Faenza

 

Faenza. ‘Cantiere pulito’ e la cultura della differenziata.Con il materiale di scarto nei sacconi ‘big bags’.

Faenza. ‘Cantiere pulito’ e la cultura  della differenziata.Con il materiale di scarto nei sacconi ‘big bags’. Ristrutturando un immobile si generano rifiuti di vario genere: macerie, misto, cartongesso e rifiuti pericolosi come guaina bituminosa e lana di vetro non conferibili presso le isole ecologiche di Hera. Per questo è nato 'Cantiere pulito', una nuova opportunità che il consorzio di servizi ambientali Astra, da vent’anni specializzato nei servizi di igiene ambientale nel trasporto e smaltimento rifiuti così come nella gestione di impianti di recupero, offre da luglio 2020 ai privati cittadini e alle imprese che realizzano ristrutturazioni.'Con questo servizio - spiega il direttore di Astra Boris Pesci - ci focalizziamo sulle tipologie di materiali di scarto più problematiche, cioè rifiuti misti da cantiere edile (plastica, legno, cartone, polistirolo e vetroresina), cartongesso, lana di vetro e di roccia, guaina bituminosa, senza dimenticare anche, le semplici macerie. Il Consorzio Astra riesce a recuperare questi rifiuti presso i propri impianti, eccetto la lana di vetro o di roccia e la guaina bituminosa, che rientrano nella tipologia dei rifiuti pericolosi e che vengono conferiti al corretto smaltimento in quanto non recuperabili'.

FAENZA. Il consorzio faentino Astra ha attivato un nuovo servizio rivolto ai privati ed alle aziende che affrontano ristrutturazioni di piccole e medie dimensioni. L’intento è di offrire un efficiente servizio di raccolta rifiuti, diversificati in quattro macro tipologie, raccolti in sacconi (‘big bag‘) che Astra è in grado di fornire [...]

2 settembre 2020 0 commenti

Faenza. XX Emilia Romagna Festival. ‘Immagini da ascoltare’: la ‘Toscanini Next’ diretta da Roger Catino.

Faenza. XX Emilia Romagna Festival. ‘Immagini da ascoltare’: la ‘Toscanini Next’ diretta da Roger Catino. La musica deve tornare ad avvolgerci come ha sempre fatto, sin dalle sue origini: è questa l’intenzione de ’ La Toscanini Next, neonata formazione di una delle più quotate orchestre del panorama nazionale, che per giovedì 6 agosto, a Faenza, prenderà in prestito un poco del coraggio dimostrato durante questi mesi di pandemia per portare la musica – la 'medicina dell’anima' secondo Platone – al centro del palcoscenico. Una musica che non sarà solo semplice 'musica', ma un catalizzatore di immagini e sensazioni. Immagini da ascoltare, infatti, è una raccolta di alcuni dei brani più innovativi della storia del cinema, reinterpretati con tutta la potenza di un'orchestra a pieno organico. Una potenza che sarà sostenuta anche dalla freschezza giovanile della quale La Toscanini Next, più di altre compagini, può fregiarsi. La Toscanini Next infatti è un progetto innovativo de La Toscanini nato in collaborazione e con il sostegno della rete culturale della regione Emilia Romagna: un'orchestra formata da 51 musicisti under 35, capace di unire sonorità classiche al pop sinfonico, ad aprirsi al cinema, alla magia della musica per le immagini, alle funzioni drammaturgiche del suono. Il suo scopo è di portare la musica nelle piazze, nei teatri, nei luoghi della cultura e della memoria per entrare nel tessuto connettivo del territorio e avvicinarsi al pubblico. Il direttore è Roger Catino.

FAENZA. Giovedì 6 agosto, presso il Museo internazionale delle ceramiche a Faenza, alle ore 21.00, per la XX edizione di Emilia Romagna Festival, andrà in scena il concerto Immagini da ascoltare, con un programma dedicato a dei celebri brani capaci di potenti evocazioni visive, interpretato da La Toscanini Next, una [...]

5 agosto 2020 0 commenti

Faenza. Vini, musica, sapori e magia con ‘Calici sotto la Torre’ a Oriolo dei Fichi. Lunedì 10 e martedì 11.

Faenza. Vini, musica, sapori e magia con ‘Calici sotto la Torre’ a Oriolo dei Fichi. Lunedì 10 e martedì 11. Nel parco panoramico della Torre di Oriolo, dalle ore 19.30 fino a mezzanotte torneranno protagonisti il Centesimino, il Sangiovese, il Famoso, l’Albana e gli altri vini tipici romagnoli da gustare in abbinamento a piatti ricchi di storia, tradizione e natura. Non mancheranno come al solito la musica dal vivo, l’osservazione del cielo stellato con il Gruppo Astrofili Antares-Romagna e le visite al fortilizio medievale al chiaro di luna per poter godere di una notte indimenticabile e ricca di fascino. In entrambe le serate si potrà cenare con un menù fisso composto da piatti della gastronomia locale sui tavoli disponibili o in modalità picnic portando da casa la propria coperta. Per la cena è necessario prenotarsi iscrivendosi sul sito www.torredioriolo.it, il costo è di 25 euro bevande escluse. Per poter abbinare i piatti ai vini preferiti i partecipanti troveranno tre diverse isole separate con tante bottiglie di spumanti, bianchi e rossi. Come sempre ci sarà la possibilità di scegliere uno o più calici o una bottiglia. L’area degustazione con i vini sarà accessibile anche senza prenotazione, gli accessi al parco saranno comunque contingentati nel pieno rispetto delle normative di sicurezza.

FAENZA. L’incontro magico nel piatto e nel calice tra i sapori più autentici del territorio si rinnova lunedì 10 e martedì 11 agosto sulle colline di Faenza con il tradizionale doppio appuntamento di ‘Calici sotto la Torre‘. Nel parco panoramico della Torre di Oriolo, dalle ore 19.30 fino a mezzanotte [...]

3 agosto 2020 0 commenti

Faenza.Nuovi giochi. E’ partito il montaggio di venti strutture ludiche nelle aree verdi della città.

Faenza.Nuovi giochi. E’ partito il montaggio di venti strutture ludiche nelle aree verdi della città. Un intervento che va a inserirsi nel contesto di un più ampio progetto di manutenzione dell’arredo urbano e delle attrezzature ludiche partito nel 2019. I lavori dureranno un massimo di sessanta giorni e porteranno all’installazione di venti nuovi giochi, tutti prodotti con materiali a basso impatto ambientale: tre strutture per arrampicata con rete e sartie, undici giochi a molla, due altalene (una in robinia e una in alluminio), due scivoli saliscendi, una casetta in robinia e un impianto da Beach Volley. Le aree verdi interessate dall’intervento saranno il Parco Vespignani, il Parco Calamelli, il Parco Fornarina Saviotti, il Parco Costa, il Parco Mita, il Parco piazza Dante, il Giardino Paganelli, il Giardino San Marco, il Parco Del Pratone, il Parco Bucci, il Parco Gatti e il Giardino via Boschi.

FAENZA. Lunedì 27 luglio sono iniziati i lavori di montaggio delle nuove strutture ludiche che troveranno spazio in aree verdi, giardini e parchi del comune di Faenza. Un intervento che va a inserirsi nel contesto di un  più ampio progetto di manutenzione dell’arredo urbano e delle attrezzature ludiche partito nel [...]

30 luglio 2020 0 commenti

Faenza. ‘R…Estate in gioco!’. Festa all’aperto, con giochi e spettacoli per bambini e famiglie…in sicurezza.

Faenza. ‘R…Estate in gioco!’. Festa all’aperto, con giochi e spettacoli per  bambini e  famiglie…in  sicurezza. Doppio appuntamento per scoprire le piante e gli animali del parco Bucci. Alle 18.30 'Le erbe spontanee del nostro parco' con Luciana Mazzotti, che accompagnerà i partecipanti in una ricerca delle erbe più interessanti e curiose. A fine passeggiata le Guardie ecologiche volontarie di Faenza renderanno disponibile un assaggio di specialità culinarie a base di erbe spontanee. Alle 19.00 'A spasso nel parco' con Fabio Dall’Osso, veterinario della 'Piccola oasi', che illustrerà al pubblico gli aspetti zoologici e botanici di particolare pregio. Giorgio Palli racconterà invece la genesi del suo 'Inno alla pace', scultura ricavata da un antico ulivo. Gran finale alle 20.45 con 'Il signore che passava di là…' , spettacolo teatrale per bambini dai 4 anni ideato dalla compagnia 'I briganti'. Per tutta la durata dell’evento il CEAS metterà a disposizione del pubblico un suggestivo spazio pic nic dotato di tovaglie e illuminazione

FAENZA. Il 31 luglio 2020, al parco Bucci, divertimento per i più piccoli e le loro famiglie con ‘R…Estate in gioco’, un evento organizzato dal Centro di educazione alla sostenibilità della Romagna faentina (CEAS). Partenza alle 18.00 con la ‘Caccia ai tesori naturali’, un gioco a squadre per grandi e [...]

29 luglio 2020 0 commenti

Faenza.Tutto pronto per l’estate 2020. Tanti appuntamenti per una città che non conosce soste.

Faenza.Tutto pronto per l’estate 2020. Tanti appuntamenti per una città che non conosce soste. Un calendario rivisitato per rispettare tutte le disposizioni in vigore contro il Covid-19, ma che garantirà divertimento, cultura e intrattenimento per tutti, in piena sicurezza. Gli eventi sono stati presentati in conferenza stampa mercoledì 1 luglio dal vice sindaco di Faenza e assessore alla Cultura Massimo Isola, dal presidente del Consorzio Faenza C’entro Sergio Scipi e da Federica Ferlini dell’agenzia WAP Srl. Nei quattro martedì di luglio (7; 14; 21; 28), a partire dalle 19.30, negozi aperti in centro e mercatini a tema in piazza del Popolo con 'Sapore di martedì d’estate', organizzato dal Consorzio Faenza C’entro. Nelle stesse giornate, nella cornice di piazza della Libertà, continuerà ad essere presente dalle 17 il mercato straordinario di Campagna Amica. A unire musica, enogastronomia e intrattenimento ci sarà anche “Oriolo di sera”, in programma tutti i mercoledì fino al 26 agosto alla Torre di Oriolo (per ulteriori informazioni www.torredioriolo.it). Negli ultimi quattro giovedì di luglio (9; 16; 23 e 30) la Pro Loco di Faenza propone serate estive da trascorrere in compagnia delle sue guide professionali e autorizzate alla scoperta dei tanti scorci e itinerari cittadini. Il ritrovo è nel Voltone Molinella alle 21. Maggiori informazioni sul sito www.prolocofaenza.it. Tante proposte estive anche per il teatro in piazza Nenni con il Teatro Ragazzi nella Molinella (13-20-27 luglio e 3-10-17 agosto) e spettacoli comici, stand up comedy e danza con teatro Masini Estate (15 luglio e 1-5-12-19-26 agosto). Non mancherà la musica.

FAENZA. Cultura, teatro, cinema, enogastronomia, arte, danza e musica si uniscono per accompagnare l’estate faentina tra conferme e novità. Ha già preso il via ‘Faenza Estate 2020 – Calendario di eventi nella città che non si ferma’, appuntamenti estivi che animeranno la città manfreda fino a settembre, organizzati dalle istituzioni [...]

1 luglio 2020 0 commenti

Faenza. Riaccesa la grande passione per la ‘Corsa del Passatore’. In 1800 alla ‘ Cento chilometri di casa’.

Faenza. Riaccesa la grande passione per la ‘Corsa del Passatore’. In 1800 alla ‘ Cento chilometri di casa’. Ben 1800 le persone che hanno intrapreso la '100 km di casa' per dare un segnale forte e chiaro dal 'popolo della Cento'. Un mare di runner e appassionati tutti accomunati dal desiderio di condividere un evento universale, in grado di unire persone di ogni provenienza, ceto ed etnia, tutte accomunate dal grande senso di fratellanza e genuina competizione che da sempre hanno caratterizzato la Firenze-Faenza sin dalla prima edizione del 1973.Tra le iniziative effettuate il 23 maggio, la staffetta curata dalla polisportiva Ellera che ha visto runner (tra cui Luigi Pecora, al quale è stato affidato lo step finale) darsi il cambio da Firenze a Faenza trasportando una bandiera recante il giglio di Firenze, un simbolico omaggio allo stendardo di Marco Gelli, decano dell’ultramaratona intitolata a Stefano Pelloni. Pecora è giunto in piazza del Popolo a Faenza alle 20,45 applaudito da tifosi e appassionati radunatisi mantenendo le distanze di sicurezza.

FAENZA. Non ci sono parole se non ‘passione’ per descrivere le tante iniziative e contributi dedicati alla Firenze-Faenza nella giornata del 23 maggio 2020, sabato nel quale si sarebbe dovuta correre la 48 esima edizione della 100 km del Passatore, rinviata al 2021 causa pandemia Covid-19. Ben 1800 le persone [...]

25 maggio 2020 0 commenti

Faenza. Dal gruppo Disabilità 2.400 euro per l’acquisto di protezioni individuali negli ospedali.

Faenza. Dal gruppo Disabilità 2.400 euro per l’acquisto di protezioni individuali negli ospedali. n questi giorni Anffas, Autismo Faenza, A mani libere, 'Si stare insieme' Anmic e G.R.D. attraverso i presidenti e a nome di tutte le famiglie rappresentate hanno deciso di devolvere agli ospedali di Ravenna, Lugo e Faenza, in virtù dell’emergenza Coronavirus, una parte di quanto raccolto nella campagna Calendario 2020 'Ci vuole un albero'. Iniziativa che ha permesso di raccogliere 51.000 euro in totale. Risorse che hanno permesso di finanziare i due progetti 'La bottega della Loggetta' e 'La chiocciola'. Nello specifico 230 ore per il sostegno per lo sviluppo delle autonomie e delle abilità sociali e 500 ore per il sostegno per il miglioramento delle capacità comunicative. A questo si aggiunge anche il finanziamento elargito per l'emergenza Coronavirus. Si tratta di di 2.400 euro complessivi, suddivisi pariteticamente fra i tre ospedali di Ravenna, Faenza e Lugo, finalizzati all’acquisto di presìdi di protezione individuale.

RAVENNATE. Un segnale di solidarietà e vicinanza arriva anche da alcune associazioni faentine per la lotta al Coronavirus. In questi giorni Anffas, Autismo Faenza, A mani libere, ‘Si stare insieme‘ Anmic e G.R.D. attraverso i presidenti e a nome di tutte le famiglie rappresentate hanno deciso di devolvere agli ospedali [...]

16 aprile 2020 0 commenti

Faenza. Covid 19: controlli della Polizia locale. 516 esercizi controllati e 124 persone fermate in strada.

Faenza. Covid 19: controlli della Polizia locale. 516 esercizi controllati e 124 persone fermate in strada. Nel weekend appena trascorso sono stati 516 gli esercizi commerciali controllati e 124 le persone fermate per strada per verificare le motivazioni per le quali si trovavano in quel momento fuori di casa. Se gli esercizi commerciali, compresi bar e locali di ristorazione sono risultati generalmente in regola, salvo alcune incomprensioni prontamente risolte, sono state invece 2 le persone denunciate per la palese violazione della norma che impone di restare a casa tranne che per motivi di necessità o di lavoro, inoltre, 20 autodichiarazioni sono state trasmesse alla polizia giudiziaria per verificarne la veridicità. Nei prossimi giorni i controlli, non solo proseguiranno, ma verranno intensificati. Si ricorda quindi alla cittadinanza di osservare tutte le prescrizioni contenute nei decreti del Governo e nelle ordinanze regionali.

FAENZA.  È un impegno massiccio quello messo in campo in questi giorni dalla Polizia locale dell’Unione della Romagna faentina per verificare il rispetto delle misure anti coronavirus contenute nei decreti emanati dal Governo e dagli Enti locali.  Nel weekend appena trascorso sono stati, infatti, 516 gli esercizi commerciali controllati e 124 le [...]

16 marzo 2020 0 commenti

Faenza. Al Voltone della Molinella, dal 4 al 16 marzo, mostra su Tonino Guerra. Il centenario della nascita.

Faenza. Al Voltone della Molinella, dal 4 al 16 marzo, mostra su Tonino Guerra. Il centenario della nascita. Tonino Guerra, poeta, scrittore e sceneggiatore di fama internazionale, è nato il 16 marzo 1920 a Santarcangelo di Romagna, dove è scomparso il 21 marzo 2012. Vissuto per trent’anni a Roma, con lunghe soste in Russia, divenuta sua seconda patria, alla fine degli anni ’80 si è trasferito a Pennabilli, dove era solito trascorrere lunghi periodi estivi e nella quale è sepolto. Figlio di genitori contadini (alla madre analfabeta insegnerà a scrivere), durante la Seconda guerra mondiale viene deportato in Germania e rinchiuso in un campo d’internamento dove inizia a comporre i primi versi in lingua romagnola. Nell’immediato dopoguerra pubblica la sua prima raccolta di poesie in dialetto, I scarabócc. A questa ne seguono altre, fra le quali I bu (1972. Pubblica cinquanta libri fra racconti e poesie, vincendo numerosi premi: il Pirandello, il Pasolini, il Gozzano, il Nonino, il Carducci e il Comisso. Dai primi anni ’50 si è dedicato alla sceneggiatura e ha scritto per i più grandi registi dell’epoca,compresi Vittorio De Sica, Michelangelo Antonioni, Federico Fellini, i fratelli Taviani, Elio Petri, Mario Monicelli, Francesco Rosi, Theo Anghelopulos e Andrej Tarkovskij. Oltre 120 i film da lui sceneggiati, da L’avventura di Antonioni ad Amarcord di Fellini, vincitore del premio Oscar. Ma alla Romagna, come documenta la mostra, il Maestro santarcangiolese ha dato qualcosa di più: un segno tangibile del suo passaggio.

FAENZA. In relazione a quanto riportato nel DCPM del 1 marzo 2020, all’ articolo 2 paragrafo f), allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi  del  virus SARS-COV2-2019/2020: “apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura di cui all’art. 101 del codice dei beni culturali e [...]