Cesena. Blocco dell’E45: l’ Unione Valle Savio chiede interventi urgenti per riaprire la circolazione.

Cesena. Blocco dell’E45: l’ Unione Valle Savio chiede interventi urgenti per riaprire la circolazione. Dopo l’appello rivolto ieri al presidente del Consiglio Conte e al ministro delle Infrastrutture Toninelli, l’Unione Valle Savio torna a chiedere, per bocca del presidente Paolo Lucchi e del vice presidente Marco Baccini, interventi di somma urgenza per consentire al più presto la riapertura dell’arteria stradale. E' in arrivo a Cesena arriverà il presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini per discutere della grave situazione prodotta dalla chiusura della superstrada con i Sindaci del territorio, il presidente della provincia di Forlì-Cesena, le associazioni d’impresa (Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, Cna, Confindustria) e le organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl e Uil) del territorio e della regione, in un incontro a cui è stata invitata anche l’Anas. Intanto, venerdì 18, alle ore 13, il presidente della regione Emilia Romagna Bonaccini è al comune di Cesena per incontrare sindacati e organizzazioni di categoria del territorio e valutare insieme a loro le misure urgenti e necessarie da mettere in campo per affrontare la grave situazione. Insieme a lui ci saranno anche i sindaci dell’Unione Valle Savio e il presidente della provincia di Forlì-Cesena. E’ stato lo stesso presidente Bonaccini, coinvolto dai Sindaci dell’Unione, a volere questo incontro, per il quale ha chiesto la partecipazione anche di rappresentanti dell’Anas.

CESENA. Prosegue la mobilitazione al capezzale dell’E45, dopo il sequestro del viadotto Puleto per ‘criticità strutturali’. Dopo l’appello rivolto ieri al presidente del Consiglio Conte e al ministro delle Infrastrutture Toninelli,  l’Unione Valle Savio torna a chiedere, per bocca del presidente Paolo Lucchi e del vice presidente Marco Baccini, interventi [...]