Usi & Costumi

 

Santarcangelo d/R. Al via la 648 edizione della Fiera di San Michele. La prima degli eventi autunnali.

Santarcangelo d/R. Al via la 648 edizione della Fiera di San Michele. La prima degli eventi autunnali. Con un centinaio di espositori saranno dunque i mercati e le esposizioni i protagonisti dell’edizione 2020: per due giorni, dalle 8,30 alle 22 le vie del centro ospiteranno infatti la 'Fest-Agricola' con i prodotti delle aziende agricole del territorio, il 'Verde in piazza' con piante da orto, da giardino, aromatiche e grasse, il 'Mercato della salute' con prodotti naturali ed ecologici, il 'Mercatino di San Michele' e gli 'Artigiani creativi' con artigianato e opere dell’ingegno e la “Piccola campionaria”, molto apprezzata per le sue proposte di prodotti per la casa e la persona. Tornano anche, come di consueto, le giostrine per i bambini all’arena Supercinema mentre in piazza Marconi e Marini quattro punti ristoro proporranno piatti tipici romagnoli. A queste si aggiungono anche i dodici ristoranti del centro che hanno aderito alla 'Cipolla nel piatto', l’iniziativa che dal 25 settembre al 4 ottobre porterà nei menù di dodici ristoranti del centro la cipolla dell’acqua di Santarcangelo. Tra le iniziative collaterali alla Fiera, questo fine settimana la Pro loco propone, oltre alle consuete visite guidate, la Pro loco di Santarcangelo, 'La grotta dei tre sensi' che, grazie alla collaborazione numerosi artisti e musicisti, coniugherà la visita all’ipogeo monumentale con esperienze sensoriali legate a vista, udito e olfatto. Valmatrek organizza invece un percorso ricco di emozioni nei luoghi amati da Tonino Guerra e Dante Alighieri con una nottata sotto le stelle dell’Eco Park di Casteldelci. I visitatori alla Fiera di San Michele dovranno per quest’anno rispettare anche le normative anti-Covid.

SANTARCANGELO D/R. Santarcangelo si prepara per un ricco fine settimana di iniziative con l’antica ‘fiera degli uccelli’, in programma sabato 26 e domenica 27 settembre e con una organizzazione rivista alla luce dell’emergenza Covid-19. Per garantire la più completa sicurezza igienico-igienico sanitaria, la 648a edizione della manifestazione ha dovuto rinunciare [...]

25 settembre 2020 0 commenti

Cesena. I testi di Giovanni Maroni e di Bruchìn allieteranno la nuova visita guidata lungo via delle Scalette.

Cesena. I testi di Giovanni Maroni e di Bruchìn allieteranno la nuova visita guidata lungo via delle Scalette. Sono oltre 230 le persone che sostenendo la campagna di raccolta fondi lanciata sulla piattaforma Ideaginger.it e promossa dall’Amministrazione comunale e dalla Diocesi di Cesena-Sarsina hanno ottenuto la ricompensa richiesta. Nuovo appuntamento dunque per venerdì 25 settembre, alle 17, con un nuovo viaggio nel tempo, nell’arte e nella cultura impreziosito dalle letture dedicate a temi mariani. Il professore Paolo Turroni, Loris Canducci, Daniela Montanari e Iuri Monti allieteranno i presenti con testi che abbracciano la tradizione letteraria locale, dal dialetto della 'Passione del Signore e della Madonna', che lo studioso cesenate Giovanni Maroni registrò nel 1977 dalla viva voce delle donne del popolo, ai testi provenienti dai Vangeli canonici e apocrifi, fino alla poesia che Giovanni Montalti, alias Bruchìn, dedicò alla Madonna del Monte. Poi si proseguirà fino alla millenaria Abbazia benedettina, celebre soprattutto per la collezione degli antichi ex-voto, e si visiterà l’imponente cupola dipinta da Giuseppe Milani, il quadro restaurato del Francia, i due chiostri interni al complesso, la sala capitolare e la celletta dove ha soggiornato papa San Giovanni Paolo II nel 1986.

CESENA. Alla scoperta dell’antica via delle Scalette. Tornano le visite guidate riservate ai sostenitori del crowdfunding ’Passo dopo passo, diamo nuova vita alle scalette‘ ungo il suggestivo percorso che storicamente collega il centro di Cesena all’abbazia di Santa Maria del Monte. Sono oltre 230 le persone che sostenendo la campagna di [...]

22 settembre 2020 0 commenti

Rimini. Prima campanella per più di 25 mila studenti. Taglio del nastro alla nuova ‘Montessori’ di via Cuneo.

Rimini. Prima campanella per più di 25 mila studenti. Taglio del nastro alla nuova ‘Montessori’ di via Cuneo. Primo giorno di scuola per 25 mila studenti riminesi. Inaugurata dal sindaco Gnassi la nuova primaria Montessori:'Una comunità si riconosce perché esce dalle paure insieme. Ci saranno sfide inedite, problemi mai visti prima, ma la nostra porta è aperta, ai genitori chiedo spirito di comunità e di essere loro l’esempio di ciò che chiediamo ai nostri figli'. Gli studenti, a partire da quelli più piccoli dell’infanzia fino a quelli delle secondarie, hanno trovato a scuola una nuova segnaletica e dei percorsi protetti. Si tratta di una novità necessaria per il rispetto dei nuovi protocolli sul distanziamento sociale, che diventerà presto abitudine consolidata.

RIMINI. Prima campanella per più di 25 mila studenti riminesi. In quello che è il primo giorno del primo anno scolastico in tempi di Covid, Rimini si presenta con il taglio del nastro della nuova scuola elementare Montessori di via Cuneo, alla presenza del sindaco Andrea Gnassi e l’assessore ai [...]

15 settembre 2020 0 commenti

Bassa Romagna. Tutti a scuola! Le rette non cambiano, i costi aggiuntivi sono assorbiti dall’Unione.

Bassa Romagna. Tutti a scuola!  Le rette non cambiano, i costi aggiuntivi sono assorbiti dall’Unione. Corresponsabilità è la parola chiave di questo anno educativo: ogni famiglia si impegnerà a sottoscrivere un 'Patto di responsabilità reciproca', nel quale vengono ribadite azioni e compiti assegnati ai diversi soggetti in causa in una logica di valorizzazione delle responsabilità individuali. Dall’impegno a seguire le regole di accoglienza e muoversi con rapidità all’interno dei servizi, ad agire tempestivamente e secondo quanto previsto dalle linee guida in caso di sintomatologia sospetta, fino accogliere la scelta di svolgere la maggior parte delle esperienze della giornata all’aria aperta, in un logica di outdoor education, così da coniugare benessere e attività pedagogica e didattica restituendo ai bambini tempi e spazi di vita all’aperto. Sono garantiti inoltre tutti i servizi integrativi che riguardano anche le scuole primarie e secondarie di primo grado, tenendo ovviamente conto delle misure emanate per prevenire la diffusione dell’epidemia. Il servizio di mensa scolastica sarà effettuato con le modalità organizzative stabilite in ciascuna scuola, utilizzando i refettori, eventualmente ricorrendo a doppi turni oppure le aule, nei casi in cui non sia possibile garantire il distanziamento. Gli spazi mensa e le aule saranno igienizzate dal personale addetto alla refezione e si adotterà l’uso della monoporzione solo per il pane e i condimenti in busta. Il servizio di trasporto scolastico si svolgerà normalmente. Come ogni anno, le famiglie saranno contattate dagli autisti che effettuano il trasporto nei vari Comuni, per essere informate sulle modalità organizzative. In base alle linee guida sul trasporto scolastico, gli alunni possono salire sui mezzi di trasporto scolastico in assenza di sintomatologia e se non sono stati a contatto con persone positive al Covid-19, per quanto di propria conoscenza, negli ultimi 14 giorni. Spetta ai genitori e ai tutori la verifica dello stato di salute dei minori affidati alla loro responsabilità.

BASSA ROMAGNA. In questo nuovo anno scolastico molte sono state le novità che hanno contraddistinto la riapertura dei nidi e delle scuole dell’infanzia comunali al fine di ridurre il rischio di contagio pur mantenendo elevato lo standard qualitativo dei servizi educativi dei Comuni della Bassa Romagna. Nell’organizzazione dell’avvio dell’anno educativo [...]

10 settembre 2020 0 commenti

Bellaria Igea Marina. Festa della piadina. Eventi tra i più amati: cibo, cultura, tradizione e divertimento.

Bellaria Igea Marina. Festa della piadina. Eventi tra i più amati: cibo, cultura, tradizione e divertimento. La kermesse si è consolidata negli anni quale uno degli appuntamenti settembrini più attesi sul territorio: grazie ai suoi stand, alla gastronomia e ai momenti di intrattenimento collegati alla festa. Ma soprattutto grazie alla piadina, il ‘pane povero’ di Romagna: icona di un intero territorio, street food ante litteram che ha conquistato nel tempo anche i palati più raffinati e la cucina gourmet. Il tutto grazie ad innumerevoli combinazioni, dal pesce alla carne, dai formaggi alle verdure, fino ai sapori più dolci, molti dei quali potranno essere sperimentati presso le piadinerie distribuite lungo viale Paolo Guidi. Come detto, la Festa della piadina sarà tanto buon cibo, ma anche cultura, tradizione e divertimento. Così, tra una piadina, un bicchiere di vino ed una passeggiata tra le bancarelle, ci sarà anche tempo per ascoltare le irresistibili barzellette di Nevio Bedin, per assistere a show coocking e per ascoltare buona musica dal vivo. Il sipario si alzerà sulla festa venerdì pomeriggio, per poi proseguire sabato e domenica per tutta la giornata.

BELLARIA IGEA MARINA. Edizione numero diciassette della Festa della piadina a Bellaria Igea Marina: la manifestazione si svolgerà questo fine settimana, dall’11 al 13 settembre nel cuore della città, lungo tutta l’Isola dei Platani e coinvolgendo le vie limitrofe. La kermesse si è consolidata negli anni quale uno degli appuntamenti [...]

8 settembre 2020 0 commenti

Cesena. Nuova spazzatrice elettrica per il centro storico. Sarà operativa tutti i giorni della settimana.

Cesena. Nuova spazzatrice elettrica per il centro storico. Sarà operativa tutti i giorni della settimana. 'Nel piano integrato di spazzamento meccanizzato dei vicoli del centro storico – commenta l’assessore alla Sostenibilità ambientali Francesca Lucchi – abbiamo inserito questo nuovo incisivo macchinario ecologico e a zero inquinamento acquistato da Hera nell’ambito della gara di affidamento del servizio di gestione dei rifiuti e dedicato alle zone pedonali e ottimo per disinfettare le strade più strette'. La spazzatrice è dotata anche di un’apposita spazzola metallica per rimuovere il guano di volatili o erbacce dai bordi di marciapiedi e abitazioni, di un tubo per l’aspirazione e un’apposita lancia per l’igienizzazione delle caditoie. Il macchinario inoltre è in grado di aspirare e soffiare aria e dispone di un serbatoio d’acqua utilizzabile anche per lavaggi mirati.Lo scopo – prosegue la Lucchi – è di igienizzare al meglio le nostre vie centrali e di garantire una pulizia quotidiana e continua. Il macchinario sarà operativo infatti nel centro storico cittadino 7 giorni su 7.

CESENA. E’ ora operativa per le vie del centro storico di Cesena  una macchina spazzatrice semovente azionata da un motore elettrico tramite spazzola rotante e aspirazione che consente una rapida e più minuziosa pulizia delle strade. PRESENTAZIONE. “Nel piano integrato di spazzamento meccanizzato dei vicoli del centro storico – commenta [...]

1 settembre 2020 0 commenti

Ravenna. Hera: novità sulla raccolta differenziata. Predisposti i nuovi kit completi per il porta a porta.

Ravenna. Hera: novità sulla raccolta differenziata. Predisposti  i nuovi kit completi per il porta a porta. Raccolta differenziata, in consegna i nuovi kit completi per il porta a porta nelle zone nord e sud del forese a Ravenna e delle frazioni di Castiglione, Casemurate, Mensa e Matellica Gli incaricati di Hera stanno provvedendo alla distribuzione dei nuovi contenitori per la raccolta differenziata domiciliare ai residenti. Il servizio di raccolta non subirà modifiche. Gli operatori sono dotati di un tesserino nominativo e non devono chiedere né di entrare in casa né denaro. Per essere certi che si tratti di un incaricato Hera è possibile chiamare il Servizio Clienti Hera al numero verde gratuito 800.862.328 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18).

  RAVENNA. Proseguono le attività di Hera per migliorare la raccolta differenziata e promuovere una gestione responsabile dei rifiuti sul territorio del comune di Ravenna.   Nelle zone nord e sud del Forese a Ravenna e nelle aree di Castiglione, Casemurate, Mensa, Matellica, a partire da oggi, personale incaricato dalla [...]

24 agosto 2020 0 commenti

S.Mauro Pascoli. Inedito pareggio nel Processo ai Vitelloni di Fellini: 219 voti per l’ accusa e 219 per la difesa.

S.Mauro Pascoli. Inedito pareggio nel Processo ai Vitelloni di Fellini: 219 voti per l’ accusa e 219 per la difesa. È la prima volta che avviene nella storia ventennale dell’evento organizzato da Sammauroindustria. Il voto della giuria popolare per alzata di paletta ha sentenziato 219 voti per la condanna, altrettanti per l’assoluzione, in una platea di oltre 450 persone nella Torre pascoliana (numero dimezzato a causa delle normative sul distanziamento). Al presidente del Tribunale Gianfranco Miro Gori non è restato che constatare la parità ed emettere un 'non verdetto', fatto inedito per l’evento. Lo stesso Gori, esperto di cinema, dopo il saluto del neo presidente di Sammauroindustria Daniele Gasperini, aveva aperto la serata ricordando la figura di Sergio Zavoli. 'Il suo 'humus è stato Rimini come per Fellini - ha detto –. Entrambi si allontanano dalla provincia e vanno a Roma, entrambi portano la città nel cuore. Adesso riposano uno a fianco all’altro nella Rimini che hanno sempre amato'.

San Mauro Pascoli (11 agosto 2020) – Il Processo ai Vitelloni di Fellini finisce con un pareggio: senza condannati né assolti. È la prima volta che avviene nella storia ventennale dell’evento organizzato da Sammauroindustria. Il voto della giuria popolare per alzata di paletta ha sentenziato 219 voti per la condanna, [...]

12 agosto 2020 0 commenti

Faenza. Vini, musica, sapori e magia con ‘Calici sotto la Torre’ a Oriolo dei Fichi. Lunedì 10 e martedì 11.

Faenza. Vini, musica, sapori e magia con ‘Calici sotto la Torre’ a Oriolo dei Fichi. Lunedì 10 e martedì 11. Nel parco panoramico della Torre di Oriolo, dalle ore 19.30 fino a mezzanotte torneranno protagonisti il Centesimino, il Sangiovese, il Famoso, l’Albana e gli altri vini tipici romagnoli da gustare in abbinamento a piatti ricchi di storia, tradizione e natura. Non mancheranno come al solito la musica dal vivo, l’osservazione del cielo stellato con il Gruppo Astrofili Antares-Romagna e le visite al fortilizio medievale al chiaro di luna per poter godere di una notte indimenticabile e ricca di fascino. In entrambe le serate si potrà cenare con un menù fisso composto da piatti della gastronomia locale sui tavoli disponibili o in modalità picnic portando da casa la propria coperta. Per la cena è necessario prenotarsi iscrivendosi sul sito www.torredioriolo.it, il costo è di 25 euro bevande escluse. Per poter abbinare i piatti ai vini preferiti i partecipanti troveranno tre diverse isole separate con tante bottiglie di spumanti, bianchi e rossi. Come sempre ci sarà la possibilità di scegliere uno o più calici o una bottiglia. L’area degustazione con i vini sarà accessibile anche senza prenotazione, gli accessi al parco saranno comunque contingentati nel pieno rispetto delle normative di sicurezza.

FAENZA. L’incontro magico nel piatto e nel calice tra i sapori più autentici del territorio si rinnova lunedì 10 e martedì 11 agosto sulle colline di Faenza con il tradizionale doppio appuntamento di ‘Calici sotto la Torre‘. Nel parco panoramico della Torre di Oriolo, dalle ore 19.30 fino a mezzanotte [...]

3 agosto 2020 0 commenti

Cesenatico. Per la Festa di Garibaldi in acqua le barche storiche. Con le radici nel mito degli ‘occhi’ di prua.

Cesenatico. Per la Festa di Garibaldi in acqua le barche storiche. Con le radici nel mito degli ‘occhi’ di prua. Parteciperanno al raduno numerose barche tradizionali adriatiche, di proprietà di armatori privati, di altri Comuni della costa, di circoli nautici, riuniti nella associazione 'Mariegola delle vele al terzo e delle barche da lavoro delle Romagne', nell’ambito del circuito di iniziative estive supportato da Visit Romagna. Il raduno di Cesenatico è infatti l’appuntamento che raggruppa il maggior numero di barche tradizionali romagnole, grazie anche al fatto che il Porto Leonardesco ne ospita stabilmente oltre la metà del totale. Del resto Cesenatico ha investito da molto tempo proprio sulla tipicità e tradizione marinara, conquistando un ruolo di rilievo in ambito europeo e mediterraneo per le sue attività e 'buone pratiche', fondate sul recupero e valorizzazione della identità del luogo anche come chiave per un turismo innovativo e sostenibile. Da questo punto di vista, le barche tradizionali hanno dimostrato di essere delle efficacissime 'testimonial' dell’anima più autentica e suggestiva di una costa ancora in gran parte da scoprire per quanto riguarda la dimensione più propriamente marittima. Nel pomeriggio di sabato, a partire dalle ore 15.00, le barche sfileranno lungo il porto canale prima di uscire in mare per una veleggiata lungo il litorale.

Cesenatico, 31 luglio 2020. Torna a Cesenatico il tradizionale appuntamento con le barche storiche che testimoniano nel modo più evidente e suggestivo la grande cultura marinara della nostra costa: scafi dai nomi curiosi e suggestivi, come trabaccoli, bragozzi, lancioni, lance, battane, decorati da motivi che affondano le loro radici nel mito, [...]

31 luglio 2020 0 commenti