Non solo sport. Il Maestro: ‘ No Marc, non occorre stringere la mano. Basta il rispetto’. Echi da Monza.

Non solo sport. Il Maestro: ‘ No Marc, non occorre stringere la mano. Basta il rispetto’. Echi da Monza. Si accenna ancora al trambusto capitato in quel di Monza. Giudicato in maniera ( pressochè) unanime dalla gran giuria dei media ( non solo) nazionali. In pratica ad avere fatto la figura del fesso è stato ( una volta di più) Vettel, mentre l'altro, il fenomeno inglese, ha prodotto uno dei suoi (grandi) capolavori sportivi. C'è ( addirittura) un tizio su Sky, tale Bobbi, che non fa altro che perorare la causa del foresto, per lui immaginifico, esempio tra gli esempi di guida automobilistica. Il Bobbi, perso com'è nel suo antro tecnologico, un po' come novella Sibilla cumana, che segnava il suoi responsi su foglie che allo scadere il vento mescolava, non fa altro che portare 'appoggi' su 'appoggi' ai suoi vaticini. Da illuminato, ovviamente, che però illumina qualche metro intorno al suo naso e poco oltre. Infatti come si fa a celebrare un cotal ' campione' che per vincere ( dopo la 'furbata' in sede di partenza) ha avuto bisogno non d'un pilota ma di d'un servo della gleba delle piste che ' ha rinunciato al regolare pit stop oltre ogni dire, per rallentare la sopravvissuta ' rossa' che gli incombeva alle spalle, veloce, assai più veloce della sua ' freccia', per ruinargli le gomme consentendo il ricongiungimento del pilota-padrone rimasto attardato? '. Sono attributi, questi, da fenomeno delle piste ? Attributi o carognate? Non è ( per senso di giustizia) che quel suo quinto titolo ( come già il quarto) non ( solo ) non sia tutto suo ma che vada spartito in altre ( giuste) porzioni? Al punto che più che ad un (sol) titolo di campione del Mondo ne vadano assegnati altri contemporaneamente, almeno quelli 'spartiti' sotto gli occhi di tutti? Morale: se per la novella Sibilla cumana, in versione tecnologica, e altri, i ' fenomeni' sono questi se li tenga pure lui. Dicean i vecchi: ' ... e se crede se lo porti pure in casa'. Speriamo solo che Sky, la casa dello sport, provveda. Noi, per quel che ci riguarda, da poveri improvvidi sul divano, appena vediamo il sembiante di tal ( moderno) vaticinatore cambiamo canale. Tra le 'voci' in circolazione quella della designazione di Leclerc, 20 anni, alla Ferrari per il prossimo anno. Il lungo ( e non sempre sereno) sodalizio con Kimi che nell'ultima di Monza ha premuto oltre misura il pedale dell'acceleratore mettendo in difficoltà il suo compagno offrendo così l'alibi allo scaltro avversario, sembra arrivato al capolinea. Di Kimi ricorderemo comunque le tante belle cose fatte con la 'rossa'. Altri sport: Misano, festa della moto, e azzurri in Nations League.

LA CRONACA DAL DIVANO.  Mastro Vale rifiuta la mano testa dell’allievo  Marc, che dopo averne fatte di cotte di crude, pensa di sanare il tutto con lo stesso intento di alcune nostre sanatorie pubbliche ampiamente usate  nel passato per ‘coprire‘ maccheroni e maccheronate a vario titolo. ” Non ce n’è bisogno di [...]