Ravenna & Dintorni

 

Ravenna. ‘Notte d’oro’ 2018: un’esperienza nel ‘segno’ della musica, del racconto e dell’arte.

Ravenna. ‘Notte d’oro’ 2018: un’esperienza nel ‘segno’ della musica, del racconto e dell’arte. Oltre all’attesissimo concerto del cantautore Lorenzo Fragola in Piazza del Popolo alle 22.30, gli appuntamenti con la musica sono diversi, dai locali ai luoghi di culto. Note d’incanto è il titolo del concerto delle 19 nella basilica di San Vitale, aperta per l’occasione, a cura del coro 'I cantori di San Vitale' diretto dal maestro Antonio Amoroso. La preghiera in musica, invece, è alle 20.30 alla basilica di Santa Maria Maggiore, a cura del coro femminile 'La gioia', diretto da Etsuko Ueda. Alle ore 21 il Museo nazionale ospita il concerto per violino di Giuseppe Gibboni a cura di ER Concerti (a pagamento). Sabato 6 ottobre, in occasione della XIIa edizione della Notte d’oro, quello che ormai è diventato un appuntamento immancabile per la città, il racconto inizia, alle 14.30 con #arRAngiati la Quarta Maratona Fotografica di Ravenna, che parte dal Palazzo Rasponi dalle Teste alla scoperta della città con 15 obiettivi segreti e 3 ore di tempo. Alle 18 nella sala mutimediale del MAR, è in programma l’apertura ufficiale del video contest#myRavenna. Be Inspired, nell’ambito della Settimana di promozione della Cultura dell’Emilia Romagna - EnERgie diffuse. Alle 20.30 a palazzo Rasponi dalle teste, una conversazione tra blogger ci porterà alla scoperta del racconto sulla città di Ravenna. Titolo dell’incontro: #myRavenna, il nuovo blog del Servizio Turismo. Alle 21 a palazzo dei Congressi, gli appassionati del giallo e dell’horror possono partecipare al Nightmare & Dreamers, appuntamento organizzato da Start Cinema – Ravenna Nightmare Film Festival e Circolo Sogni Antonio Ricci. Al teatro Rasi, alle 21, va in scena MACBETTO o la chimica della materia. Transmutazioni da Giovanni Testori, a cura del Teatro delle Albe/Ravenna Teatro, Masque Teatro
, Menoventi / E-production (su prenotazione, a pagamento).

RAVENNA. Ravenna città d’ispirazione, di musica, arte e racconto, quest’anno vi invita a trascorrere le due serate di venerdì 5 e sabato 6 ottobre all’insegna dell’oro. Serate da vivere, in una cornice unica al mondo: la capitale del mosaico. Si apre il sipario venerdì 5 ottobre, in Darsena di città, [...]

19 settembre 2018 0 commenti

Ravenna. ‘Divina commedia’ nel Mondo: venerdì 21, la XXIV edizione dedicata alla Germania.

Ravenna. ‘Divina commedia’ nel Mondo: venerdì 21, la XXIV edizione dedicata alla Germania. Nella basilica di San Francesco si presenta in veste nuova la rassegna internazionale La 'Divina commedia' nel Mondo, giunta all’edizione numero 24, organizzata dal Centro relazioni culturali del Comune, dedicata quest’anno alle traduzioni tedesche.Tra le 60 traduzioni è stata presentata quella dell’austriaco Hans Werner Sokop, ma la ricchezza delle versioni tedesche richiede necessariamente di proseguire tale riflessione. Infatti malgrado il pregiudizio secondo il quale la poesia in generale e la Commedia in particolare sarebbero intraducibili, quest'ultima dal Settecento in poi è stata tradotta in tedesco – sia parzialmente che completamente – più di centosettanta volte. Non solo i romantici ma anche i filologi dell'Ottocento hanno contribuito in maniera decisiva a questa intensa ricezione. Nel Novecento la pratica della traduzione è stata portata avanti da due grandi poeti: Stefan George e Rudolf Borchardt. A riprova del grande successo dell’opera dantesca in Germania è la Deutsche Dante-Gesellschaftal, sviluppo della Dante-Verein prima società dantesca, fondata dal Karl Witte nel 1825.

RAVENNA. Venerdì 21 settembre alle 21 nella basilica di San Francesco si presenta in veste nuova la rassegna internazionale La Divina commedia nel Mondo, giunta all’edizione numero 24, organizzata dal Centro relazioni culturali del Comune, dedicata quest’anno alle traduzioni tedesche. La serata propone una tavola rotonda, coordinata dall’assessora alla Cultura [...]

19 settembre 2018 0 commenti

Giovecca di Lugo. Alla scoperta delle meraviglie dei Gessi romagnoli per la rassegna ‘ Autunno letterario’.

Giovecca di Lugo. Alla scoperta delle meraviglie dei Gessi romagnoli per la rassegna ‘ Autunno letterario’. Nella prima giornata, il 21 settembre, gli appuntamenti iniziano alle 21 nel centro civico di Giovecca con l’inaugurazione della mostra 'La candidatura a Word Heritage dell’Unesco delle principali aree carsiche nelle evaporiti dell’Emilia Romagna' realizzata dalla Federazione speleologica dell’Emilia Romagna (Fsrer) e da Speleo Gam Mezzano. Sarà presente il direttore dell’ente Parco regionale della vena del gesso Massimiliano Costa. Relatori della serata saranno Piero Lucci e Massimo Ercolani. La mostra sarà visitabile fino alle 18 di domenica 23 settembre. Sabato 22 settembre dalle 15 alle 18 al parco Gea spazio ai percorsi divulgativi sui gessi romagnoli. Verranno illustrati la storia geologica, i minerali e la ricostruzione in miniatura della Vena del gesso romagnola. Inoltre, ci sarà la cottura in buca di ceramiche preistoriche, realizzate da Ermete Bartoli, ricostruite sulla base dei ritrovamenti nei siti archeologici della Vena del gesso. Infine, domenica 23 settembre alle 17 lo scrittore Cristiano Cavina parteciperà al parco Gea a un aperitivo letterario. Lo scrittore racconterà storie e aneddoti, spaziando dal romanzo Scavare una buca, al racconto Alfredo Oriani e il mistero della Lapis Specularis. In caso di maltempo, l’incontro si terrà presso l’adiacente centro civico. Per tutta la giornata di domenica, inoltre, si potrà passeggiare in compagnia di un cucciolo di tirannosauro a grandezza naturale.

 LUGO. Da venerdì 21 a domenica 23 settembre nel centro civico di Giovecca di Lugo, in via Ferrara 7, e al parco Gea – Il giardino del tempo è in programma l’iniziativa ‘Le meraviglie dei gessi romagnoli’, nell’ambito della rassegna culturale ‘Autunno letterario’ 2018. Nella prima giornata, il 21 settembre, [...]

19 settembre 2018 0 commenti

Massa Lombarda. Iscrizioni aperte alla scuola di musica ‘ Ricci’. Musica classica e moderna.

Massa Lombarda. Iscrizioni aperte alla scuola di musica ‘ Ricci’. Musica classica e moderna. Per quanto riguarda la musica moderna, i corsi sono di batteria, chitarra elettrica, basso elettrico, tastiera e canto; l’apprendimento è affidato a docenti professionisti che fanno parte di band e gruppi musicali molto attivi a livello nazionale. A seconda delle intenzioni dell’allievo sarà possibile approfondire diversi generi musicali dalla musica pop al rock, dalla canzone italiana a quella straniera, dal metal all’hip-hop fino al rap e all’hard rock. Saranno attivati laboratori di musica 'Insieme per band', che prevedono sessioni di prove della durata di un’ora con docenti professionisti; a chi raggiungerà un buon livello di preparazione verranno offerte diverse possibilità di esibirsi in pubblico durante l’anno. Il corso è aperto anche a band già formate che vogliono perfezionare i loro brani e cercano esibizioni in cui farsi ascoltare. Per i bambini delle scuole elementari è attivato un corso di avvicinamento alla musica per lo studio di uno strumento in modo graduale.

MASSA LOMBARDA. Sono aperte le iscrizioni alla scuola di musica ‘Antonio Ricci‘ di Massa Lombarda, che avvierà le lezioni dal 1 ottobre. Sono tanti i corsi offerti a chi desidera imparare a suonare uno strumento musicale, sia per il repertorio classico, sia per la musica moderna. La scuola di musica [...]

18 settembre 2018 0 commenti

Lugo. Torna l’ Autunno letterario alla Giovecca. Con sette nuovi e ricchi appuntamenti.

Lugo. Torna l’ Autunno letterario alla Giovecca. Con sette nuovi e ricchi appuntamenti. Martedì 9 ottobre, alle 21, Carlo Lucarelli presenta al centro civico il libro 'Peccato mortale' (Einaudi). La serata sarà introdotta da Nevio Galeati. Il volume propone una nuova avventura del commissario De Luca, alle prese con un nuovo caso di omicidio. Doppia presentazione martedì 16 ottobre alle 21 nel centro civico. Eraldo Baldini presenta I giorni del sacro e del magico. Tradizioni “dimenticate” del ciclo dell’anno in Romagna (Il Ponte Vecchio) e Il Fango, la fame, la peste. Clima ed epidemie in Romagna nel Medioevo e in età moderna (Il Ponte Vecchio), scritto con Aurora Bedeschi. Introdurrà la serata Giuseppe Bellosi. La storia di Raul Gardini sarà al centro della serata di giovedì 25 ottobre. Alle 21 nel centro civico Matteo Cavezzali presenta il suo ultimo libro Icarus – Ascesa e caduta di Raul Gardin (Minimum Fax). Il libro è dedicato all’imprenditore trovato morto nella sua residenza di piazza Belgioioso, a Milano, il 23 luglio 1993. Introduce la serata Patrizia Randi. L’appuntamento è in collaborazione con il Caffè letterario di Lugo. Martedì 30 ottobre alle 21 Loriano Macchiavelli presenta nel centro civico i libri Tempo da elfi. Romanzo di boschi, lupi e altri misteri (Giunti), scritto con Francesco Guccini, e Uno sterminio di stelle. Sarti Antonio e il mondo disotto (Mondadori). La serata sarà introdotta da Maria Cristina Savioli.

LUGO. Da venerdì 21 settembre torna a Giovecca di Lugo la rassegna culturale ‘Autunno letterario 2018” con sette nuovi appuntamenti letterari che si terranno tra il centro civico di via Ferrara 7 e a Gea – Il giardino del tempo. La rassegna è stata presentata in conferenza stampa lunedì 17 [...]

18 settembre 2018 0 commenti

Ravenna. Lunedì, riaperte le scuole. Volontari dell’associazione Carabinieri pronti per la vigilanza.

Ravenna. Lunedì, riaperte le scuole. Volontari dell’associazione Carabinieri pronti per la vigilanza. Si è svolto infatti davanti alla Guido Novello un incontro con i volontari per fare il punto sulle attività da svolgere. Hanno partecipato il vicesindaco e assessore con delega alla Sicurezza Eugenio Fusignani, il presidente dell’associazione Isidoro Mimmi, i commissari della Municipale Flavia Gennari e Stefano Bravi. Quest’ultimo ha tenuto una lezione/simulazione pratica per consentire soprattutto ai nuovi volontari la consapevolezza dei compiti che li attendono e l’acquisizione dei moduli operativi. Il vicesindaco Fusignani ha portato il saluto dell’Amministrazione.

RAVENNA. Lunedì 17 riaprono le scuole e i volontari dell’Associazione nazionale carabinieri sono pronti a riprendere la collaborazione che li vedrà presenti davanti a quattro plessi scolastici per rendere più agevoli e sicuri l’ingresso e l’uscita degli alunni, vigilando per garantire l’attraversamento sulle strisce e prevenendo o segnalando comportamenti rischiosi [...]

17 settembre 2018 0 commenti

Ravenna. Mura storiche: ok della Giunta per interventi di restauro. Sul tratto via Cura – al Molino.

Ravenna. Mura storiche: ok della Giunta per interventi di restauro. Sul tratto via Cura – al Molino. I due interventi prevedono messa in sicurezza e restauro: il primo con la realizzazione di parapetti in legno simili all’esistente con una lamiera traforata al posto del pannello in vetro, il secondo con la rimozione di graffiti dovuti a interventi vandalici mediante una micro sabbiatura con sabbia priva di silice, che non altera la superficie del laterizio, e successiva patinatura dei mattoni. Nel primo caso la spesa prevista ammonta a 50 mila euro, nel secondo a 45mila. Gli interventi saranno attuati nel rispetto degli elementi decorativi e strutturali e saranno impiegati materiali idonei a garantire la conservazione delle mura senza eliminare la patina del tempo. Per secoli le mura cittadine hanno svolto una funzione di difesa non solo dagli eserciti nemici ma anche dalle bande di banditi che infestavano il territorio ravennate e, anche se con minore efficacia, dalle inondazioni dei fiumi Ronco e Montone fino all’anno 1735 quando ne venne ordinata la diversione sotto il pontificato di papa Clemente XII.

RAVENNA. Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici, Roberto Fagnani, la giunta ha approvato due  interventi di messa in sicurezza e restauro delle mura storiche di Ravenna nel tratto di via Cura circonvallazione al Molino. Si tratta del percorso murario che da via Oberdan arriva a via Cura e, più precisamente, [...]

17 settembre 2018 0 commenti

Ravenna. Mostra: ‘ L’ultimo Dante e il cenacolo ravennate’ con l’Annuale della morte del Poeta.

Ravenna. Mostra: ‘ L’ultimo Dante e il cenacolo ravennate’ con l’Annuale della morte del Poeta. La Messa delle 11.30 nella basilica dell’ultimo saluto a Dante, San Francesco, sarà presieduta dall’arcivescovo di Ravenna–Cervia monsignor Lorenzo Ghizzoni. Concluderà la celebrazione l’omaggio reso da Firenze all’Esule: la Cerimonia dell’olio alla tomba di Dante. Parteciperà al corteo una delegazione di cittadini di Matera e, al termine della mattinata, verrà siglato un accordo tra la città di Ravenna, la fondazione Matera-Basilicata 2019 e la città di Matera capitale europea della cultura 2019 per una collaborazione culturale di lungo periodo. La comunità materana sarà infatti invitata nei prossimi mesi a partecipare, all’interno del programma di Capitale europea della Cultura 2019, alla creazione di PURGATORIO Chiamata pubblica per la 'Divina Commedia' di Dante Alighieri con ideazione, direzione artistica e regia di Marco Martinelli e Ermanna Montanari, coprodotto da Ravenna Festival-Teatro Alighieri e Fondazione Matera-Basilicata 2019 in collaborazione con Teatro delle Albe/Ravenna Teatro, che debutterà a Matera e Ravenna tra maggio e luglio.

RAVENNA. La città entra nel vivo delle celebrazioni dantesche.  Sabato 8 settembre e domenica 9, la mostra dedicata agli amici di Dante nel suo ‘ultimo rifugio‘ e la cerimonia dell’Annuale della morte del Poeta faranno di Ravenna la scena del rito, profondo e sentito, nel quale si tiene insieme la [...]

7 settembre 2018 0 commenti

Bassa Romagna. Oltre 200 espositori in Fiera. Dedicata ad agricoltura, artigianato, industria e commercio.

Bassa Romagna. Oltre 200 espositori in Fiera. Dedicata ad agricoltura, artigianato, industria e commercio. La prima giornata della biennale, sabato 8 settembre, inizia nel segno della musica con il concerto, alle 17 in piazza Baracca, della Jugendkapelle Stadt Kulmbach, l'orchestra giovanile della Scuola di musica della città tedesca gemellata con il comune di Lugo. Il taglio del nastro è previsto per le 17.30 in piazza Baracca alla presenza dell’assessora al Bilancio della Regione Emilia-Romagna Emma Petitti e di tutti i sindaci dei Comuni dell’Unione della Bassa Romagna. Alle Pescherie della Rocca, sempre alle 17.30, inaugura la mostra fotografica 'Venieri: i nostri primi 70 anni', che rimarrà aperta per tutta la durata della Fiera. L’esposizione è visitabile dal lunedì al venerdì dalle 18 alle 24; sabato e domenica dalle 10 alle 24. Alle 18.30 spazio a un’altra mostra con l’inaugurazione di 'Paesaggi', esposizione di Mirna Montanari ospitata nelle sale Lino Longhi del Palazzo del commercio, in via Acquacalda 29. Presenterà la mostra Carlo Polgrossi. L’esposizione sarà visitabile fino al 7 ottobre tutti i martedì e giovedì dalle 15 alle 18, il sabato e festivi dalle 15.30 alle 18.00. L’ingresso è libero. Alle 18.45 inaugura la mostra Rossinissimo dedicata a Gioachino Rossini, che rimarrà all’oratorio di Sant’Onofrio fino al 19 settembre. La mostra, curata dal maestro Giuseppe Montanari e organizzata dalla Pro Loco di Lugo, propone oltre 400 pezzi, molti dei quali mai mostrati finora. All’inaugurazione sarà presente il maestro Riccardo Muti. Alle 19.30 spazio allo sport in piazza Baracca 'Scherma sotto le stelle', l’esibizione della Società schermistica lughese. Nello stand dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna saranno presenti i Comitati e le Associazioni.

BASSA ROMAGNA. Bassa Romagna in Fiera, la biennale dedicata ad agricoltura, artigianato, industria e commercio, torna, per la sua 27esima edizione, nel centro storico di Lugo dall’8 al 16 settembre. L’iniziativa si estende su un’area espositiva di oltre 15mila mq con più di 200 espositori suddivisi in quindici diverse aree [...]

7 settembre 2018 0 commenti

Faenza. Al Mei, terza edizione del Forum del giornalismo musicale. Evento mai realizzato in Italia.

Faenza. Al Mei, terza edizione del Forum del giornalismo musicale. Evento mai realizzato in Italia. Anche quest’anno la due giorni, diretta da Enrico Deregibus, si terrà nel palazzo comunale di Faenza. Si comincerà sabato 29 settembre dalle 14 con un appuntamento di particolare importanza: una assemblea fra tutti i partecipanti che sancirà la nascita dell’AGIMP (Associazione dei giornalisti e critici italiani di musica legata ai linguaggi popolari). Domenica 30 settembre dalle 10 ci sarà spazio per una serie di lezioni sul giornalismo musicale che vedranno tra i docenti Riccardo Vitanza (responsabile dell’agenzia di comunicazione Parole & Dintorni) sul tema 'L’ufficio stampa oggi', Michele Monina (critico musicale) su 'Crowdfunding per il giornalismo musicale', Fabrizio Galassi (consulente social music marketing) su 'Gli algoritmi aiutano a scrivere meglio' e Paolo Prato (musicologo e saggista) su 'Critica e saggistica rock dagli anni '60 a oggi'.

FAENZA. Torna il 29 e 30 settembre a Faenza, nell’ambito del Mei, la terza edizione del Forum del giornalismo musicale. Un evento mai realizzato in Italia che ha suscitato nei primi due anni grande interesse, con la presenza di tantissimi giornalisti, da quelli delle grandi testate a quelli delle webzine, [...]

5 settembre 2018 0 commenti