Forlì. L’ e-commerce corre anche con Poste italiane. Volumi consegnati in crescita nell’ultimo anno.

Forlì. L’ e-commerce corre anche con Poste italiane. Volumi consegnati in crescita nell’ultimo anno. Lo strumento di pagamento più utilizzato resta la carta prepagata Postepay con cui viene eseguito il 25% delle operazioni e-commerce in Italia. Anche il servizio di recapito di Poste Italiane si evolve e innova grazie ai 'postini telematici' dotati di palmare, stampante e Pos, che permettono ai cittadini di ricevere pacchi comodamente presso la propria abitazione o luogo di lavoro. Nel Forlivese e Cesenate i portalettere dotati di questi strumenti sono 165. Anche gli uffici postali hanno un ruolo cruciale nella rivoluzione e-commerce attraverso sportelli dedicati al ritiro dei pacchi inesitati (non consegnati per assenza del destinatario) acquistati on line. Con l’app Ufficio Postale per Smartphone e Tablet, è possibile sapere lo stato della spedizione, inquadrando con la fotocamera il codice a barre contenuto nell’avviso di giacenza, o digitando manualmente il codice. Si può anche conoscere la data a partire dalla quale il pacco può essere ritirato, l’ufficio postale dove si trova in deposito e, soprattutto, prenotare direttamente il ticket e il proprio turno in ufficio postale per il giorno corrente o per quello successivo, per tutti i tipi di servizi compreso il ritiro di posta raccomandata e dei pacchi.

Forlì, 26 febbraio 2018 – Si tratta di un vero e proprio boom per i pacchi contenenti merce ordinata su internet e consegnati in provincia di Forlì-Cesena dalla rete dei portalettere di Poste italiane e del corriere espresso del Gruppo (SDA). Nel 2017 si è registrato infatti un volume di [...]