Tag "teatro"

 

Cesena.’Quaderni di Serafino Gubbio operatore’ di Pirandello. Lettura a puntate. Primo episodio: La mano.

Cesena.’Quaderni di Serafino Gubbio operatore’ di Pirandello. Lettura a puntate. Primo episodio: La mano. Realtà e finzione, vita e forma: le grandi ossessioni di uno dei più autorevoli drammaturghi e scrittori italiani, Luigi Pirandello. La prima versione di 'Quaderni di Serafino Gubbio operatore' uscì a puntate in rivista nel 1915 con il titolo di Si gira… nel pieno dell’euforia futurista per le nuove tecnologie artistiche. Pirandello, dallo spirito più incline alla critica umoristica, si immagina un modo meno entusiastico e più ambiguo di raccontare il cinema. Sceglie di farlo con il personaggio Serafino Gubbio, mero operatore cinematografico per la casa di produzione Kosmograph. Un uomo ridotto alla sua mano, al gesto tecnico e spersonalizzato di muovere una manovella, per sfamare la macchina da presa di cui è al servizio e per soddisfare il sempre più esigente mercato dell’intrattenimento. Ma la macchina esercita uno strano fascino, una sua attrattiva, con la sua capacità di confondere realtà e finzione, vita e forma, nel trasformare la persona ripresa in personaggio. In un mondo in cui il confine tra ciò che esiste e ciò che si rappresenta è sempre più labile, dove finisce l’immagine che abbiamo di noi e dove inizia quello che siamo? L’eroicomico protagonista Serafino Gubbio, operatore al servizio della macchina da presa, e i personaggi strampalati che gli ruotano attorno narrano molto della nostra contemporaneità e della tentazione di sostituire alla realtà la sua immagine falsa.

CESENA. Dopo il successo dello scorso anno de Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi, ERT Fondazione, grazie alla collaborazione del Comune di Cesena – Biblioteca Malatestiana, dà avvio a un nuovo ciclo di letture in sei puntate dedicate al romanzo Quaderni di Serafino Gubbio operatore di Luigi Pirandello.  Sabato [...]

31 gennaio 2019 0 commenti

Massa Lombarda. Parte la stagione teatrale. Aperta la prevendita degli abbonamenti 2017/2018.

Massa Lombarda. Parte la stagione teatrale. Aperta la prevendita degli abbonamenti 2017/2018. Venerdì 22 febbraio sarà la volta di 'Chi ce lo ha fatto fare?', una produzione della Bottega del buonumore di e con Marco Dondarini e Davide Dalfiume. Una comicità fresca che mantiene un legame con la grande tradizione comica italiana. Non c'è situazione quotidiana che i due non riescano a trasformare in motivo di gag. Madrelingua della comicità traducono in pièce ogni situazione. Per la platea lo spettacolo inizia quando si apre il sipario, ma gli organizzatori li vedono all'opera già nei camerini. Stakanovisti della risata li possiamo incontrare nella vita quotidiana mentre ci spiano per preparare i loro prossimi sketch: il pubblico stesso è la musa ispiratrice del duo e per questo motivo gli sono sentitamente grati. Marco Dondarini e Davide Dalfiume sembrano perdere la bussola tra equivoci e fraintendimenti reciproci, ma poi riescono a impadronirsi del timone e come due capitani di lungo corso fanno navigare il pubblico in un mare di risate. Una comicità che è il punto d’incontro di percorsi e stili differenti che si intrecciano e si scontrano continuamente dando origine a un'inaspettata alchimia. In questo spettacolo cercheranno di dare una risposta alla domanda: 'Chi ce l'ha fatto fare?'. La rassegna si conclude sabato 2 marzo con Vito e lo spettacolo 'Il bar al portico', di Enrico Saccà. Ognuno di noi, prima o poi, incappa in un bar di provincia dall’arredo orribile e dalla clientela a dir poco pittoresca; ecco, 'il bar al portico' è quel tipo di locale lì. Chi lascia la via Emilia e si infila nel dedalo di viuzze che si perdono nella bassa, gira che ti rigira prima o poi lo troverà. Da quarantacinque anni resiste a ogni sorta di moda e di crisi, per la gioia dei suoi affezionati avventori e per lo stupore dei pochissimi forestieri che vi capitano.

MASSA LOMBARDA. Ritornano gli spettacoli nella sala del Carmine di Massa Lombarda, in via Rustici 2. La stagione teatrale 2018/2019, che inizierà il 10 novembre e proseguirà fino a marzo, è composta da cinque appuntamenti dedicati alla comicità con qualche incursione musicale. Si comincia sabato 10 novembre con lo spettacolo [...]

17 ottobre 2018 0 commenti

Santarcangelo d/R. Cantiere poetico, il ‘Grande racconto’. Teatro di lettura e prose per la scena.

Santarcangelo d/R. Cantiere poetico, il ‘Grande racconto’. Teatro di lettura e prose per la scena. Dall’intervista di Walter Valeri a Tonino Guerra, Sipario Emilia Romagna 1994. Alle ore 18 in piazza Ganganelli, sempre nell’ambito della rassegna (In)Verso, va in scena un particolare Incontro con l’editore: Edizioni Zona presenta il Reading dei poeti di Zona e Failtuolibro. Una lettura performativa, tra oral e slam poetry, vibrazioni sonore e creatività che riconducono a una forma pubblica della poesia. L'ascolto attraverso la viva voce e l'espressività del corpo dell'autore diventa momento di comunicazione e condivisione del 'fare' poesia tra autore e ascoltatore, tra libro e lettore. A seguire (ore 19), (In)Verso prosegue sempre in piazza Ganganelli con I poeti che fecero la rivoluzione. Il giornalista e scrittore Davide Brullo presenta l’antologia dei poeti russi che incendiarono il ‘900: Achmatova, Blok, Cvetaeva, Gor'kij, Majakovskij, Mandel'stam, Pasternak, letti e interpretati da Silvio Castiglioni. Alle ore 19.30 in programma l’ultimo dei tre appuntamenti con Annalisa Teodorani Sulle orme di Tonino: voci in viaggio con il poeta, con la partecipazione di Stefano Stargiotti.

 SANTARCANGELO. Un sabato ricco di appuntamenti l’8 settembre a Santarcangelo per il Cantiere poetico e (In)Verso. Alle ore 17.00 in biblioteca A. Baldini apertura con (In)Verso: nel corso dell’incontro Un poeta al cinema, Gianfranco Miro Gori racconterà versi, storie e immagini di Tonino Guerra per Amarcord di Federico Fellini accompagnato dalle [...]

7 settembre 2018 0 commenti

Forlì. XXIV edizione di ‘Crisalide’ al via con Ermanna Montanari, Roberto Latini, Ateliersi e NicoNote.

Forlì. XXIV edizione di ‘Crisalide’ al via con Ermanna Montanari,  Roberto Latini, Ateliersi e NicoNote. Domenica 2 settembre, alle ore 19, al teatro 'Félix Guattari', l’attore e regista Roberto Latini proporrà 'La delicatezza del poco e del niente', una lettura di poesie di Mariangela Gualtieri con musiche e suono di Gianluca Misiti e luci di Max Mugnai 'un concerto poetico di parole, lucciole e tenerezze e incanti e quella capacità che hanno i poeti di stare nei silenzi intorno alle parole'. Ateliersi, collettivo che opera nell’ambito delle arti teatrali ponendosi in dialogo organico con l’antropologia, la letteratura, la produzione musicale e le arti visive, alle ore 21 presenterà In your face, di e con Fiorenza Menni e Andrea Mochi Sismondi, spettacolo che attinge da alcuni profili Facebook, utilizzando il linguaggio dei social media per la riscrittura dell’opera 'Trovarsi' di Luigi Pirandello: 'Si manifesta in un flusso teatrale e musicale che propone un nuovo punto di vista per osservare il rapporto tra l’io e la sua rappresentazione'. Seguirà, alle ore 22, Facebook come drammaturgia del presente, conversazione tra gli artisti e gli studiosi Laura Gemini e Giovanni Boccia Artieri.

FORLI’. Il primo fine settimana di attività si apre sabato 1 settembre al teatro Félix Guattari: Ermanna Montanari, cofondatrice del Teatro delle Albe, presenterà una lettura scenica di frammenti del suo ultimo libro Miniature campianesi nel quale racconta Campiano, suo paese natale nella campagna ravennate, rievocando il mondo della sua [...]

30 agosto 2018 0 commenti

Rubicone. Burattini e figure 2018: a Savignano, ecco gli ‘indimenticabili’ mercoledì dedicati alle famiglie.

Rubicone. Burattini e figure 2018: a Savignano, ecco gli ‘indimenticabili’ mercoledì dedicati alle famiglie. 'Burattini & figure' non poteva certo mancare a Savignano nel cuore del Rubicone, uno dei comuni che per primo ha creduto alla valenza culturale del Teatro di figura e che da quattro anni propone nelle serate estive la rassegna per la gioia di piccoli e grandi. In questi anni la rassegna è cresciuta e si è consolidata tanto da diventare parte integrante della Dolce estate savignanese. Si apre il sipario mercoledì 25 luglio con l’ultima produzione del Teatro del Drago, ossia la parata di strada con spettacolo da piazza finale La ballata di Apuleio, un evento magico e patafisico di una trasformazione burattinesca, che combina tre generi:il Teatro dei burattini, l’antica arte dei cantastorie e la giocoleria degli artisti di strada.

SAVIGNANO s/R. La rassegna è curata dal Teatro del drago di Ravenna/ Famiglia d’arte Monticelli dedicata alle famiglie e per tutta l’estate, metterà in rete , comuni grandi e piccoli della Romagna in un unico cartellone. Tanti spettacoli dal mare, alla collina, per i turisti e per i cittadini che [...]

24 luglio 2018 0 commenti

Alfonsine. Gli appuntamenti per la Festa della donna. Spettacoli, incontri e performance di strada.

Alfonsine. Gli appuntamenti per la Festa della donna. Spettacoli, incontri e performance di strada. Giovedì 8 marzo sono previste diverse iniziative. Oltre alla tradizionale distribuzione della mimosa nelle piazze di Alfonsine, nel corso della mattinata sono in programma, in diversi punti della città, le performance di strada '8 rose di marzo'con la regia di Beppe Aurilia. Le performance andranno in scena alle10.30 in piazza Gramsci, alle 11.30 davanti alla Coop di viale Orsini e alle 13 nel piazzale davanti alla scuola media 'Oriani', in via Murri 26. Le iniziative sono a cura di Incontradonne e Pro Loco di Alfonsine, in collaborazione con l’Amministrazione comunale. Alle 21 verrà proiettato al cinema Gulliver il film In due sotto il burqa di Sou Abadi. Il film racconta la storia di Leila e Armand, due ragazzi che si amano. Mahmaoud, il fratello di lei, ha aderito al radicalismo islamico e le proibisce di vedere il ragazzo. Armand trova una soluzione per non rinunciare alla sua ragazza: mettere il niqab che lascia scoperti solo gli occhi e fingersi una donna, attraendo però le attenzioni amorose di Mahmoud. A seguire è previsto un dibattito.

ALFONSINE. Nuove iniziative ad Alfonsine per celebrare la Giornata internazionale della donna. Da mercoledì 7 marzo sono in programma diversi appuntamenti con spettacoli teatrali, film, dibattiti e performance di strada. Il 7 marzo il cinema Gulliver, in piazza della Resistenza 2, ospita alle 21 lo spettacolo teatrale ‘Antigone’ con Daniela Piccari. [...]

5 marzo 2018 0 commenti

Lugo. Stagione al ‘Rossini’: apre ‘ Il nome della rosa’, versione teatrale del capolavoro di Umberto Eco.

Lugo. Stagione al ‘Rossini’: apre ‘ Il nome della rosa’, versione teatrale del capolavoro di Umberto Eco. Il nome della rosa di Umberto Eco, tradotto in 47 lingue, ha vinto il Premio Strega nel 1981, e la sua versione cinematografica è stata diretta da Jean-Jacques Annaud nel 1986, protagonista Sean Connery. La prima trasposizione teatrale di questo straordinario best seller è di Stefano Massini, scrittore e drammaturgo, autore di Lehman Trilogy. Scrive Leo Muscato: 'Dietro ad un racconto avvincente e trascinante, il romanzo di Umberto Eco nasconde una storia dagli infiniti livelli di lettura; un incrocio di segni dove ognuno ne nasconde un altro. La struttura stessa del romanzo è di forte matrice teatrale. Vi è un prologo, una scansione temporale in sette giorni, e la suddivisione di ogni singola giornate in otto capitoli, che corrispondono alle ore liturgiche del convento ...'. Regia dello spettacolo affidata a Leo Muscato, che per il Teatro Stabile di Torino ha diretto 'Così vi piace'.

 LUGO. La prima versione teatrale del capolavoro di Umberto Eco è l’omaggio al celebre scrittore firmato da Stefano Massini, tra gli autori teatrali più apprezzati in Italia e all’estero. Leo Muscato dirige un cast di grandi interpreti, in un crossover generazionale che Lugo non mancherà di applaudire quale testo scritto per la scena ma all’altezza del grande romanzo. [...]

11 dicembre 2017 0 commenti

Cesena. Teatro Bonci, stagione 2017 2018: aperture straordinarie della biglietteria.

Cesena. Teatro Bonci, stagione 2017 2018: aperture straordinarie della biglietteria. Mercoledì 6, 13 e 20 settembre le giornate che anticipano la campagna d'autunno.

Cesena (FC). Partita il 27 giugno scorso, la campagna abbonamenti del Bonci di Cesena prosegue con le aperture straordinarie della biglietteria mercoledì 6, 13 e 20 settembre (dalle 10 alle 13) riservate alla vendita degliabbonamenti a posto fisso prima della campagna d’autunno che riparte il 4 ottobre (in corso fino al 4 novembre). Segnano la nuova stagione alcuni dei grandi nomi [...]

4 settembre 2017 0 commenti

Sarsina. Laboratorio teatrale Plautus Festival 2017, diretto da Cristiano Roccamo. Per i Menecmi .

Sarsina. Laboratorio teatrale Plautus Festival 2017, diretto da  Cristiano Roccamo. Per i Menecmi . Al Laboratorio sono ammessi attori di età compresa fra i 18 ed i 35 anni, selezionati dal sig. Cristiano Roccamo – direttore artistico del Plautus Festival - tramite audizione o selezione sulla base dei curricula. Il Laboratorio, della durata di circa due settimane, si svolgerà a Sarsina tra il mese di luglio e agosto. Durante il Laboratorio i partecipanti avranno l'obbligo di risiedere nella struttura all’uopo individuata. Saranno garantiti vitto ed alloggio gratuiti. Non saranno rimborsate ai partecipanti le spese di viaggio per raggiungere la città di Sarsina, sia per la partecipazione al Laboratorio, sia per l’allestimento della commedia al Plautus Festival, qualora si svolga oltre la data di conclusione del Laboratorio medesimo.

SARSINA. La città di Sarsina, città natale del grande commediografo latino Tito Maccio Plauto, sede del prestigioso ‘PLAUTUS FESTIVAL’, giunto quest’anno alla 57° edizione, in collaborazione con la compagnia  ‘Teatro europeo plautino’, organizza un Laboratorio teatrale finalizzato alla messa in scena della commedia ‘MENECMI’ di Plauto, che debutterà al PLAUTUS FESTIVAL [...]

13 giugno 2017 0 commenti

Emilia Romagna. Cotignola( Ra): danza, musica e video, spettacolo ispirato alle mitiche Sirene.

Emilia Romagna. Cotignola( Ra): danza, musica e video, spettacolo ispirato alle mitiche Sirene. Lo spettacolo si caratterizza come lavoro visionario e onirico, ispirato alla figura mitologica della donna-pesce di tradizione mediterranea. La Sirena è rappresentazione dell'aspetto misterioso della sacralità femminile, in particolare, dei suoi aspetti oscuri e abissali, legati al sapere e alla conoscenza non razionale, le sue qualità, connesse alla sfera della poesia e della musica come canto, sono preghiera, rito e profezia.

COTIGNOLA. Sabato 18 marzo, alle 21.00, la rassegna Sipario 13 ospita uno spettacolo ‘fuori cartellone‘ in quanto esula dalla programmazione di prosa prevalente. Sul palco del Binario arriva, infatti, un progetto di danza, musica e videoproiezioni, ispirato alle Sirene, eterne fanciulle divine dal seducente richiamo. Lo spettacolo nasce nel 2014 [...]

17 marzo 2017 0 commenti