Usi & Costumi

 

Cesena. Lavanderia sociale per le persone che vivono in strada. Accoglienza all’Asp di via Dandini.

Cesena. Lavanderia sociale per le persone che vivono in strada. Accoglienza all’Asp di via Dandini. L'idea di aprire una lavanderia sociale nasce dall'esperienza delle persone che vivono quotidianamente le avversità legate ad una vita in strada che, tra le altre cose, porta con sé difficoltà materiali a cui, spesso, chi vive in casa non dà attenzione. Nella cura di sé poter disporre di un abito pulito assume un significato importante per la persona e ‘Oblò sul mondo’ vuole essere una risposta di dignità per la nostra comunità. Per accedere al servizio lavanderia occorre essere muniti di una tessera. Il logo del nuovo servizio è stato realizzato dagli studenti istituto professionale di Stato 'Versari-Macrelli'. Inoltre, dal 14 dicembre l’Accoglienza diurna inizialmente collocata in corso Cavour, dove gli spazi ristretti non consentono il distanziamento, ha ripreso l’attività quotidiana presso i locali Asp di via Dandini 7, certamente più spaziosi, al fine di rispettare le misure di distanziamento interpersonale imposte dell’emergenza sanitaria in atto. 'RoverStella', questo il nome, è un luogo di incontro messo a disposizione di tutti coloro, uomini e donne, che al momento non hanno un tetto e che dunque versano in una condizione di seria difficoltà.

CESENA. Un passo ulteriore a tutela delle fasce più fragili della popolazione e un segnale concreto di solidarietà e prossimità alle persone che vivono la strada. Oggi, martedì 12 gennaio, parte a Cesena il nuovo servizio di lavanderia sociale ‘Oblò sul mondo‘, presso vicolo del Parto 10, fortemente voluto dall‘Amministrazione comunale, con due [...]

13 gennaio 2021 0 commenti

Faenza. In arrivo i Gotti 2020 . Sono in vendita presso le sedi rionali e con le nuove modalità delivery.

Faenza. In arrivo i Gotti 2020 . Sono in vendita presso le sedi rionali e con le nuove modalità delivery. In quest’anno unico nel suo genere nella storia del Niballo Palio di Faenza, anche se la Nott de Bisò con i suoi stand non avrà luogo, è invece confermata la vendita dei gotti attraverso i canali diretti dei cinque Rioni. La decorazione del Gotto cambia ogni anno e viene scelta dal Comitato Palio con la collaborazione del Museo internazionale delle ceramiche e del ceramista Luciano Sangiorgi. Quest’anno il motivo è quello della foglia 'accartocciata'. I servizi completi (sei bicchieri, con gli stemmi dei cinque Rioni più quello comunale, e la Brocca) così come i singoli Gotti sono quest’anno in vendita nelle cinque sedi rionali già a partire dall’8 dicembre. Il singolo Gotto e la Brocca sono acquistabili contattando i cinque Rioni e i prezzi sono i seguenti: servizio completo (Brocca e sei Gotti) a 110 euro e il singolo Gotto a 13 euro. Sarà possibile acquistarli contattando via telefono o WhatsApp le cinque sedi rionali. Eventuali modalità di ritiro in loco o a domicilio, saranno da concordare direttamente con i Rioni.

 FAENZA. Un anno diverso che entrerà sicuramente negli annali del Niballo Palio di Faenza. Il 2020 ha segnato e cambiato abitudini e socialità, forzandoci a rivedere e limitare quel carattere aggregativo a cui i faentini sono abituati in occasione delle manifestazioni paliesche. Dopo l’annullamento delle settimane del Palio, delle giostre [...]

16 dicembre 2020 0 commenti

Faenza. Via libera al Centro provinciale della Protezione civile delle Celle. Offerte per il bando di gara.

Faenza. Via libera al Centro provinciale della Protezione civile delle Celle. Offerte per il bando di gara. Ripercorrendo la vicenda, nel 2018 l’Amministrazione comunale acquistò l’area di via Celle 65, nella quale in precedenza veniva svolta un’attività produttiva, con l’intento di destinarla a sede della Protezione civile provinciale che in precedenza si trovava nel lughese. Nel sito insistono due grandi capannoni, uno dei quali non risponde più in alcun modo alle nuove normative di sicurezza. Nella riunione tenuta qualche giorno fa, alla quale hanno partecipato Massimo Bosi, assessore del comune di Faenza alla Protezione civile, Patrizia Barchi, ingegnere capo dell’Unione della Romagna faentina, Marco Bacchini dell’Agenzia regionale di Protezione civile, Claudio Mercuriali, presidente del Presidio provinciale di Protezione civile e Diego Gottarelli, responsabile territoriale dell’Ana, è stato deciso che ci si concentrerà sulla realizzazione di un nuovo edificio industriale in classe 4, quindi in linea con le ultime normative in tema di sicurezza, sismica e antincendio. Il nuovo edificio troverà posto nell’area di proprietà del comune di Faenza e al contempo si abbatterà il capannone non più in regola che si trova all’ingresso del cancello carraio. L’iter per la realizzazione del nuovo edificio è già partito. Entro la fine dell’anno arriveranno le offerte del bando di gara da parte delle ditte che hanno partecipato e, dopo le verifiche necessarie, individuata la ditta che si sarà aggiudicato l’appalto, in primavera si partirà coi lavori.

FAENZA . Nei giorni scorsi negli uffici comunali di via Baliatico si è tenuto un incontro per definire l’accordo programmatico tra le parti interessate, il comune di Faenza, l’Agenzia regionale della Protezione civile e le associazioni di volontariato, per individuare nel sito di via Celle 65 la sede operativa provinciale [...]

11 dicembre 2020 0 commenti

Faenza. Entra nel vivo l’atmosfera natalizia. Nel weekend tornano ad accendersi le luminarie

Faenza. Entra nel vivo l’atmosfera natalizia. Nel weekend tornano ad accendersi le luminarie Confermata, nonostante le incertezze del periodo, anche la Posta degli Elfi. In piazza della Libertà, ai piedi del grande albero, gli elfi accoglieranno nella loro magica casetta di legno i bambini che vorranno dedicare un disegno, un pensiero o richiedere il loro regalo a Babbo Natale. Inoltre, sarà possibile imbucare la propria letterina a Babbo Natale nell’apposita cassetta. La Posta degli Elfi, normative permettendo, sarà aperta fino alla vigilia di Natale nei fine settimana e festività di dicembre (esattamente nelle giornate 5; 6; 8; 11; 12; 13; 18; 19; 20 e 24 dicembre) dalle 16 alle 19. Dall’8 dicembre al 3 gennaio diverse attività commerciali del centro storico allestiranno le loro vetrine declinando il Natale e le sue tradizioni e accogliendolo con atmosfere e allestimenti dedicati. I passanti potranno divertirsi a curiosare tra le attività commerciali e avranno modo di votare la loro vetrina preferita sulla pagina Instagram del Consorzio Faenza C’entro. Grazie alla rinnovata collaborazione con Caviro, fino al 31 dicembre, a fronte di un acquisto minimo di 20 euro con scontrino unico nei negozi del Consorzio, i clienti potranno ricevere una cartolina valida per il ritiro gratuito di una bottiglia di vino e, in esclusiva per questo 2020, di un liquido detergente igienizzante mani da ritirare presso la Caviroteca, in via Convertite 12 a Faenza, entro il 28 febbraio 2021.

FAENZA. Il Consorzio Faenza C’entro prepara l’atmosfera delle feste e con luminarie, allestimenti, iniziative e opportunità per lo shopping riscalderà il Natale per accogliere tutti coloro che sceglieranno di visitare il centro storico. Sabato 28 novembre, saranno accese dalle 17 le luminarie nelle piazze e nei corsi del centro storico. [...]

27 novembre 2020 0 commenti

Rimini. Pasti caldi, farmaci, spesa domicilio per persone fragili, in quarantena o non autosufficienti.

Rimini. Pasti caldi, farmaci, spesa domicilio per persone fragili, in quarantena o non autosufficienti. Con l’acutizzarsi della situazione di emergenza sanitaria si è pensato di riproporre le misure e gli interventi di supporto al domicilio, rivolti alle persone in quarantena confinate presso il proprio domicilio, alle persone non autosufficienti e alle persone fragili che hanno difficoltà a recarsi presso i punti vendita di generi di prima necessità, a prepararsi il pasto e ad attendere ad altre attività. La novità è quella relativa all’avvio anche del servizio di gestione rifiuti solidi urbani ed altre residue necessità logistiche legate alla emergenza sanitaria da Covid- 19. Una scelta che si è ritenuta necessaria in seguito alle misure straordinarie contenute nelle disposizioni adottate dal Governo a decorrere dal 7 ottobre e, da ultimo, nel DPCM del 3 novembre 2020. Come noto si tratta di misure che prevedono, tra gli altri interventi e prescrizioni, che le persone che presentano sintomi assimilabili ad infezione da Covid-19 restino confinate presso le proprie abitazioni fino all’esito negativo del tampone e le persone più fragili e maggiormente esposte a rischio di contagio, riducano quanto più possibile le occasioni di incontro e restino presso il proprio domicilio. Per segnalare persone in difficoltà di qualsiasi genere, la cui condizione è aggravata dalle misure restrittive previste nei decreti governativi si potrà contattare lo 0541-704.000.

RIMINI. Sono ripartite le misure socio assistenziali a domicilio a favore di persone fragili, in quarantena o non autosufficienti. Il comune di Rimini – grazie alla collaborazione di AUSER, Caritas diocesana, Croce rossa e  l’associazione Tin Bota– già nella prima fase dell’emergenza sanitaria aveva predisposto una serie di servizi fruibili [...]

20 novembre 2020 0 commenti

Bassa Romagna. Unione: continuano le attività all’aria aperta. Esperienze in natura per tutte le famiglie.

Bassa Romagna. Unione: continuano le attività all’aria aperta. Esperienze in natura per tutte le famiglie. Sabato 14 novembre, alle 10, al Parco del loto di Lugo, esplorazione nella natura a cura di Francesca Casadio Montanari della fondazione Villa Ghigi di Bologna: un’occasione di immersione in un ambiente naturale attraverso lo sguardo incantato e curioso dei più piccoli. Prenotazione obbligatoria allo 0545 38343, email ambiente@unione.labassaromagna.it. All'Ecomuseo delle erbe palustri di Villanova di Bagnacavallo, tre appuntamenti venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 novembre, dalle 10 alle 11.30: i partecipanti, dopo una visita guidata, parteciperanno a un incontro sul recupero dell'identità territoriale e i giocattoli di una volta, per concludere con un laboratorio manuale di carta. Prenotazione obbligatoria allo 0545 47122, email erbepalustri.associazione@gmail.com. Al Podere Pantaleone di Bagnacavallo domenica 22 novembre alle 14 una visita guidata all'oasi; sarà possibile acquistare frutti antichi e chi vorrà potrà portare a casa alberi dell'oasi appena nati salvati dallo sfalcio, da piantare nel proprio giardino. Prenotazione obbligatoria. Tutte le iniziative sono gratuite, si svolgeranno nel rispetto delle norme anti Covid e prevedono un numero limitato di partecipanti.

BASSA ROMAGNA. Proseguono le attività rivolte alle famiglie per favorire percorsi di immersione in natura e ristabilire il contatto quotidiano con essa in Bassa Romagna. Anche nel mese di novembre il Ceas Bassa Romagna coinvolge le famiglie in esperienze di esplorazione e scoperta di contesti significativi per riconnettersi alla natura, [...]

10 novembre 2020 0 commenti

Rimini. Mercati settimanali: la delimitazione dei posteggi per favorire le distanze tra le persone.

Rimini. Mercati settimanali: la delimitazione dei posteggi per favorire le distanze tra le persone. Nel dettaglio il posteggio deve essere allestito perimetrando l’area con un ingresso e un’uscita e al suo interno può essere presente nello stesso momento un cliente ogni due metri in modo da consentire il movimento in sicurezza all’interno del posteggio per la scelta dei prodotti. Dovrà comunque essere rispettata la distanza interpersonale di almeno un metro nelle operazioni di vendita tra tutte le persone presenti all’interno del posteggio. La misura, già presente nella prima fase di sperimentazione dello svolgimento dei mercati, è stata reintrodotta su indicazione della Polizia locale, a seguito dei controlli dai quali sono emerse situazioni di potenziale assembramento. Restano in vigore tutte le altre disposizioni e procedure igienico-sanitarie già in vigore, a partire dall’uso dei dispositivi di igienizzazione e di sanificazione e pulizia delle strutture.

RIMINI. E’ in pubblicazione sull’Albo pretorio del comune di Rimini un’ordinanza che integra le disposizioni e le misure da adottare sul fronte del contenimento della diffusione del Covid-19 nello svolgimento dell’attività nei mercati settimanali nel comune di Rimini. A partire da mercoledì 28 ottobre infatti sarà ripristinato per gli operatori [...]

28 ottobre 2020 0 commenti

Santarcangelo d/R. Cimiteri: completati i lavori di manutenzione straordinaria per 170.000 euro

Santarcangelo d/R. Cimiteri: completati i lavori di manutenzione straordinaria per 170.000 euro Nel cimitero di Ciola è stato portato a termine il rinforzo strutturale delle murature della chiesina e il restauro del portone d’ingresso oltre alla sistemazione del muro di cinta, lato ingresso, con un nuovo strato di intonaco e la tinteggiatura, mentre la sistemazione dei vialetti verrà eseguita entro il mese di novembre. A Montalbano, oltre all’intervento sui loculi, sono stati installati nuovi pluviali in lamiera zincata ed è stato restaurato il portone d’ingresso della chiesina storica. Nel cimitero di Sant’Ermete i lavori hanno riguardato il ripristino della tinteggiatura dei loculi e del muro di cinta della parte storica, mentre a Canonica è stata rifatta la copertura della chiesina, sistemato l’intonaco e tinteggiato il muro di cinta e ripristinato il fondo di parte dei camminamenti interni. Nel cimitero di San Martino dei Mulini, oltre alla demolizione della superfetazione accanto alla chiesina, sono stati ritinteggiati i loculi della parte storica.

SQANTARCANGELO d/R. Sono sostanzialmente ultimati i lavori di manutenzione straordinaria ai cimiteri affidati dall’Amministrazione comunale alla società in house Anthea. L’intervento, per un valore di 170.000 euro, bloccato in seguito al lockdown dei mesi scorsi e iniziato solamente nel mese di luglio è ormai terminato, fatte salve due piccole sistemazioni che [...]

27 ottobre 2020 0 commenti

Alfonsine. Annullata la festa di Halloween. Il sindaco Graziani: ‘Scelta difficile, ma necessaria’.

Alfonsine. Annullata la festa di Halloween.  Il sindaco Graziani: ‘Scelta difficile, ma necessaria’. Le attuali disposizioni anti-Covid, insieme alle criticità di queste settimane, non consentono infatti un'organizzazione serena della festa, la cui caratteristica principale era quella di essere itinerante per le strade del paese. Un momento di comunità fortemente partecipato dalla cittadinanza grazie a un impegno di associazioni, commercianti e volontari, consolidato nel tempo. 'È una valutazione che stavamo facendo da tempo a prescindere dalle novità normative intervenute in questi ultimi giorni - ha dichiarato il sindaco Riccardo Graziani - e purtroppo le circostanze attuali rendono necessaria questa scelta. In questo momento così delicato e difficile per la comunità alfonsinese, le priorità ci conducono ad altre scelte e se pur con grande dispiacere, la decisione di annullare questo momento di spensieratezza, è una scelta di responsabilità e necessaria viste le contingenze'.

ALFONSINE. Per la prima volta da quasi 25 anni, ad Alfonsine non si festeggerà Halloween: le attuali disposizioni anti-Covid, insieme alle criticità di queste settimane, non consentono infatti un’organizzazione serena della festa, la cui caratteristica principale era quella di essere itinerante per le strade del paese. Un momento di comunità [...]

21 ottobre 2020 0 commenti

Rimini. Sorpresi dalla Polizia Locale mentre gareggiavano con i monopattini trasportando un passeggero.

Rimini. Sorpresi dalla Polizia Locale mentre gareggiavano con i monopattini trasportando un passeggero. Incuranti, continuavano a gareggiare far di loro, occupando anche la corsia di sorpasso della via Carlo Alberto dalla Chiesa. Avevano entrambi un passeggero dietro i due quattordicenni riminesi mentre spingevano appaiati - al massimo della velocità - le tavole elettriche noleggiate, quando si sono visti raggiungere dalla pattuglia che gli ha intimato l’alt, mostrando la paletta dal finestrino. I 4 minorenni, che martedì pomeriggio avevano noleggiato 2 monopattini, usando l’account di uno dei genitori, erano stati segnalati anche da altri automobilisti che quel pomeriggio avevano evidenziando agli agenti la guida spericolata degli adolescenti. Sono state 4 le violazioni al Codice della strada che la pattuglia - impegnata nel controllo del territorio in abiti civili - ha elevato: 2 per velocità non commisurata alle condizioni della strada e 2 per trasporto del passeggero. Tutte contestate direttamente ai genitori che, avvisati dalla centrale, sono giunti immediatamente sul posto e - arrabbiati con i propri figli - hanno disattivato i monopattini, rimettendoli nella disponibilità del noleggio.

RIMINI. Non si erano accorti che alle spalle avevano la pattuglia in borghese della Polizia locale e continuavano a gareggiare far di loro, occupando anche la corsia di sorpasso della via Carlo Alberto dalla Chiesa.  Avevano entrambi un passeggero dietro i due quattordicenni riminesi mentre spingevano appaiati – al massimo [...]

8 ottobre 2020 0 commenti