Valmarecchia

 

Rimini. Hera, oltre 120 milioni di euro di investimenti nel Riminese. Verso un modello più sostenibile.

Rimini. Hera, oltre 120 milioni di euro di investimenti nel Riminese. Verso un modello più sostenibile. Tra i principali progetti di risanamento fognario-depurativo previsti spicca per dimensioni il Piano salvaguardia balneazione ottimizzato (PSBO), avviato nel 2014 per eliminare i divieti alla balneazione, ridurre l’impatto inquinante delle acque scaricate in mare in caso di pioggia e per garantire la sicurezza idraulica della città, per il cui sviluppo sono previsti ulteriori investimenti pari a 24,3 milioni di euro. Il Piano - realizzato da Hera con il coinvolgimento del comune di Rimini, di Romagna Acque e di Amir – è il più grande intervento di risanamento fognario attualmente in corso in Italia, con oltre 150 milioni di euro investiti e il riconoscimento dell’ONU come una delle opere principali a livello internazionale nella salvaguardia degli ambienti marini. Uno degli obiettivi primari è la riqualificazione, entro il 2024, degli 11 scarichi a mare, attraverso la realizzazione di interventi su condotte fognarie ed impianti depurativi. È compreso, sempre nell’ambito del PSBO, l’intervento di manutenzione straordinaria dell’impianto di sollevamento 1B che prevede il revamping impiantistico, con rifacimento completo degli impianti elettrici e idraulici, che consentirà di completare la Dorsale Sud. Sempre nell’ottica di ottimizzazione del sistema fognario-depurativo, due importanti progetti gravitano su Cattolica: l’adeguamento della linea fanghi del depuratore e la realizzazione di una vasca di laminazione ai giardini De Amicis, in fase di progettazione avanzata, per la riduzione delle acque scaricate in mare in caso di eventi meteoclimatici importanti. Altrettanto significativo l’intervento di dismissione del depuratore di ponte Santa Maria Maddalena a Novafeltria e il collettamento dei reflui al depuratore di S. Giustina.

RIMINI. Il Piano industriale al 2024 del gruppo Hera è stato presentato oggi dall’amministratore delegato Stefano Venier ai Sindaci dei Comuni riminesi serviti. Le strategie sono state disegnate su modelli di business sostenibili, con investimenti e azioni per la transizione energetica verso la carbon neutrality e ambientale verso l’economia circolare, [...]

31 marzo 2021 0 commenti

Repubblica San Marino. Segreteria di Stato e ufficio Turismo al lavoro per un grande evento storico.

Repubblica San Marino. Segreteria di Stato e ufficio Turismo al lavoro per un grande evento storico. Il centro storico potrà rivivere così le atmosfere che in passato hanno sempre richiamato numerosi visitatori riscuotendo grande apprezzamento. La delibera n.85 del Congresso di Stato del 29 dicembre scorso ha affidato all’Ufficio del turismo il compito di emettere un avviso pubblico per l’individuazione di un soggetto a cui affidare il servizio di progettazione, coordinamento, organizzazione e produzione di una manifestazione a carattere storico-rievocativo stabilendo anche le date: 23, 24 e 25 luglio. Il corrispettivo economico da parte pubblica sarà pari a 180.000 euro e il concept creativo dovrà essere coerente con la attuale campagna di promozione turistica ed evocativo rispetto all’identità storica di San Marino. L’avviso pubblico prevede il coinvolgimento, da parte dell’organizzatore, degli operatori della filiera turistica oltre ad attività di engagement e all’ideazione della campagna di comunicazione e promozione della manifestazione. Il termine di presentazione dell’Istanza di partecipazione e della documentazione necessaria è fissato per il giorno 11 marzo 2021.

REPUBBLICA SAN MARINO. Tornerà a San Marino un evento di rievocazione storica. Il centro storico potrà rivivere le atmosfere che in passato hanno sempre richiamato numerosi visitatori riscuotendo grande apprezzamento. La delibera n.85 del Congresso di Stato del 29 dicembre scorso ha affidato all’Ufficio del turismo il compito di emettere [...]

15 febbraio 2021 0 commenti

Santarcangelo d/R. Hera: partono i lavori di potenziamento e riqualificazione del sistema idrico.

Santarcangelo d/R. Hera: partono i lavori di potenziamento e riqualificazione del sistema idrico. Si tratta di un progetto di particolare rilievo, predisposto dalla direzione ingegneria di Heratech, che permetterà una maggiore razionalizzazione delle reti acquedottistiche grazie anche alla connessione del serbatoio Cappuccini con l’impianto Galleria drenante e i pozzi Bornaccino e Ceccarino. Nelle aree del territorio santarcangiolese interessate dall’intervento sarà possibile mantenere più stabile la pressione all’interno delle reti, limitando le sollecitazioni dovute all’avviamento delle pompe e il conseguente pompaggio diretto. In questo modo si ridurranno le rotture, più frequenti nel periodo estivo, in cui per far fronte all’aumento della domanda, devono essere accesi tutti i pozzi con conseguenti incrementi di pressione in rete.Contestualmente verrà garantito il riempimento del vicino serbatoio di via Bellaere, a servizio della zona alta della città, gestito da Hera e posto a circa nove metri più in alto di quello dei Cappuccini. L’adeguamento del serbatoio si completerà con la realizzazione di nuove condotte sia di adduzione che di distribuzione e il potenziamento o bonifica di quelle esistenti. Le condotte delle vie o tratti di via interessate dai lavori sono, a partire da via Cupa, viale Marini, via Santarcangiolese, via Carlo Alberto Dalla Chiesa, via Trasversale Marecchia e via Ceccarino.

SANTARCANGEKLO d/R. Sono partiti dal tratto di rete distributrice sulla Strada provinciale 49 Trasversale Marecchia i lavori Hera, che salvo imprevisti saranno completati entro fine anno, di efficientamento idrico in alcune zone del territorio comunale di Santarcangelo di Romagna. Si tratta di un progetto di particolare rilievo, predisposto dalla direzione [...]

8 febbraio 2021 0 commenti

Santarcangelo d/R. Ok all’ intervento sul Museo etnografico. Costo 98mila euro, lavori dal mese di aprile.

Santarcangelo d/R. Ok all’ intervento sul Museo etnografico. Costo 98mila euro, lavori dal mese di aprile. Nel dettaglio, i lavori prevedono la realizzazione di un controsoffitto antisfondellamento, l’installazione di catene metalliche che fungeranno da tiranti, la verifica e l’eliminazione di eventuali infiltrazioni d’acqua e il ripristino di lesioni puntuali presenti sulla parte alta della sala mostre. Al termine dell’intervento, sono previste anche le operazioni di intonacatura e tinteggiatura. L’inizio dei lavori è previsto ad aprile 2021 per la durata di alcuni mesi, mentre nelle prossime settimane inizieranno le operazioni di disallestimento della mostra per evitare di danneggiare le opere. L’intervento – che ha ottenuto il nulla osta della Soprintendenza archeologia, Belle arti e Paesaggio e del Servizio Area Romagna (ex Genio civile) della regione Emilia Romagna – sarà realizzato da un'azienda autorizzata e certificata per il restauro e la manutenzione dei beni immobili sottoposti a tutela.

SANTARCANGELO d/R. Ammonta a 98mila euro l’intervento strutturale sulla sala mostre del Museo etnografico approvato dalla Giunta comunale. Nel dettaglio, i lavori prevedono la realizzazione di un controsoffitto antisfondellamento, l’installazione di catene metalliche che fungeranno da tiranti, la verifica e l’eliminazione di eventuali infiltrazioni d’acqua e il ripristino di lesioni [...]

30 dicembre 2020 0 commenti

Rimini-Rsm. Sul tracciato della vecchia ferrovia un corridoio ‘green’ ciclabile per collegarsi al Titano?

Rimini-Rsm. Sul tracciato della vecchia ferrovia un corridoio ‘green’ ciclabile per collegarsi al Titano? Il tracciato della vecchia ferrovia Rimini-San Marino potrebbe diventare un nuovo corridoio turistico ciclabile, per collegare il mare all’antica Repubblica. L’idea è stata condivisa dall’assessore alla Mobilità e alla Pianificazione territoriale Roberta Frisoni al convegno 'L’architetto come mediatore nella progettazione urbana, tra politica e cittadinanza. Il riuso della ferrovia Rimini - San Marino', nell’ambito del ciclo d’incontri Riuso del Moderno promosso dall’Ordine degli architetti della provincia di Rimini. 'Il tracciato della vecchia ferrovia Rimini-San Marino, è in gran parte nella disponibilità dell’Amministrazione comunale – ha spiegato l’assessore Frisoni - Se nel territorio maggiormente urbanizzato il tracciato è difficilmente recuperabile, nel tratto dall’incrocio su via Coriano è invece più libero. Sul percorso italiano e sammarinese sono già state fatte riflessioni negli anni, alcune presentate anche al convegno odierno in merito ad un recupero all’insegna della mobilità attiva e sostenibile. Come amministrazione comunale di Rimini stiamo già valutando la possibilità di recuperare questa parte di tracciato attraverso la realizzazione di un corridoio turistico e trasportistico dedicato alla mobilità attiva e sostenibile che possa connetterci a San Marino. Penso che potrebbe essere l’occasione per lanciare in sinergia con i comuni confinanti e con lo Stato di San Marino un nuovo corridoio green in grado anche di intercettare finanziamenti nazionali ed europei'.

RIMINI-RSM. Il tracciato della vecchia ferrovia Rimini-San Marino potrebbe diventare un nuovo corridoio turistico ciclabile, per collegare il mare all’antica Repubblica. L’idea è stata condivisa dall’assessore alla Mobilità e alla Pianificazione territoriale Roberta Frisoni al convegno ‘L’architetto come mediatore nella progettazione urbana, tra politica e cittadinanza. Il riuso della ferrovia [...]

30 novembre 2020 0 commenti

Rimini. Altra rotonda tra Rimini Nord e Santarcangelo. Il protocollo d’intesa e il documento di fattibilità.

Rimini. Altra rotonda tra Rimini Nord e Santarcangelo. Il protocollo d’intesa e il documento di fattibilità. Sarà il comune di Santarcangelo di Romagna ad assumere il ruolo di promotore e stazione appaltante, il comune di Rimini avrà la responsabilità della direzione dei lavori, mentre la provincia di Rimini avrà il ruolo di autorità espropriante. L’ obiettivo principale del progetto è quello di fluidificare il traffico presente sulla SP136 e la messa insicurezza dell'innesto della via Vecchia Emilia. L'incrocio si trova su una direttrice di traffico che collega la SS16 Adriatica, il casello della A14 Rimini Nord, la SS9 'Emilia' e la strada di Gronda la Val Marecchia, oltre alle zone artigianali e commerciali nei territori di Rimini (Ikea e Centro agro alimentare) e Santarcangelo (Marr, Amazon). È proprio su questo asse che rimane l’unico semaforo in servizio, che verrà completamente dismesso. La rotatoria sarà costituita da una corona centrale sormontabile e aiuola insormontabile interna. Il diametro esterno ipotizzato della rotatoria è di circa 50 mt. La sistemazione dell’incrocio sarà completato da nuove aiuole spartitraffico per canalizzare i flussi di ingresso e uscita. L'organizzazione del cantiere dovrà permettere il mantenimento del traffico durante la sua realizzazione. E’ prevista l'integrazione dell’impianto di pubblica illuminazione esistente con la posa di nuove linee modificate a seguito della nuova conformazione dell’incrocio.

RIMINI. La Giunta del comune di Rimini ha approvato lo schema di protocollo d’intesa con  l’Amministrazione comunale di Santarcangelo e la provincia di Rimini, per la progettazione, realizzazione e gestione dei lavori di messa in sicurezza dell’incrocio fra la via P. Tosi, la via Antica Emilia e la SP 136 [...]

24 novembre 2020 0 commenti

Santarcangelo d/R. Cimiteri: completati i lavori di manutenzione straordinaria per 170.000 euro

Santarcangelo d/R. Cimiteri: completati i lavori di manutenzione straordinaria per 170.000 euro Nel cimitero di Ciola è stato portato a termine il rinforzo strutturale delle murature della chiesina e il restauro del portone d’ingresso oltre alla sistemazione del muro di cinta, lato ingresso, con un nuovo strato di intonaco e la tinteggiatura, mentre la sistemazione dei vialetti verrà eseguita entro il mese di novembre. A Montalbano, oltre all’intervento sui loculi, sono stati installati nuovi pluviali in lamiera zincata ed è stato restaurato il portone d’ingresso della chiesina storica. Nel cimitero di Sant’Ermete i lavori hanno riguardato il ripristino della tinteggiatura dei loculi e del muro di cinta della parte storica, mentre a Canonica è stata rifatta la copertura della chiesina, sistemato l’intonaco e tinteggiato il muro di cinta e ripristinato il fondo di parte dei camminamenti interni. Nel cimitero di San Martino dei Mulini, oltre alla demolizione della superfetazione accanto alla chiesina, sono stati ritinteggiati i loculi della parte storica.

SQANTARCANGELO d/R. Sono sostanzialmente ultimati i lavori di manutenzione straordinaria ai cimiteri affidati dall’Amministrazione comunale alla società in house Anthea. L’intervento, per un valore di 170.000 euro, bloccato in seguito al lockdown dei mesi scorsi e iniziato solamente nel mese di luglio è ormai terminato, fatte salve due piccole sistemazioni che [...]

27 ottobre 2020 0 commenti

Santarcangelo d/R. Mercoledì 14 ottobre transita il Giro d’Italia. Modifiche alla viabilità e alla sosta .

Santarcangelo d/R. Mercoledì 14 ottobre transita  il Giro d’Italia. Modifiche alla viabilità e alla sosta . Nel dettaglio, il gruppo sportivo, proveniente dalla frazione di San Martino in Venti, transiterà per via Trasversale Marecchia (SP49) e raggiungerà il centro città passando dalle vie Scalone, Berlinguer, Celletta dell’Olio (nel tratto compreso tra via Berlinguer fino alla rotatoria tra le vie Cupa e Marini). Proprio raggiunto viale Marini, i ciclisti proseguiranno nelle vie Garibaldi e Mazzini fino all’incrocio con via Braschi. Da qui proseguiranno per la medesima via Braschi fino alla via Emilia (SS9) in direzione Rimini. A partire dalle 8 fino alle 17 di mercoledì 14 ottobre, nelle vie interessate dal passaggio del Giro d’Italia entrerà quindi in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati, mentre dalle 13,20 alle 16,30 circa, sono previste limitazioni al transito e conseguenti disagi. Per agevolare gli spostamenti di automobili e motocicli, il Servizio viabilità e il comando di Polizia locale hanno individuato alcuni punti in cui, compatibilmente con il passaggio dei ciclisti, sarà possibile attraversare le strade interessate dalla manifestazione. Tali attraversamenti – presidiati dagli agenti della Polizia locale che autorizzeranno o meno gli automobilisti a procedere – si troveranno in via Trasversale Marecchia (all’incrocio con la via Marecchiese), in via Berlinguer (all’altezza della rotatoria con via Togliatti e Scalone), in via Celletta dell’Olio (all’incrocio con le vie Capri e Sancisi), via Mazzini (all’intersezione con via Cabina), in via Braschi (all’intersezione con via Pedrignone), in via Emilia (all’incrocio con le vie Gronda e Tosi).Per quanto riguarda invece i percorsi consigliati per il traffico pesante, i mezzi provenienti dalla A14 e diretti in Alta Valmarecchia potranno uscire al casello di Rimini Sud e procedere sulla Marecchiese, mentre quelli diretti a Savignano potranno uscire al casello Valle del Rubicone.

SANTARCANGELO d/R. Mercoledì 14 ottobre il Giro d’Italia transiterà da Santarcangelo per l’11a tappa Porto Sant’Elpidio – Rimini: per consentire il passaggio dei ciclisti, sono previste modifiche al traffico, alla sosta, al trasporto scolastico e al servizio di trasporto pubblico locale di Start Romagna.  Nel dettaglio, il gruppo sportivo, proveniente [...]

8 ottobre 2020 0 commenti

Santarcangelo d/R. Al via la 648 edizione della Fiera di San Michele. La prima degli eventi autunnali.

Santarcangelo d/R. Al via la 648 edizione della Fiera di San Michele. La prima degli eventi autunnali. Con un centinaio di espositori saranno dunque i mercati e le esposizioni i protagonisti dell’edizione 2020: per due giorni, dalle 8,30 alle 22 le vie del centro ospiteranno infatti la 'Fest-Agricola' con i prodotti delle aziende agricole del territorio, il 'Verde in piazza' con piante da orto, da giardino, aromatiche e grasse, il 'Mercato della salute' con prodotti naturali ed ecologici, il 'Mercatino di San Michele' e gli 'Artigiani creativi' con artigianato e opere dell’ingegno e la “Piccola campionaria”, molto apprezzata per le sue proposte di prodotti per la casa e la persona. Tornano anche, come di consueto, le giostrine per i bambini all’arena Supercinema mentre in piazza Marconi e Marini quattro punti ristoro proporranno piatti tipici romagnoli. A queste si aggiungono anche i dodici ristoranti del centro che hanno aderito alla 'Cipolla nel piatto', l’iniziativa che dal 25 settembre al 4 ottobre porterà nei menù di dodici ristoranti del centro la cipolla dell’acqua di Santarcangelo. Tra le iniziative collaterali alla Fiera, questo fine settimana la Pro loco propone, oltre alle consuete visite guidate, la Pro loco di Santarcangelo, 'La grotta dei tre sensi' che, grazie alla collaborazione numerosi artisti e musicisti, coniugherà la visita all’ipogeo monumentale con esperienze sensoriali legate a vista, udito e olfatto. Valmatrek organizza invece un percorso ricco di emozioni nei luoghi amati da Tonino Guerra e Dante Alighieri con una nottata sotto le stelle dell’Eco Park di Casteldelci. I visitatori alla Fiera di San Michele dovranno per quest’anno rispettare anche le normative anti-Covid.

SANTARCANGELO D/R. Santarcangelo si prepara per un ricco fine settimana di iniziative con l’antica ‘fiera degli uccelli’, in programma sabato 26 e domenica 27 settembre e con una organizzazione rivista alla luce dell’emergenza Covid-19. Per garantire la più completa sicurezza igienico-igienico sanitaria, la 648a edizione della manifestazione ha dovuto rinunciare [...]

25 settembre 2020 0 commenti

Santarcangelo d/R. Ciclabile sulla via Emilia, a buon punto il collegamento di Santa Giustina con il centro.

Santarcangelo d/R. Ciclabile sulla via Emilia, a buon punto il collegamento di Santa Giustina con il centro. partire dalla frazione, e più precisamente da via Pedrizzo, dopo il tombinamento del fosso, lunghi tratti paralleli alla via Emilia sono già delineati, mentre anche interventi come lo svincolo con via della Quercia stanno prendendo forma. Il tracciato di 900 metri del secondo lotto di lavori è ben definito anche grazie agli accordi bonari raggiunti con i privati frontisti. A partire dalla casa cantoniera, la ciclabile costeggerà la via Emilia e sarà protetta con new jersey fino all’incrocio con via Tosi, dove sarà presente un attraversamento ciclopedonale dotato di impianto semaforico a chiamata. Anche l’ampio spazio verde al servizio della frazione per far fronte alle criticità idrogeologiche – già funzionante in caso di piogge eccezionali – sta per essere ultimato per quanto riguarda gli arredi. Delimitato da una staccionata e dalle piante messe a dimora, sarà dotato di panchine e di una fontana, mentre nelle prossime settimane è prevista la posa del prato. Dopo la realizzazione dei primi 500 metri che hanno interessato via Pasquale Tosi, con il completamento del secondo stralcio, a inizio novembre, salvo imprevisti, sarà ultimato il collegamento ciclabile fra Santa Giustina e la stazione, e di qui fino a piazza Ganganelli percorrendo viale Mazzini.

SANTARCANGELO d/R. Sono a buon punto i lavori per la realizzazione del secondo tratto della pista ciclabile di collegamento fra la stazione ferroviaria e Santa Giustina. A partire dalla frazione, e più precisamente da via Pedrizzo, dopo il tombinamento del fosso, lunghi tratti paralleli alla via Emilia sono già delineati, [...]

18 settembre 2020 0 commenti