Volontariato

 

Meldola. Il farmacista parte attiva del percorso terapeutico del paziente oncologico. Un filo diretto con l’ Irst.

Meldola. Il farmacista parte attiva del percorso terapeutico del paziente oncologico. Un filo diretto con l’ Irst. Il ruolo delle farmacie – Le farmacie costituiscono una rete professionale, organizzativa e logistica essenziale per dare continuità, più vicino al paziente di quanto spesso possa essere un ospedale o un istituto, alla qualità e sicurezza dei percorsi clinico-terapeutico-assistenziali avviati in ambiente specialistico. In tal senso le farmacie possono costituire un importante contributo per la nuova visione di 'medicina di sistema', di medicina che non sia più confinata al solo ambito ospedaliero. I nuovi percorsi terapeutici e la valutazione della loro compatibilità con i farmaci oncologici, è indispensabile per una corretta aderenza terapeutica, aspetto a sua volta fondamentale per ottenere l’efficacia delle cure ed esiti proporzionati al valore tecnologico dei farmaci impiegati e anche dei loro costi. Questi processi, si sa, non possono prescindere da un’efficace ricognizione e riconciliazione farmacologica, soprattutto in Oncologia in cui gli investimenti sono ingenti e altrettanto importanti sono le aspettative di guarigione. Il fascicolo sanitario elettronico potrà ulteriormente valorizzare il modello avviato estendendo la rete di informazioni a tutti gli operatori del sistema, dai medici di medicina generale, agli operatori dell’emergenza e del sistema di assistenza domiciliare permettendo anche ai pazienti un costante e ulteriore aggiornamento.

MELDOLA. 15 giugno 2018 – Grazie ad un innovativo progetto che vede uno stretto dialogo, supportato dall’informatica e da un programma di formazione specialistica, tra Istituto tumori della Romagna (IRST) IRCCS e la Rete delle farmacie di Comunità della Romagna, la figura del farmacista acquisirà un ruolo sempre più attivo nel [...]

15 giugno 2018 0 commenti

Santarcangelo d/R. ‘Sigismondo, lupo di Rimini’. Orme di Sigismondo e Isotta, tra borgo e grotte.

Santarcangelo d/R. ‘Sigismondo, lupo di Rimini’. Orme di Sigismondo e Isotta, tra borgo e grotte. Sulle orme di Sigismondo e Isotta, una passeggiata tra borgo e grotte, con racconti di storie medievali. Guerre, amori, avventure, politica, tra passioni e tradimenti. Numerosi attori e figuranti in costume medievale accompagneranno il tour guidato con scene e musica. La visita include anche l’ingresso alle grotte e alla Rocca malatestiana. Al termine della serata, nel giardino della rocca, saranno serviti ai partecipanti dolci ed Albana. Organizzazione e rappresentazioni a cura di Pro Loco, Compagnia Mons Jovis e Compagnia teatrale Pozzo dei desideri.

SANTARCANGELO d/R. Mercoledì 20 e 27 giugno, continuano i tour medievali a Santarcangelo. Con ‘Sigismondo, lupo di Rimini‘. Sulle orme di Sigismondo e Isotta, una passeggiata tra borgo e grotte, con racconti di storie medievali. Guerre, amori, avventure, politica, tra passioni e tradimenti. Numerosi attori e figuranti in costume medievale [...]

15 giugno 2018 0 commenti

Ravenna. ‘Sagra del cappelletto’ a Filetto. Con la commedia dialettale dal titolo ‘Zibaldon rumagnol’.

Ravenna. ‘Sagra del cappelletto’ a Filetto. Con la commedia dialettale dal titolo ‘Zibaldon rumagnol’. Venerdì 15 giugno, alle 21 nella Villa Marisa a Filetto, in via Nuova 66, il comitato cittadino di Filetto-Pilastro organizza una commedia dialettale con La cumpagnì dla zercia dal titolo 'Zibaldon rumagnol', con il patrocinio dell'assessorato al Decentramento del comune di Ravenna. A seguire si svolgerà la presentazione delle torte e dei dolci romagnoli fatti dalle azdore. Serata con ingresso ad offerta libera. Sabato 16 giugno, dalle 19,30 nel Borgo di Longana, si svolgerà la Sagra del cappelletto organizzato dal Comitato cittadino di Longana – Ghibullo, in collaborazione con l'assessorato al Decentramento. Durante la serata esposizione della mostra fotografica 'Forese d'epoca', premiazione all'opera migliore e musica di accompagnamento.

RAVENNA. Venerdì 15 giugno, alle 21 nella Villa Marisa a Filetto, in via Nuova 66, il comitato cittadino di Filetto-Pilastro organizza una commedia dialettale con La cumpagnì dla zercia dal titolo ‘Zibaldon rumagnol‘, con il patrocinio dell’assessorato al Decentramento del comune di Ravenna. A seguire si svolgerà la presentazione delle [...]

14 giugno 2018 0 commenti

Faenza. Alla scoperta del Lamone con ‘Un fiume di genti’. Escursione non competitiva lungo gli argini.

Faenza. Alla scoperta del Lamone con ‘Un fiume di genti’. Escursione non competitiva lungo gli argini. La quarta edizione della passeggiata tra storia e natura sarà come sempre un viaggio festoso di 52 chilometri, da percorrere ciascuno con il proprio passo, a piedi o in bicicletta, per incontrare le persone che frequentano il fiume, abitano nelle vicinanze e se prendono cura quotidianamente. L’escursione porterà i partecipanti a scoprire antiche storie e relazioni fra Appennino tosco romagnolo e litorale adriatico sulla direttrice Firenze-Ravenna all’insegna della mobilità dolce e di un turismo slow attento alla biodiversità, alle tradizioni e agli incontri tra differenti culture. Il nome dell’evento richiama la partecipazione alla passeggiata, che crescerà km dopo km proprio come fa l’acqua di un fiume dalla fonte alla foce, grazie al sistema della “partenza alla francese”. A un primo gruppo di podisti e ciclisti che partirà alle ore 7.30 dalla piazza della Libertà di Faenza, infatti, se ne aggiungeranno altri lungo le località attraversate dal fiume Lamone: dai quartieri di Faenza, Reda e Granarolo a Russi, Bagnacavallo, Traversara Villanova, Sant’Alberto e Ravenna. Le partenze dai vari punti saranno programmate in modo che l’arrivo alla foce del Lamone sia collettivo per un evento all’insegna della condivisione.

FAENZA. “Ad ascoltare mi ha insegnato il fiume e anche tu imparerai da lui. Lui sa tutto, il fiume, tutto si può imparare da lui”. Così scriveva Herman Hesse in Siddharta, affascinato dai segreti che un fiume può rivelare agli uomini. Uno scrigno di saperi e insegnamenti che saranno protagonisti [...]

7 giugno 2018 0 commenti

Faenza.Tanti al Trittico di Romagna. Mirco Gurioli e Maria Rosa Costa vincono la 10a edizione.

Faenza.Tanti al Trittico di Romagna. Mirco Gurioli e Maria Rosa Costa vincono  la 10a edizione. Ad aggiudicarsi il 10° Trittico di Romagna è stato il faentino Mirco Gurioli del gruppo Asd Tosco Romagnola (giunto 7° alla Maratona del Lamone –alle spalle del compagno di team e vincitore del Trittico 2017 Marco Serarsini-, 11° alla 50 km di Romagna e 6° alla 100 Km del Passatore), con il tempo totale di 13 ore 57' 56''. Gurioli è l'unico atleta iscritto al 'Trittico di Romagna' ad aver siglato un tempo totale sotto al muro delle 14 ore. Secondo classificato Andrea Bernabei della polisportiva Zola sez. Atletica, terzo Lorenzo Lotti della Corri Forrest Asd; dopo di loro, rispettivamente al quarto, quinto e sesto posto Luca Cagnani, Mattia Biondi e Gabriele Turroni. Sul versante femminile, la prima classificata del Trittico di Romagna è Maria Rosa Costa del teamG.S. Gabbi Bologna, dodicesima con il tempo di 17h5’23’’, giunta 51^ alla 100 km del Passatore, 70^ alla 50 km di Romagna e 129^ alla Maratona del Lamone. In seconda posizione troviamo la slovena Alica Nagyova del gruppo GS Schio Bike Valli sport, terza Samantha Graffiedi (S.P. Seven). Elisa Zannoni, splendida terza nella classifica femminile della 100 km del Passatore, non avendo disputato la Maratona del Lamone, non risulta tra le atlete iscritte al Trittico di Romagna.

FAENZA. Il Trittico di Romagna, giunto alla decima edizione, ha confermato una crescita graduale della manifestazione in termini di partecipanti, con ben 242 runner classificati, 21 in più rispetto allo scorso anno. A balzare subito all’occhio è l’aumento delle donne iscritte al Trittico e che hanno completato l’edizione 2018: 46 [...]

5 giugno 2018 0 commenti

Milano Marittima. Oltre duemila di corsa fra spiaggia, pineta e centro storico. Per la 7ª ‘Running In’.

Milano Marittima. Oltre duemila di corsa fra spiaggia, pineta e centro storico. Per la 7ª ‘Running In’. I percorsi si svilupperanno sulla sabbia del litorale adriatico, nella pineta e lungo le eleganti vie della cittadina turistica. Partenza (alle 8,30) e arrivo saranno posti presso la rotonda I Maggio, nel cuore di Milano Marittima, dove verrà creato il Villaggio sportivo, fulcro delle attività collaterali e degli spazi dedicati ai brand partner. Sabato 9 giugno in orari di negozio è prevista la consegna dei pacchi gara e dei pettorali (competitivi e non) presso la boutique Sessantallora, in rotonda Cadorna 9. Dalle 18 fino alla mezzanotte, la rotonda I Maggio sarà animata dagli stand dei partner nell’Area Village, con vendite, musica ed attività promozionali. Domenica 10 giugno si inizierà all’alba – ore 6 – con una novità di quest’anno: lo Yoga Class nella spiaggia libera di Milano Marittima. Un momento speciale, dedicato a tutti gli iscritti, che potranno prepararsi in un’atmosfera unica. Alle 7 sarà aperto il Village presso la rotonda I Maggio e nel negozio Sessantallora si potranno ancora ritirare i pacchi gara ed i pettorali, Alle 8,30 la partenza della gara podistica. Alle 9 l'apertura di Running In 4kids e Pompieropoli, iniziative ludiche pensate per i bambini.

MILANO MARITTIMA. Cresce l’attesa in vista della settima edizione di ‘Running In’, l’evento podistico in programma a Milano Marittima, domenica  10 giugno, per una giornata fra sport, turismo ed ambiente. Sono attesi circa 2000 partecipanti. Tre le distanze previste: 21 km, 10.1 km (competitivi e non competitivi) e 6.6 km [...]

5 giugno 2018 0 commenti

Solarolo. Comune: lotta bilogica con insetti utili. Coccinelle e Anthocoris contro i parassiti delle piante.

Solarolo. Comune: lotta bilogica con insetti utili. Coccinelle e Anthocoris contro i parassiti delle piante. Il metodo, sostenibile dal punto di vista ambientale, prevede il 'lancio di insetti utili', così definiti perché specificatamente diretti alla lotta biologica di insetti dannosi per le piante, senza rappresentare un pericolo per la salute degli altri animali e dell'uomo. In particolare viene utilizzata la coccinella tipica delle nostre terre, la Adalia Bipunctata, che svolge un ruolo determinante nella lotta alle numerose specie di afidi presenti su piante e arbusti. infatti le femmine depongono le uova proprio in corrispondenza delle colonie di afidi e le larve neonate, quando si schiudono, iniziano a nutrirsi delle prede. Per diventare adulte, le larve attraversano quattro stadi, un ciclo che richiede circa tre settimane. La terza e la quarta fase sono quelle in cui le larve risultano più affamate: divorano fino a cento afidi al giorno. Il secondo predatore utilizzato è l’Anthocoris Nemoralis, noto per la sua capacità di contrastare la psilla del pero, ma efficace anche nella lotta alle psille di altre specie coltivate o spontanee.

SOLAROLO. Il comune di Solarolo ha adottato il metodo per impedire la diffusione degli insetti nocivi per le piante, definito ‘Protocollo tecnico che regolamenta i trattamenti per la cura del verde nelle aree frequentate da popolazione o da gruppi vulnerabili‘, approvato a livello nazionale e regionale. Questo metodo, sostenibile dal [...]

4 giugno 2018 0 commenti

Cervia Milano Marittima. SaccoLibero: l’installazione artistico-ambientale di Antonella De Nisco.

Cervia Milano Marittima. SaccoLibero: l’installazione artistico-ambientale di Antonella De Nisco. SACCOlibero è il nome dell’installazione che per tutta l’estate rimarrà nel cortile accanto alla chiesa di Sant’Antonio, da poco riaperto e fruibile a tutti. Una grande stella di legno che sostiene un sacco di juta intrecciato con l’aiuto dei cittadini di Cervia, che hanno deciso di passare un pomeriggio all’insegna dell’arte. Ma anche un simbolo all’identità culturale della città qui rappresentata dal ricordo delle mogli dei salinari, che rammendavano questi sacchi logori usati dai mariti per raccogliere il sale.L’intento dell’opera è quello di far esplorare il paesaggio all’osservatore, facendolo interagire con essa, toccando la materia, osservando il mondo circostante attraverso le fessure create dagli intrecci, sdraiandosi all’interno per scrutare il cielo stellato. Non casuale la scelta del luogo: il bellissimo cortile della chiesa S.Antonio recentemente aperto al pubblico e restituito alla comunità.

CERVIA MILANO MARITTIMA. Si è concluso con successo il workshop di sabato 26 organizzato dall’Ecomuseo del sale e del mare di Cervia in collaborazione con l’artista Antonella De Nisco, creatrice insieme all’arch. Giorgio Teggi dei laboratori LAAI, che promuovono un approccio all’arte ecologico e co-partecipato. SACCOlibero è il nome dell’installazione [...]

1 giugno 2018 0 commenti

Forlì. Giornata mondiale senza tabacco: a due allieve della ‘Zangheri’ il concorso Ior ‘Liberi di scegliere’.

Forlì. Giornata mondiale senza tabacco: a due allieve della ‘Zangheri’ il concorso Ior ‘Liberi di scegliere’. L’Istituto oncologico romagnolo è, dal 1992, in prima fila per quel che riguarda la Giornata mondiale senza tabacco, e promuove la prevenzione con varie iniziative su tutto il territorio. Merito soprattutto del grande lavoro delle biologhe IOR, le dottoresse Franca Gentilini e Claudia Monti, e della psicologa Silvia Di Marco, che grazie anche alla collaborazione con le varie AUSL della Romagna portano avanti numerose attività che si rivolgono soprattutto ai più giovani all’interno del contesto scolastico. Quest’anno le iniziative organizzate nelle scuole dall’Istituto oncologico romagnolo e volte alla sensibilizzazione riguardo al tema della prevenzione e, soprattutto, ai rischi del fumo hanno coinvolto complessivamente oltre 60 scuole del territorio, per un totale di circa 15.000 studenti e 700 docenti. L’attività più apprezzata è stata probabilmente 'Liberi di scegliere', campagna realizzata all’interno delle Scuole secondarie che chiedeva ai ragazzi di disegnare il nuovo manifesto della Giornata mondiale senza tabacco dello IOR. Le vincitrici: Karen e Caterina della Classe 2A della secondaria di I grado 'P. Zangheri'.

FORLI‘. Giovedì 31 maggio ricorre la Giornata mondiale senza tabacco, iniziativa volta a sensibilizzare le persone sui rischi del fumo. La sfida è quella di astenersi per almeno 24 ore dalla sigaretta: un piccolo passo che deve rappresentare solo il primo step verso il vero obiettivo, che è quello ovviamente [...]

28 maggio 2018 0 commenti

Rimini. Canile comunale: si chiude con le sei adozioni di cani ‘nonnetti’ un mese davvero eccezionale.

Rimini. Canile comunale: si chiude con le sei adozioni di cani ‘nonnetti’  un mese davvero eccezionale. Ogni cane ha la propria storia.Domitilla presentava un otite molto grave, ma ciò che preoccupava veramente gli operatori e i volontari era la presenza di tumori mammari estesi e molto sviluppati. Un intervento riuscito, tante cure e Domi è tornata in ottima salute specie quando la famiglia giusta è arrivata dando il giusto finale alla storia di questa dolcissima cagnolina. Poi c’è Betty, bellissimo bracco di 11 anni, che per anni ha vissuto in un piccolo box , sola, senza vedere nessuno tranne che il proprietario che le portava saltuariamente acqua e cibo E’ arrivata scheletrica e presentava tumori mammari di notevoli dimensione ma, così come per Domitilla, dopo l’intervento è rinata e in poco tempo anche lei è stata affidata a due persone davvero speciali che l’amano, ricambiate, alla follia. E poi c’è la storia di Anna, arrivata in canile a seguito del decesso della sua proprietaria. Nessuno sembrava potersene prendere cura e invece no, perché questa adorabile pinscher di 12 anni è stata adottata da una famiglia eccezionale dove divide affetto e cibo con Chicco, anche lui affidato dal canile.

RIMINI. Aprile 2018 sarà un mese che al canile comunale ‘Stefano Cerni’ ricorderanno per un bel pezzo, quaranta giorni incredibili durante i quali ben sei cani anziani hanno trovato casa, una famiglia e, dopo tanta sofferenza, la felicità tra tante coccole. “Nella maggior parte dei casi riceviamo richieste di adozioni [...]

23 maggio 2018 0 commenti