Turismo & Vacanze

 

Rimini. Borgo San Giovanni: si completa la riqualificazione. Una seconda fase all’inizio 2021.

Rimini. Borgo San Giovanni: si completa la riqualificazione. Una seconda fase all’inizio 2021. Un sopralluogo che ha visto impegnati assessori e tecnici dell’Amministrazione comunale, nel borgo San Giovanni, per delineare e programmare le imminenti modifiche per il miglioramento del decoro urbano della via XX Settembre. Opere che, nei prossimi giorni, Anthea provvederà a realizzare. Si tratta del completamento della prima fase del progetto di riqualificazione del borgo San Giovanni, che fa seguito ai lavori già terminati, come la nuova pista ciclabile realizzata in sede propria sul lato mare della strada e la riorganizzazione della sosta. Un progetto, in realtà, che fa parte di un’azione più ampia, che prevede un intervento organico che interesserà anche i marciapiedi lato monte e lato mare. Oltre alle opere già fatte e a quelle previste nelle prossime settimane, il progetto definitivo prevede infatti - a patire dall’inizio del prossimo anno - una seconda fase di interventi con il rifacimento dei marciapiedi e il riposizionamento di tutti gli elementi di arredo e decoro urbano. Un progetto finanziato con le risorse messe a disposizione dalla Regione.

RIMINI. Ha avuto lo scopo di individuare gli arredi mancanti come panchine e rastrelliere per le bici, il sopralluogo  ha visto impegnati assessori e tecnici dell’Amministrazione comunale, nel borgo San Giovanni, per delineare  e programmare le imminenti modifiche per il miglioramento del decoro urbano della via XX Settembre. Opere che, [...]

13 ottobre 2020 0 commenti

Rimini. Un ottobre mai così ricco. Dalla ‘Madonna Diotallevi’ alla ‘Settimana d’arte’ al Giro d’Italia.

Rimini. Un ottobre mai così ricco. Dalla ‘Madonna Diotallevi’ alla ‘Settimana d’arte’ al Giro d’Italia. un’offerta culturale senza precedenti fra l’apertura dei Palazzi d’arte e la mostra dedicata a La Madonna Diotallevi di Raffaello, ai concerti della Sagra Malatestiana, passando per la festa del cinema ‘Settima arte’, la fiera più importante d’Italia dedicata al turismo TTG e, ovviamente, l’evento sportivo più atteso: il Giro d'italia. Sono già in attesa gli appassionati del ciclismo, ottobre è il mese che riporterà gli atleti delle due ruote a inseguire il sogno della maglia rosa del Giro d'Italia e Rimini è pronta ad accoglierli. Il 14 ottobre, Rimini ospiterà la tappa di arrivo della volata Sant’Elpidio-Rimini, un percorso che attraverserà la costa per tagliare il traguardo sul lungomare della città della Dolce vita. Ma non sarà solo la più importante manifestazione ciclistica nazionale a rendere straordinario l'inizio dell'autunno riminese. Da non perdere il nuovo sito museale di arte contemporanea PART- Palazzi dell'arte di Rimini, inaugurato il 24 settembre per restituire alla città, in un progetto unitario, la riqualificazione a fini culturali di due edifici storici nel cuore di Rimini con la collocazione permanente dell'eclettica raccolta di opere d’arte contemporanea donate alla Fondazione San Patrignano. Una raccolta frutto della prima grande iniziativa italiana di endowment e che oggi arricchisce il cuore storico di Rimini con opere dal respiro internazionale (il Part è aperto dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 13 e dalle 16 alle 19; sabato, domenica e festivi 10 – 19; lunedì non festivi chiuso https://palazziarterimini.it/). Sempre per gli amanti dell'arte, il 17 ottobre sarà inaugurata al Museo della città la mostra dedicata a La Madonna Diotallevi, un’opera giovanile di Raffaello che porta il nome del suo ultimo proprietario privato, il marchese riminese Audiface Diotallevi.

RIMINI. Un mese di ottobre mai così ricco di proposte: da un’offerta culturale senza precedenti fra l’apertura dei Palazzi d’arte e la mostra dedicata a La Madonna Diotallevi di Raffaello, ai concerti della Sagra Malatestiana, passando per la festa del cinema ‘Settima arte’, la fiera più importante d’Italia dedicata al [...]

29 settembre 2020 0 commenti

Rimini. Bilancio dell’estate 2020 con il sindaco Andrea Gnassi. Quando il Covid sarà una pagina di storia.

Rimini. Bilancio dell’estate 2020 con il sindaco Andrea Gnassi. Quando il Covid sarà una pagina di storia. Per Rimini, per la Riviera della Romagna, è stata allo stesso tempo un’estate di conferme e sorprese. Perché in pochissimi, a fine maggio, quando la colonnina degli arrivi e delle presenze segnava zero, si sarebbero attesi un flusso di persone consistente come quello registrato in città e soprattutto lungo la costa nei mesi di luglio, agosto e anche settembre. Rimini ha reagito con immediatezza all’apparente ineluttabilità di una stagione completamente perduta. Lo abbiamo fatto mettendo in campo collegialmente pubblico , privato, istituzioni, una strategia articolata in alcune interessanti iniziative al debutto... Prima di tutto il combinato disposto tra la campagna promozionale ‘La Romagna è il sorriso degli italiani’ e alcuni progetti come ‘Open Space’ per dare la possibilità agli operatori turistici di ‘allargare’ le proprie attività all’aperto, in modo da non subire eccessivamente le prescrizioni di contrasto al Covid 19. Tempo e spazio, avevamo intuito. Più spazio per fruire di più servizi in un tempo più lungo. Con l’advertising e gli spot televisivi, coordinati tra Regione, APT, Visit Romagna e Comuni, siamo tornati massicciamente a presidiare il mercato italiano, avendone immediati e positivi riscontri. Credo che questa misura debba essere strutturata, potenziata, diffusa almeno sino a tutto il 2022, affinandone le caratteristiche ma tenendo fermo l’obiettivo di fondo di consolidare il mercato italiano ed europeo che saranno un riferimento sicuramente almeno per il prossimo anno. Così come il progetto ‘Open Space’ cultura, socialità, servizi, ristorazione in luoghi aperti, è uno strumento ‘made in Rimini’ che ha dato risultati brillanti, a detta degli stessi operatori e che anch’esso va prolungato e strutturato. Lavoreremo su questo già da subito ...

 RIMINI. “Non dimenticheremo mai l’estate che, ufficialmente, da oggi ci siamo messi alle spalle. Mai. Mai vista, infatti, in precedenza per timori, per impatto reale, per il dibattito e gli argomenti di dibattito, per gli effetti che lascia a breve, medio e lungo termine: la vacanza ai tempi del Covid [...]

21 settembre 2020 0 commenti

Ravenna. Classis: prorogata la mostra ‘Tesori ritrovati’. Doveva chiudere, arriverà al 20 dicembre.

Ravenna. Classis: prorogata la mostra ‘Tesori ritrovati’. Doveva chiudere, arriverà al 20 dicembre. L’esposizione, a cui il mensile Archeo ha dedicato un ampio ed approfondito servizio nel mese di agosto, prende il via dal ritrovamento fortuito di alcuni oggetti da mensa in argento scoperti a Cesena e nell’area archeologica dell’Antico Porto di Classe, fornendo un focus e una riflessione sulla ritualità del banchetto tardoantico. Attraverso il recupero e l’esposizione di due grandi piatti in argento provenienti da Cesena, si sviluppa un racconto sulla produzione di vasellame da mensa tardoantico e le rappresentazioni figurative di banchetto che circolavano tra le aristocrazie del tempo, derivate da modelli prestigiosi, funzionali a precise esigenze di affermazione e di esaltazione sociale. Nel caso del Tesoretto di Classe, costituito da sette cucchiai e una patera, che è parte integrante del percorso espositivo del Museo, è interessante notare le differenti incisioni riportate sulle posate, una delle quali è ornata con un monogramma inciso che comprende le lettere T E O D C ed è molto simile a quello rappresentato sulle emissioni monetali di Teodorico: tutto ciò ci fa intuire che l’ultimo suo possessore aveva assemblato oggetti eterogenei provenienti da servizi da tavola differenti, uno dei quali particolarmente illustre.

RAVENNA. L’esposizione, a cui il mensile Archeo ha dedicato un ampio ed approfondito servizio nel mese di agosto, prende il via dal ritrovamento fortuito di alcuni oggetti da mensa in argento scoperti a Cesena e nell’area archeologica dell’Antico Porto di Classe, fornendo un focus e una riflessione sulla ritualità del banchetto tardoantico. Attraverso [...]

18 settembre 2020 0 commenti

Forlì. Domenica 13 settembre, visita guidata alla Rocca delle Caminate. Fino al numero massimo consentito.

Forlì. Domenica 13 settembre, visita guidata alla Rocca delle Caminate. Fino al numero massimo consentito. Nel corso della visita (che avrà una durata di circa 2 ore e 1/2) sarà illustrata la storia millenaria – dalle origini ai giorni nostri – del castello (che fa parte del circuito delle Rocche di Romagna) e che è inserito all’interno di un splendido parco ben otto ettari. Per partecipare è necessaria la prenotazione (obbligatoria) venerdì 11 settembre, telefonando al numero 349.8087330 . La visita guidata si effettuerà solo al raggiungimento di un numero minimo di prenotazioni pervenute entro il termine prefissato e sono a numero chiuso, ovvero, al raggiungimento del numero massimo consentito, le prenotazioni verranno chiuse.Il ritrovo per le visita guidata, che si svolgerà nel pieno rispetto delle norme anti Covid19, è fissato alle ore 15,30 all’esterno di Rocca delle Caminate. Le tariffe sono le seguenti: biglietto ridotto di ingresso alla Rocca euro 5 (a partire da 12 anni) + costo visita guidata: euro 8 (dai 14 anni ai 18 anni); euro 10 (a partire dai 19 anni).

FORLI’. Domenica 13 settembre  prevista una visita guidata ad aggregazione libera a Rocca delle Caminate sul tema ‘Dentro la storia‘, curate dalla guida turistica abilitata della regione Emilia Romagna Chiara Macherozzi. Nel corso della visita (che avrà una durata di circa 2 ore e 1/2) sarà illustrata la storia millenaria – dalle [...]

10 settembre 2020 0 commenti

Rimini. Al via la III edizione di Italian bike festival. Dall’11 al 13 settembre al parco ‘Fellini’.

Rimini. Al via la III edizione di Italian bike festival. Dall’11 al 13 settembre al parco ‘Fellini’. Quest’anno la manifestazione, realizzata con la collaborazione del comune di Rimini, APT Servizi Emilia Romagna e Visit Romagna, avrà gli occhi puntati da tutta Europa. Complice lo slittamento di EuroBike, Italian Bike Festival diventerà il primo appuntamento continentale in assoluto all’interno del quale poter vedere, scoprire e testare tutte le novità che verranno proposte dal mercato nel 2021. Rimane inalterato il format che, in soli due anni, ha portato tanto successo all’evento: ingresso gratuito per tutti i partecipanti (da quest’anno con iscrizione obbligatoria online), possibilità di scoprire in anteprima migliaia di prodotti e provarli all’interno delle aree test. Torna infatti anche quest’anno l'off-road Arena e-powered by Bosch eBike Systems. Un’area di 3.600 mq adibita al test delle MTB e delle eMTB e studiata per soddisfare ogni livello di riding.Si inizierà venerdì 11, subito dopo il taglio del nastro, con la presentazione, a cura di Davide Cassani e con la partecipazione dell’assessore regionale a Turismo, Commercio, Mobilità, Infrastrutture e Trasporti, Andrea Corsini, della via Romagna, la nuova Ciclovia con percorso protetto e mappato di oltre 350 km che aprirà i battenti nel prossimo 2021. Nel pomeriggio (ore 14.30) Visit Romagna presenterà al pubblico presente le sue eccellenze nel settore del cicloturismo e della vacanza attiva con percorsi tra valli e dolci pendii. Sabato pomeriggio, alla presenza di 10 tour operator arrivati da tutta Europa, la destinazione turistica Bologna & Modena illustrerà al pubblico la Ciclovia del sole (ore 16.00), mentre domenica alle 12.00 concluderà il ciclo di talk la destinazione turistica Emilia con una presentazione dal titolo 'Food valley, Po e due ruote. Un tris da godere'.

RIMINI. Tutto pronto per la III edizione di Italian Bike Festival. Dall’11 al 13 settembre 2020 il parco Fellini di Rimini si trasformerà per il terzo anno consecutivo nella capitale italiana del mondo della bici ed ospiterà, all’interno di un villaggio di oltre 45.000 mq, più di 300 brand del [...]

8 settembre 2020 0 commenti

Riccione. Un mollusco non così raro. Il ‘Thetys fimbria’ è in realtà piuttosto frequente in Adriatico.

Riccione. Un mollusco non così raro. Il ‘Thetys fimbria’ è in realtà piuttosto frequente in Adriatico. Da qui la notizia è rimbalzata sui social network ed è stata ripresa da altre testate online, raggiungendo una grande diffusione. In verità, l’organismo segnalato è una specie già conosciuta per l’Alto Adriatico, la cui presenza è testimoniata dalla bibliografia scientifica. Già citato nel 1600 come 'satiro marino' nel Lido di Venezia, viene segnalato con una certa frequenza in Adriatico. Nel corso delle attività che la struttura oceanografica Daphne di Arpae conduce annualmente nell’ambito del monitoraggio della Strategia marina, sono stati riportati numerosi avvistamenti del mollusco tramite riprese subacquee effettuate con il ROV (Remote Observation Vehicle) su ampie zone lungo tutta l’area di competenza regionale. A tal proposito riportiamo un frame della campagna del 2018, con l’animale sul fondale. Anche nell’ambito della pesca a strascico, date le sue dimensioni, viene frequentemente e involontariamente pescato, pur non avendo un valore commerciale. Il suo nome scientifico è Tethys fimbria, è il nudibranco più grande del Mediterraneo, in quanto può raggiungere i 30 cm.

RIVIERA DI ROMAGNA. Qualche giorno fa, un giornale locale online ha riportato la notizia di un eccezionale rinvenimento, da parte di un subacqueo, di un mollusco sui fondali fangosi antistanti Riccione (il titolo era ‘Nelle acque di Riccione spunta un mollusco rarissimo, mai avvistato in Adriatico‘). Da qui la notizia [...]

4 settembre 2020 0 commenti

Costiera Amalfitana. Tanti eventi in un’estate infinita e in grande sicurezza.Renzo Arbore e Uto Ughi.

Costiera Amalfitana. Tanti eventi in un’estate infinita e in grande  sicurezza.Renzo Arbore e Uto Ughi. I grandi eventi sono in Costiera amalfitana. Giovedì 3 settembre concerto di Renzo Arbore e l’Orchestra italiana ad Amalfi, in piazza Flavio Goioa, alle ore 21 e 30. Attenzione anche se c’è l’ingresso libero è comunque obbligatoria la prenotazione su www.go2.it La Costiera non si ferma e proseguendo in una stagione oltre ogni rosea aspettativa, punta adesso sul turismo settembrino e lo fa ancora una volta con eventi di grande qualità tra musica, teatro, libri. Ritorna Gustaminori con sorprese innovative. Di seguito i tanti e grandi eventi lungo la Costiera, in ordine cronologico.

AMALFITANA.  Giovedì 3 settembre – ore 21 e 30 – piazza Flavio Goia – Renzo Arbore con ‘L’orchestra italiana’ in concerto ad Amalfi per il Capodanno bizantino. Il grande violinista Uto Ughi, sempre giovedì, ma alle ore 19, è in concerto a Scala, piazza Municipio, per il IX CENTENARIO DELLA [...]

3 settembre 2020 0 commenti

Rimini. Parco del Mare Nord: confronto con i cittadini su tempi, modalità e varie problematiche.

Rimini. Parco del Mare Nord: confronto con i cittadini su tempi, modalità e varie problematiche. E’ di questi giorni infatti, alla riapertura delle scuole, la definizione delle modalità con cui, nel quadro dei protocolli anticovid, il trasporto pubblico dedicato agli studenti potrà funzionare e che comporterà sicuramente un aumento dei mezzi pubblici in movimento in un orario determinato e ristretto. Accanto alla problematica della scuola, poi, è previsto a fine mese l’avvio dei lavori per la realizzazione da parte di comune di Rimini e di Rfi dei due sottopassi, uno carrabile, uno ciclo – pedonale, che consentiranno la soppressione dell’attuale passaggio a livello tra via Morri - via Polazzi a Viserba. Ciò comporterà l’interruzione del traffico ferroviario nel tratto compreso tra la vicina stazione di Viserba e la stazione di Rimini, che dovrà essere sopperito dall’istituzione di una linea temporanea di trasporto pubblico locale su gomma che potrà giovarsi della nuova organizzazione della viabilità. Una nuova viabilità che in direzione nord – sud rimarrà promiscua e invariata. Per accompagnare i cittadini a questo momento di cambiamento, accanto alle pagine web e al numero verde a cui chiedere le informazioni, l’Amministrazione comunale ha previsto la realizzazione di un nuovo servizio informativo diretto con l’istituzione di un 'Ufficio informazioni mobile'.

RIMINI. Si è tenuta nella serata di ieri il primo di una serie d’incontri che vedranno i rappresentanti dell’amministrazione comunale a confronto coi residenti delle zone a nord della città in cui, proprio ieri, sono ripartiti i primi cantieri per la realizzazione dei 6,3 km del nuovo lungomare di Rivabella, [...]

2 settembre 2020 0 commenti

Faentino. Settembre di vino, incontri e mobilità lenta con il ‘Trat-Tour’ in partenza da Oriolo dei Fichi.

Faentino. Settembre di vino, incontri e mobilità lenta con il ‘Trat-Tour’ in partenza da Oriolo dei Fichi. Al posto del carro panoramico trainato dal trattore i partecipanti potranno muoversi a piedi o in bicicletta, scegliendo tra percorsi di diversa lunghezza e facilità riportati sulla cartina consegnata al momento della partenza. I diversi itinerari su strade di campagna o all’interno delle vigne cariche di grappoli maturi consentiranno di respirare i profumi e le emozioni della vendemmia. Punto di ritrovo sarà la Torre di Oriolo con il suo ampio parcheggio: da qui ogni sabato dalle ore 10 alle 19 ci si potrà mettere in cammino o in sella alla bicicletta per raggiungere le cantine di Oriolo dei Fichi (Leone Conti, Spinetta, San Biagio Vecchio, La Sabbiona, Poderi Morini e Ancarani), dove sarà possibile degustare il Centesimino, il Famoso, l’Albana, il Sangiovese e gli altri vini tipici di questo suggestivo angolo della Romagna molto ben organizzato. In ogni cantina occorrerà indossare la mascherina e rispettare le norme sul distanziamento fisico tra le persone.

FAENTINO. E’ tutto pronto per la quarta edizione del Trat-Tour di Oriolo dei Fichi, che si terrà per quattro sabati consecutivi dal 5 al 26 settembre. L’appuntamento enoturistico più atteso del territorio faentino si svolgerà con il nuovo format all’insegna della mobilità lenta e di un contatto ancora più stretto [...]

31 agosto 2020 0 commenti