Creta. Origini d’un passato sepolto in un labirinto. Con Minosse, Pasifae e il Minotauro.

Creta. Origini d’un passato sepolto in un labirinto.  Con Minosse, Pasifae e il Minotauro. C’è viaggio e viaggio, uno sempre diverso dall’altro, e questo tra gli altri è stato un viaggio nella mitologia. Greca, più che romana o d’altra area del Mediterraneo. Un ‘tuffo’ quindi nel passato remoto della nostra cultura europea di cui sentivo il bisogno dopo anni trascorsi sui libri per meglio conoscere quelle genti ( in buona parte) ancora ‘ misteriose’ e tuttavia ‘ fascinose’ che abitarono l’ isola di Creta dal protominoico al subminoico, più o meno dal IV al I millennio a.C., in un’area mediterranea più mare Egeo che Ionio. A 5 chilometri da Iraklion, nella vallata del fiume Katsambàs, su un’altura posta sulla sua riva occidentale non lontano dal mare e protetta dalla catena dello Haghios Ioannis, si trova l’insediamento urbano noto con il nome pre-ellenico di Cnosso. Ovvero un remoto e labirintico centro ’palaziale’ che, se rapportato alle dimensioni urbanistiche odierne, appare ( tutto sommato ) assai contenuto nel suo chilometro quadrato o poco più d’espansione.

ISOLA DI  CRETA. C’è viaggio e viaggio, uno sempre diverso dall’altro, e questo tra gli altri è stato un viaggio nella mitologia. Greca, più che romana o d’altra area del Mediterraneo. Un ‘tuffo’ quindi nel passato remoto della nostra cultura europea di cui  sentivo il bisogno dopo anni trascorsi sui libri [...]