Usi & Costumi

 

Cervia Milano Marittima. Adesione a ‘Comuni ciclabili’. Per ‘testare’ il grado di ciclabilità delle città italiane.

Cervia Milano Marittima. Adesione a ‘Comuni ciclabili’. Per ‘testare’ il grado di ciclabilità delle città italiane. La Giunta ha deliberato l’adesione all’iniziativa 'Comuni ciclabili', promossa dalla Federazione italiana Amici della bicicletta Onlus (Fiab), che si propone di misurare e attestare il grado di ciclabilità dei Comuni italiani e renderlo noto a livello nazionale, con l’obiettivo di diffondere e promuovere la cultura della sostenibilità ambientale. Allo scopo, la Fiab si propone di individuare, in una gara virtuosa, la città italiana più a misura di ciclista, sull'esempio di molte città europee che già adottano standard avanzati. Giunta alla quarta edizione, l’iniziativa prevede di valutare diversi parametri, riconducibili a quattro ambiti tematici (cicloturismo, mobilità urbana, governance, comunicazione e promozione): ai Comuni che dimostrino di avere i requisiti viene dato risalto con l’assegnazione di un numero di 'Bike Smile', che va da uno a cinque. Inoltre la Fiab, per promuovere i 'Comuni ciclabili' realizzerà la 'Guida ai Comuni ciclabili d’Italia', diffusa gratuitamente on line, che descriverà tutti i comuni partecipati che abbiano ricevuto almeno una Bike Smile e che rappresenta per Cervia un’opportunità ulteriore per farsi conoscere agli amanti della bicicletta e a chi cerca una località 'a misura di due ruote'. Per partecipare all’iniziativa il Comune impegna 1.830 euro per il triennio 2021-2222-2023.

CERVIA MILANO MARITTIMA. Cervia aderisce all’iniziativa ‘Comuni ciclabili‘, promossa dalla Federazione italiana Amici della bicicletta Onlus. La Giunta ha deliberato l’adesione all’iniziativa ‘Comuni ciclabili’, promossa dalla Federazione italiana Amici della bicicletta Onlus (Fiab), che si propone di misurare e attestare il grado di ciclabilità dei Comuni italiani e renderlo noto a [...]

8 aprile 2021 0 commenti

Bassa Romagna. Unione: ‘Mi illumino di meno’, venerdì 26 marzo partecipa al silenzio energetico.

Bassa Romagna. Unione: ‘Mi illumino di meno’, venerdì 26 marzo  partecipa al silenzio energetico. M’illumino di meno. L’edizione 2021 torna venerdì 26 marzo ed è dedicata al 'Salto di specie', l'evoluzione ecologica nel nostro modo di vivere che possiamo scegliere di fare per uscire migliori dalla pandemia. Casa Monti, sede operativa del Ceas Bassa Romagna, e l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna hanno lanciato la 'Call to action' per raccogliere le azioni di singoli cittadini, imprese, famiglie e scuole verso un impegno concreto per il nostro pianeta. Nella pagina facebook Futuro Green Bassa Romagna sono stati pubblicati in questi giorni le azioni messe in campo dai comuni e dall’Unione: salti di specie piccoli e grandi che hanno contribuito a sviluppare la sostenibilità del nostro territorio.' Anche quest’anno Mi illumino di meno giunge in un momento particolare per i nostri cittadini – ha dichiarato Paola Pula, sindaco referente per le Politiche ambientali dell’Unione -. Abbiamo voluto dar risalto ai salti di specie che abbiamo messo in campo in questi anni, chiedendo ai cittadini di raccontare il proprio impegno e le azioni quotidiane a favore di una evoluzione ecologica. In molti hanno partecipato e condiviso con noi le loro azioni, dimostrando che sta crescendo sempre più la sensibilità verso le tematiche ambientali, la vera sfida da affrontare nei prossimi anni'. Elenco dei Comuni della Bassa Romagna che mantengono l’impegno dedicato al 'silenzio energetico'.

BASSA ROMAGNA. M’illumino di meno è la Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili lanciata da Caterpillar e Radio2 nel 2005: l’edizione 2021 torna venerdì 26 marzo ed è dedicata al ‘Salto di specie’, l’evoluzione ecologica nel nostro modo di vivere che possiamo scegliere di fare per [...]

25 marzo 2021 0 commenti

Cervia Milano Marittima. Domenica 6 maggio: ‘ Lo sposalizio del mare’. Con nuovo corteo, nuovi figuranti.

Cervia Milano Marittima. Domenica 6 maggio: ‘ Lo sposalizio del mare’. Con nuovo corteo, nuovi figuranti. Al fine di migliorare la qualità dell’evento l’amministrazione ha realizzato nuovi costumi storici di pregio appositamente creati per il corteo storico cervese usufruendo di un finanziamento messo a bando dal MIBACT a favore delle rievocazioni storiche. Il Comune ha inoltre approntato le linee guida con cui disciplinare l’organizzazione del corteo sia dal punto di vista della composizione sia dal punto di vista della disciplina nella giornata della festa. Il tutto allo scopo di dare un giusto risalto al corteo, tutelare e valorizzare il patrimonio che i costumi storici costituiscono, e nel contempo rendere l’evento ancora più partecipato dalla comunità locale. E’ intento dell’amministrazione incrementare nel corso del tempo la dotazione e la ricchezza dei costumi e degli accessori dei figuranti.La scelta dei figuranti avverrà da quest’anno attraverso un bando che terrà in considerazione la corporatura degli aspiranti che dovrà essere compatibile con il range di taglie dei vari costumi. Uno sguardo particolare va inoltre ai due personaggi di spicco del corteo storico ovvero il Podestà e la Dama dell’anello, che potranno essere presenti anche in occasioni esterne allo Sposalizio del mare e quindi coinvolti in iniziative ed eventi pubblici in rappresentanza della comunità cervese per promuovere, durante il corso dell’anno, la ricorrenza dello Sposalizio del mare.

CERVIA MILANO MARITTIMA. Cervia si prepara alla nuova edizione dello Sposalizio del mare con alcune novità. Da alcuni anni il Comune ha ripreso a gestire direttamente l’iniziativa e sta facendo vari passi per migliorare l’evento a livello organizzativo ma anche per dare maggiore visibilità e divulgazione a questo evento di [...]

22 marzo 2021 0 commenti

Rimini. ’18 Marzo’: bandiere a mezz’asta a palazzo Garampi in omaggio alle vittime del Covid-19.

Rimini. ’18 Marzo’: bandiere a mezz’asta a palazzo Garampi   in omaggio alle vittime del Covid-19. Un omaggio comune e commosso che attraverso i propri sindaci tutti i Comuni d’Italia hanno rivolto alle vittime del dramma più grande avvenuto da dopo la Seconda guerra mondiale, una pandemia che solo nella provincia di Rimini, finora ha fatto 895 vittime, di cui 423 cittadini riminesi (dato aggiornato al 14 marzo scorso, fornito AUSL della Romagna). Il 18 Marzo è la prima giornata nazionale in memoria delle vittime dell'epidemia da coronavirus. Nelle prossime ore, infatti il Parlamento italiano istituirà, con legge, la giornata nazionale per conservare e rinnovare la memoria di tutte le persone che sono decedute a causa di tale epidemia. Tutti i sindaci italiani, sollecitati da Antonio Decaro, presidente ANCI - in concomitanza con l’arrivo a Bergamo del Presidente del Consiglio dei Ministri - si sono impegnati a promuovere occasioni e cerimonie commemorative per ricordare le tante vittime che piangono le nostre comunità e onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari. Una testimonianza importante di unità, senza distinzione di appartenenze geografiche o politiche, per dare un segnale di fiducia e di speranza da trasmettere a tutte le comunità ancora fortemente provate da questa triplice emergenza sanitaria, economica e sociale.

RIMINI. Quarta mattina, alle ore 11, il sindaco Andrea Gnassi ha osservato un minuto di silenzio in piazza Cavour, davanti alle bandiere a mezz’asta di palazzo Garampi,  in omaggio alle vittime del Covid-19. Un omaggio comune e commosso che attraverso i propri sindaci tutti i Comuni d’Italia hanno rivolto alle [...]

18 marzo 2021 0 commenti

Fimmg Veneto: accordo anti Covid pronto, copertura in 4-5 mesi: ‘Per ogni medico 800-900 pazienti’.

Fimmg Veneto: accordo anti Covid  pronto, copertura in 4-5 mesi: ‘Per ogni medico  800-900 pazienti’. Le parole del presidente Fimmg Veneto Maurizio Scassola sull'accordo con la Regione per la partecipazione dei medici di medicina generale alla campagna di vaccinazione contro il Covid. ' Ad ogni modo - completa l'interlocutore - rispetto l'accordo in Veneto arriva in ritardo di qualche giorno rispetto ad altre Regioni,. Infatti chi è partito prima del Veneto in Italia non si trova in grandi condizioni organizzative, mentre noi abbiamo fatto bene a rallentare un attimo per avere ora un buon accordo con la Regione visto che nel frattempo non ci sarebbero comunque state molte dosi di vaccino da somministrare. Le cose dovrebbero cambiare nelle prossime settimane, ed è allora che sarà fondamentale farsi trovare pronti. Per la vaccinazione antinfluenzale ogni medico di medicina generale ha vaccinato di media 500 persone, e la campagna si è conclusa con la vaccinazione di circa 1,5 milioni di persone in un mese e mezzo. Per la campagna anti Covid ogni medico di medicina generale si troverà a vaccinare se non il doppio, almeno 800/900 pazienti. Io mi aspetto che ci vorranno quattro o cinque mesi per avere una copertura vaccinale' ha concluso il presidente Scassola.

REGIONE  VENETO ( mercoledì 10/03/2021 – 20:31 ) “Domani mattina abbiamo la firma, come associazioni sindacali aspettiamo di mandare gli ultimi appunti, piccoli aggiustamenti del testo, ma l’accordo e’ fatto e siamo molto contenti dello spirito di collaborazione”. Questo  ha affermato  il presidente Fimmg del Veneto, Maurizio Scassola, parlando alla ‘Dire‘ dell’accordo con [...]

11 marzo 2021 0 commenti

Rimini. ‘Giorno del ricordo’. Una corona alla ‘Biblioteca di pietra’ e l’opera di Simone Cristicchi.

Rimini. ‘Giorno del ricordo’. Una  corona alla ‘Biblioteca di pietra’ e l’opera di Simone Cristicchi. Quest’anno infatti ha visto aggiungere ai 30 autori già presenti sulle pietre delle scogliere, una nuova targa di ottone che riporta una nuova opera. È quella realizzata da Simone Cristicchi intitolata 'Magazzino 18. Storia d’italiani esuli d’Istria, Fiume e Dalmazia' , che lo scorso anno era presente alla commemorazione sul molo di Rimini e ha presentato nel teatro Galli il suo spettacolo. 'Rinnoviamo con grande consapevolezza e lucidità questo momento - ha detto il sindaco Andrea Gnassi - il ricordo delle vittime del Confine orientale. Con le associazioni delle vittime degli esuli e con l’Istituto storico della resistenza abbiamo voluto fare qualcosa di profondo. La Biblioteca di pietra è davvero una cosa unica. Questo mare che bagna terre lacerate dal sangue e dalle atrocità come quelle delle foibe, possono tentare di ricostruire una relazione per il futuro, anche attraverso la forza del sapere della conoscenza della cultura. La forza dei libri ci dà degli strumenti per tessere anche questo tipo di relazioni, di pace e non di odio'. Presenti alla commemorazione il sindaco Andrea Gnassi, il prefetto di Rimini Giuseppe Forlenza e i rappresentanti delle tre associazioni presenti a Rimini che rappresentano gli esuli - 'Unione degli Istriani'; 'Ass.ne nazionale Venezia Giulia e Dalmazia' e 'Comitato 10 Febbraio'.

RIMINI. Con una cerimonia sobria,  nel rispetto delle restrizioni anti COVID 19, si è svolta alla ‘Biblioteca di pietra’, sul molo di Rimini, la solenne commemorazione per il ricordo delle vittime del Confine orientale. La ‘Biblioteca di pietra’, dedicata alle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata e delle drammatiche vicende del confine orientale [...]

10 febbraio 2021 0 commenti

Santarcangelo d/R. Una stanza degli abbracci alla residenza protetta ‘Suor Angela Molari’.

Santarcangelo d/R. Una stanza degli abbracci alla residenza protetta ‘Suor Angela Molari’. Presenti all’iniziativa, anche il presidente del Rotary Club Rubicone dott. Davide Lazzarini che ha finanziato la struttura gonfiabile, il referente della cooperativa sociale L’aquilone, che gestisce la residenza per anziani, Paolo Dall’Acqua, alcuni operatori sanitari della residenza per anziani e un rappresentante dell’azienda CompaMed che fornito il prodotto. La struttura gonfiabile – che costa circa 3.300 euro – è realizzata in tessuto nylon poliammide ignifugo, lavabile e disinfettabile ed è composta da un’area visitatori e una per degenti separate da una parete di poliuretano trasparente con maniche che permettono l’abbraccio tra i due interlocutori. Su ciascun lato della struttura sono presenti anche due oblò per il ricambio dell’aria e l’illuminazione, garantita anche da un lampadario a led. La stanza può inoltre essere riscaldata attraverso una semplice stufetta ad aria.

SANTARCANGELO DI ROMAGNA. Gli anziani della residenza protetta ‘Suor Angela Molari’ potranno ora rivedere i propri cari grazie alla nuova stanza degli abbracci installata a fianco dell’ingresso principale dell’edificio. Nella mattinata di martedì 9 febbraio il sindaco Alice Parma, l’assessore al Welfare e Servizi sociali Danilo Rinaldi, il presidente di [...]

9 febbraio 2021 0 commenti

Forlì. Giorno della memoria. Lo sterminio del popolo ebraico, dei deportati militari e politici italiani.

Forlì. Giorno della memoria. Lo sterminio del popolo ebraico, dei deportati militari e politici italiani. Il comune di Forlì, in collaborazione con istituzioni, associazioni culturali e con il mondo della scuola, ha coordinato un programma di eventi che quest'anno, a causa dell'emergenza, ha visto ancor di più gli studenti assumere un ruolo da protagonisti nella divulgazione dei contenuti. Da alcuni mesi infatti, gruppi di studio hanno approfondito le tematiche e diventeranno loro stessi relatori rispetto ai coetanei e a tutti i cittadini interessati. La videoconferenza dal titolo 'Il Giorno della memoria visto attraverso gli occhi dei ragazzi' si svolgerà alle ore 11 di mercoledì 27 gennaio e potrà essere seguita dal sito Internet www.comune.forli.fc.it nonché dai canali Facebook e Youtube del comune di Forlì. Gli interventi saranno proposti da studenti del liceo classico 'Morgagni' e dell'istituto tecnico commerciale 'Matteucci' di Forlì, impegnati in un lavoro di ricerca e testimonianza sulla shoah insieme ai rispettivi insegnanti. Apriranno l'incontro il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini e l'assessore alle Politiche educative Paola Casara. Sempre al mattino, presso il Parco della Resistenza, si svolgerà la cerimonia che quest'anno si terrà in forma simbolica e statica. Nel pomeriggio, con il patrocinio dell'assessorato alla Cultura, è in programma sempre nella modalità online, dalle ore 15:45 alle 17:45, l'incontro con il professor Francesco Maria Feltri dal titolo 'Con gli occhi di Vasilij Grossman' sulla shoah e la guerra sul fronte orientale.

FORLI’. Rispettando una forma simbolica nella cerimonia e adottando modalità online sul web per condividere i contenuti, la città Forlì ricorderà le vittime dello sterminio del popolo ebraico e i sacrifici dei deportati militari e politici, adeguando le modalità di svolgimento delle iniziative alle necessità imposte dall’emergenza per la pandemia [...]

26 gennaio 2021 0 commenti

Cesena. Lavanderia sociale per le persone che vivono in strada. Accoglienza all’Asp di via Dandini.

Cesena. Lavanderia sociale per le persone che vivono in strada. Accoglienza all’Asp di via Dandini. L'idea di aprire una lavanderia sociale nasce dall'esperienza delle persone che vivono quotidianamente le avversità legate ad una vita in strada che, tra le altre cose, porta con sé difficoltà materiali a cui, spesso, chi vive in casa non dà attenzione. Nella cura di sé poter disporre di un abito pulito assume un significato importante per la persona e ‘Oblò sul mondo’ vuole essere una risposta di dignità per la nostra comunità. Per accedere al servizio lavanderia occorre essere muniti di una tessera. Il logo del nuovo servizio è stato realizzato dagli studenti istituto professionale di Stato 'Versari-Macrelli'. Inoltre, dal 14 dicembre l’Accoglienza diurna inizialmente collocata in corso Cavour, dove gli spazi ristretti non consentono il distanziamento, ha ripreso l’attività quotidiana presso i locali Asp di via Dandini 7, certamente più spaziosi, al fine di rispettare le misure di distanziamento interpersonale imposte dell’emergenza sanitaria in atto. 'RoverStella', questo il nome, è un luogo di incontro messo a disposizione di tutti coloro, uomini e donne, che al momento non hanno un tetto e che dunque versano in una condizione di seria difficoltà.

CESENA. Un passo ulteriore a tutela delle fasce più fragili della popolazione e un segnale concreto di solidarietà e prossimità alle persone che vivono la strada. Oggi, martedì 12 gennaio, parte a Cesena il nuovo servizio di lavanderia sociale ‘Oblò sul mondo‘, presso vicolo del Parto 10, fortemente voluto dall‘Amministrazione comunale, con due [...]

13 gennaio 2021 0 commenti

Faenza. In arrivo i Gotti 2020 . Sono in vendita presso le sedi rionali e con le nuove modalità delivery.

Faenza. In arrivo i Gotti 2020 . Sono in vendita presso le sedi rionali e con le nuove modalità delivery. In quest’anno unico nel suo genere nella storia del Niballo Palio di Faenza, anche se la Nott de Bisò con i suoi stand non avrà luogo, è invece confermata la vendita dei gotti attraverso i canali diretti dei cinque Rioni. La decorazione del Gotto cambia ogni anno e viene scelta dal Comitato Palio con la collaborazione del Museo internazionale delle ceramiche e del ceramista Luciano Sangiorgi. Quest’anno il motivo è quello della foglia 'accartocciata'. I servizi completi (sei bicchieri, con gli stemmi dei cinque Rioni più quello comunale, e la Brocca) così come i singoli Gotti sono quest’anno in vendita nelle cinque sedi rionali già a partire dall’8 dicembre. Il singolo Gotto e la Brocca sono acquistabili contattando i cinque Rioni e i prezzi sono i seguenti: servizio completo (Brocca e sei Gotti) a 110 euro e il singolo Gotto a 13 euro. Sarà possibile acquistarli contattando via telefono o WhatsApp le cinque sedi rionali. Eventuali modalità di ritiro in loco o a domicilio, saranno da concordare direttamente con i Rioni.

 FAENZA. Un anno diverso che entrerà sicuramente negli annali del Niballo Palio di Faenza. Il 2020 ha segnato e cambiato abitudini e socialità, forzandoci a rivedere e limitare quel carattere aggregativo a cui i faentini sono abituati in occasione delle manifestazioni paliesche. Dopo l’annullamento delle settimane del Palio, delle giostre [...]

16 dicembre 2020 0 commenti