaruga della specieCaretta caretta, specie a rischio di estinzione, scelgono di deporre le uova. Sull’isola sorge un centro specializzato [...]

29 aprile 2015 0 commenti

Ma l’Europa ha ( davvero) smarrito la sua anima? Qualche promessa, nessun fatto. L’ Italia ora dice basta.

Ma l’Europa ha ( davvero) smarrito la sua anima? Qualche promessa, nessun fatto. L’ Italia ora dice basta. Il presidente del Consiglio Letta alla Camera: 'L'Europa muore, se resta solo a guardare'. Ma Bruxelles riassicura: ' Siamo d'accordo'. Il Premier a pranzo al Quirinale per fare il punto sul Consiglio del 24 e 25 ottobre.

RAI – TG24. “Per la prima volta al Consiglio europeo – relazione RaiTg24 –  entreranno il dolore e la morte, la frustrazione che la tragedia di Lampedusa ha portato”. Enrico Letta in Aula alla Camera parla in vista del Consiglio europeo di giovedì e venerdì e promette che il dramma [...]

22 ottobre 2013 0 commenti

Lampedusa. Letta in ginocchio davanti alla fila di bare. Ma la rabbia dell’isola esplode: ‘Vergogna’.

Lampedusa. Letta in ginocchio davanti alla fila di bare. Ma la rabbia dell’isola esplode: ‘Vergogna’. L’Europa ( finalmente) in campo: 'Piano comune', anticipa Barroso. Un Nobel per la Sicilia, un Nobel per Pantelleria? Non sarà un granchè, ma comincerà a gettar luce vera sull'umanità della sua gente.

ISOLA DI LAMPEDUSA. Si poteva mettere nel conto che, qualcuno, sull’isola dei naufragi, non riuscisse a trattenere una rabbia accumulata in anni di abbandono. «Vergogna» e «assassini». Sono state le grida, accompagnate da fischi, con le quali un gruppo di lampedusani ha accolto la delegazione formata dal presidente del Consiglio [...]

9 ottobre 2013 0 commenti

Immigrazione. Da papa Francesco s’è levata, discreta e forte, una voce: ‘ Ma come chiamarla, se non vergogna?’.

Immigrazione. Da papa Francesco s’è levata, discreta e forte, una voce: ‘ Ma come chiamarla, se non  vergogna?’. Barroso, presidente Ue, arriverà a Lampedusa. Finalmente. Ma com'è tarda questa 'nuova' Europa! Intanto, dal cuore francescano del Papa, s'è alzata, discreta e forte, la protesta ' di tutti'.

CRONACA E COMMENTO D’UNA TRAGEDIA CONTINUA. Lampedusa. Le immagini, più delle parole, sono tremende. La cronaca registra. ” Sono proseguite per tutta la notte – riporta il Messaggero on line –  le ricerche al largo dell’ isola dei Conigli, davanti a Lampedusa, dove giovedì mattina è naufragato il peschereccio con a [...]

4 ottobre 2013 0 commenti

Emilia Romagna & Sicilia. Neuroriabilitazione: intesa per la gestione del centro ‘Vanico’ a Trapani.

Emilia Romagna & Sicilia. Neuroriabilitazione: intesa per la gestione del centro ‘Vanico’ a Trapani. Per migliorare in Sicilia l’offerta delle cure ad alta specialità nel campo della neuroriabilitazione e ridurre i viaggi in Emilia-Romagna dei pazienti.

EMILIA ROMAGNA. Migliorare in Sicilia l’offerta delle cure ad alta specialità nel campo della neuroriabilitazione e ridurre i viaggi in Emilia-Romagna dei pazienti siciliani che hanno bisogno di queste cure, evitando disagi a loro e alle loro famiglie. Questo è l’obiettivo di un protocollo d’intesa tra Regione Emilia-Romagna e Regione [...]

12 luglio 2012 0 commenti

Saporìe, un successo che fa vivere la Città.Vincente l’abbinamento con la cultura.

Saporìe, un successo che fa vivere la Città.Vincente l’abbinamento con la cultura. “Il Festival e Saporìe, un magnete in grado di attrarre visitatori da tutt’Italia, con una bella immagine della rete commerciale, della qualità di Cesena e della sua attrattiva in campo turistico.

CESENA&CIBO DI STRADA. Ha riscosso anche quest’anno grande successo la terza edizione di Saporìe, la manifestazione nata come proseguimento dei temi del Festival Internazionale del Cibo di Strada. Il gemellaggio culturale ed enogastronomico fra Romagna, Puglia, Sicilia, Campania ed Emila tenutosi da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre a [...]

5 ottobre 2011 0 commenti