Tag "Viabilità riminese"

 

Rimini Una nuova viabilità per Rimini sud. E’ stato aperto l’atteso sottopasso di via Portofino.

Rimini  Una nuova viabilità per Rimini sud. E’ stato aperto l’atteso  sottopasso di via Portofino. Con il completamento della viabilità d'accesso al sottopasso, si mette dunque la parola fine su una lunga e complessa vicenda che ha visto l’Amministrazione comunale dialogare e rapportarsi coi privati con l’obiettivo di consegnare alla città, e in particolare ai residenti della zona, una infrastruttura attesa da anni. La realizzazione delle opere di viabilità connesse al sottopasso di via Portofino, realizzato nel 2004 da RFI nell’ambito dei lavori per il Metromare, erano infatti legate all’attuazione di due interventi urbanistici, bloccati a causa delle difficoltà che nel recente periodo hanno segnato il comparto edilizio. Non potendo intervenire direttamente sulle aree del piano legato alla riqualificazione della colonia Murri, l’Amministrazione comunale ha deciso di realizzare direttamente la parte a mare dell’opera, aggiornando il progetto e integrandolo con la rifunzionalizzazione della sede stradale e la riorganizzazione dei flussi veicolari. Un intervento complementare alle opere viarie lato monte realizzate qualche mese fa dal privato, nell’ambito di un piano particolareggiato. La nuova viabilità è stata resa coerente alle linee guida del Pums (Piano urbano della mobilità sostenibile) ed armonizzata con la trasformazione urbana del Parco del mare, che ha come obiettivo prioritario quello di allontanare dalla fascia del lungomare il traffico delle auto, favorendo la mobilità sostenibile.

RIMINI. Inizia una nuova stagione per la viabilità di Marebello e del comparto sud della città.  E’ aperto alla circolazione il sottopasso di via Portofino, una infrastruttura strategica per la mobilità dell’intera zona e per accompagnare il percorso di trasformazione urbana del waterfront riminese. Con il completamento della viabilità d’accesso [...]

14 giugno 2021 0 commenti

Rimini. Viabilità a Viserba. Stop per i bus in via Sacramora. Intervento di messa in sicurezza degli incroci.

Rimini. Viabilità a Viserba. Stop per i bus in via Sacramora. Intervento di messa in sicurezza degli incroci. Le principali novità - che saranno presentate ai cittadini nell’ambito della serie di incontri dedicati alla riqualificazione urbana in corso a Rimini nord – riguardano la sospensione della corsia preferenziale per i bus istituita sperimentalmente su via Sacramora nel settembre scorso, con il conseguente ripristino del doppio senso di circolazione. La creazione della corsia è servita per accompagnare la ripresa delle lezioni e favorire l’accessibilità al polo scolastico di Viserba, uno dei frequentati del territorio, migliorando considerevolmente la fase di ingresso, considerata la più critica dal gestore del traporto pubblico e da agenzia mobilità della Romagna. Una soluzione che dunque ha consentito di gestire le esigenze legate all’applicazione dei protocolli Anticovid in materia di trasporti, che hanno comportato un aumento dei mezzi pubblici in movimento sulle strade, concentrati in un orario determinato e ristretto. Con la chiusura dell’anno scolastico e con la riduzione del traffico di bus e mezzi, si è quindi deciso di ripristinare il doppio senso di circolazione su via Sacramora per tutta la durata della stagione estiva. Questo permetterà di rendere più fluida la viabilità della zona mare nel periodo di maggior afflusso turistico e di accompagnare la conclusione dei lavori del Parco del mare nord e del nuovo sottopasso carrabile in corso di realizzazione all’altezza di viale Garibaldi.

RIMINI. Con la chiusura delle scuole e l’inizio della stagione turistica cambia l’assetto della viabilità lungo l’asse di via Sacramora a Viserba, arteria che sarà al centro di un progetto generale di riqualificazione e messa in sicurezza. Le principali novità – che saranno presentate ai cittadini nell’ambito della serie di [...]

7 giugno 2021 0 commenti

Rimini. Dalla Giunta ok al progetto esecutivo per la viabilità di accesso al qt Padulli. Progetto ‘Forese al centro’.

Rimini. Dalla Giunta ok al progetto esecutivo per la viabilità di accesso al qt Padulli. Progetto ‘Forese al centro’. L'opera prevede il prolungamento di via Tosca attraverso la realizzazione di un nuovo ponte sul canale Mavone e che correrà prima in adiacenza alla Statale 16 poi alla via Cerasolo, fino ad arrivare ad una nuova rotatoria che sarà realizzata per collegare la bretella con la viabilità di accesso allo stabilimento Valentini. In programma poi ​la realizzazione di un percorso pedonale protetto lungo la via Tosca fino alla via Padulli e il ripristino della pista ciclopedonale che collega i Padulli al centro della città. L’intervento nel suo complesso consentirà di migliorare l’accessibilità in sicurezza del quartiere, fluidificando il traffico in entrata e in uscita e sgravando la via Marecchiese. L'inizio dei lavori è previsto entro l'anno. È prevista l’illuminazione oltre che della nuova bretella anche del tratto di SS16 che va dal​la nuova rotatoria fino al cavacavia della via Marecchiese e alla rotatoria di via Covignano e del ponte di attraversamento del canale Mavone sulla Strada statale fino all’entrata del sovrappasso di raccordo con la SP258. Nel tratto di infrastruttura tra il ponte sul canale Mavone e la rotatoria di raccordo è inoltre prevista la piantumazione di essenze arboree e arbustive all’interno delle aree non pavimentate. 'Forese al centro': giovedì 22 aprile, ore 12, conferenza stampa di presentazione del progetto 'Forese al centro' promosso dalla Polizia locale e organizzato con l’associazione Auser Rimini, per potenziare la qualità urbana di due zone di Rimini, Corpolò e Santa Giustina.

RIMINI. La Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione della viabilità di entrata e di uscita dal quartiere Padulli, una serie di opere destinate a migliorare l’accessibilità della zona a complemento della nuova rotatoria realizzata all’altezza degli stabilimenti Valentini in funzione dallo scorso anno. Il progetto rientra [...]

21 aprile 2021 0 commenti

Rimini. Ciclabile di via Flaminia e la sua messa in sicurezza. Da lunedì 15 i lavori all’altezza di via Crispi.

Rimini. Ciclabile di via Flaminia e la sua messa in sicurezza. Da lunedì 15 i lavori all’altezza di via Crispi. A partire da lunedì 15 febbraio i lavori interesseranno in particolare via l’incrocio con via Crispi (all’inizio di via Flaminia lato nord), che da lunedì è in via definitiva cambierà assetto: la strada infatti rimarrà a doppio senso di marcia, ma per chi proviene da Flaminia non sarà più possibile voltare e immettersi su via Crispi, manovra che comporta numerosi rischi per i tanti che si muovono lungo il percorso ciclopedonale. Sarà invece ancora possibile il percorso in uscita, cioè immettersi su via Flaminia per proviene da via Crispi.Il progetto di riqualificazione e messa in sicurezza del percorso ciclopedonale di via Flaminia ha un costo complessivo di 110 mila euro e si concluderà entro la metà del mese di marzo.

RIMINI. Proseguono i lavori per la riqualificazione e la messa in sicurezza del percorso ciclo-pedonale lungo via Flaminia, un progetto che rappresenta la prosecuzione della pista bidirezionale già realizzata lungo la via XX Settembre e che consentirà di migliorare il collegamento tra il centro storico e il Centro studi della Colonnella. Un percorso quindi [...]

11 febbraio 2021 0 commenti

Rimini. Mobilità sostenibile, 43 nuove colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici. Via i vecchi impianti.

Rimini. Mobilità sostenibile, 43 nuove colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici. Via i vecchi impianti. Questa prima fase del progetto prevede 2 diverse tipologie di colonnine, le cosiddette 'Normal Power' e le 'High Power Fast charging', distribuite sia sulla fascia mare, a nord e sud, sia nei punti centrali o negli snodi importanti quali la stazione, le zone del Palacongressi, dell’Ospedale, passando per via Bidente e la via Emilia. Le infrastrutture di ricarica garantiranno una forte interoperabilità in quanto per utilizzarle basterà scaricare l’applicazione mobile senza essere necessariamente cliente di Be Charge. Il servizio sarà garantito 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, attivabile dall’applicazione mobile disponibile per iOS e Android, oppure tessera. Le nuove postazioni di Be Charge in fase di progressiva attivazione si trovano piazzale Gondar - lungomare Vittorio; via La città delle donne - lung. Vittorio; viale Regina Elena; viale Trieste; via Beccadelli; via XXV Marzo 1831; via Flaminia Conca; via della Fiera - parcheggio palacongressi; via Casadei; viale Tiberio; via Chiabrera; via Caduti di Nassyria; via Piero della Francesca; via Luigi Settembrini; via Foglia (via Bidente); via Giuseppe Soleri Brancaleoni; via Roma; via Donato Bramante; via cesare Clementini; viale Ortigara; viale Dell'Edera; via Emilia; via Libero Missirini.

MILANO. Sono in fase di attivazione le oltre quaranta nuove postazioni pubbliche per la ricarica di veicoli elettrici della Be Charge, l’azienda di Milano a cui, a seguito di una manifestazione d’interesse, il comune di Rimini ha affidato la realizzazione e la gestione della rete di ricarica su tutto il [...]

18 gennaio 2021 0 commenti

Rimini. Altra rotonda tra Rimini Nord e Santarcangelo. Il protocollo d’intesa e il documento di fattibilità.

Rimini. Altra rotonda tra Rimini Nord e Santarcangelo. Il protocollo d’intesa e il documento di fattibilità. Sarà il comune di Santarcangelo di Romagna ad assumere il ruolo di promotore e stazione appaltante, il comune di Rimini avrà la responsabilità della direzione dei lavori, mentre la provincia di Rimini avrà il ruolo di autorità espropriante. L’ obiettivo principale del progetto è quello di fluidificare il traffico presente sulla SP136 e la messa insicurezza dell'innesto della via Vecchia Emilia. L'incrocio si trova su una direttrice di traffico che collega la SS16 Adriatica, il casello della A14 Rimini Nord, la SS9 'Emilia' e la strada di Gronda la Val Marecchia, oltre alle zone artigianali e commerciali nei territori di Rimini (Ikea e Centro agro alimentare) e Santarcangelo (Marr, Amazon). È proprio su questo asse che rimane l’unico semaforo in servizio, che verrà completamente dismesso. La rotatoria sarà costituita da una corona centrale sormontabile e aiuola insormontabile interna. Il diametro esterno ipotizzato della rotatoria è di circa 50 mt. La sistemazione dell’incrocio sarà completato da nuove aiuole spartitraffico per canalizzare i flussi di ingresso e uscita. L'organizzazione del cantiere dovrà permettere il mantenimento del traffico durante la sua realizzazione. E’ prevista l'integrazione dell’impianto di pubblica illuminazione esistente con la posa di nuove linee modificate a seguito della nuova conformazione dell’incrocio.

RIMINI. La Giunta del comune di Rimini ha approvato lo schema di protocollo d’intesa con  l’Amministrazione comunale di Santarcangelo e la provincia di Rimini, per la progettazione, realizzazione e gestione dei lavori di messa in sicurezza dell’incrocio fra la via P. Tosi, la via Antica Emilia e la SP 136 [...]

24 novembre 2020 0 commenti

Santarcangelo d/R. Ciclabile sulla via Emilia, a buon punto il collegamento di Santa Giustina con il centro.

Santarcangelo d/R. Ciclabile sulla via Emilia, a buon punto il collegamento di Santa Giustina con il centro. partire dalla frazione, e più precisamente da via Pedrizzo, dopo il tombinamento del fosso, lunghi tratti paralleli alla via Emilia sono già delineati, mentre anche interventi come lo svincolo con via della Quercia stanno prendendo forma. Il tracciato di 900 metri del secondo lotto di lavori è ben definito anche grazie agli accordi bonari raggiunti con i privati frontisti. A partire dalla casa cantoniera, la ciclabile costeggerà la via Emilia e sarà protetta con new jersey fino all’incrocio con via Tosi, dove sarà presente un attraversamento ciclopedonale dotato di impianto semaforico a chiamata. Anche l’ampio spazio verde al servizio della frazione per far fronte alle criticità idrogeologiche – già funzionante in caso di piogge eccezionali – sta per essere ultimato per quanto riguarda gli arredi. Delimitato da una staccionata e dalle piante messe a dimora, sarà dotato di panchine e di una fontana, mentre nelle prossime settimane è prevista la posa del prato. Dopo la realizzazione dei primi 500 metri che hanno interessato via Pasquale Tosi, con il completamento del secondo stralcio, a inizio novembre, salvo imprevisti, sarà ultimato il collegamento ciclabile fra Santa Giustina e la stazione, e di qui fino a piazza Ganganelli percorrendo viale Mazzini.

SANTARCANGELO d/R. Sono a buon punto i lavori per la realizzazione del secondo tratto della pista ciclabile di collegamento fra la stazione ferroviaria e Santa Giustina. A partire dalla frazione, e più precisamente da via Pedrizzo, dopo il tombinamento del fosso, lunghi tratti paralleli alla via Emilia sono già delineati, [...]

18 settembre 2020 0 commenti

Rimini, Verso la chiusura dei lavori per il nuovo parcheggio di Torre Pedrera. Con cento altri posti auto.

Rimini, Verso la chiusura dei lavori per il nuovo parcheggio di Torre Pedrera. Con cento altri posti auto. Si tratta di un’infrastruttura realizzata a monte del tracciato ferroviario, tra via Apollonia e via Gaza, che oltre a dare un’adeguata risposta ai bisogni di posteggio presenti nell’area, rappresenta anche un’opera di riqualificazione di un’area da tempo non valorizzata. Il parcheggio, che metterà a disposizione 100 nuovi posti auto, rappresenta una dotazione importante soprattutto in previsione dell’aumento della domanda legata alle nuove funzioni e alla riqualificazione dei lungomari attualmente in corso di realizzazione nell’ambito del progetto Parco del mare. Anche quest’opera rientra nel Bando periferie, un insieme di progetti sinergici che uniscono alla riqualificazione urbana e ambientale, il potenziamento della mobilità e dell’accessibilità dell’intero quadrante di Rimini Nord.

RIMINI. Sono in dirittura d’arrivo i lavori per la realizzazione del nuovo parcheggio a Torre Pedrera, un’infrastruttura realizzata a monte del tracciato ferroviario, tra via Apollonia e via Gaza, che oltre a dare un’adeguata risposta ai bisogni di posteggio presenti nell’area, rappresenta anche un’opera di riqualificazione di un’area da tempo [...]

3 giugno 2020 0 commenti

Rimini. Infrazioni agli incroci semaforici: oltre 900 le infrazioni registrate tra marzo e aprile scorsi.

Rimini. Infrazioni agli incroci semaforici: oltre 900 le infrazioni registrate tra marzo e aprile scorsi. Solo nel mese di marzo sono state 300 le infrazioni: un numero certamente inferiore alla media mensile pre-emergenza, ma che conferma un fenomeno preoccupante. E con l’allentamento delle misure è tornata a salire la 'curva' delle infrazioni: ben 617 quelle registrate dalle apparecchiature nel solo mese di aprile. Intensa l’attività di monitoraggio degli impianti posizionati all’incrocio di via Regina Margherita/via Catania, uno degli ultimi in ordine di tempo ad essere installato: da gennaio (mese di attivazione del sistema) ad aprile sono state mille le infrazioni registrate, più di un terzo del totale delle violazioni dei primi quattro mesi del 2020. Si ricorda che il passaggio con semaforo rosso prevede una sanzione di 167 euro (ridotta del 30% se pagata entro 5 giorni) e la decurtazione di 6 punti sulla patente. L’importo della sanzione prevede anche un aumento del 30% se la violazione è commessa in orario notturno (dalle 22 alle 6 del mattino) e la sospensione della patente, nel caso di recidiva entro i 2 anni successivi.

RIMINI. Nemmeno il ‘lockdown‘ blocca i trasgressori del semaforo. Sono state oltre novecento infatti le infrazioni registrate tra marzo e aprile dai tredici impianti di rilevamento posizionati su sette incroci semaforici del territorio comunale. Un numero considerevole se si considera la ridotta circolazione di mezzi a causa delle misure messe [...]

15 maggio 2020 0 commenti

Rimini. Apre la rotonda Padulli sulla SS 16. Dove a breve è prevista la piena circolazione dei veicoli.

Rimini. Apre la rotonda Padulli sulla SS 16. Dove a breve è  prevista la piena circolazione dei veicoli. La viabilità sulla Statale, che comunque non è mai stata interrotta, ma solo limitata a tratti per facilitare la realizzazione delle opere previste dal progetto, a breve, consentirà di percorrere le rotatoria completamente e non solo per ogni senso di marcia, come fin ora è stato sempre garantito. La nuova infrastruttura sarà poi completata in primavera con i lavori di finitura e asfaltatura. Un progetto significativo per la percorrenza della statale 16 e le connessioni con il centro urbano, che si andrà ad innestare, con un nuovo intervento in fase di progettazione, per la realizzazione del prolungamento di via Tosca, con il quale sarà garantito anche il collegamento in zona Padulli, all’altezza degli stabilimenti Valentini. Ultimata anche la vasca di laminazione delle le acque meteoriche, posta a lato mare della statale, vicino al deviatore, dove si accumulano le acque prima di essere immesse nell’Ausa.

RIMINI. Siamo ai lavori di ultimazione per la nuova rotatoria sulla Statale 16 nella zona Padulli, all’altezza degli stabilimenti Valentini, che a breve sarà aperta alla piena circolazione dei veicoli. Un cantiere esteso la cui attuazione sta procedendo per lotti funzionali che hanno previsto già la realizzazione della nuova rotatoria, il collegamento alla via A. [...]