Ravenna & Dintorni

 

Ravenna. In udienza papale benedetta la croce donata nel 1965 da Paolo VI per la tomba di Dante.

Ravenna. In udienza papale benedetta  la croce donata nel 1965 da Paolo VI per la tomba di Dante. La delegazione è purtroppo piuttosto ristretta a causa delle normative anti Covid, ma ciò non rende meno significativa questa nuova tappa delle celebrazioni dantesche, apertasi il 5 settembre a Ravenna alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che costituisce un ulteriore prezioso momento dall’alto valore spirituale e simbolico. La croce è una croce greca, con quattro ametiste incastonate alle estremità, collocata al di sopra della lastra marmorea di Pietro Lombardo. Fino a prima del recente restauro della Tomba era stata sostituita da una copia. Nella ricorrenza del settimo centenario della nascita di Dante, Paolo VI con la lettera apostolica 'Altissimi cantus', datata 7 dicembre 1965, evidenziava il profondo interesse della Chiesa per la figura di Dante. La lettera apostolica completava la serie di iniziative attraverso le quali papa Montini volle esprimere l’ammirazione sua e di tutta la Chiesa per il cantore della Divina Commedia. Il 19 settembre dello stesso anno il Papa aveva inviato per la tomba del Poeta a Ravenna la croce d’oro, come segno della risurrezione che Dante professava. La croce in particolare sanciva il riconoscimento di Dante quale figlio devoto della Chiesa, ponendo le sue reliquie sotto il segno fondamentale del mistero cristiano, respingendo l’idea sorpassata di un Dante eretico e ribelle. In particolare Paolo VI scrisse all’arcivescovo Baldassarri di Ravenna che la Divina Commedia è 'poema dell’umanità, della civiltà, della filosofia e teologia, poema dell’unione e dell’armonia dell’ordine naturale con il soprannaturale, della vita presente con l’eterna'.

RAVENNA. Una delegazione della città di Ravenna, guidata dal sindaco e presidente della Provincia Michele de Pascale e dall’arcivescovo di Ravenna e Cervia Lorenzo Ghizzoni e dal prefetto Enrico Caterino,  fra cui figurano anche Antonio Patuelli, presidente dell’Abi e del gruppo La Cassa di Ravenna, e Marco Martinelli ed Ermanna Montanari, [...]

10 ottobre 2020 0 commenti

Ravenna. Caserma dei carabinieri a Marina. Accordo Comune e Ravenna Holding. Costo 1,2 mln di euro.

Ravenna. Caserma dei carabinieri a Marina. Accordo Comune e Ravenna Holding. Costo 1,2 mln di euro. Per la costruzione della caserma è già stato predisposto dal Comune nel novembre 2019 un progetto di fattibilità tecnico-economica su cui la stessa Arma dei carabinieri ha espresso parere favorevole. Il terreno oggetto dell’accordo si trova in posizione strategica poichè equidistante tra il porto e il centro della località; essendo inoltre a ridosso di via Trieste, strada che collega Marina a Ravenna, è facilmente accessibile e consente di raggiungere ogni zona del litorale in breve tempo. Secondo il preliminare il nuovo edificio sarà realizzato su due piani con pianta rettangolare; sul fronte stradale sarà realizzato un parcheggio ad uso pubblico; l’area esterna sarà recintata e divisa in una zona operativa a servizio della caserma e in un’area privata a servizio degli alloggi con ingresso indipendente; la superficie coperta dall’edificio sarà di 590 metri quadri. Nell’accordo Ravenna Holding entra quindi a pieno titolo trattandosi di società a totale partecipazione pubblica e, come tale, strumento organizzativo degli enti soci, prevedendo, tra gli scopi statutari, la possibilità di svolgere attività di natura immobiliare, in collegamento con le finalità istituzionali degli Enti, ottimizzando e valorizzando beni immobili rientranti nel patrimonio degli stessi. Tra i punti principali dell’accordo la concessione gratuita del bene in diritto di superficie a Ravenna Holding da parte dell’Amministrazione comunale per 45 anni, affinché la stessa holding, nel pieno rispetto degli scopi statutari, provveda alla costruzione dell’edificio, con relative pertinenze ed accessori; la costituzione a favore dell’Amministrazione comunale, una volta realizzato l’immobile, di un diritto di usufrutto, a fronte della previsione di un canone annuo, non soggetto ad adeguamento inflattivo e calcolato in percentuale sull’effettivo importo finale dell’investimento; la durata dell'usufrutto a favore del Comune sarà allineata alla durata del diritto di superficie a favore di Ravenna Holding.

RAVENNA. E’ stato presentato  l’accordo tra il Comune e Ravenna Holding per la valorizzazione patrimoniale di un terreno di proprietà comunale a Marina di Ravenna, all’incrocio fra le vie Marmarica e Statale 67 via Trieste, per la costruzione della caserma dei carabinieri il cui costo stimato ammonta a 1,2 milioni [...]

9 ottobre 2020 0 commenti

Romagna. Vaccini antinfluenzali. L’ Ausl: campagna vaccinale al via dal 12 ottobre. I casi nel Ravennate.

Romagna. Vaccini antinfluenzali. L’ Ausl: campagna vaccinale al via dal 12 ottobre. I casi nel Ravennate. Più nel dettaglio, l’AUSL Romagna ha già acquistato 268.000 dosi di vaccino (46.400 Forlì, 46.600 Cesena, 78.000 Rimini e 97000 Ravenna), circa il 17% in più rispetto a quelle acquistate nella passata stagione. Se consideriamo le persone vaccinate nel campagna passata che hanno raggiunto quota 205.781, il quantitativo disponibile quest’ anno consentirà di aumentare la quota di vaccinati di oltre il 30%. Ad oggi, i quantitativi previsti dai contratti di acquisto sono in buona parte già in distribuzione ai medici di medicina generale per garantire regolarmente l’inizio della campagna vaccinale da lunedì 12 ottobre. In particolare sono già state consegnate tutte le dosi del vaccino 'adiuvato' (113.000 dosi complessive così suddivise: Ravenna 40.700, Rimini 33.000, Cesena 19.700, Forlì 19.600) destinato alle persone con più di 65 anni di età, che sono un numero molto elevato, e tutte le dosi dei vaccini antipneumococcici (19.000 cosi suddivise: Ravenna 6.400, Rimini 5.200, Cesena 3.800, Forlì 3.600) destinati ai nati nel 1955, ai cronici di tutte le età non ancora vaccinati, e a coloro che devono completare il ciclo vaccinale sequenziale. Relativamente al vaccino per le persone con meno di 65 anni di età, per gli operatori sanitari e per gli operatori addetti ai servizi pubblici di primario interesse collettivo – di cui ne è stato consegnato circa il 25% - la ditta produttrice ha assicurato il completamento della consegna a metà ottobre. Appena l’Azienda l’avrà ricevuto provvederà a consegnarlo ai medici di Medicina generale.

AUSL ROMAGNA. Rispetto ai timori e alle notizie apparse sulla stampa riguardanti la fornitura di vaccini antinfluenzali, il Servizio farmaceutico, il Dipartimento di Sanità pubblica e i Servizi di cure primarie dell’Ausl della Romagna rassicurano, ribadendo che la campagna vaccinale prenderà il via il 12 ottobre, con più dosi rispetto [...]

9 ottobre 2020 0 commenti

Bassa Romagna. Furto alla slot machine, la Pl ha individuato il ladro grazie alla videosorveglianza.

Bassa Romagna. Furto alla slot machine, la Pl ha individuato il ladro grazie alla videosorveglianza. Subito rintracciato l’autore della rapina avvenuta nel bar Sax di Lugo il 2 ottobre, ai danni di un 76 enne lughese. Il fatto è avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì scorso, quando un quarantenne tunisino ha derubato l’anziano lughese di circa 200 euro appena vinti alla slot machine. Grazie alla collaborazione dei testimoni presenti e alle riprese del sistema di videosorveglianza comunale e dell’esercizio pubblico, è stato possibile ricostruire l’esatta dinamica di quanto avvenuto. La Polizia locale è riuscita ad accertare che l’autore della rapina aveva allontanato il malcapitato con una spallata e alcune spinte, per sottrargli poi il denaro della vincita. Dopo una breve fuga il rapinatore, come se nulla fosse successo, era ritornato al bar indossando vestiti diversi, ma è stato riconosciuto e quindi si è allontanato nuovamente, rendendosi irreperibile.

BASSA ROMAGNA. La Polizia locale della Bassa Romagna in pochi giorni è riuscita a rintracciare l’autore della rapina avvenuta nel bar Sax di Lugo il 2 ottobre, ai danni di un 76 enne lughese. Il fatto è avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì scorso, quando un quarantenne tunisino ha derubato [...]

8 ottobre 2020 0 commenti

Bassa Romagna. Unione: attivato un canale Telegram per la comunicazione delle emergenze.

Bassa Romagna. Unione: attivato un canale Telegram  per la comunicazione delle emergenze. L’Unione e i Comuni si dotano di un modello di flusso di lavoro che si applica a tutte le tipologie di emergenza, ma che codifica le modalità e prassi comunicative da seguire in casi di emergenze di protezione civile (seguendo il modello di allertamento regionale), emergenze di natura ambientale, sanitaria e altri tipi di emergenze. Il Protocollo si fonda su criteri di tempestività, correttezza e verità, attenzione al linguaggio attraverso la costruzione di messaggi chiari, brevi e coerenti da veicolarsi su tutti i mezzi di comunicazione in maniera modulare a seconda della gravità delle emergenze: canale Telegram e fonti regionali in caso di emergenze di lieve entità (per esempio allerte di colore giallo); canali web e social che garantiscono nell'immediato una maggiore viralità in minor tempo, in caso di allerte o emergenze più critiche. Continueranno comunque a essere utilizzati i canali tradizionali, in grado di raggiungere anche coloro che non accedono ai mezzi digitali, privilegiando tuttavia l'attivazione di quelli in grado di generare velocemente viralità, così da guadagnare il tempo necessario per procedere alle altre attività di comunicazione mentre la notizia si sta già diffondendo.

BASSA ROMAGNA. L’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha attivato un nuovo canale di comunicazione per tutte le emergenze che riguardano il territorio. Si tratta di un canale Telegram, il quale va affiancare i numerosi strumenti di comunicazione già in funzione: la pagina Facebook, il sito istituzionale, l‘alert system della [...]

6 ottobre 2020 0 commenti

Cervia Milano Marittima. Innovativa Tac a 16 strati per il ‘San Giorgio’. Capace di circa 6.500 esami annui.

Cervia Milano Marittima. Innovativa Tac a 16 strati per il ‘San Giorgio’. Capace di circa 6.500 esami annui. Il tomografo '16 slice' rappresenta una nuova istallazione presso i locali del servizio della radiologia cervese - servizio già attivo 12 ore giornaliere offrendo prestazioni di Risonanza magnetica, Ecografie ed Rx tradizionale con accesso tramite prenotazione Cup aziendale – sarà adibito all’esecuzione di indagini su vari distretti corporei (tac articolari, neuro e 'total body', esclusivamente senza mezzo di contrasto) e rappresenta una nuova offerta di prestazioni per la cittadinanza cervese e delle zone limitrofe. Gli esami per i pazienti esterni saranno eseguite previo appuntamento Cup, ma l’apparecchiatura sarà utilizzata anche per i degenti del 'San Giorgio'. Agevole per operatori e confortevole per i pazienti; lo strumento è stato sottoposto dal Servizio di 'Fisica medica e ingegneria clinica' ad una serie completa di controlli di qualità e consente acquisizioni assiali e volumetriche con ricostruzioni in 3D e multiplanari con presenza di ricostruttore digitale di nuova istallazione che garantisce una qualità di immagine con elevata risoluzione ed efficienza. L’apparecchiatura con console e software di elaborazione dedicati per esami di tutti distretti corporei è integrata con il sistema di refertazione-archiviazione aziendale 'Ris Pacs'. A pieno regime la nuova tac può garantire l’effettuazione di circa 6.500 esami /annui.

CERVIA MILANO MARITTIMA. Entrerà in funzione  la ‘Tac multistrato‘ collocata all’ospedale ‘San Giorgio’ di Cervia. Il tomografo ’16 slice‘ rappresenta una nuova istallazione presso i locali del servizio della radiologia cervese – servizio già attivo 12 ore giornaliere offrendo prestazioni di Risonanza magnetica, Ecografie ed Rx tradizionale con accesso tramite [...]

1 ottobre 2020 0 commenti

Ravenna. Riprende ‘Puliamo il Mondo’. Le iniziative in programma per il 27 settembre e il 3 ottobre.

Ravenna. Riprende ‘Puliamo il Mondo’. Le iniziative in programma per il 27 settembre e il 3 ottobre. L’iniziativa di domenica 27, in collaborazione con l’associazione Plastic free, avrà inizio alle 9 e prevede quattro differenti punti di ritrovo per evitare assembramenti.L’appuntamento successivo, previsto per sabato 3 ottobre, avrà luogo alle 10.30 con la pulizia dell’area dei giardini Speyer, in via Giosuè Carducci, in collaborazione con CittAttiva e le associazioni che frequentano lo spazio. L’obiettivo degli interventi è incentrato sulla necessità di ridurre ed eliminare l’utilizzo della plastica usa e getta e sulla corretta gestione dei rifiuti. Le iniziative saranno svolte nel rispetto delle normative anti Covid-19 e per partecipare sarà necessario sottoscrivere il protocollo comportamentale che verrà sottoposto durante le iniziative. Si raccomanda l’utilizzo della mascherina.

RAVENNA. Il comune di Ravenna aderisce all’iniziativa di volontariato ambientale più diffusa in Italia e coordinata da Legambiente con la raccolta dei rifiuti dagli stradelli retrodunali, dalle spiagge e nei giardini Speyer nelle giornate di domenica 27 settembre e sabato 3 ottobre. L’iniziativa di domenica 27, in collaborazione con l’associazione Plastic [...]

22 settembre 2020 0 commenti

Lugo. Sono passati vent’ anni per la bottega ‘ Chicco di senapa’. Realtà del commercio equo solidale.

Lugo. Sono passati vent’ anni per la bottega ‘ Chicco di senapa’. Realtà del commercio equo solidale. 'Chicco di senapa' si trova in via Garibaldi 23 e da 20 anni si occupa di commercio equo e solidale, sostenendo anche diversi progetti di beneficenza in Brasile, tramite il Comitato di solidarietà. A Sao Bernardo, ad esempio, grazie a questi aiuti le scuole materne hanno assicurato e assicurano, oltre all’attività educativa, almeno un pasto completo ai piccoli delle favelas, mentre il Centro Professionale, diretto da suor Daniela Bonello, promuove corsi di avviamento al lavoro per giovani e adulti. La professionalità del Centro viene riconosciuta anche dalla Municipalità, che sostiene alcuni corsi rivolti ai giovani. A Porto Alegre do Norte l’aiuto dell’associazione Amici di São Bernardo è andato ad alcune attività promosse da don Nicola Silvestri, il missionario che fino alla sua recente scomparsa ha operato nella regione del Mato Grosso, in particolare per la Radio comunitaria, la cui voce ogni mattina raggiunge luoghi isolati e quindi rappresenta l’unica possibilità di contatto per quelle piccole comunità tanto distanti tra loro, e la Casa della salute, utilissima in una realtà in cui l’ospedale più vicino si trova ad oltre 800 chilometri. Poco lontano da Santos, l’associazione sostiene suor Innocenza Turci, che in una realtà poverissima ha avviato la 'Casa da vida', un luogo sicuro per bambini e ragazzi, in cui trascorrere ore di studio e gioco e ricevere un’adeguata alimentazione. In totale sono stati devoluti in questi 20 anni oltre 130mila euro.

LUGO. Il 19 settembre 2000 è stata  inaugurata a Lugo la bottega del mondo ‘Chicco di senapa‘, fondata dall’associazione Amici di São Bernardo. ’Chicco di senapa’ si trova in via Garibaldi 23 e da 20 anni si occupa di commercio equo e solidale, sostenendo anche diversi progetti di beneficenza in Brasile, [...]

18 settembre 2020 0 commenti

Ausl Romagna. 17 settembre, Giornata mondiale per la sicurezza delle cure e della persona assistita.

Ausl Romagna. 17 settembre, Giornata mondiale per la sicurezza delle cure e della persona assistita. Quindi aiutaci: quando accedi a una prestazione, non dimenticare la tessera sanitaria e un documento d’identità. Comunica con precisione agli operatori le terapie che stai effettuando ed eventuali allergie di cui sei a conoscenza. Ascolta le raccomandazioni del personale sanitario per ridurre il rischio di cadute. Altrettanto importante è la sicurezza degli operatori sanitari. La pandemia Covid ha evidenziato le enormi sfide che gli operatori sanitari stanno ancora affrontando a livello globale, evidenziando il loro operato nonostante i pericoli. Ricordiamo che l’operatore sanitario prima ancora di essere un professionista è una persona proprio come te e come tale ha altrettanto bisogno di protezione e sicurezza. La Protezione e la sicurezza degli operatori passa anche attraverso l’adozione di strumenti come la definizione di percorsi che agevolino l’attività in contesti a rischio, l’uso dei dispositivi di protezione individuale, l’utilizzo di strumenti innovativi per la formazione e l’addestramento continuo, per la teleassistenza e l’accesso ai servizi.

RAVENNA. Palazzi storici e monumenti simbolo delle principali città romagnole illuminati di arancione, locandine informative e video testimonianze di operatori sanitari e cittadini per promuovere la sicurezza delle cure e ricordare che spetta a tutti noi collaborare per mantenere sicure le cure e ridurre i rischi. Anche l’Azienda USL della [...]

16 settembre 2020 0 commenti

Lugo. Giorgio Pirazzini ospite degli ‘Aperitrisi’ letterari della Biblioteca. Si prosegue il 23 e il 30 settembre.

Lugo. Giorgio Pirazzini ospite degli ‘Aperitrisi’ letterari della Biblioteca. Si prosegue il 23 e il 30 settembre. Giorgio Pirazzini ha presentato il suo ultimo libro I grandi viaggiatori che hanno cambiato la storia del mondo (Newton Compton) nel nuovo appuntamento degli AperiTrisi letterari online, organizzati dalla biblioteca 'Fabrizio Trisi' di Lugo. In questa occasione l’autore parlerà del suo libro in un video che sarà pubblicato sulla pagina Facebook della Biblioteca alle 17.30. Ci sono viaggiatori che hanno cambiato il mondo attorno a loro semplicemente attraversandolo e raccontandolo, questo libro raccoglie le storie dei grandi personaggi che, con le loro imprese, hanno condizionato la storia. Uomini e donne che hanno aperto nuove rotte e scoperto nuovi territori, ma anche scardinato i meccanismi della vita e della società. Tutti loro, in modo rivoluzionario per l’epoca, hanno cambiato la mentalità delle generazioni a venire e hanno scoperto i segreti del mondo in cui viviamo. Attraverso le vicende personali di ciascun protagonista, la sua origine sociale e le motivazioni della partenza, sarà possibile imparare a conoscere meglio la storia che si cela dietro alle grandi imprese.Gli AperiTrisi proseguono il 23 settembre con Enzo Venturini e il suo libro Quarantatré secondi e il 30 settembre con Giorgio Martini e il libro Benedetto Dal Buono 1711-1775. È inoltre in fase di organizzazione un calendario degli AperiTrisi per il mese di ottobre.

LUGO. Mercoledì 16 settembre il lughese Giorgio Pirazzini  ha presentato  il suo ultimo libro I grandi viaggiatori che hanno cambiato la storia del mondo (Newton Compton) nel nuovo appuntamento degli AperiTrisi letterari online, organizzati dalla biblioteca ‘Fabrizio Trisi’ di Lugo. In questa occasione l’autore parlerà del suo libro in un [...]

15 settembre 2020 0 commenti