Savignano s/R. ‘Smart commuting’, anche la città nel progetto europeo di Rimini dedicato ai pendolari.

Savignano s/R. ‘Smart commuting’, anche la città  nel progetto europeo di Rimini dedicato ai pendolari. Particolare attenzione è stata data ai centri in grado di generare pendolarismo come scuole e ospedali, così come all’attuale situazione del trasporto su gomma aggregando le rilevazioni su immatricolazioni, parcheggi e traffico viario. Un ricco patrimonio di informazioni ora al vaglio dell’Università Iuav di Venezia, anch’essa partner del progetto, per l’analisi swot aggregata dei diversi territori europei. Parallelamente, sul versante istituzionale, è arrivato l’invito del sindaco di Rimini Andrea Gnassi per mettersi insieme al tavolo, cogliendo l’occasione della fiera 'Ecomondo', in una conferenza di sindaci della provincia di Rimini estesa appunto anche al comune di Savignano. La Carta di intenti condivisi sottoscritta venerdì 9 novembre impegna quindi tutti a sviluppare ulteriormente le capacità di pianificazione della mobilità, assicurando una costante cooperazione istituzionale tra le parti. Tra i primi interventi ipotizzati ci sono sperimentazione soluzioni innovative (App, blablacar di corto raggio per utilizzo comune delle auto etc.), un diverso utilizzo ferrovia Rimini-Ravenna e la creazione di ticket intermodali per favorire un’integrazione treno/trasporto pubblico locale/ bici.

SAVIGNANO s/R. C’è anche il comune di Savignano sul Rubicone – unico per la provincia di Forlì Cesena – tra i partner del progetto europeo ‘Smart commuting’, di cui il comune di Rimini è capofila: a metà novembre la firma della Carta di intenti condivisi (MoU- Memorandum of Understanding) ha [...]