Non solo sport. Mundial senza quattro stelle. Cec, finale addio. Lorenzo: saluti (tanti) e baci!

Non solo sport. Mundial senza quattro stelle. Cec, finale addio. Lorenzo: saluti (tanti) e baci! Stanno per aprirsi le contese nel Mondiale di calcio. Mondiale superaffollato ma del menga, visto che è orbo di tanta gloria, dal momento che non figurano ( tra altre) nella pletora di partenti l'Italia ( quattro stelle, con 2 secondi posti, 1 terzo posto, 1 quarto posto) e l'Olanda ( 3 secondi posti,1 terzo posto, 1 quarto posto) sul totale dei 20 tornei disputati. Difficile fare pronostici. Chi avrà più gamba per correre a perdifiato vincerà. Ormai il calcio milionario è questo. Correre, correre, correre. Sta per partire anche il Tour, che non sembra preoccupato di sfidare Eupalla, la dea del calcio. A luce alterna vanno i nostri ( maschi e femmine) nella pallavolo mundial. Che a portarsi a casa allori proprio non pensano affatto. In Canada sono già in pista le auto di F1. Calciomercato. Linea verde per il Milan. Dopo Romagnoli prolunga anche Cutrone. Nessuno vuol più il Gigio, mentre per i rinforzi ( duri e puri dell' Uefa permettendo) si pensa a Morata e Werner. L'Inter invece cala l'asso Joao Mario 25 anni, per arrivare a Dembelè, 30 anni, belga del Tottenham.

LA CRONACA DAL DIVANO. Ci risiamo col fair play finanziario, che nato per colmare divari tra ricchi e poveri,  in realtà,  ha creato solo  ricchi ( quelli sopra i 400 mln) e solo ( sempre più)  poveri ( quelli sotto i 400 mln). Tanto che tra i ricchi  c’è solo [...]