Volontariato

 

Riminese. Emergenza caldo, attivo il piano dell’Ausl Romagna e dei Comuni. Gli anziani.

Riminese. Emergenza caldo, attivo il piano dell’Ausl Romagna e dei Comuni. Gli anziani. Ad essere monitorati, in particolare, saranno gli anziani sopra i settantacinque anni di età che, nel territorio riminese, sono esattamente 26 mila e 652. È questo il target di riferimento, tra cui vengono individuati i casi più a rischio a cui vengono effettuate le telefonate, rientranti nella cosiddetta 'mappa delle fragilità', realizzata ad inizio anni 2000 e puntualmente aggiornata ogni anno. Nello specifico del Distretto di Rimini Nord (che comprende il comune di Rimini, Bellaria - Igea marina, Santarcangelo di Romagna e tutta la Valmarecchia), dal 2007 (quando è stato formato il nucleo fragilità) ad oggi sono state circa 30 mila le telefonate nelle case di anziani considerati più in difficoltà. Per ogni territorio sono state inoltre costruite mappe dell'emergenza, aggiornate grazie alla collaborazione con le Istituzioni e in particolare coi Medici di famiglia. Contatti Nucleo Fragilità telefono: 0541/1490572 emergenzacaldo@coopcad.it e i consigli per limitare il disagio da parte di Ausl Romagnae i

RIMINESE. Anche se l’estate è appena iniziata, il comune di Rimini e l’Ausl Romagna hanno già attivato il piano per il contrasto delle ondate di calore, anche in previsioni dei picchi di calore previsti probabilmente già da i prossimi giorni. Un Piano attivo su tutto il territorio romagnolo che, ormai [...]

24 giugno 2019 0 commenti

Forlì. Cena all’aperto per l’acquisto di una ‘ludobarella’ per Pediatria. I progetti finora realizzati.

Forlì. Cena all’aperto per l’acquisto di una ‘ludobarella’ per Pediatria. I  progetti finora realizzati. 'Alive - spiegano le Socie - è un associazione di promozione sociale a scopo benefico che nasce dalla volontà di due amiche di fare qualcosa di utile per la collettività, qualcosa di tangibile per noi tutti quindi le iniziative saranno rivolte prevalentemente alla nostra città. Non pensiamo di poter cambiare il mondo… ma abbiamo la voglia e desiderio di dare il nostro piccolo contributo attraverso l’organizzazione di eventi culturali, anche divertenti, ai quali la gente possa partecipare rallegrandosi e contestualmente aderire a proposte di progetti benefici. In passato abbiamo organizzato due piccoli eventi e da queste due esperienze, nate più per gioco, è nata l’idea di strutturarci e di costituire l'associazione ALIVE. I progetti già realizzati, negli anni passati, sono stati la Festa Country presso la trattoria Monte Paolo di Dovadola, grazie alla quale abbiamo raccolto 505,00 euro utilizzati per la realizzazione di una piccola biblioteca presso il reparto di Pediatria dell’Ospedale forlivese; un Aperitivo con l’autore Ivano Porpora, il cui ricavato di 425,00 euro è stato devoluto all’associazione 'Incontro senza barriere ' e diversi altri eventi organizzati al ristorante Borgo dei Guidi, presso il Podere del Nespoli, con il ricavato dei quali siamo riusciti a far realizzare alla disegnatrice Sally Galotti delle opere per il reparto di Pediatria dell’ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì '. 

FORLI’. L’associazione Alive continua a sostenere il progetto ‘Un ospedale da favola’ e propone, per venerdì 28 giugno, ore 20,30, presso il Borgo dei Guidi, Poderi dal Nespoli, via Villa Rossi 50, una cena di beneficenza all’aperto. Il ricavato sarà interamente devoluto per l’acquisto di una ‘ludobarella’ per i piccoli pazienti della pediatria [...]

21 giugno 2019 0 commenti

Cotignola. Dall’11 al 16 luglio rinasce l’Arena della balle di paglia. Con 50 eventi culturali e artistici.

Cotignola. Dall’11 al 16 luglio rinasce l’Arena della balle di paglia. Con 50 eventi culturali e artistici. Dove il Canale emiliano romagnolo incontra il fiume Senio nascerà quindi anche quest’anno il più grande teatro di paglia del mondo, che avrà per tema i somari che volano. Una suggestione quasi bambinesca, che ritrova le sue radici in antichi modi di dire e di fare capaci di creare associazioni di pensiero non sempre corrette e non sempre sensate: l’Arena, come un somaro che vola, esiste e non esiste, è fatta di una parte concreta e di altre parti - le più importanti - effimere, impalpabili, come le relazioni che servono per costruirla o i sentimenti che risiedono in chi la vive. Prima di arrivare all’Arena, anche quest’anno ci sarà un’anteprima a Tebano, sulle colline di Castel Bolognese, una sorta di gemellaggio organizzato in collaborazione con l’associazione Amici del fiume Senio. Gli appuntamenti saranno nelle giornate di lunedì 1 e martedì 2 luglio, nell’area della pesa in via Tebano 45. Sono in programma escursioni, conferenze, presentazioni di libri e concerti, oltre a numerose opere d’arte paesaggistica realizzate sul posto. Dalle 19 in entrambe le serate è aperta la Pesa Osteria, il punto ristoro della festa.

COTIGNOLA. Da giovedì 11 a martedì 16 luglio rivive a Cotignola il rito dell’Arena delle balle di paglia, alla sua undicesima edizione. Dove il Canale emiliano romagnolo incontra il fiume Senio nascerà quindi anche quest’anno il più grande teatro di paglia del mondo, che avrà per tema i somari che [...]

20 giugno 2019 0 commenti

Rimini. Ecografo ‘tascabile’ per il 118. Piccolo, potente e quindi di grande utilizzo diagnostico.

Rimini. Ecografo ‘tascabile’ per il 118. Piccolo, potente e quindi di grande utilizzo diagnostico. L’apparecchio è un potente strumento diagnostico di estrema maneggevolezza (si tiene nel palmo di una mano): è stato infatti progettato per accompagnare gli operatori e i professionisti sanitari ovunque sia necessario, tanto al letto del paziente quanto sul campo. L’apparecchio infatti combina ottimamente eccellenti prestazioni di imaging ad alta risoluzione con ergonomia. In particolare un innovativo processo di utilizzo dei trasduttori migliora la penetrazione e la risoluzione del contrasto, ed aumenta la nitidezza della risoluzione dei dettagli senza per questo trascurare la capacità di resistenza alle cadute ed agli schizzi, potendo pertanto essere utilizzato negli ambienti più impegnativi. I dati e le immagini possono, tra l’altro, essere 'esportate' tramite chiavette usb, o stampa tramite buetooth, wifi, mail, cloud e altre innovative modalità tecnologiche. Dal punto di vista più strettamente clinico, l’ecografia è sempre più uno strumento fondamentale nella valutazione del paziente critico da parte del medico che lavora nel sistema dell’ emergenza,in quanto consente di individuare in breve tempo e nella maggior parte delle volte, la causa della criticità del paziente e di conseguenza intervenire.Le indicazioni all’utilizzo dell’ ecografo a livello extraospedaliero sono l’arresto cardiaco, il politrauma, l’insufficienza respiratoria, lo shock. Tutte patologie tempo dipendenti in cui il tempo e il trattamento rapido giocano un ruolo fondamentale ai fini del miglior trattamento del paziente.

RIMINI. E’ piccolo (di dimensioni), ma ha un valore (non solo economico) molto grande. Grazie alla vicinanza di varie associazioni, ditte, singoli cittadini, del Riminese, l’auto medica del 118 di stanza presso il Pronto Soccorso di Rimini sarà dotata di un innovativo ecografo portatile con sonda e borsa, del valore [...]

19 giugno 2019 0 commenti

Forlì. Alla ‘Calle’: ‘Giornata mondiale del donatore di sangue’.'Donare è un bene e il fumetto lo sa!’.

Forlì. Alla ‘Calle’: ‘Giornata mondiale del donatore di sangue’.'Donare è un bene e il fumetto lo sa!’. La fumettoteca Alessandro Callegati 'Calle', per l'occasione propone una originale iniziativa: l'esposizione virtuale della donazione del sangue nel fumetto! e nel pomeriggio, per chi lo desidera, visita guidata alla sede fumettotecaria. Quindi, anche i personaggi fumettistici in fila per donare tutti, senza discriminazione, dai supereroi, come Batman, Superman, Hulk, Spiderman, ecc., e tantissimi altri fino al nerissimo Diabolik che in caso di necessità non evita di donare sangue proprio al suo maggiore nemico, Ginko! L'omaggio rivolto dalla Fumettoteca nella 'Giornata mondiale del donatore di sangue', rappresenta un legittimo ringraziamento ai tantissimi donatori volontari che dal 1927 si sono susseguiti, ed è proprio con un fumetto, realizzato per il 90° nel 2017, che l'Avis nazionale 'insegna' la storia e le generazioni delle donazioni. Un modo e un mondo da vedere e leggere, per gustarsi e comprendere sotto un altro punto di vista, quello fumettistico, uno spaccato sociale di interesse comune. Per tutto il pubblico, fino ad esaurimento, fumetti in omaggio.

FORLI’. Il ‘World Blood Donor Day‘ è celebrato dall’Organizzazione mondiale della Sanità ogni anno il 14 giugno. La fumettoteca Alessandro Callegati ‘Calle’, per l’occasione propone una originale iniziativa: l’esposizione virtuale della donazione del sangue nel fumetto! e nel pomeriggio, per chi lo desidera, visita guidata alla sede fumettotecaria. Quindi, anche i [...]

14 giugno 2019 0 commenti

Forlì-Cesena. ‘Cambia il finale’: grazie a Hera, una nuova ‘ casa’ per oltre 185.000 oggetti riutilizzabili.

Forlì-Cesena. ‘Cambia il finale’: grazie a Hera, una  nuova ‘ casa’ per  oltre 185.000 oggetti riutilizzabili. Si alimenta, così, un circuito virtuoso e solidale del riuso, in linea con i principi di economia circolare e responsabilità sociale che Hera ha fatto propri.5.780 ritiri effettuati, di cui quasi l’80% gratuiti a domicilio, per un totale di oltre 185.000 elettrodomestici e arredi usati, ma in buono stato, ai quali è stata data un’opportunità di riutilizzo; sono alcuni dei risultati conseguiti nel 2018 da ‘Cambia il finale’, il servizio di Hera realizzato, dal 2014, in collaborazione con Last Minute Market attualmente attivo in 74 comuni emiliano romagnoli grazie alla collaborazione di 17 onlus locali, una delle quali opera nel Cesenate. Dati significativi, che corrispondono a oltre 800 tonnellate di ingombranti, e non, raccolte, di cui oltre 566 avviate al riuso, in un’ottica di sostenibilità ambientale e attenzione al sociale.Il valore sociale di questo progetto, che mira a ricercare un nuovo approccio ai vecchi concetti di consumo e di rifiuto, è ulteriormente valorizzato dalla presenza attiva degli enti no profit locali, che ne sono partner. Nel 2018, le 17 onlus che partecipano all’iniziativa hanno coinvolto un totale di 884 volontari e permesso 270 inserimenti lavorativi di soggetti svantaggiati, di cui un centinaio coinvolto direttamente in ‘Cambia il finale’.

FORLI’-CESENA. L’iniziativa, infatti, si propone di dare nuova vita ai beni ingombranti, come mobili ed elettrodomestici, ma anche a indumenti e giocattoli, non più usati dai proprietari e ancora utilizzabili. Si alimenta, così, un circuito virtuoso e solidale del riuso, in linea con i principi di economia circolare e responsabilità [...]

30 maggio 2019 0 commenti

Rimini. Mille idee in bici, per scoprire la città. Con i tanti eventi organizzati per i bike lover.

Rimini. Mille idee in bici, per scoprire la città. Con i tanti eventi organizzati per i bike lover. La rete ciclopedonale della città di Rimini, che si sviluppa lungo oltre 100 chilometri, dà mille opportunità di scoperta per chi decide di lasciare l’auto a casa o in albergo. I percorsi ciclabili permettono a cittadini e turisti di vivere e conoscere la città in tutta comodità. Così la pedalata 'vista mare', lungo tutto il lungomare sud, permette di andare dal porto di Rimini fino al confine con Riccione sulla pista ciclabile, costeggiando gli stabilimenti balneari. Il percorso 'Anello Verde' dal mare (piazzale Kennedy) conduce al Palacongressi e al parco Giovanni Paolo II, che costeggia il suggestivo lago abitato da anatre e cigni, fino a raggiungere, attraverso l'argine del torrente Ausa, il polmone verde di Rimini, il ponte di Tiberio ed il caratteristico Borgo di S. Giuliano. Proprio dal bimillenario ponte di Tiberio, parte il percorso che si snoda lungo l'alveo del fiume Marecchia, che permette di attraversare, partendo dalla foce, lo splendido paesaggio fluviale della Valmarecchia che conduce fino a Novafeltria. Un percorso che unisce le bellezze naturalistiche a quelle storiche permettendo di ammirare gli antichi borghi come Verucchio, Torriana, Montebello e San Leo.

RIMINI. Per chi ama la bicicletta, Rimini è una meta obbligata: dalle strade quasi bagnate dal mare ai ripidi saliscendi delle colline, tra paesaggi incantevoli e memorie storiche, si rivela il luogo ideale da vivere in mountain bike o su una comoda bici elettrica. Che si tratti del ciclista neofita [...]

23 maggio 2019 0 commenti

S.Mauro Pascoli. Tutela degli animali. Nel futuro il cimitero, l’oasi felina e nuove aree per cani.

S.Mauro Pascoli. Tutela degli animali. Nel futuro il cimitero, l’oasi felina e nuove aree per cani. L'auto, di proprietà comunale non più utile per i servizi dell'Ente, ma ancora funzionante, sarà utilizzata dai volontari per proseguire tutta l'azione di monitoraggio e intervento a San Mauro Pascoli e San Mauro Mare come già avviene da qualche anno a seguito della convenzione firmata con il Comune. 'Con la firma della convenzione i volontari Enpa sono intervenuti dal 2017 nel territorio monitorando le colonie feline, con le sterilizzazioni dei gatti randagi, in convenzione con il medico veterinario Morri e Greco, e soprattutto con interventi mirati al salvataggio degli animali incidentati e abbandonati nel nostro territorio – spiega il sindaco Luciana Garbuglia –. La donazione di un automezzo consentirà ai volontari di continuare nella loro azione puntuale di monitoraggio e assistenza. Un lavoro che sta già tra l'altro portando i primi risultati: se nel 2017 le sterilizzazioni effettuate sono state 41, nel 2018 sono calate a 17 gatti sterilizzati, diminuendo così il costo a carico della comunità. Inoltre tanti sono i salvataggi e i recuperi degli animali, cani e gatti, incidentati, così come tutte le azioni di sensibilizzazione alla cittadinanza sulla tutela degli animali attraverso convegni e banchetti informativi al mercato'.

SAN MAURO PASCOLI. Il comune di San Mauro Pascoli ha consegnato un automezzo ai volontari di Enpa Meldola, l’associazione che si occupa della salvaguardia e del soccorso degli animali nel territorio. L’auto, di proprietà comunale non più utile per i servizi dell’Ente, ma ancora funzionante, sarà utilizzata dai volontari per [...]

22 maggio 2019 0 commenti

Asl Forlì. ‘Bisogna muovere il bene’: nuove attrezzature donate al Servizio psichiatrico di diagnosi e cura.

Asl Forlì. ‘Bisogna muovere il bene’: nuove attrezzature donate al Servizio psichiatrico di diagnosi e cura. Il messaggio inviato dalla sig.ra Roberta Gardini , dopo aver donato al Servizio psichiatrico di diagnosi e cura (SPDC) dell'ospedale 'Morgagni - Pierantoni' di Forlì, diretto dal dottor Nazario Santolini, attrezzature indispensabili alla gestione clinico-organizzativa del reparto. Perchè è importante donare, ma più importante è creare una cultura di solidarietà e di cura del bene comune. In particolare, dalla generosità della signora Gardini, è giunto al SPDC di Forlì un presidio che, posto al polso dell'assistito, permette di 'registrare l'architettura delle fasi del sonno'. Il tracciato viene scaricato mediante un'apposita applicazione, consentendo così di modulare il percorso terapeutico assistenziale del paziente, rendendolo sempre più personalizzato.Il secondo strumento donato è invece un 'distruggidocumenti', che permetterà di ottemperare alle indicazioni del decreto sulla Privacy n.101/18, noto come GDPR.

AUSL FORLI’. ‘Bisogna muovere il bene’  è questo il messaggio che invia a tutti la sig.ra Roberta  Gardini , dopo aver donato al Servizio psichiatrico di diagnosi e cura (SPDC) dell’ospedale ‘Morgagni – Pierantoni’ di Forlì, diretto dal dottor Nazario Santolini,  attrezzature indispensabili alla gestione clinico-organizzativa del reparto. Perchè è [...]

20 maggio 2019 0 commenti

Ravennate. ‘Canocchia in sagra’ nel centenario di Porto Garibaldi ( 18/19 e 25/26 maggio).Cucina marinara.

Ravennate. ‘Canocchia in sagra’ nel centenario di Porto Garibaldi ( 18/19 e 25/26 maggio).Cucina marinara. Proprio nel 1919, a settant’anni dall’avventuroso approdo sulla costa comacchiese durante l’epica fuga da Roma, un decreto dell’allora Regno d’Italia autorizzava ' il cambiamento della denominazione della frazione Magnavacca in Porto Garibaldi'. Una ricorrenza che caratterizzerà numerosi appuntamenti ed iniziative nel ‘cartellone’ della kermesse. A partire dallo Stand gastronomico, allestito proprio di fronte al Mercato Ittico dove vengono anche allestite le cucine della Sagra che – ogni sabato e domenica a pranzo così come per cena – insieme a piatti della tradizione locale (dalla zuppa di cozze alle seppie al vapore, dai sedanini alle canocchie o ‘alla magnavacante’ fino alle canocchie gratinate ed ai guazzetti di canocchie e seppie con piselli e polenta) proporranno due curiosissimi dessert: un biscotto di pastafrolla a forma di canocchia e la torta… garibaldina. Lungo il Porto Canale, insieme alla coloratissima flottiglia di grandi e piccoli pescherecci si susseguiranno le bancarelle di prodotti alimentari, artigianali, dell’arte e dell’ingegno. Ma anche – per ‘raccontare’ i cento anni nel cambio di denominazione di questo antico borgo marinaro e prima località balneare del litorale comacchiese – le immagini d’epoca dell’esposizione en plein air Voi siete qui: Magnavacca-Porto Garibaldi (1919/2019) eppoi il Grandioso spettacolo piromusicale che, com’è ormai tradizione, alle 23,30 di sabato 25 maggio illuminerà la Darsena con una speciale caratterizzazione di luci, colori e musiche. Nel secondo fine settimana, invece, sabato 25 si ‘navigherà’ con il ‘sup’ (stand up paddle) – una sorta di tavola da surf sospinta a remi – attraverso la ‘via dei bilancioni’, suggestivo canale che dal ponte sulla statale ‘Romea’ raggiunge le Valli.

RAVENNATE. Porto Garibaldi celebra la sua antica anima marinaresca ed i cent’anni dall’intitolazione all’Eroe dei Due Mondi: il 18/19 e 25/26 maggio – con cena d’anteprima nella serata di venerdì 17 al Centro parrocchiale – ritorna la Sagra della canocchia e della seppia. Che, arrivata alla nona edizione, insieme all’ormai [...]

10 maggio 2019 0 commenti