Cesena. Il nuovo modello del trasporto pubblico locale incentrato sui collegamenti periferie-centro.

Cesena. Il nuovo modello del trasporto pubblico locale incentrato sui collegamenti periferie-centro. Occorre introdurre un tipo di sistema innovativo che risponda ai bisogni del cittadino, alle esigenze emerse in piena pandemia, e che faciliti gli spostamenti tra centro e periferia.'Lo scopo dell’affidamento alla società Citec Italia Srl di Torino – commenta la Lucchi – è l’identificazione di soluzioni innovative, ad oggi non presenti nell’attuale servizio. La scelta è ricaduta su Citec Italia anche sulla base della profonda ed estesa esperienza della società nelle tematiche oggetto del contratto. Alla base di questo nuovo incarico c’è la volontà dell’Amministrazione comunale di favorire un maggior utilizzo del trasporto pubblico costruendo un nuovo servizio degno di una smart city. Uno degli obiettivi dell’Amministrazione, confermato anche in sede di approvazione di Bilancio 2020, è la verifica puntuale dell’attuale assetto del Trasporto pubblico locale, al fine di identificarne criticità e potenzialità, incentivando il livello di servizio e l’attrattività. È importante che questa attività sia condotta con un supporto tecnico qualificato, in grado di valutare la fattibilità e la sostenibilità tecnico ed economica di un nuovo assetto, aderente alle mutate esigenze sociali e lavorative e in linea coi principi di intermodalità dei mezzi di trasporto del Piano urbano della mobilità sostenibile'.

CESENA. Estendere il servizio del trasporto pubblico locale alle zone del territorio cesenate meno servite e introdurre un tipo di sistema innovativo che risponda ai bisogni del cittadino, alle esigenze emerse in piena pandemia, e che faciliti gli spostamenti tra centro e periferia. Su questo punto si concentra il settore [...]