Tag "viabilità cesenate"

 

Cesena. Da Camera di Commercio e banche mano tesa a imprese e privati in crisi per la chiusura dell’E45.

Cesena. Da Camera di Commercio e banche mano tesa a imprese e privati in crisi per la chiusura dell’E45. 'L’ormai annunciata prossima riapertura del viadotto Puleto ai mezzi leggeri – proseguono Lucchi e Baccini – lo sappiamo bene è una soluzione parziale, che può fornire una prima risposta per il transito dei mezzi leggeri, lasciando tuttavia irrisolto il problema più rilevante, ovvero la circolazione dei mezzi pesanti, che rappresenta il tema focale attorno al quale ruota l’economia delle nostre aziende. Dalle informazioni che stanno girando, infatti, pare che servirà molto più di un anno per sistemare definitivamente la E45, riaprendo il traffico sul viadotto Puleto anche ai mezzi pesanti. E, ad essere ottimisti, serviranno più di 7 mesi perché la vecchia strada statale umbro casentinese sia resa percorribile per tutti (soluzione, questa, che ad ogni modo non risolverebbe il problema). A fronte di questa situazione, né il Ministro alle InfrastruttureDanilo Toninelli, al quale abbiamo scritto di nuovo venerdì scorso per sollecitarlo a convocare quanto prima il Tavolo di emergenza che ci aveva garantito lo scorso 22 gennaio, né quello dello Sviluppo economico e del Welfare Luigi Di Maio, che abbiamo più volte contattato ufficialmente per un incontro indispensabile a mettere in campo le necessarie misure di tutela ad imprese, famiglie e lavoratori, si degnano di darci una risposta. Se servirà – concludono Presidente e Vicepresidente – non esiteremo a muoverci per organizzare una manifestazione a Roma. Non ci restano molte cose da fare per far sentire di nuovo la nostra voce e tenere accesi i riflettori su questa gravissima vicenda. E noi, assieme a lavoratori, famiglie ed imprese che stanno subendo le conseguenze negative di quello che per tanti è un vero e proprio dramma, siamo pronti a tutto per imporre alla politica romana, poco interessata al nostro territorio, di fare la propria parte. Se non ci ascoltano, ci faremo sentire'.

CESENA. Si è svolto  l’incontro tra i firmatari del Protocollo d’intesa per l’E45 – e più precisamente per organizzare l’accesso ai benefici e alle agevolazioni previste dalla Regione Emilia-Romagna (al momento 250.000 euro per ammortizzatori sociali ai lavoratori, aiuti economici a famiglie ed) – e gli Istituti bancari del territorio. [...]

5 febbraio 2019 0 commenti

Cesena. Piano Neve 2018/19. Le informazioni del Vademecum. E cosa può fare ciascun Cittadino.

Cesena. Piano Neve 2018/19. Le informazioni del Vademecum. E cosa può fare ciascun Cittadino. COSA FA IL COMUNE. Il principale compito del Comune è di mantenere libere dalla neve e dal ghiaccio le strade comunali (circa 600 km). Il servizio viene svolto sia con mezzi del Comune, tramite il settore Infrastrutture e Mobilità, sia attivando le ditte con le quali è convenzionato. Il numero di spartineve a disposizione è di 67 + 5 adibiti a pulizia parcheggi per un totale di 72, comprensivi di 6 mezzi spandisale. Vi sono inoltre, presso il magazzino cantonieri, altri 2 mezzi spandisale comunali, che possono essere utilizzati in caso di guasti o interventi minori . IN CASO DI NEVE. Le priorità: ogni intervento viene definito tenendo conto dell’intensità e della durata della precipitazione, della temperatura, della presenza di vento e pioggia, ecc.; gli spartineve entrano in azione solo quando si è depositata a terra una quantità di neve sufficiente per poter essere portata via dalle pale dei mezzi; il programma di lavoro prevede che si intervenga prima di tutto sulla viabilità principale per essere poi, eventualmente, esteso alla viabilità secondaria. Il contributo di ogni cittadino.

CESENA. Stagione invernale al ‘clou’  e anche Cesena potrebbe essere interessata a questa ‘ coda d’inverno’ da ulteriori precipitazioni nevose. In caso di necessità, però, l’Amministrazione comunale di Cesena continua ad affrontare l’ arrivo di  neve e ghiaccio sulla base del Piano neve messo a punto per l’inverno 2018-19.  COSA [...]

1 febbraio 2019 0 commenti

Cesena. E 45: pronto il protocollo d’intesa per gli interventi a sostegno delle famiglie e delle imprese.

Cesena. E 45:  pronto il protocollo d’intesa per gli interventi a sostegno delle famiglie e delle imprese. Secondo il testo di accordo predisposto, l’Unione dei Comuni della Valle del Savio si impegna ad agevolare il flusso informativo tra Istituzioni, Associazioni e cittadini, a coordinare il tavolo di lavoro che verrà costituito per garantire la tempistica delle attività e l’informazione unitaria e omogenea alla cittadinanza dei Comuni dell’Unione, e ad attivare ogni soluzione per agevolare anche in forma decentrata sull’intero territorio la presentazione delle domande per l’accesso ai contributi supportando gli utenti attraverso la rete degli sportelli informativi (Sportello Facile) istituiti presso i singoli comuni dell’Unione. Il Tavolo di coordinamento che verrà costituito e a cui saranno chiamati a partecipare i rappresentanti di tutte le parti coinvolte, avrà il compito di: coordinare il monitoraggio della situazione di emergenza; curare il raccordo delle iniziative in capo ai vari soggetti interessati; condividere i contenuti dell'informazione da diffondere alla popolazione; predisporre documentazione e informazione omogenea, coordinare le operazioni di supporto nella compilazione delle domande, nella raccolta e nella valutazione della documentazione, nell’assegnazione del contributo.

CESENA. Si è svolta all’insegna dell’operatività la riunione fra Unione Valle Savio, Associazioni imprenditoriali e Organizzazioni sindacali svoltasi nella tarda mattinata di oggi a Palazzo Albornoz per definire le modalità di gestione dei contributi messi a disposizione dalla regione Emilia Romagna a sostegno di famiglie e imprese messe in difficoltà [...]

29 gennaio 2019 0 commenti

Cesena. Chiusura E45: sindaci, imprese e sindacati dal ministro con una Piattaforma comune.

Cesena. Chiusura E45: sindaci, imprese e sindacati dal ministro con una Piattaforma comune. La rappresentanza romagnola composta dai sindaci di Cesena Paolo Lucchi, di Bagno di Romagna Marco Baccini, di Mercato Saraceno Monica Rossi, di Sarsina Enrico Cangini, di Verghereto Enrico Salvi, dal presidente della provincia di Forlì-Cesena Gabriele Antonio Fratto e, in rappresentanza del mondo dell’impresa e sindacale, dal presidente di Confcommercio del Comprensorio cesenate Augusto Patrignani e dal segretario della UIL di Cesena Marcello Borghetti. Insieme a loro ci sarà anche il presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini. Il documento della 'Piattaforma per la gestione dell’emergenza' unisce Enti, Associazioni di impresa e Sindacati della Romagna e dell’area toscana coinvolte dalla chiusura della superstrada E45, per chiedere al Governo di avviare con la massima celerità e urgenza un Piano di emergenza per fronteggiare la gravissima situazione determinatasi. L’idea di una Piattaforma era nata al termine della riunione tenutasi venerdì 18 gennaio, in municipio a Cesena.

CESENA. E’arrivata a Roma, con una ‘Piattaforma per la gestione dell’emergenza‘, la delegazione romagnola che domani  incontrato  il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli e discutere con lui della chiusura dell’E45. La rappresentanza romagnola  era composta dai sindaci di Cesena Paolo Lucchi, di Bagno di Romagna Marco Baccini, di [...]

22 gennaio 2019 0 commenti

Forlì. Analisi e verifica in merito alla chiusura al traffico del viadotto ‘Puleto’, superstrada E45.

Forlì. Analisi e verifica in merito alla chiusura al traffico del viadotto ‘Puleto’, superstrada E45. In particolare il presidente Fratto e i tecnici della provincia di Forlì-Cesena hanno fatto il punto sugli effetti che tale provvedimento determina sulla viabilità provinciale interessata dai percorsi alternativi. E' emerso che i tratti di strada provinciale interessati, in caso di utilizzo protratto nel tempo, non sono adeguati a sostenere gli incrementi di volumi di traffico registrati in questa prima fase. A tale fine l'Amministrazione provinciale effettuerà un attento monitoraggio per poter valutare l'adozione delle misure necessarie, quali apposite limitazioni di transito e interventi manutentivi o di ripristino. Date le note difficoltà finanziarie delle Province, è evidente che tali interventi non potranno gravare solo sul bilancio dell'Ente. Venerdì 18 gennaio il presidente Fratto, all'incontro promosso dall'Unione dei Comuni Valle del Savio per valutare congiuntamente agli altri Enti interessati le ricadute sul nostro territorio e le iniziative da assumere con il coinvolgimento della Regione nei confronti del Governo. A questo scopo i Parlamentari locali hanno potuto fornire un prezioso contributo.

FORLI‘. Nell’ambito della commissione convocata in vista del Consiglio provinciale, tenuta  venerdì 18 gennaio, è stata effettuata una prima analisi e verifica in merito alla situazione di grave emergenza causata dal sequestro e dalla chiusura al traffico veicolare del viadotto ‘Puleto’ sulla superstrada E45, disposto dalla Procura di Arezzo. In [...]

19 gennaio 2019 0 commenti

Cesena. Blocco dell’E45: l’ Unione Valle Savio chiede interventi urgenti per riaprire la circolazione.

Cesena. Blocco dell’E45: l’ Unione Valle Savio chiede interventi urgenti per riaprire la circolazione. Dopo l’appello rivolto ieri al presidente del Consiglio Conte e al ministro delle Infrastrutture Toninelli, l’Unione Valle Savio torna a chiedere, per bocca del presidente Paolo Lucchi e del vice presidente Marco Baccini, interventi di somma urgenza per consentire al più presto la riapertura dell’arteria stradale. E' in arrivo a Cesena arriverà il presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini per discutere della grave situazione prodotta dalla chiusura della superstrada con i Sindaci del territorio, il presidente della provincia di Forlì-Cesena, le associazioni d’impresa (Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, Cna, Confindustria) e le organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl e Uil) del territorio e della regione, in un incontro a cui è stata invitata anche l’Anas. Intanto, venerdì 18, alle ore 13, il presidente della regione Emilia Romagna Bonaccini è al comune di Cesena per incontrare sindacati e organizzazioni di categoria del territorio e valutare insieme a loro le misure urgenti e necessarie da mettere in campo per affrontare la grave situazione. Insieme a lui ci saranno anche i sindaci dell’Unione Valle Savio e il presidente della provincia di Forlì-Cesena. E’ stato lo stesso presidente Bonaccini, coinvolto dai Sindaci dell’Unione, a volere questo incontro, per il quale ha chiesto la partecipazione anche di rappresentanti dell’Anas.

CESENA. Prosegue la mobilitazione al capezzale dell’E45, dopo il sequestro del viadotto Puleto per ‘criticità strutturali’. Dopo l’appello rivolto ieri al presidente del Consiglio Conte e al ministro delle Infrastrutture Toninelli,  l’Unione Valle Savio torna a chiedere, per bocca del presidente Paolo Lucchi e del vice presidente Marco Baccini, interventi [...]

18 gennaio 2019 0 commenti

Cesena. Ex Zuccherificio: a breve interventi su parcheggi, viabilità e pulizia. Le richieste dei residenti.

Cesena. Ex Zuccherificio: a breve interventi su parcheggi, viabilità e pulizia. Le richieste dei residenti. L’arrivo della popolazione studentesca sta già contribuendo a modificare la fisionomia dell’area e pone l’esigenza di nuovi servizi; dal canto loro, i residenti della zona chiedono che si tenga conto anche delle loro necessità, in modo da favorire nel quartiere la convivenza delle diverse funzioni. Proprio per questo il Comune sta per attuare una serie di interventi, riferiti in particolare alla sosta e alla viabilità. A darne notizia sono il sindaco Paolo Lucchi e le assessore Francesca Lucchi e Maura Miserocchi con una lettera inviata oggi al comitato Zuccheri Vivo, con cui da tempo si è instaurato un confronto su questi temi. L’ultimo incontro si è svolto solo pochi giorni fa e in quell’occasione, i rappresentanti del Comitato avevano formulato osservazioni e avanzato proposte in merito alla nuova situazione del quartiere. Con la comunicazione odierna gli Amministratori comunali danno una prima risposta alle loro istanze, con i provvedimenti che stanno per essere messi in cantiere.

CESENA. Ora che il nuovo Campus è entrato in funzione – già avviate le lezioni dai primi di settembre, in attesa dell’inaugurazione ufficiale fissata per il 19 ottobre – per il quartiere ex Zuccherificio si apre una nuova pagina. L’arrivo della popolazione studentesca sta già contribuendo a modificare la fisionomia [...]

4 ottobre 2018 0 commenti

Cesena. Viadotto Kennedy: progetto di riqualificazione. Manutenzione e doppia pista ciclabile.

Cesena. Viadotto Kennedy: progetto di riqualificazione. Manutenzione e doppia pista ciclabile. L’intervento, oltre a rendere più sicuro il transito in bicicletta, contribuirà a potenziare l’intera rete ciclabile fra la via Cervese e la via Emilia. L’importo complessivo del progetto, approvato dalla Giunta nei giorni scorsi, ammonta a 2,5 milioni di euro, di cui 1,5 milioni destinati alla ristrutturazione del cavalcavia e già inseriti nel piano degli investimenti, mentre la quota restante, pari a 1 milione di euro, servirà per la pista ciclabile e sarà integrata prossimamente, in modo da poter avviare i lavori entro il 2019. Da segnalare che, per finanziare la pista ciclabile, il Comune parteciperà al bando regionale, con scadenza il 7 settembre, che mette a disposizione contributi a sostegno degli interventi di realizzazione di ciclovie e di promozione della mobilità sostenibile; l’obiettivo è di ottenere 400.000 euro (limite massimo di finanziamento).

CESENA. Via libera della Giunta comunale al progetto di fattibilità relativo alla riqualificazione del viadotto Kennedy, che comprende non solo la manutenzione straordinaria della struttura, ma anche la realizzazione  di una pista ciclopedonale su ciascun lato del ponte. L’intervento, oltre a rendere più sicuro il transito in bicicletta, contribuirà a [...]

6 settembre 2018 0 commenti

Cesena. Nuovo senso unico in via Sana. Per sei mesi, nell’ attesa d’ un più ampio progetto viario.

Cesena. Nuovo senso unico in via Sana. Per sei mesi, nell’ attesa d’ un più ampio progetto viario. 'L’ intervento – spiegano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla Mobilità Maura Miserocchi – è scaturito dal confronto con il quartiere Cervese Sud e con i residenti della zona. Questi ultimi da tempo sollecitavano misure per ridurre il traffico in modo da evitare, in particolare, gli imbottigliamenti all’incrocio con via Anna Frank, frequenti soprattutto nelle ore di punta del mattino. Proprio tenendo conto di questa esigenza è stato scelto di istituire il senso unico in via Sana con ingresso dalla gronda: in questo modo, infatti, si eliminerà il traffico di attraversamento che, specialmente al mattino, usava questa via per uscire da S. Egidio e che andava a impattare con il consistente flusso diretto verso il complesso scolastico di via Anna Frank. Questo nuovo assetto della circolazione parte in via sperimentale e nei prossimi sei mesi sarà attentamente monitorato per verificarne l’efficacia e valutare gli effetti della ridistribuzione del traffico nel sistema viario del quartiere Cervese Sud. Tutto questo in preparazione di un più complessivo progetto di riorganizzazione della viabilità dell’intera zona che sarà attuato nel 2019 e che prevede, fra le altre cose, di realizzare nell’area itinerari dedicati a ciclisti e pedoni per migliorare l’accesso e la sicurezza in prossimità delle scuole dell’infanzia, elementari e medie inferiori di via Anna Frank'.

CESENA. Dalle ore 18 di mercoledì 22 agosto è diventato a senso unico il tratto di via Sana che collega la gronda-bretella con via Anna Frank, a S. Egidio. La strada potrà essere percorsa dalle auto solo in direzione gronda-via Frank, mentre nella direzione opposta (da via Anna Frank alla [...]

22 agosto 2018 0 commenti

Cesena. CNA: paradossale situazione per i Centri revisione auto. Situazione di ‘stallo’ per 8.500 imprese.

Cesena. CNA: paradossale situazione per i Centri revisione auto. Situazione di ‘stallo’ per  8.500 imprese. Il presidente nazionale di CNA Daniele Vaccarino, ha scritto al ministro per le Infrastrutture, Danilo Toninelli, per sollevare l’attenzione sulle problematiche legate all’attività di controllo periodico sugli autoveicoli, che rischiano di penalizzare circa 8.500 imprese sull’intero territorio nazionale e circa 50 nella realtà di Forlì-Cesena. 'Con il recepimento nel nostro ordinamento – sostiene Daniele Mazzoni, responsabile di CNA Servizi alla Comunità Forlì-Cesena – della direttiva comunitaria sui controlli periodici dei veicoli a motore 2014/45, è stata introdotta la figura dell’ispettore del centro di controllo, in sostituzione del responsabile tecnico delle revisioni; una figura altamente specializzata avente requisiti minimi di competenza e formazione individuati dalla legge ed altri da definire con apposito decreto'.

Cesena, 3 agosto 2018 – Proprio nel periodo in cui sulle strade del nostro Paese circola il maggior numero di veicoli di tutto l’anno, si sarebbe potuto evitare quanto si sta verificando nel comparto dei revisori d’auto autorizzati. Il presidente nazionale di CNA Daniele Vaccarino, ha scritto al ministro per le [...]

6 agosto 2018 0 commenti