Rimini & Dintorni

 

Rimini. Nuovo percorso pedonale e pista ciclabile nell’area della Stazione. Cantiere in piazzale Battisti.

Rimini. Nuovo percorso pedonale e pista ciclabile nell’area della Stazione. Cantiere in piazzale Battisti. È previsto il rifacimento del marciapiede lato mare del piazzale Cesare Battisti (dove sono collocate le fermate degli autobus) fino all’altezza della via Gambalunga. Questi lavori in particolare comprendono la realizzazione di un nuovo un passaggio pedonale dedicato, realizzato con pavimentazione in gres simile quella usata nello spartitraffico già realizzato e dello stesso colore della nuova piazza della stazione, oltre ad una pista ciclabile anch’essa dedicata, asfaltata di rosso. Uno spazio dove poi saranno installati nuovi portabiciclette in sostituzione di quelli esistenti e ricollocate le nuove pensiline di informazione e di segnalazione visiva con le fermate degli autobus che - solo per la durata del cantiere - saranno temporaneamente spostate lungo la strada più avanti, dopo la fine dell’area oggetto dei lavori. A questo si aggiunge l’altro intervento che riguarda un allargamento del marciapiede laterale - lato Riccione - della zona del parcheggio dei taxi. Entrambi gli interventi - fatti con l'obiettivo di migliorare l'accessibilità ciclabile favorendo la connessione delle piste ciclabili esistenti con il polo stazione (Intervento A) e migliorare la dimensione delle fermate di sosta del TPL e delle aree di attesa taxi (Intervento B) - hanno un costo complessivo di 460 mila euro. Il primo di euro 210.00,00 è integralmente finanziato con fondi ministeriali (DM 20 novembre 2020), mentre il secondo euro 250.00,00 ed è finanziato con un avanzo vincolato Fondi Covid.

RIMINI. Si informa la cittadinanza che, mercoledì prossimo 22 settembre inizieranno i lavori relativi a due interventi che interessano due aree attigue del piazzale della Stazione ferroviaria.  In particolare, i lavori riguardano l’intervento ‘A’ ovvero “l’adeguamento dei marciapiedi di p.le Cesare Battisti per accessibilità fermate TPL e miglioramento accessibilità ciclabile [...]

20 settembre 2021 0 commenti

Rimini. Mense scolastiche. Da lunedì 20 un servizio per oltre 2000 pasti. Biologico, attento e ambientale.

Rimini. Mense scolastiche. Da lunedì 20 un servizio per oltre 2000 pasti. Biologico, attento e ambientale. Tante le novità apportate per il rispetto delle normative sanitarie e comportamentali di contrasto al Covid 19. Su tutte, la scelta riminese di servire il pasto direttamente in classe, su un unico piatto di porcellana appositamente preparato per ospitare tutte le pietanze, invece della plastica. Un servizio più complesso e costoso, ma con alcune importanti annotazioni. Primo, il costo aggiuntivo non ricadrà sulle tasche delle famiglie ma sarà coperto dal comune di Rimini. Secondo, si tratta di risorse che avranno importanti ricadute occupazionali ed ambientali, in quanto prevede più personale impiegato per portare le pietanze direttamente in classe e per il lavoro di preparazione e pulizia, evitando il più possibile l’utilizzo della plastica. Nello specifico si tratta di una quindicina di assunzioni in più da parte delle ditte appaltatrici per svolgere il servizio nelle nostre scuole, e dell’aumento del monte orario a disposizione per svolgere le mansioni previste. La scelta di investire in lavoro e ambiente, piuttosto che in plastica, ha ovviamente ripercussioni sui costi del servizio mense. Costi che non incideranno sulle tasche delle famiglie, visto che rimane inalterata anche per quest’anno scolastico la retta scolastica.

RIMINI. Dopo quelle delle scuole materne (dove il servizio mensa è partito già il primo giorno di scuola) lunedì 20 sarà il turno, gradualmente, delle mense scolastiche delle scuole elementari riminesi. Un servizio per oltre  2000 pasti. Biologico, attento e ambientale. Più costi, ma non per le famiglie. Qualità e [...]

15 settembre 2021 0 commenti

Rimini. Prima campanella per gli asili e le materne comunali. Con le mense già aperte per 23 scuole.

Rimini. Prima campanella per gli asili e le materne comunali. Con le mense già aperte per 23 scuole. La seconda novità di quest’anno è stata l’introduzione da parte del Governo dell’obbligatorietà del green pass, sia per il personale che per i genitori. Per quanto riguarda il personale non ci sono stati problemi, confermando ciò che gli uffici del comune di Rimini avevano già verificato per tempo, ovvero la piena adesione del proprio personale alle normative nazionali. Questa mattina il personale scolastico verificato ha verificato anche la posizione di quei i genitori (green pass, come previsto dalle normative) che, per assolvere alla fase di accompagnamento dei più piccoli nei primi giorni, devono entrare negli ambienti scolastici. È stata anche l’occasione per approfondire e spiegare ai genitori, nel dettaglio, le nuove normative. Anche in questo caso non ci sono particolari criticità da segnalare. La maggior parte, circa il 95% dei genitori, si è già presentato munito di green pass o esito del tampone. Alcuni genitori, pochi casi, non erano riusciti a scaricare o stampare il green pass ma, con l’aiuto del personale scolastico, o rivolgendosi alle farmacie, hanno risolto in pochi minuti la loro posizione. Solo pochissimi genitori (per non conoscenza delle norme, o incomprensione delle stesse), non sono risultati in regola con la necessaria documentazione.Sono più di 25 mila gli studenti riminesi che hanno iniziato il nuovo anno scolastico 2020/2021. Anche se ancora non sono state formalizzate tutte le iscrizioni, la maggior parte di questi, circa il 40%, siedono sui banchi delle scuole di secondo grado, il 27% su quelli delle scuole primarie, il 16% su quelli delle secondarie di primo grado, il 14% in quelli delle materne e il 3% nei nidi. Di materne e nidi comunali si hanno già i numeri ufficiali: 1.818, di cui 493 nei nidi comunali, più i 111 dell’Asp Valloni, e 1214 nelle materne comunali.

RIMINI.  La prima novità, per le famiglie di 23 tra asili e materne, è stata l’apertura già dal primo giorno della mensa scolastica. Una scelta maturata nel corso dell’ultimo anno scolastico e a cui si è lavorato durante tutta l’estate,  per essere pronti, già da oggi, con il personale, i [...]

13 settembre 2021 0 commenti

Rimini. Viabilità urbana: sono quasi 8.100 le infrazioni immortalate nei primi sette mesi dell’anno.

Rimini. Viabilità urbana: sono quasi 8.100 le infrazioni immortalate nei primi sette mesi dell’anno. Il maggior numero di infrazioni è stato rilevato dai due impianti presenti tra via Regina Margherita e via Catania, attivati in entrambe le direzioni nel gennaio del 2020: sono state 2.706 le infrazioni registrate, con un aumento del 33% per l’impianto installato in direzione nord e del 23% per quello in direzione sud. Intensa anche l’attività di monitoraggio dei due impianti presenti all’incrocio tra viale Principe Amedeo e via Perseo: al 31 luglio scorso sono stati 2.518 i passaggi col rosso ripresi dalle videocamere, con un aumento rispetto al 2020 del 55% in direzione monte e del 48% in direzione mare. Complessivamente i due incroci raccolgono i due terzi delle violazioni complessive rilevate dall’intera rete attiva sul territorio. Gli altri incroci sotto controllo automatizzato sono via Chiabrera -via Giangi-via Satta, Statale 72-via Gazzella; via Caduti di Marzabotto - via di Mezzo; via Siracusa -via Tommaso; via Beltramini - via Sacramora (quest’ultimo monitorato solo direzione mare).

RIMINI. Sono state quasi 8.100 le infrazioni immortalate nei primi sette mesi dell’anno dai tredici impianti di rilevamento posizionati su sette incroci semaforici del territorio comunale. Un numero in crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente quando, pur con le restrizioni agli spostamenti legati all’emergenza sanitaria, furono registrate ben 6.355 violazioni. [...]

8 settembre 2021 0 commenti

Rimini. Nuovo centro sportivo per il calcio di Corpolò. Lavori al campo basket del parco Marecchia.

Rimini. Nuovo centro sportivo per il calcio di Corpolò. Lavori al campo basket del parco Marecchia. Il progetto rientra tra le opere di urbanizzazione di un piano particolareggiato che ha visto l’Amministrazione sostituirsi al privato inadempiente. Grazie alla riscossione della fidejussione e dopo aver gratuitamente riacquisito le aree, il Comune ha quindi avviato la progettazione per un centro per un investimento complessivo di oltre un milione di euro. Il centro sarà composto da un campo da calcio in erba naturale con misure regolamentari per le categorie dilettantistiche, dotato di irrigazione automatica e di illuminazione artificiale. È previsto inoltre un secondo campo più piccolo in terra battuta, oltre ad un blocco dedicato agli spogliatoi e un ulteriore blocco destinato a servizi igienici per il pubblico, che potrà seguire le partite dalle gradonate che fungeranno da tribuna sul lato lungo del campo da gioco principale. Al centro si accederà da via Benigno Zaccagnini per gli atleti e da via Baracchi per gli spettatori, dove sarà attrezzato un parcheggio. È inoltre prevista la realizzazione di un percorso ciclo pedonale di collegamento, parallelo a via Zaccagnini, per una maggiore fruibilità del centro sportivo anche per chi si sposta a piedi o in bici. Il progetto è completato dalla sistemazione delle aree verdi che circondano i campi da gioco, che saranno illuminate, così come il parcheggio.

RIMINI. L’Amministrazione comunale ha avviato la progettazione definitiva ed esecutiva per la realizzazione del nuovo centro sportivo di Corpolò. Avanza dunque l’iter che consentirà entro la fine dell’anno di partire coi lavori per dotare il quartiere di un nuovo impianto dedicato al calcio. Il progetto rientra tra le opere di [...]

7 settembre 2021 0 commenti

Rimini. All’architetto Lorenzo Greppi il progetto di valorizzazione dei tanti ‘tesori’ del Trecento riminese.

Rimini. All’architetto Lorenzo Greppi il progetto di valorizzazione dei tanti ‘tesori’ del Trecento riminese. La commissione consultiva per la valorizzazione della Scuola riminese del Trecento, istituita nella primavera scorsa dalla Giunta comunale, ha individuato l’architetto di Firenze Lorenzo Greppi per la realizzazione del progetto di rinnovamento del percorso museale dedicato ad uno dei periodi di massimo rilievo culturale e artistico della storia della città. Un rinnovamento, dopo oltre vent’anni dalla realizzazione del primo allestimento, stimolato anche dall’esposizione temporanea all’interno del PART dell’affresco del Giudizio universale - possibile grazie ad una convenzione con la Diocesi proprietaria dell’opera - e in vista del ricollocamento dell’affresco nella sua sede originaria, negli spazi rivisitati del Museo della Città. Il sindaco Andrea Gnassi e l’assessore alla Cultura Giampiero Piscaglia hanno accompagnato l’architetto Greppi per un sopralluogo alle sale del Museo della Città interessate dal progetto. Una visita che poi è proseguita ai diversi spazi culturali della città, con cui il Museo della Città dialogherà in una relazione sempre più stretta. Il progetto di valorizzazione del Trecento riminese darà poi il via a una completa rimodulazione, con lo stesso segno, di tutti gli spazi e dei percorsi di visita del Museo, con una diversa collocazione delle opere d’arte e l'utilizzo di nuove modalità di fruizione, supportate anche da tecnologie immersive e interattive.

RIMINI. E’ cominciato il percorso di valorizzazione del Trecento riminese e dei tesori artistici conservati nel Museo della Città ‘Luigi Tonini’. La commissione consultiva per la valorizzazione della Scuola riminese del Trecento, istituita nella primavera scorsa dalla Giunta comunale, ha individuato l’architetto di Firenze Lorenzo Greppi per la realizzazione del progetto [...]

3 settembre 2021 0 commenti

Rimini.Il Fellini Museum. ‘Sontuoso come i suoi film’: così sul New York Times edizione online.

Rimini.Il Fellini Museum. ‘Sontuoso come i suoi film’: così sul New York Times edizione online. Il New York Times online, principale testata della più importante città degli Stati Uniti, ha titolato l’articolo uscito martedì 31 agosto sul Fellini Museum, inaugurato a Rimini il 19 agosto. Il sito del quotidiano americano, con 70 milioni di accessi mensili, ha posto la lente d’ingrandimento sul nuovo sito museale con un ampio articolo a firma di Barbara Povoledo. Un vero omaggio al celebre regista e alla sua città, con il racconto delle singole sale allestite nella cornice rinascimentale di Castel Sismondo, arricchito dall’elenco dei film che hanno reso celebre il regista vincitore di 5 premi Oscar, e da diverse interviste ai curatori e ai personaggi che hanno fatto parte del progetto. L’articolo sottolinea anche la modernità insita nel Museo, grazie alle installazioni e agli schermi interattivi che offrono i giusti spunti, secondo la testata americana, anche a quel pubblico che è troppo giovane per aver visto i film di Fellini nelle sale cinematografiche.La giornalista americana, che ha visitato personalmente il Museo nei giorni scorsi, ha raccontato poi come Fellini faccia parte di un gruppo selezionato di registi cinematografici di cui l'Oxford English Dictionary ha trasformato il nome in neologismo, definendo 'Felliniesque' sinonimo di 'fantastico, bizzarro; sontuoso, stravagante'. E ha usato gli stessi termini per descrivere il Museo, definendolo fantastico - perché espone le pagine del 'Libro dei sogni' del regista -, sontuoso - perché include costumi stravaganti dalla sfilata di moda liturgica nel suo film del 1972 'Roma' e, infine, bizzarro – per la gigantesca scultura dell'attrice Anita Ekberg, sulla quale i visitatori possono adagiarsi per guardare scene de 'La dolce vita'. Fellini si conferma così tra i personaggi internazionali più amati negli USA.

RIMINI. “Un museo felliniano, sontuoso come i suoi film”: è così che il New York Times online, la principale testata della più importante città degli Stati Uniti, ha titolato l’articolo uscito martedì 31 agosto sul Fellini Museum, inaugurato a Rimini il 19 agosto. Il sito del quotidiano americano, con 70 [...]

1 settembre 2021 0 commenti

Rimini. Va ad inaugurare il ‘Fellini Museum’. Dedicato al ‘ maestro che camminava su pezzi di cielo’.

Rimini. Va ad inaugurare  il ‘Fellini Museum’. Dedicato al ‘ maestro che camminava su pezzi di cielo’. Per lo spettacolo di apertura dell’evento, che arricchirà di immagini e suggestioni la serata, sono stati chiamati Monica Maimone e Valerio Festi, fondatori di Festi Group, una realtà culturale che da anni unisce la ricerca drammaturgica alle più innovative strumentazioni tecnologiche per offrire al pubblico emozioni ed eventi sempre unici. A partire da giovedì 19 agosto, fino a domenica 22, al calar del sole, con due repliche a distanza di un’ora, per chi si ritroverà in piazza Malatestiana, tra Castel Sismondo e il teatro Galli sarà possibile assistere allo spettacolo : ' Il Maestro che camminava su pezzi di cielo'. Da venerdì 20 a domenica 22 agosto il pubblico potrà scoprire il Fellini Museum grazie ad un calendario di visite guidate gratuite a Castel Sismondo e al Palazzo del Fulgor, dalle 10 del mattino sino a mezzanotte. Le visite, della durata di 45 minuti, disponibili su prenotazione on line (attraverso il sito fellinimuseum.it) sono già sold out. Si ricorda che si è prenotato per poter accedere dovrà essere munito di una delle certificazioni verdi Covid-19 (green pass) che saranno verificate all'ingresso.

RIMINI. Giovedì 19 agosto, a Rimini, a partire dalle ore 20,30,  inaugurazione del  Fellini Museum, il polo museale diffuso di nuovissima concezione e il più grande progetto museale dedicato al genio di Federico Fellini, punto centrale del nuovo polo culturale della città. Per lo spettacolo di apertura dell’evento, che arricchirà di immagini e [...]

18 agosto 2021 0 commenti

Bellaria Igea Marina. Rigenerazione del Palazzo del turismo. I 20 progetti in mostra dal 13 al 22 agosto.

Bellaria Igea Marina. Rigenerazione del Palazzo del turismo. I 20 progetti in mostra dal 13 al 22 agosto. 'Il bando per la progettazione – ora chiuso - ha visto la partecipazione di una ventina di soggetti provenienti da tutta Italia” sottolinea l’assessore alla Cultura Michele Neri, che aggiunge: “E’ questo l’aspetto più importante: che qui da Bellaria Igea Marina sia partito un impulso creativo e progettuale in grado di attrarre tante idee e candidature progettuali che ci auguriamo siano autorevoli e di qualità”. Un interesse legato certamente a quegli obiettivi ben espressi già in sede di bando. “Con questa rigenerazione - continua Neri - vogliamo dotarci di una biblioteca multimediale di livello internazionale, un luogo di incontro e di incontri, legato alla crescita e alla formazione dei nostri giovani, vicino e fruibile da parte di tutti i cittadini ma anche dai nostri turisti, in grado di sfruttare tutte le potenzialità dei nuovi sistemi di fruizione e diffusione della cultura e dell’informazione. Il modello a cui guardiamo, sono proprio i grandi spazi bibliotecari delle città europee'.

BELLARIA IGEA MARINA. “Ciò che sta nascendo rappresenta qualcosa di inedito e di altissimo profilo per la nostra città, mettendo Bellaria Igea Marina al centro del panorama culturale e progettuale italiano”, così il sindaco Filippo Giorgetti introduce gli ultimi sviluppi legati alla rigenerazione del Palazzo del turismo di Bellaria Igea [...]

11 agosto 2021 0 commenti

Misano Adriatico. Convenzione Comune – Autostrade per l’Italia per riforestare il territorio comunale.

Misano Adriatico. Convenzione Comune – Autostrade per l’Italia per riforestare il territorio comunale. A distanza di anni si appresta a diventare operativo il progetto di riforestazione nel territorio di Misano, in attuazione alla prescrizione dettata dal Ministero dell’Ambiente in occasione dell’ampliamento a tre corsie dell’A14. La riforestazione è finalizzata all’assorbimento della Co2 prodotta dai lavori di ampliamento, in linea con gli obiettivi del protocollo di Kyoto e del piano nazionale di riduzione del gas serra. Il comune di Misano mette a disposizione circa 17 ettari di terreno, sui cui verranno piantate 17 mila piante di origine autoctona, circa mille per ogni ettaro. Autostrade per l’Italia stanzierà oltre un milione di euro per la fase della progettazione esecutiva, la messa a dimora e la manutenzione ordinaria e straordinaria. L’attecchimento della nuova fascia boschiva verrà controllato periodicamente e specifici monitoraggi, previsti dopo 5 e 12 anni, verificheranno i risultati raggiunti.

Misano Adriatico, 2 agosto 2021 – Circa 17mila piante saranno messe a dimora nel territorio comunale di Misano Adriatico nei prossimi mesi: è quanto previsto dalla convenzione siglata tra Comune e Autostrade per l’Italia e approvata all’unanimità in Consiglio comunale. A distanza di anni si appresta a diventare operativo il [...]

2 agosto 2021 0 commenti