Rimini & Dintorni

 

Rimini. Dalla Giunta ok al progetto esecutivo per la viabilità di accesso al qt Padulli. Progetto ‘Forese al centro’.

Rimini. Dalla Giunta ok al progetto esecutivo per la viabilità di accesso al qt Padulli. Progetto ‘Forese al centro’. L'opera prevede il prolungamento di via Tosca attraverso la realizzazione di un nuovo ponte sul canale Mavone e che correrà prima in adiacenza alla Statale 16 poi alla via Cerasolo, fino ad arrivare ad una nuova rotatoria che sarà realizzata per collegare la bretella con la viabilità di accesso allo stabilimento Valentini. In programma poi ​la realizzazione di un percorso pedonale protetto lungo la via Tosca fino alla via Padulli e il ripristino della pista ciclopedonale che collega i Padulli al centro della città. L’intervento nel suo complesso consentirà di migliorare l’accessibilità in sicurezza del quartiere, fluidificando il traffico in entrata e in uscita e sgravando la via Marecchiese. L'inizio dei lavori è previsto entro l'anno. È prevista l’illuminazione oltre che della nuova bretella anche del tratto di SS16 che va dal​la nuova rotatoria fino al cavacavia della via Marecchiese e alla rotatoria di via Covignano e del ponte di attraversamento del canale Mavone sulla Strada statale fino all’entrata del sovrappasso di raccordo con la SP258. Nel tratto di infrastruttura tra il ponte sul canale Mavone e la rotatoria di raccordo è inoltre prevista la piantumazione di essenze arboree e arbustive all’interno delle aree non pavimentate. 'Forese al centro': giovedì 22 aprile, ore 12, conferenza stampa di presentazione del progetto 'Forese al centro' promosso dalla Polizia locale e organizzato con l’associazione Auser Rimini, per potenziare la qualità urbana di due zone di Rimini, Corpolò e Santa Giustina.

RIMINI. La Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione della viabilità di entrata e di uscita dal quartiere Padulli, una serie di opere destinate a migliorare l’accessibilità della zona a complemento della nuova rotatoria realizzata all’altezza degli stabilimenti Valentini in funzione dallo scorso anno. Il progetto rientra [...]

21 aprile 2021 0 commenti

Rimini. 76° Anniversario della Liberazione. 25 Aprile, con video-memorie lette dagli studenti.

Rimini. 76° Anniversario della Liberazione. 25 Aprile, con video-memorie lette dagli studenti. Luigi Nicolò di anni 22, falegname, fu uno dei primi giovani ad entrare nelle file del movimento partigiano. Di fisico molto robusto, si distinse nei combattimenti dell’8ˆ Brigata a S. Paolo in Alpe. Fu poi catturato a Santa Sofia per essere deportato in Germania. Riuscì a fuggire dal treno e si insediò a Rimini in via Ducale, nella 29ˆ G.A.P. Catturato a Rimini il 14 agosto 1944, nella vecchia caserma di via Ducale, da truppe naziste e fasciste, fu impiccato in piazza Giulio Cesare, ora piazza Tre Martiri, il 16 agosto 1944. L'ultimo saluto di Luigi Nicolò: 'Carissima sorella e nipoti, l’ultimo momento della vita lo dedico a voi, e tu mi devi promettere di non disperarti troppo per me perché mi recheresti un altro dispiacere. Io come i miei amici moriamo molto sereni e non l’abbiamo mai temuta la morte, mi spiace di non avervi potuto vedervi ma forse è stato meglio non so se avrei resistito a non piangere. Ines tu e Netti promettetemi di andare sempre d’accordo ed io non avrò altro da pensare. In questi ultimi pochi minuti ricordo anche tutti i parenti e amici che prego tanto di salutarmeli. I baci più cari ai miei nipotini ed a te che non dimenticherò'. La cerimonia si svolgerà domenica mattina alle 10,30 in piazza Tre Martiri dove - in una sobria cerimonia per rispettare le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria - verrà deposta la corona ai piedi del Monumento ai Caduti e verranno fatti i saluti istituzionali.

RIMINI. Giovani che leggono le memorie di altri giovani. Quest’anno a festeggiare il 25 Aprile saranno soprattutto gli studenti delle scuole riminesi che leggeranno le memorie e le lettere che hanno scritto i partigiani prima di morire. Una video testimonianza, realizzata dal comune di Rimini con l’Istituto storico della Resistenza [...]

20 aprile 2021 0 commenti

Torre Pedrera. Mercato domenicale estivo. In via Eritrea, fra i passaggi ferroviari delle vie Brava e Gebel.

Torre Pedrera. Mercato domenicale estivo. In via Eritrea, fra i passaggi ferroviari delle vie Brava e Gebel. Il mercato rionale della domenica per i commercianti del settore non alimentare, che a causa del cantiere del Parco del mare nord, si era spostato nelle vie Sollum, Diredaua e Eritrea. Un trasferimento necessario, dopo la conclusione dei lavori che hanno riqualificato i lungomari da Torre Pedrera a Rivabella, e dopo la conseguente modifica dell’assetto urbano che ha cambiato la mobilità dell’intera area e l’organizzazione viaria. Il mercato settimanale della frazione di Torre Pedrera infatti, a partire dal 2 maggio - e fino al 30 settembre - si svolgerà tutte le domeniche nell’area ubicata in località Torre Pedrera insistente su via Eritrea nel tratto compreso fra il passaggio a livello ferroviario di via Brava e il passaggio a livello ferroviario di via Gebel. Una nuova collocazione sperimentale, sempre nella parte a mare della ferrovia, più funzionale ai servizi ed accessibile che ha reso necessaria la riorganizzazione dei posteggi riservati ai commercianti del settore non alimentare e che potrà ricominciare tra breve, nel pieno rispetto delle disposizioni normative legate alla gestione dell'emergenza sanitaria.

TORRE PEDRERA. Sono stati approvati in questi giorni gli atti che dispongono lo spostamento – in via temporanea e sperimentale – del mercato settimanale estivo di Torre Pedrera. Il mercato rionale della domenica per i commercianti del settore non alimentare, che a causa del cantiere del Parco del mare nord, si [...]

16 aprile 2021 0 commenti

Rimini. Parco del mare e Psbo. Il nuovo disegno del waterfront. Lungomare, belvedere e pontile.

Rimini. Parco del mare e Psbo. Il nuovo disegno del waterfront. Lungomare, belvedere e pontile. Con la convenzione approvata dalla Giunta si va quindi a rendere operativo il finanziamento di un milione di euro (con una compartecipazione del Comune di circa 111mila euro), che consentirà di procedere all’apertura del bando per la progettazione definitiva ed esecutiva dei tratti del Parco del Mare da Bellariva a Miramare, in continuità con l’opera pubblica in corso di completamento sui lungomari Tintori e Spadazzi (tratti 1 e 8) e con il prossimo intervento sul lungomare Murri, da piazzale Kennedy a piazza Marvelli (tratti 2 e 3). Parallelamente alla progettazione e realizzazione del Parco del Mare, avanza anche un’altra delle opere cardine di questo percorso di riqualificazione in chiave sostenibile della città, il Piano di salvaguardia della balneazione. Sempre nella zona tra Bellariva e Rivazzurra sono in fase di progettazione gli interventi alle fossa Rodella e Colonnella 2: due settimane fa il consiglio comunale ha dato il via libera all’aggiornamento del piano, passaggio necessario per arrivare alla progettazione definitiva delle opere che interessano il bacino sud e che prevedono tra l’altro la realizzazione di vasche di laminazione e di prima pioggia al Colonnella 2 (dove sarà convogliato anche il Colonnella 1) e una vasca di laminazione alla fossa Rodella. Così come accaduto per il nuovo Belvedere realizzato in piazzale Kennedy, opera sintesi dell’incrocio tra Parco del mare e Psbo, anche in questo caso gli investimenti sul sistema idrico saranno accompagnati ad una importante opera di rigenerazione in superficie. Il progetto infatti prevede anche in questo caso la realizzazione di un belvedere, con una passeggiata che potrebbe prolungarsi fino al mare. Un pontile dunque che potrebbe essere lungo circa duecento metri, per un tratto di passeggiata sull’acqua.

RIMINI. La Giunta ha approvato lo scherma di convenzione tra il Consiglio di Ministri e il comune di Rimini per il finanziamento della progettazione definitiva ed esecutiva dei tratti del lungomare sud da piazzale Benedetto Croce a Miramare (tratti 4-5-6-7-9), nell’ambito del programma ‘Italia City Branding2020′. Nel dicembre scorso infatti [...]

12 aprile 2021 0 commenti

Rimini. Ponte di Tiberio, duemila anni di storia. E’ tra i 15 gioielli storici più intatti e belli al Mondo.

Rimini. Ponte di Tiberio, duemila anni di storia. E’ tra i 15  gioielli storici più intatti e belli al Mondo. Il monumento e simbolo della Città, è stato riconosciuto da 'Dove viaggi' - il sito di viaggi del Corriere - uno dei gioielli romani più importanti d’Italia, inserito fra i 15 capolavori da vedere, insieme a monumenti come il ponte Sant’Angelo a Roma, il Ponte vecchio a Firenze e il ponte dei Sospiri di Venezia. Un riconoscimento coerente con la scelta dell’amministrazione che, nell’ottica degli investimenti sui motori culturali del centro storico, ha avviato da tempo il percorso sperimentale che porterà alla definitiva pedonalizzazione del ponte. Il bimillenario ponte - collegamento tra la via Emilia e il cuore antico della città - infatti continuerà a mostrarsi nel pieno della sua bellezza, libero dal peso del traffico delle auto, diventando il simbolo di un nuovo modo di vivere gli spazi urbani del futuro, orientati alla valorizzazione e alla sostenibilità ambientale. Il progetto che resta uno degli obiettivi strategici del Piano urbano della mobilità sostenibile e del Psc, si integra con la riorganizzazione della mobilità lungo via Bastioni settentrionali e via Circonvallazione occidentale, allo scopo di allontanare dal centro storico il traffico di attraversamento. Temi che come consuetudine saranno affrontati nel rapporto fra antico e presente e che inizieranno ad essere esplorati già a partire da lunedì 15 aprile grazie al progetto UAO ideato dal 'Laboratorio aperto Rimini Tiberio' in collaborazione con il Festival del mondo antico e articolato in quattro appuntamenti formativi per le scuole e una tavola rotonda finalizzati alla realizzazione di percorsi educativi, ludici e museali per bambini e bambine dedicati alle riflessioni intorno al ponte. Ma il Festival continuerà anche in autunno con la presenza di Massimo Recalcati e un momento di approfondimento scientifico con la presentazione del volume dedicato al ponte che segnerà la conclusione delle celebrazioni.

RIMINI. Il bimillenario ponte di Tiberio di Rimini, monumento e simbolo della Città, è stato riconosciuto da ‘Dove viaggi’ – il sito di viaggi del Corriere – uno dei gioielli romani più importanti d’Italia, inserito fra i 15 capolavori da vedere, insieme a monumenti come il ponte Sant’Angelo a Roma, [...]

8 aprile 2021 0 commenti

Rimini. Città della salute post Covid. Nuovi spazi e una piattaforma digitale per i nuovi bisogni sociali.

Rimini. Città della salute post Covid. Nuovi spazi e una piattaforma digitale per i nuovi bisogni sociali. Il progetto, elaborato in collaborazione con dipartimento di Sociologia e Diritto dell'economia dell'Università di Bologna (Campus della Romagna), prevede la messa a punto di una piattaforma digitale per il supporto psicosociale e la promozione del benessere. Si tratta di un servizio che fornirà ai cittadini una sorta di ‘cruscotto digitale’ dove l’utente che si collegherà troverà in tutti i servizi complementari a quelli sanitari a supporto del benessere e del sostegno psicosociale. Le localizzazioni per i primi Forum urbani sono stati individuate a Miramare, Viserba, all’ex Macello e Spadarolo, quest’ultimo al centro di un progetto già approvato dalla Giunta e candidato al finanziamento della regione Emilia Romagna (per circa 2,2 milioni) nell’ambito del programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare (Pinqua). Sempre nell’ottica di valorizzare gli spazi della città allo scopo di creare occasioni di socializzazione e di scambio, si andrà alla realizzazione di nuovi centri culturali e ricreativi di incontro fra generazioni, pensati in particolare per quelle aree più carenti di offerta di servizi e meno baricentriche. Il primo progetto è già partito e riguarda l’area dell’ex Tiro a volo, tra Spadarolo e Vergiano, che attraverso una convenzione con l’associazione Sorridolibero, diventerà un ‘parco’ dalle molteplici funzioni: punto di incontro, laboratori, giochi, incontri, cineforum, attività sportive oltre a iniziative musicali e teatrali, dedicati quindi a tutte le fasce d’età. Altri progetti sono in fase di definizione nelle zone di Santa Aquilina, a Corpolò vicino alla rinata piazza del Tituccio, al Centro ippico San Paolo.

RIMINI. Più soli, più fragili, più esposti. Il lockdown, le restrizioni e le incertezze legate alla pandemia hanno creato una crisi non solo economica, ma hanno creato fratture profonde nella società, nelle famiglie e negli individui. A farne le spese per primi sono stati i soggetti più vulnerabili, i cui disagi [...]

2 aprile 2021 0 commenti

Rimini. Hera, oltre 120 milioni di euro di investimenti nel Riminese. Verso un modello più sostenibile.

Rimini. Hera, oltre 120 milioni di euro di investimenti nel Riminese. Verso un modello più sostenibile. Tra i principali progetti di risanamento fognario-depurativo previsti spicca per dimensioni il Piano salvaguardia balneazione ottimizzato (PSBO), avviato nel 2014 per eliminare i divieti alla balneazione, ridurre l’impatto inquinante delle acque scaricate in mare in caso di pioggia e per garantire la sicurezza idraulica della città, per il cui sviluppo sono previsti ulteriori investimenti pari a 24,3 milioni di euro. Il Piano - realizzato da Hera con il coinvolgimento del comune di Rimini, di Romagna Acque e di Amir – è il più grande intervento di risanamento fognario attualmente in corso in Italia, con oltre 150 milioni di euro investiti e il riconoscimento dell’ONU come una delle opere principali a livello internazionale nella salvaguardia degli ambienti marini. Uno degli obiettivi primari è la riqualificazione, entro il 2024, degli 11 scarichi a mare, attraverso la realizzazione di interventi su condotte fognarie ed impianti depurativi. È compreso, sempre nell’ambito del PSBO, l’intervento di manutenzione straordinaria dell’impianto di sollevamento 1B che prevede il revamping impiantistico, con rifacimento completo degli impianti elettrici e idraulici, che consentirà di completare la Dorsale Sud. Sempre nell’ottica di ottimizzazione del sistema fognario-depurativo, due importanti progetti gravitano su Cattolica: l’adeguamento della linea fanghi del depuratore e la realizzazione di una vasca di laminazione ai giardini De Amicis, in fase di progettazione avanzata, per la riduzione delle acque scaricate in mare in caso di eventi meteoclimatici importanti. Altrettanto significativo l’intervento di dismissione del depuratore di ponte Santa Maria Maddalena a Novafeltria e il collettamento dei reflui al depuratore di S. Giustina.

RIMINI. Il Piano industriale al 2024 del gruppo Hera è stato presentato oggi dall’amministratore delegato Stefano Venier ai Sindaci dei Comuni riminesi serviti. Le strategie sono state disegnate su modelli di business sostenibili, con investimenti e azioni per la transizione energetica verso la carbon neutrality e ambientale verso l’economia circolare, [...]

31 marzo 2021 0 commenti

Rimini. Messa in sicurezza della SS16: la rotatoria tra via Cavalieri di Vittorio Veneto e l’arteria statale.

Rimini. Messa in sicurezza della SS16: la rotatoria tra via Cavalieri di Vittorio Veneto e l’arteria statale. E' sull’Albo pretorio comunale e sul BUR della regione Emilia Romagna l’avviso per l’avvio del procedimento unico di approvazione del progetto per la realizzazione della rotatoria tra via Cavalieri di Vittorio Veneto e la SS16, opera che rientra nell’ambito degli interventi di messa in sicurezza della SS16 e della connessione del polo intermodale tra SS16, aeroporto e fermata del Metromare di Miramare. L’intersezione tra via Cavalieri di Vittorio Veneto e la SS 16 rappresenta uno snodo importante nel collegamento mare e monte della zona di Rimini Sud ed è attualmente regolata da uno svincolo a raso a tre rami. Attraverso la realizzazione della rotatoria si andrà a snellire, fluidificare e mettere in sicurezza l'intersezione, con un’attenzione all’inserimento paesaggistico della nuova infrastruttura grazie ad una maggiore copertura vegetativa lato mare, aumentando così anche la capacità di abbattimento degli inquinanti atmosferici. Il progetto è finanziato coi Fondi sviluppo e coesione 2014 – 2020 e fa parte di una serie di interventi dedicati alla messa in sicurezza SS16 in corrispondenza dell’attraversamento del centro abitato di Rimini.

RIMINI. E’ pubblicato  sull’Albo pretorio comunale e sul BUR della regione Emilia Romagna l’avviso per l’avvio del procedimento unico di approvazione del progetto per la realizzazione della rotatoria tra via Cavalieri di Vittorio Veneto e la SS16, opera che rientra nell’ambito degli interventi di messa in sicurezza della SS16 e [...]

30 marzo 2021 0 commenti

Bellaria Igea Marina. Il sindaco Giorgetti a 360 gradi sul futuro della ‘zona strategica’ della città di mare.

Bellaria Igea Marina. Il sindaco Giorgetti a 360 gradi sul futuro della ‘zona strategica’  della città di mare. Una vera cerniera di unione tra Bellaria e Igea Marina, sotto il profilo urbanistico, economico, imprenditoriale, ma anche culturale e valoriale: questo il porto canale nella vision a cui sono sottese le scelte compiute in questi mesi dalla Giunta.'Più in generale - integra il Sindaco - la pandemia ha accelerato quella che già appariva come una necessaria revisione della vocazione del luogo. Non sono un mistero le difficoltà palesate dalla struttura e dalle varie gestioni nel rivolgersi al comparto dell’ingrosso anche in anni precedenti, pertanto è al vaglio dell’Amministrazione un cambio di strategia imprenditoriale per il mercato ittico, in ottica di specializzazione e ulteriore valorizzazione del prodotto locale, ad esempio molluschi e in particolare mitili, fiore all’occhiello della filiera marinara di Bellaria Igea Marina. C’è un filo comune - sottolinea Giorgetti - rappresentato dalla volontà di mettere i privati nelle condizioni di fare impresa in maniera sostenibile e funzionale all’interesse pubblico della nostra comunità e alla qualità della nostra offerta economico-turistica: in linea con le azioni contenute nell’Agenda 2030. Penso alla partita del nuovo waterfront o, sempre in tema di porto, a quel Polo Est per il quale abbiamo fortemente perseguito ed espressamente cercato in sede di bando, una gestione duratura, solida e ambiziosa sotto il profilo della programmazione. Infine - annuncia e conclude Filippo Giorgetti - non è meno importante lo scenario che va aprendosi dopo avere finalmente superato l’empasse legato al fallimento del cosiddetto Umi 2 – motore immobiliare darsena - , con l’avvio di nuove possibilità di sviluppo urbanistico per un’ampia area collocata tra il porto canale ed il ponte che collega via Panzini a via Properzio. Consapevoli che lo sviluppo del porto debba avere quale punto cardine la valorizzazione del gioiello colonia Roma'.

BELLARIA IGEA MARINA. Una vera cerniera di unione tra Bellaria e Igea Marina, sotto il profilo urbanistico, economico, imprenditoriale, ma anche culturale e valoriale: questo il porto canale nella vision a cui sono sottese le scelte compiute in questi mesi dalla Giunta. INTERVENTO. “Vorrei anzitutto tornare sul tema dello spostamento [...]

26 marzo 2021 0 commenti

Bellaria Igea Marina. In sicurezza il pontile al lago del Gelso. Dentro la frontiera del mercato digitale.

Bellaria Igea Marina. In sicurezza il pontile al lago del Gelso. Dentro la frontiera del mercato digitale. In collaborazione con la Cooperativa sociale 134, è stato riportato in condizioni di fruibilità e sicurezza il pontile del lago del Gelso. Continua intanto la promozione di Bellaria Igea Marina, utilizzando la nuova frontiera della promo commercializzazione con workshop online volti a mettere in contatto domanda e offerta tramite innovative piattaforme di web-matching. La DMO (Destination Marketing Organization) di Bellaria Igea Marina in tal senso si sta adoperando a promuovere il territorio e le sue molteplici opportunità di soggiorno, partecipando ad eventi digitali di B2B. Dopo l’ultima manifestazione in presenza: 'Lo sport in valigia' presso il TTG di ottobre a Rimini, Fondazione Verdeblu ha iniziato un nuovo percorso di promozione fieristica digitale. A novembre 2020, il primo evento online è stato quello del BITESP (Borsa internazionale del turismo esperienziale); a seguire 'IT WEB digital-workshop' nel febbraio 2021 con incontri B2B rivolti a tour operator, bus operator e agenzie viaggio di Germania, Austria, Svizzera ed Est Europa.

BELLARIA IGEA MARINA. In collaborazione con la Cooperativa sociale 134, è stato riportato in condizioni di fruibilità e sicurezza il pontile del lago del Gelso. Si tratta del primo di una serie di interventi che interesseranno strutture e manufatti presenti nell’area: per valorizzare e rendere sempre più gradevole la frequentazione di [...]

24 marzo 2021 0 commenti