Valmarecchia

 

Valmarecchia. Non fu ‘ gentile’ come il Passatore. E’ morì a 37 anni, in circostanze non ancora chiarite.

Valmarecchia. Non fu ‘ gentile’  come il Passatore. E’ morì a 37 anni, in circostanze non ancora chiarite. Martino Manzi, infatti, colpito più volte dai carabinieri ( e non dai suoi) si oppose all’assalto per una notte intera, ‘otturandosi ogni volta i fori prodotti sul suo corpo dalle schioppettate dei militari con della stoppa subito impregnata di sangue’. Poi, il resto, torna a combaciare. Ad unificare le storie. Infatti anche secondo quest’altro racconto il corpo fu fatto sparire. Era il 19 novembre 1872. Nessuno mai lo rintracciò. Inspiegabilmente. Alimentando le tante storie diffuse sulla sua sorte; storie vere, quasi vere o addirittura (solo) immaginate. E rimaste tuttavia intatte. Come fantasmi di Martino detto ‘Martignon’ vaganti nella Valle. Perché, si sa, che le ‘leggende’ quando sono ‘leggende’ anche dolorosamente tristi o efferate, non muoiono mai del tutto; anzi, divergendo tra loro, si alimentano e si stimolano a vicenda, radicando ogni volta di più. Senza scolorire nel tempo.

VALMARECCHIA. (  personaggi della Valmarecchia) Secondo una versione molto popolare furono otto suoi ‘camerati’ a ‘farlo fuori’, in una umida e buia notte tra il 18 e il 19 novembre 1872, sulla strada sterrata che dalla Serra di Tornano conduceva a Pedimonte e, di qui, abbastanza rapidamente, alla Perticara. Il fuorilegge [...]

17 ottobre 2017 0 commenti

Santarcangelo d/R. Undici cantieri in ottobre. In dirittura d’arrivo i lavori di ‘Era un parcheggio’.

Santarcangelo d/R. Undici cantieri in ottobre. In dirittura d’arrivo i lavori di ‘Era un parcheggio’. Intanto va avanti la fase di progettazione di altri quattro interventi particolarmente importanti per l’Amministrazione comunale e la Città: nelle prossime settimane verrà infatti pubblicato il bando di gara per l’affidamento dei lavori per la realizzazione della nuova scuola materna di Canonica, mentre nei giorni scorsi la giunta ha approvato il progetto preliminare per la realizzazione della passerella ciclopedonale sul fiume Marecchia. È inoltre in corso di svolgimento la gara d’appalto per i lavori di miglioramento sismico della scuola media Franchini (sede ex Saffi) che dovrebbero partire a inizio 2018, mentre già dal prossimo mese di novembre dovrebbero iniziare anche i lavori per la realizzazione dell’area camper di via della Resistenza, non appena il Comune avrà concluso tutti i controlli tecnico-amministrativi previsti dalla normativa.

SANTARCANGELO d/R. Sono undici i cantieri che partiranno a Santarcangelo nelle prossime settimane. Un intervento complessivo particolarmente ingente che permetterà all’Amministrazione comunale di chiudere il 2017 con una serie di interventi diffusi, tesi al miglioramento della viabilità e alla riqualificazione degli spazi pubblici. La maggior parte delle opere in programma [...]

12 ottobre 2017 0 commenti

Santarcangelo d/R. Il mistero degli ipogei tufacei. Ripostigli o anche una storia e degli usi molto antichi?

Santarcangelo d/R. Il mistero degli ipogei tufacei. Ripostigli o anche una storia e degli usi molto antichi? Attrazioni sotterranee clementine. Una immersione, quella del Pedretti, nell’arcano. Custodito nelle viscere del colle Giove. E che il Cavaliere cercò di squarciare con ogni mezzo, chiamando a consulto perfino grandi esperti italiani e olandesi. “ Di certo - confermò dopo visita del 1949 l’archeologo campano Amedeo Maiuri, delegato dal Ministero- , si tratta di un piccolo monte Athos con basilichette rupestri che richiamano al rito orientale di San Basilio’. Basilichette e, perché no?, fors’anche qualcosa di ancor più antico, di pagano addirittura, almeno negli ‘abbozzi’ originari ormai irrecuperabili. Su quanto sosteneva il cav. Pedretti avremo, tuttavia, modo di tornare. Troppo originali, troppo audaci ed appassionanti sono le sue tesi. Al momento ci accontentiamo di attestarci sull’attualità. Dove ‘oggettività della scienza’ e ‘soggettività della passione’ si sfidano da sponde opposte. Con poche certezze e tanti dubbi. E una riposta, amabile, speranza : chissà se, con qualche ‘carta’ in più tra le mani, magari in men che non si dica, non abbia ‘ l’intuito’ ’ in futuro a prevalere ‘sulla razionalità’?

E’ dall’incontro del 31 marzo 2007 tenuto a Fermo, che Italia Nostra lavora al progetto ‘Percorsi sotterranei adriatici’. Iniziativa, questa, dovuta alla proficua collaborazione tra Italia Nostra, Archeoclub d’Italia e Cai, unitamente alle numerose e sempre disponibili associazioni locali, quali le Pro Loco ed Enti similari. L’idea è importante e [...]

6 ottobre 2017 0 commenti

Santarcangelo d/R. Il mistero degli ipogei. Scavati per praticare il culto del dio Mitra?

Santarcangelo d/R. Il mistero degli ipogei. Scavati per praticare il culto del dio Mitra? Nel Dopoguerra, Pedretti riuscì ad attirare così tanto interesse sulle ‘grotte’ fin al punto da far approdare a Santarcangelo, il 17 giugno 1954, nientemeno che il Consiglio superiore delle Antichità e Belle arti, composto da eminenti studiosi nazionali. Agli studiosi italiani s’aggiunsero ( successivamente) gli archeologi olandesi. Probabilmente, oggi, per il Cavaliere, quei riposti, umidi e bui angoli di storia sotterranea, andrebbero illuminati con ‘luci’ e ‘argomenti’ diversi da quelli al momento usati; soprattutto, andando oltre alla diffusa convinzione che trattasi soltanto di accessi a cantine e ripostigli per cercare di meglio reperire invece, oltre alle testimonianze storiche e archeologiche, anche le tante persone ( monaci o altri, non sappiamo) che li hanno ‘ progettati’ e ‘scavati’ ma soprattutto ‘vissuti’, a partire da epoche remote finanche all’ultimo passaggio del fronte nel corso della Seconda guerra mondiale.

SANTARCANGELO d/R. Quanto ha detto e fatto per Santarcangelo il cav. Luigi Renato Pedretti  è cosa nota solo a quelli d’una certa età. E pensare che il Cavaliere, nel primo Dopoguerra,  fu un personaggio di grande spessore e rilevanza non solo cittadina. Per chi voglia ripercorrere quegli anni, infatti, non [...]

25 settembre 2017 0 commenti

Santarcangelo d/R. Cipolla dell’acqua tra grotte,animali e vendemmia. E’ la Fiera di San Michele.

Santarcangelo d/R. Cipolla dell’acqua tra  grotte,animali e vendemmia. E’ la Fiera di San Michele. Venerdì 29, sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre torna la prima delle due grandi fiere d’autunno di Santarcangelo.Tra le novità di quest’anno il concorso 'La cipolla in barattolo'; venerdì 29 settembre alle 18,45 davanti allo IAT-Pro Loco, l’Amministrazione comunale inaugurerà invece il totem per l’invio di cartoline digitali con suggestivi scatti di monumenti, panorami e angoli nascosti della città che cambieranno nel corso delle stagioni. Al termine della presentazione, aperitivo e invio delle prime cartoline.

SANTARCANGELO d/R. Fiere d’autunno. Tra le novità di quest’anno il concorso ‘La cipolla in barattolo‘: per partecipare è necessario presentare un preparato a base di cipolla dell’acqua di Santarcangelo e consegnarlo alla Pro Loco entro il 13 ottobre. La premiazione del vincitore si terrà in occasione della Fiera di San Martino [...]

21 settembre 2017 0 commenti

San Leo. Una bottega d’arte sospesa fra le nuvole.Tutti i giovedì, dal 21 settembre al 26 ottobre.

San Leo. Una bottega d’arte sospesa fra le nuvole.Tutti i giovedì, dal 21 settembre al 26 ottobre. Le vicende storiche ed artistiche associate all’eclatante conquista sono state rievocate dall’amministrazione comunale di San Leo in collaborazione con l’Accademia di Belle arti di Firenze. Il risultato è una bottega d’arte allestita da qualche mese in Fortezza, nell’ultimo piano della Residenza ducale, dove ancora oggi Mariia Shevchenko (Russia) e Bo Han (Cina) migliori allieve dell’Accademia delle Belle Arti di Firenze con il coordinamento del prof. Pierpaolo Ramotto stanno ultimando la replica della Presa di San Leo, dipinta dal Vasari in Palazzo Vecchio.

SAN LEO. Domenica 17 settembre 2017, il prof. Antonio Paolucci, ha incantato il pubblico presente in Fortezza nel racconto di un episodio storico di 500 anni fa, tanto importante per la casata medicea da meritare di essere immortalato per sempre ad opera del Vasari in Palazzo Vecchio, luogo simbolo del loro [...]

20 settembre 2017 0 commenti

Santarcangelo d/R. Edilizia residenziale pubblica: definiti i nuovi criteri. In vigore dal 1°ottobre.

Santarcangelo d/R. Edilizia residenziale pubblica: definiti i nuovi criteri. In vigore dal 1°ottobre. Approvati i nuovi criteri per il calcolo del canone di affitto degli appartamenti di edilizia residenziale pubblica (Erp) sulla base delle disposizioni recentemente impartite dalla regione Emilia Romagna. Gli assegnatari sono infatti distinti in tre fasce la prima delle quali è quella appunto di 'protezione' con un reddito Isee non superiore a 7.500 euro a cui viene applicato il canone minimo, mentre le restanti due fasce il canone è conteggiato in maniera progressiva. Nella seconda fascia, di 'accesso', rientrano coloro che hanno un reddito Isee fra i 7.500 e i 17.154 euro. Appartengono invece alla terza fascia, quella di 'permanenza', gli inquilini in possesso di un Isee compreso fra 17.154 e 24.016 euro.

SANTARCANGELO d/R. Con l’introduzione delle nuove modalità di calcolo, che entreranno in vigore dal primo ottobre prossimo, oltre a ridurre i limiti reddituali e patrimoniali per la permanenza nelle abitazioni Erp, vengono definite nuove e trasparenti regole capaci di assicurare maggiore equità sociale. In questo senso si consolida il concetto [...]

18 settembre 2017 0 commenti

Santarcangelo d/R. Fiere d’autunno. Partono di qui fin a novembre, con il cadere delle prime foglie.

Santarcangelo d/R. Fiere d’autunno. Partono di qui fin a novembre, con il cadere delle prime foglie. Partiamo dalla lunga e dettagliata cronaca ‘Al Fìri d’Santarcanzal' pubblicata sulla rivista ‘La Piè’ nel numero di marzo/aprile 1932 ( Tipografia ‘La forlivese’ ). Ma prima di leggerla ( e di commentarla) tornerà utile un aggiornamento geo-economico del territorio attorno alla città nei primi anni Trenta. Con un contesto diverso da quello attuale, senz’altro, ma non più di tanto. Soprattutto dal punto di vista geografico. Il Montefeltro, come spiega lo stesso cronista, ieri come oggi, funge da suggestivo fondale alla città clementina, “con quei tre o quattro piani digradanti di colline che si sbracciano lungo le spalliere del Marecchia ricolme d’ogni opulenza fino a Rimini, Riccione, Viserba, Igea Bellaria, Cesenatico, Cervia”; e con, a dirimpetto, la tuttora minuscola Repubblica ( detta del Titano) “dove vai all’estero anche stando in casa”; eppoi, qua e là, fino al mare, la visione d’altri luoghi, d’altri centri, tutti più o meno noti, tutti più o meno caratterizzati, 'dai colori policromi e dai toni smorzati, di cui solo l’autunno inoltrato gratificava, meravigliando'.

SANTARCANGELO D/R. Le ‘fiere’ novembrine santarcangiolesi d’una volta sono rimaste nell’immaginario collettivo. Ciascuno – e sono ancora in tanti quelli che le hanno vissute –   le ‘racconta’ o le ‘tramanda’ come meglio crede. Per cui non è raro imbattersi in versioni contrastanti,  talvolta fantasiose e comunque non adeguatamente dettagliate e attendibili. [...]

15 settembre 2017 0 commenti

Legambiente. Un mare pulito e senza barriere: due giorni per scoprire, conoscere e vivere il mare.

Legambiente. Un mare pulito e senza barriere: due giorni per scoprire, conoscere e vivere il mare. Domenica 17 settembre in programma un’uscita in barca per coinvolgere tutti gli amanti del mare in una pulizia di coste e fondali e testimoniare la possibilità di vivere tutti il mare senza barriere architettoniche e culturali. Saliranno infatti a bordo anche giovani migranti e ragazzi disabili, grazie alla collaborazione con le associazioni del territorio. Alle 9 breefing e assegnazione equipaggi presso la segreteria della Marina di Rimini, a fianco bar della darsena (prenotazione obbligatoria), dalle 9,30 alle 12,30 uscita in mare. Dalle 9,30 alle 12,30 sarà possibile aiutare i volontari di A.N.P.A.N.A e WWF Rimini a pulire la scogliera del molo, ritrovo presso p.le Boscovich, mentre i sub 'Gian Neri' puliranno il fondale del porto.

VALMARECCHIA. Anche quest’anno i circoli di Legambiente della Valmarecchia, l’associazione Marinando e l’Unione nazionale Vela solidale insieme ad altre realtà del territorio, partecipano all’iniziativa ‘Puliamo il mondo‘, la campagna di Legambiente per liberare dai rifiuti parchi, fiumi, mari. Sabato 16 e domenica 17 settembre si terrà a Rimini l’iniziativa di [...]

13 settembre 2017 0 commenti

Alta Valmarecchia. Mercatino, taglio del nastro per il Teatro Sociale e il ruolo del ‘trenino’.

Alta Valmarecchia. Mercatino, taglio del nastro per il Teatro Sociale e il ruolo del ‘trenino’. Sull’inaugurazione del Teatro si favoleggiò per anni. Fin dalla prima serata, infatti, uno stuolo di cavalieri d’ogni età affollò il parterre del piccolo gioiello pubblico in rigoroso abito scuro da sera; ai cavalieri facevano da contrappunto numerose dame, dai vestititi leggiadri, fantasiosi e perfino scollati; dame, dagli sguardi ancor più luminosi di gioielli, ricami e lustrini. Tanto ben di Dio, mentre i soci del Teatro e le loro famiglie erano andati a stiparsi ordinatamente negli angusti box del primo e del secondo ordine di palchi; e mentre l’altra folla, quella meno abbiente, quella ( si fa per dire) più anonima, s’accontentava d’allungare il collo dall’alto del semioscuro loggione, vociando, indicando, commentando. All’esterno del manufatto, le strade deserte e umide dell’autunno incipiente erano state illuminate ‘a giorno’ dalla Società Elettrica Val Marecchia; mentre, sui binari della stazione il ‘trenino’ era stato lasciato sbuffare, nella paziente attesa dell’ora di (ri)partenza, tra continue e nauseabonde nuvole di vapore.

ALTA VALMARECCHIA. Fu nel 1925 che, a Mercatino Marecchia,  venne inaugurato il nuovo Teatro Sociale; mentre, sempre negli anni Venti,  altri importanti ‘uffici pubblici ’ vennero trasferiti dalle loro remote sedi amministrative nazionali e regionali nel nuovo Comune: Pretura, Ufficio distrettuale delle Imposte dirette e del Catasto, Ufficio del Registro e [...]

5 settembre 2017 0 commenti