Valmarecchia

 

San Marino. Il Ministro del Turismo italiano Massimo Garavaglia in visita ufficiale. Primo bronzo per il Titano.

San Marino. Il Ministro del Turismo italiano Massimo Garavaglia in visita ufficiale. Primo bronzo per il Titano. La storia del rapporto fra San Marino e Italia si arricchisce di un nuovo, prestigioso capitolo. Un momento istituzionale unico, una visita che conferma ancora una volta l’ottimo rapporto fra le istituzioni di Italia e San Marino e nello specifico evidenzia la grande collaborazione fra la segreteria di Stato per il Turismo e il Ministero italiano relativamente ad un settore, quello turistico, che è possibile ritenere 'chiave' per entrambi i Paesi. Massimo Garavaglia, ha ricoperto alti incarichi nelle istituzioni locali, regionali e nazionali italiane. È stato sindaco, assessore regionale in Lombardia, sottosegretario e viceministro per l’economia, senatore e deputato. Dal febbraio 2021 ricopre il ruolo di ministro del Turismo per il governo Draghi. Il ministro Massimo Garavaglia ha raggiunto la Repubblica di San Marino nel pomeriggio fermandosi per una prima pausa presso l’ambasciata d’Italia a San Marino e in seguito, accompagnato proprio dall’ambasciatore d’Italia a San Marino Sergio Mercuri si è spostato presso la segreteria di Stato per il Turismo per un primo incontro privato con il segretario di Stato Federico Pedini Amati. L’intera delegazione ha raggiunto in seguito palazzo Begni per un incontro con il segretario di Stato per gli Affari esteri Luca Beccari al quale ha preso parte anche Pedini Amati.Nel frattempo arriva la notizia che Alessandra Perilli, sammarinese nata a Rimini, s' aggiudicata la medaglia di bronzo nel trap di tiro a volo dove la favorita, Jessica Rossi, non s'è qualificata per la fase finale.

San Marino ( 28 luglio) – Il ministro del Turismo italiano Massimo Garavaglia è stato in visita ufficiale nella Repubblica di San Marino. La storia del rapporto fra San Marino e Italia si arricchisce di un nuovo, prestigioso capitolo. Un momento istituzionale unico, una visita che conferma ancora una volta [...]

29 luglio 2021 0 commenti

Santarcangelo d/R. I ‘Modena City Ramblers’ allo sferisterio per ‘La Milanesiana’. Il saluto di Bonaccini.

Santarcangelo d/R. I ‘Modena City Ramblers’ allo sferisterio per ‘La Milanesiana’. Il saluto di Bonaccini. La tappa santarcangiolese della 'Milanesiana', ideata e curata da Elisabetta Sgarbi in programma il 29 luglio avrà inizio alle ore 21,30 con i saluti istituzionali del presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini e della sindaca Alice Parma a cui farà seguito il prologo umoristico del comico Dario Vergassola. Elisabetta Sgarbi introdurrà infine 'E alla meta arriviamo cantando', il concerto dei Modena City Ramblers che celebra i trent’anni della celebre band che unisce il folk irlandese al genere punk e rock. L’ingresso è gratuito ma è necessario prenotare a partire da lunedì 19 luglio inviando una mail a focus@focusantarcangelo.it o telefonando al numero 334/6628192 (da lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 12,30) operativo fino al giorno stesso dell’evento. L’appuntamento sarà comunque trasmesso in diretta streaming anche sul sito del Corriere della Sera (www.corriere.it) e sui canali social della manifestazione (www.lamilanesiana.eu). A partire dal 19 luglio, sarà inoltre possibile prenotare gli eventi della settimana che si inseriscono nell'ampio cartellone della Notte rosa: per la rassegna Sferisterio per i bimbi (Festival dei burattini 31esima edizione) martedì 27 luglio andrà in scena lo spettacolo 'La gallinella rossa' della compagnia Tanti cosi progetti per bambini dai 3 anni; venerdì 30 luglio l’appuntamento è invece con Balamondo World Music Festival, con la Mirko Casadei Orchestra e Nadara Tansylvanian Gipsy Band.

SANTARCANGELO d/R. Al via da lunedì 19 luglio le prenotazioni per la serata allo sferisterio che vedrà come protagonisti i Modena City Ramblers e Dario Vergassola. La tappa santarcangiolese della ‘Milanesiana’, ideata e curata da Elisabetta Sgarbi in programma il 29 luglio avrà inizio alle ore 21,30 con i saluti [...]

15 luglio 2021 0 commenti

Santarcangelo d/R. Sicurezza stradale: ridotti i limiti di velocità in sei vie comunali. Qui l’elenco.

Santarcangelo d/R. Sicurezza stradale: ridotti i limiti di velocità in sei vie comunali. Qui l’elenco. A metà maggio i residenti delle vie Busca, di Sopra e di Sotto avevano depositato in Municipio una raccolta firme, seguita da un incontro con l’Amministrazione comunale tenutosi a giugno per definire insieme ai tecnici comunali le migliori soluzioni da adottare. In particolare, come riporta la lettera inviata ai firmatari della richiesta, in tutte le tre strade – a cui si aggiunge via del Piano – nelle scorse settimane è stato istituito con apposita ordinanza il limite di velocità a 30 km/h, provvedendo contestualmente all’installazione della segnaletica verticale. La stessa ordinanza, inoltre, ha istituito l’obbligo di svolta a destra da via di Sopra sulla SP 258 Marecchiese. Sempre in via di Sopra, il dosso rallentatore presente all’altezza della stazione di servizio sarà ripristinato (in quanto collocato nel tratto della via classificato come 'strada urbana'), mentre in via di Sotto non sarà possibile installare dissuasori di velocità dal momento che la strada vicinale è classificata come 'extraurbana'. Nella stessa via di Sotto, in ogni caso, verranno installati delineatori di margine nei punti più pericolosi per la fuoriuscita dei veicoli, mentre la segnaletica orizzontale sarà ripristinata nell’ambito degli interventi periodici già programmati per la manutenzione ordinaria.

SANTARCANGELO d/R. Valutate le segnalazioni di residenti e cittadini, l’Amministrazione comunale ha deciso di ridurre i limiti di velocità in sei vie di Santarcangelo, tra capoluogo e frazioni: interessate le vie Busca, di Sopra, di Sotto e del Piano a San Martino dei Mulini, via Ronchi a San Vito e [...]

13 luglio 2021 0 commenti

Santarcangelo d/R. Attraversamenti e fermate autobus in viale Marini, conclusi i lavori di riqualificazione.

Santarcangelo d/R. Attraversamenti e fermate autobus in viale Marini, conclusi i lavori di riqualificazione. L’intervento – finanziato dall’Agenzia mobilità romagnola attraverso un contributo di 24mila euro destinato alla qualificazione del Trasporto pubblico locale autofiloviario – ha consentito la realizzazione di piattaforme nelle fermate degli autobus, dotate sia di rampe che di pavimentazione tattile per il superamento delle barriere architettoniche e di un collegamento pedonale tra le vie Garibaldi e Marini, all’altezza di via Sancisi. Per aumentare la sicurezza dell’incrocio è stata chiusa la corsia di svolta a sinistra di via Sancisi su viale Marini. Al contributo AMR, l’Amministrazione comunale ha aggiunto ulteriori 10.000 euro per potenziare l’intervento di riqualificazione dell’area con la realizzazione di 18 posti moto su viale Marini, a ridosso delle nuove piattaforme del trasporto pubblico, che contribuiranno a migliorare la sosta in centro delle due ruote, mentre nelle prossime settimane saranno installati altri quattro portabici in prossimità della nuova pensilina di fermata, al fine di incentivare sempre di più gli spostamenti ecosostenibili. A completare la riqualificazione generale dell’intera area – che da qualche mese è dotata anche di un attraversamento pedonale con illuminazione intelligente – sono state sistemate le aiuole di piazza Marconi e del tratto iniziale della pista ciclopedonale, una delle principali porte d'ingresso al centro storico, con la messa a dimora di piante in grado di garantire fioriture dalla primavera all’autunno.

SANTARCANGELO d/R. Sono terminati ieri (venerdì 23 aprile) con la posa delle aiuole i lavori di messa in sicurezza e abbattimento delle barriere architettoniche delle fermate del trasporto pubblico locale in viale Gaetano Marini, nei pressi di via Silvio Sancisi e di piazza Marconi. L’intervento – finanziato dall’Agenzia mobilità romagnola [...]

26 aprile 2021 0 commenti

Rimini. Hera, oltre 120 milioni di euro di investimenti nel Riminese. Verso un modello più sostenibile.

Rimini. Hera, oltre 120 milioni di euro di investimenti nel Riminese. Verso un modello più sostenibile. Tra i principali progetti di risanamento fognario-depurativo previsti spicca per dimensioni il Piano salvaguardia balneazione ottimizzato (PSBO), avviato nel 2014 per eliminare i divieti alla balneazione, ridurre l’impatto inquinante delle acque scaricate in mare in caso di pioggia e per garantire la sicurezza idraulica della città, per il cui sviluppo sono previsti ulteriori investimenti pari a 24,3 milioni di euro. Il Piano - realizzato da Hera con il coinvolgimento del comune di Rimini, di Romagna Acque e di Amir – è il più grande intervento di risanamento fognario attualmente in corso in Italia, con oltre 150 milioni di euro investiti e il riconoscimento dell’ONU come una delle opere principali a livello internazionale nella salvaguardia degli ambienti marini. Uno degli obiettivi primari è la riqualificazione, entro il 2024, degli 11 scarichi a mare, attraverso la realizzazione di interventi su condotte fognarie ed impianti depurativi. È compreso, sempre nell’ambito del PSBO, l’intervento di manutenzione straordinaria dell’impianto di sollevamento 1B che prevede il revamping impiantistico, con rifacimento completo degli impianti elettrici e idraulici, che consentirà di completare la Dorsale Sud. Sempre nell’ottica di ottimizzazione del sistema fognario-depurativo, due importanti progetti gravitano su Cattolica: l’adeguamento della linea fanghi del depuratore e la realizzazione di una vasca di laminazione ai giardini De Amicis, in fase di progettazione avanzata, per la riduzione delle acque scaricate in mare in caso di eventi meteoclimatici importanti. Altrettanto significativo l’intervento di dismissione del depuratore di ponte Santa Maria Maddalena a Novafeltria e il collettamento dei reflui al depuratore di S. Giustina.

RIMINI. Il Piano industriale al 2024 del gruppo Hera è stato presentato oggi dall’amministratore delegato Stefano Venier ai Sindaci dei Comuni riminesi serviti. Le strategie sono state disegnate su modelli di business sostenibili, con investimenti e azioni per la transizione energetica verso la carbon neutrality e ambientale verso l’economia circolare, [...]

31 marzo 2021 0 commenti

Repubblica San Marino. Segreteria di Stato e ufficio Turismo al lavoro per un grande evento storico.

Repubblica San Marino. Segreteria di Stato e ufficio Turismo al lavoro per un grande evento storico. Il centro storico potrà rivivere così le atmosfere che in passato hanno sempre richiamato numerosi visitatori riscuotendo grande apprezzamento. La delibera n.85 del Congresso di Stato del 29 dicembre scorso ha affidato all’Ufficio del turismo il compito di emettere un avviso pubblico per l’individuazione di un soggetto a cui affidare il servizio di progettazione, coordinamento, organizzazione e produzione di una manifestazione a carattere storico-rievocativo stabilendo anche le date: 23, 24 e 25 luglio. Il corrispettivo economico da parte pubblica sarà pari a 180.000 euro e il concept creativo dovrà essere coerente con la attuale campagna di promozione turistica ed evocativo rispetto all’identità storica di San Marino. L’avviso pubblico prevede il coinvolgimento, da parte dell’organizzatore, degli operatori della filiera turistica oltre ad attività di engagement e all’ideazione della campagna di comunicazione e promozione della manifestazione. Il termine di presentazione dell’Istanza di partecipazione e della documentazione necessaria è fissato per il giorno 11 marzo 2021.

REPUBBLICA SAN MARINO. Tornerà a San Marino un evento di rievocazione storica. Il centro storico potrà rivivere le atmosfere che in passato hanno sempre richiamato numerosi visitatori riscuotendo grande apprezzamento. La delibera n.85 del Congresso di Stato del 29 dicembre scorso ha affidato all’Ufficio del turismo il compito di emettere [...]

15 febbraio 2021 0 commenti

Santarcangelo d/R. Hera: partono i lavori di potenziamento e riqualificazione del sistema idrico.

Santarcangelo d/R. Hera: partono i lavori di potenziamento e riqualificazione del sistema idrico. Si tratta di un progetto di particolare rilievo, predisposto dalla direzione ingegneria di Heratech, che permetterà una maggiore razionalizzazione delle reti acquedottistiche grazie anche alla connessione del serbatoio Cappuccini con l’impianto Galleria drenante e i pozzi Bornaccino e Ceccarino. Nelle aree del territorio santarcangiolese interessate dall’intervento sarà possibile mantenere più stabile la pressione all’interno delle reti, limitando le sollecitazioni dovute all’avviamento delle pompe e il conseguente pompaggio diretto. In questo modo si ridurranno le rotture, più frequenti nel periodo estivo, in cui per far fronte all’aumento della domanda, devono essere accesi tutti i pozzi con conseguenti incrementi di pressione in rete.Contestualmente verrà garantito il riempimento del vicino serbatoio di via Bellaere, a servizio della zona alta della città, gestito da Hera e posto a circa nove metri più in alto di quello dei Cappuccini. L’adeguamento del serbatoio si completerà con la realizzazione di nuove condotte sia di adduzione che di distribuzione e il potenziamento o bonifica di quelle esistenti. Le condotte delle vie o tratti di via interessate dai lavori sono, a partire da via Cupa, viale Marini, via Santarcangiolese, via Carlo Alberto Dalla Chiesa, via Trasversale Marecchia e via Ceccarino.

SANTARCANGEKLO d/R. Sono partiti dal tratto di rete distributrice sulla Strada provinciale 49 Trasversale Marecchia i lavori Hera, che salvo imprevisti saranno completati entro fine anno, di efficientamento idrico in alcune zone del territorio comunale di Santarcangelo di Romagna. Si tratta di un progetto di particolare rilievo, predisposto dalla direzione [...]

8 febbraio 2021 0 commenti

Santarcangelo d/R. Ok all’ intervento sul Museo etnografico. Costo 98mila euro, lavori dal mese di aprile.

Santarcangelo d/R. Ok all’ intervento sul Museo etnografico. Costo 98mila euro, lavori dal mese di aprile. Nel dettaglio, i lavori prevedono la realizzazione di un controsoffitto antisfondellamento, l’installazione di catene metalliche che fungeranno da tiranti, la verifica e l’eliminazione di eventuali infiltrazioni d’acqua e il ripristino di lesioni puntuali presenti sulla parte alta della sala mostre. Al termine dell’intervento, sono previste anche le operazioni di intonacatura e tinteggiatura. L’inizio dei lavori è previsto ad aprile 2021 per la durata di alcuni mesi, mentre nelle prossime settimane inizieranno le operazioni di disallestimento della mostra per evitare di danneggiare le opere. L’intervento – che ha ottenuto il nulla osta della Soprintendenza archeologia, Belle arti e Paesaggio e del Servizio Area Romagna (ex Genio civile) della regione Emilia Romagna – sarà realizzato da un'azienda autorizzata e certificata per il restauro e la manutenzione dei beni immobili sottoposti a tutela.

SANTARCANGELO d/R. Ammonta a 98mila euro l’intervento strutturale sulla sala mostre del Museo etnografico approvato dalla Giunta comunale. Nel dettaglio, i lavori prevedono la realizzazione di un controsoffitto antisfondellamento, l’installazione di catene metalliche che fungeranno da tiranti, la verifica e l’eliminazione di eventuali infiltrazioni d’acqua e il ripristino di lesioni [...]

30 dicembre 2020 0 commenti

Rimini-Rsm. Sul tracciato della vecchia ferrovia un corridoio ‘green’ ciclabile per collegarsi al Titano?

Rimini-Rsm. Sul tracciato della vecchia ferrovia un corridoio ‘green’ ciclabile per collegarsi al Titano? Il tracciato della vecchia ferrovia Rimini-San Marino potrebbe diventare un nuovo corridoio turistico ciclabile, per collegare il mare all’antica Repubblica. L’idea è stata condivisa dall’assessore alla Mobilità e alla Pianificazione territoriale Roberta Frisoni al convegno 'L’architetto come mediatore nella progettazione urbana, tra politica e cittadinanza. Il riuso della ferrovia Rimini - San Marino', nell’ambito del ciclo d’incontri Riuso del Moderno promosso dall’Ordine degli architetti della provincia di Rimini. 'Il tracciato della vecchia ferrovia Rimini-San Marino, è in gran parte nella disponibilità dell’Amministrazione comunale – ha spiegato l’assessore Frisoni - Se nel territorio maggiormente urbanizzato il tracciato è difficilmente recuperabile, nel tratto dall’incrocio su via Coriano è invece più libero. Sul percorso italiano e sammarinese sono già state fatte riflessioni negli anni, alcune presentate anche al convegno odierno in merito ad un recupero all’insegna della mobilità attiva e sostenibile. Come amministrazione comunale di Rimini stiamo già valutando la possibilità di recuperare questa parte di tracciato attraverso la realizzazione di un corridoio turistico e trasportistico dedicato alla mobilità attiva e sostenibile che possa connetterci a San Marino. Penso che potrebbe essere l’occasione per lanciare in sinergia con i comuni confinanti e con lo Stato di San Marino un nuovo corridoio green in grado anche di intercettare finanziamenti nazionali ed europei'.

RIMINI-RSM. Il tracciato della vecchia ferrovia Rimini-San Marino potrebbe diventare un nuovo corridoio turistico ciclabile, per collegare il mare all’antica Repubblica. L’idea è stata condivisa dall’assessore alla Mobilità e alla Pianificazione territoriale Roberta Frisoni al convegno ‘L’architetto come mediatore nella progettazione urbana, tra politica e cittadinanza. Il riuso della ferrovia [...]

30 novembre 2020 0 commenti

Rimini. Altra rotonda tra Rimini Nord e Santarcangelo. Il protocollo d’intesa e il documento di fattibilità.

Rimini. Altra rotonda tra Rimini Nord e Santarcangelo. Il protocollo d’intesa e il documento di fattibilità. Sarà il comune di Santarcangelo di Romagna ad assumere il ruolo di promotore e stazione appaltante, il comune di Rimini avrà la responsabilità della direzione dei lavori, mentre la provincia di Rimini avrà il ruolo di autorità espropriante. L’ obiettivo principale del progetto è quello di fluidificare il traffico presente sulla SP136 e la messa insicurezza dell'innesto della via Vecchia Emilia. L'incrocio si trova su una direttrice di traffico che collega la SS16 Adriatica, il casello della A14 Rimini Nord, la SS9 'Emilia' e la strada di Gronda la Val Marecchia, oltre alle zone artigianali e commerciali nei territori di Rimini (Ikea e Centro agro alimentare) e Santarcangelo (Marr, Amazon). È proprio su questo asse che rimane l’unico semaforo in servizio, che verrà completamente dismesso. La rotatoria sarà costituita da una corona centrale sormontabile e aiuola insormontabile interna. Il diametro esterno ipotizzato della rotatoria è di circa 50 mt. La sistemazione dell’incrocio sarà completato da nuove aiuole spartitraffico per canalizzare i flussi di ingresso e uscita. L'organizzazione del cantiere dovrà permettere il mantenimento del traffico durante la sua realizzazione. E’ prevista l'integrazione dell’impianto di pubblica illuminazione esistente con la posa di nuove linee modificate a seguito della nuova conformazione dell’incrocio.

RIMINI. La Giunta del comune di Rimini ha approvato lo schema di protocollo d’intesa con  l’Amministrazione comunale di Santarcangelo e la provincia di Rimini, per la progettazione, realizzazione e gestione dei lavori di messa in sicurezza dell’incrocio fra la via P. Tosi, la via Antica Emilia e la SP 136 [...]

24 novembre 2020 0 commenti