Rubicone

 

Rubicone. Parco archeologico e Bretella di collegamento tra la via Emilia e il Casello autostradale.

Rubicone. Parco archeologico e  Bretella di collegamento tra la via Emilia e il Casello autostradale. 'Siamo consapevoli che pensare il territorio in modo unitario sia l’unica strada per valorizzare lo straordinario potenziale storico, culturale, ambientale che caratterizza i nostri Comuni - dichiara il sindaco Filippo Giovannini, assessore con delega a Urbanistica e Infrastrutture della giunta Unione - Negli ultimi 15 anni il turismo ha modificato radicalmente la propria domanda, chiedendo una varietà di offerta e proposte multidisciplinari che toccano tutti gli elementi che il nostro territorio è in grado di offrire, dal mare alla collina, passando per storia, tradizioni, enogastronomia e sport. Abbiamo intercettato questa necessità già quattro anni fa, mettendo in rete tutti i musei del nostro territorio, e nel 2018 progettando un masterplan di ciclovie, ippovie e percorsi naturalistici di oltre 450 chilometri, di cui stiamo realizzando il primo tratto, dalla collina al mare. La realizzazione della Bretella e del Parco archeologico del Rubicone si inserisce in questa traiettoria, che oltre a costituire un beneficio dal punto di vista logistico-ambientale, creerà un collegamento di straordinario interesse culturale, storico, archeologico ed educativo'.Rinvenuti, nei Comuni di Longiano e di Gatteo, i resti dell'antica Pieve di San Pietro, un elmo, un carro in fase di restauro e una sepoltura di periodo orientalizzante, nonché - nel comune di Gatteo - un villaggio protostorico e attestazioni dell’organizzazione di un vero e proprio accampamento romano di eccezionale valore.

Savignano sul Rubicone, 16 marzo 2021 – Ecco il Parco archeologico e la Bretella del Rubicone, tra il Casello autostradale e la via Emilia. La visione è chiara: un territorio che guarda al futuro in modo unitario. I 9 Comuni che compongono l’Unione Rubicone e mare, la provincia di Forlì [...]

16 marzo 2021 0 commenti

Rubicone e Mare. Nasce il Refettorio solidale. A cura di Caritas, Amici del Don Baronio e dei Comuni.

Rubicone e Mare. Nasce il Refettorio solidale. A cura di Caritas, Amici del Don Baronio e dei Comuni. Un’esperienza davanti alla quale si è scelto di non chiudere gli occhi, anzi, ci si è posti a viso aperto, sfociata nella messa a punto del progetto di un refettorio solidale in collaborazione con la Caritas diocesana di Rimini che ha sul territorio un avamposto attivo e operativo grazie alla Caritas parrocchiale. Il coordinamento sarà affidato alla Caritas di Rimini che organizzerà il servizio con la collaborazione di Caritas Savignano, associazione Amici del don Baronio e tutti i volontari che opereranno nei giorni di apertura. Cuore dell’iniziativa sarà il tavolo strategico di confronto, cui siedono gli assistenti sociali del territorio, Caritas Rimini e Caritas Savignano. Il refettorio offrirà un aiuto concreto alle situazioni di povertà. Il progetto riguarderà i comuni di Borghi, Roncofreddo, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone, Sogliano al Rubicone, facenti parte della diocesi di Rimini. L’accesso avverrà attraverso un’apposita tessera che consentirà al titolare di fruire di un pranzo gratuito nei giorni di martedì, giovedì e sabato presso i locali messi a disposizione dall’associazione Amici di Don Baronio, nella sede di via Matteotti. I pasti arriveranno confezionati in contenitori termici monouso e monoporzione da Caritas Rimini. Il punto di rilascio delle tessere mensa sarà il Centro d’ascolto della Caritas parrocchiale di Savignano sul Rubicone, presso i locali della parrocchia Santa Lucia, aperto tutti i sabati mattina. I destinatari del servizio saranno segnalati al Centro ascolto di Savignano dai Servizi sociali dell’Unione e dalle Caritas dei Comuni aderenti.

(Savignano sul Rubicone, 29 dicembre 2020) – Un territorio che si stringe attorno alla sua gente. Un abbraccio vero e proprio, non solo virtuale, ma fatto di pasti caldi, posti a sedere e amicizia. È il progetto del ‘refettorio solidale’ maturato nei duri mesi dell’emergenza sanitaria dovuta al virus Covid-19. Mesi [...]

30 dicembre 2020 0 commenti

San Mauro Pascoli. Grandi firme della poesia nella casa natale del Poeta. Per il 18° Premio Pascoli.

San Mauro Pascoli. Grandi firme della poesia nella casa natale del Poeta. Per il 18° Premio Pascoli. Grandi firme della poesia si sono ritrovate sabato 12 settembre nella casa natale di Giovanni Pascoli. L’occasione è stato l’epilogo della 18esima edizione del Premio Pascoli promosso da Sammauroindustria che ha visto salire sul palco i vincitori del concorso. Presentata da Roberto Mercadini, la serata è stata aperta dal presidente di Sammauroindustria Daniele Gasperini, a cui ha fatto seguito Daniela Baroncini docente dell’Alma Mater, presidente della giuria. “Questo Premio mette insieme cultura e industria e fa di San Mauro un unicum nel panorama nazionale. Giustamente è stato definito il Campiello della poesia”, ha detto la presidente di giuria, che ha poi premiato Ivan Crico a cui è andato il Premio speciale della giuria per l’opera ‘L'antro siel del mondo’ (L’altro cielo del mondo, edizioni LietoColle 2019). Complessivamente sono state 164 le opere partecipanti al Premio Pascoli (140 in lingua e 24 in dialetto) vagliate da Daniela Baroncini, (Università Bologna, presidente giuria), Franco Brevini (Università Bergamo), Gualtiero De Santi (Università Urbino), Gianfranco Miro Gori (saggista, poeta) e Piero Meldini (scrittore).

San Mauro Pascoli (14 settembre 2020) – Grandi firme della poesia si sono ritrovate sabato 12 settembre nella casa natale di Giovanni Pascoli. L’occasione è stato l’epilogo della 18 esima edizione del Premio Pascoli promosso da Sammauroindustria che ha visto salire sul palco i vincitori del concorso. Presentata da Roberto [...]

15 settembre 2020 0 commenti

Gatteo Mare. Installazioni luminose dedicate a Romagna mia. La ‘prima’ lungo viale Giulio Cesare.

Gatteo Mare. Installazioni luminose dedicate a Romagna mia. La ‘prima’  lungo viale Giulio Cesare. L’accensione delle luminarie si terrà alle ore 21 del 22 luglio in piazza Romagna Mia, alla presenza della autorità comunali, dell’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini e di Riccarda Casadei, figlia di Secondo, accompagnata dalla sua famiglia. Numerose scuole di ballo – nel rispetto delle normative sulla sicurezza – saluteranno l’accensione delle luci con uno spettacolo sulle note di Romagna Mia, in un simbolico passaggio del tempo e delle generazioni: dai più piccoli sino ai più grandi, tutti balleranno e canteranno l’inno di Romagna. La festa proseguirà all’Arena Lido Rubicone con una grande serata dedicata alla musica folk con Moreno il Biondo & Orchestra Grande Evento insieme per l’occasione alle star della Romagna: Roberta Cappelletti, Vanessa Silvagni, Elena Cammarone Castellina ed i solisti della Storia di Romagna. L'intera serata sarà ripresa in diretta su Teleromagna - Canale 11. L’iniziativa apre ufficialmente il programma delle celebrazioni in occasione del 50° anniversario della scomparsa del Maestro.

GATTEO MARE. Dal 22 Luglio a Gatteo Mare le 21 strofe di Romagna Mia diventano una installazione luminosa che accompagnerà piacevolmente per tutta l’estate la passeggiata serale di turisti e locali. Brano celeberrimo conosciuto e cantato in tutto il mondo, tradotto in diverse lingue e considerato l’inno nazionale della Romagna, [...]

22 luglio 2020 0 commenti

Savignano s/R. Ultimati i lavori all’Opedale di comunità. Con 6 nuovi posti letto fino a 12 complessivi.

Savignano s/R. Ultimati i lavori all’Opedale di comunità. Con 6 nuovi posti letto fino a 12 complessivi. Le nove stanze del secondo piano, cinque doppie (da destinare a uso singola per tutto il periodo dell’emergenza Covid) e 4 singole, saranno destinate da subito e in via temporanea a un Nucleo di osservazione per pazienti non autosufficienti. Si tratta di un nuovo servizio, attivo temporanemente, che ospiterà le persone in attesa di ingresso presso una delle strutture residenziali per anziani o disabili del territorio. Ciò al fine di riattivare le immissioni nelle strutture in completa sicurezza rispetto al rischio Covid-19. Personale dedicato sarà destinato dall’Ausl all’Ospedale di comunità che entra in questo modo nella rete dei servizi pubblici, supportandola nella fase di emergenza sanitaria ancora in corso. Al termine dell’emergenza, l’Ospedale di comunità sarà a disposizione ampliato per i bisogni ordinari della comunità del Distretto del Rubicone. Quando sarà possibile si procederà ad un momento inaugurale dell’ampliamento, in occasione del quale l’Ospedale di comunità sarà intitolato al medico savignanese Mario Molinari (1938-2016), storico dirigente dell’Asl.

(Savignano sul Rubicone, 20 maggio 2020) – Si sono conclusi i lavori di riqualificazione e ampliamento dell’Ospedale di comunità presso la Casa della salute del Rubicone che mette a disposizione 6 nuovi posti letto ampliando fino a 12 posti complessivi la possibilità di accoglienza della nuova ala dedicata. Con il [...]

20 maggio 2020 0 commenti

Savignano. Riaperti gli orti urbani e torna anche il mercato ambulante del martedì. E i generi alimentari.

Savignano. Riaperti gli orti urbani e torna anche il mercato ambulante del martedì. E i generi alimentari. Sono le principali novità introdotte dal comune di Savignano sul Rubicone a seguito dell’ordinanza firmata ieri, mercoledì 22 aprile, dal presidente della regione Emilia Romagna, le cui disposizioni sono valide da oggi a domenica 3 maggio. L’accesso agli orti urbani, molto atteso dai cittadini, è consentito alle persone residenti nel Comune e sarà regolato in base a turni concordati con Auser. Riapertura anche per il mercato settimanale, con limitazione ai soli generi alimentari, e banchi recintati, con accesso regolato e idonea informativa per garantire il distanziamento dei clienti in attesa di accesso. In particolare saranno assicurati il distanziamento dei banchi, gli accessi dei clienti contingentati e l’accessibilità a gel igienizzante e guanti che saranno a disposizione di clienti e operatori. Obbligatorio l’uso di guanti nell’attività di acquisto e il distanziamento interpersonale di almeno un metro. I commercianti dovranno servire i clienti scegliendo la merce (non è consentito il self service) nonché provvedere alla sanificazione dei banchi alimentari.

Savignano sul Rubicone, 23 aprile  – Riaprono gli orti urbani e torna il mercato ambulante del martedì, per la vendita dei soli generi alimentari. Sono le principali novità introdotte dal comune di Savignano sul Rubicone a seguito dell’ordinanza firmata ieri, mercoledì 22 aprile, dal presidente della regione Emilia Romagna, le [...]

24 aprile 2020 0 commenti

Rubicone. Incendio in impianto di selezione rifiuti a Sogliano. Esclusa da Arpae ogni criticità ambientale.

Rubicone. Incendio in impianto di selezione rifiuti a Sogliano. Esclusa da Arpae ogni criticità ambientale. L’impianto esegue attività di cernita e selezione, prevalentemente manuale, di frazioni riutilizzabili di rifiuti non pericolosi, tra cui anche imballi e componenti in materiale plastico, carta e cartone. L’incendio ha interessato i materiali stoccati all’esterno, per un quantitativo pari a circa 200 tonnellate, già selezionati e imballati per la successiva attività di recupero, causando la formazione di una densa colonna di fumo che fortunatamente, data la distanza dell’impianto dai più vicini nuclei abitativi e la direzione dei venti, non ha investito abitazioni né determinato problematiche significative. Lo sviluppo dell’incendio e il rapido intervento dei Vigili del fuoco hanno evitato il coinvolgimento dell’edificio adibito ad uffici, interessato comunque dall’esplosione delle vetrate. I tecnici di Arpae hanno constatato il controllo dell’incendio da parte dei Vigili del fuoco e la corretta gestione delle acque di spegnimento e dello schiumogeno, raccolti nella vasca di prima pioggia. Le condizioni atmosferiche hanno favorito l’innalzamento e la dispersione della densa colonna di fumo verso gli strati più elevati dell’atmosfera e quindi in varie direzioni (da nord-ovest a sud-ovest). Sono state effettuate, a tre ore circa dall’avvio dell’incendio, indagini della qualità dell’aria nell’area esterna all’impianto con strumenti portatili, al fine di valutare l’eventuale presenza di polveri sottili, composti organici volatili e altre sostanze derivanti dalla combustione a livello stradale. Le misure hanno rilevato valori estremamente contenuti ed escluso criticità ambientali nelle zone monitorate.

SOGLIANO AL RUBICONE. Nella notte tra lunedì 13 e martedì 14 aprile, i tecnici di Arpae sono intervenuti su segnalazione del Corpo provinciale dei Vigili del fuoco per un incendio presso l’attività di trattamento rifiuti della Sogliano Ambiente Spa in località Ginestreto, denominato Area Marconi. L’impianto esegue attività di cernita [...]

15 aprile 2020 0 commenti

Savignano s/R. Negozi in centro ‘ Chiusi per amore’. Dilazione per il pagamento della prossima Tari.

Savignano s/R. Negozi in centro ‘ Chiusi per amore’. Dilazione per il pagamento della prossima Tari. Questo l’avviso che compare in molte vetrine dei negozi di Savignano sul Rubicone aderenti al Cocs, associazione Commercianti operatori centro storico, che avvisano così i loro concittadini della forzata chiusura causa Coronavirus. Molti negozianti hanno poi rilanciato l’iniziativa su facebook spiegando la fatica di chiudere le loro attività e dando la loro disponibilità a ricevere commissioni o a fornire consulenze, dove possibile, a distanza, oppure a consegne a domicilio.Nel frattempo, anche l’Amministrazione comunale vuole accompagnare i cittadini con misure di sostegno. Tra queste la possibilità di pagare il Canone di occupazione del suolo pubblico - in scadenza il 30 aprile - entro il 31 maggio, senza l’applicazione di sanzioni, e la dilazione del pagamento della Tari.

(Savignano sul Rubicone, 13 marzo 2020) – ‘Chiuso per amore da adesso fino a quando sarà necessario. Amiamo la nostra Savignano. Chiudere è un sacrificio, ma è anche un atto necessario  di coraggio e responsabilità. Insieme possiamo sconffigere il virus, ma dobbiamo restare a casa e rispettare le norme imposte [...]

13 marzo 2020 0 commenti

Savignano s/R. Primo caso di positività in zona al Covid 19. Ora in isolamento al ‘Morgagni’ di Forlì.

Savignano s/R. Primo caso di positività in zona al Covid 19. Ora in isolamento al ‘Morgagni’ di Forlì. 'Si tratta di un uomo di 59 anni residente nel comune di Savignano sul Rubicone – spiega il sindaco Giovannini - ora ricoverato in isolamento nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale Morgagni di Forlì. L’uomo è in buone condizioni di salute. Il Dipartimento di Sanità Pubblica ha avviato l’indagine epidemiologica mirata ad individuare tutti coloro che possono aver avuto contatti stretti con il paziente risultato positivo. A seguito dell’identificazione del caso sospetto da parte di sanitari, è stata attivata prontamente l’Igiene Pubblica e il paziente è stato trasportato con un'ambulanza del 118 attraverso il percorso dedicato per salvaguardare personale e altri pazienti all’ospedale di Forlì, dove è stata poi accertata la positività al Coronavirus. Sono stati già posti in isolamento domiciliare i familiari del paziente'.'Ai primi sintomi – prosegue il sindaco Giovannini – l’uomo si è auto-isolato. Stiamo lavorando in stretto contatto con l’Ausl per mettere in campo tutte le azioni necessarie a contenere il più possibile la diffusione del virus. Invito i miei concittadini ad affidarsi ai nostri sanitari e ad attenersi alle indicazioni ufficiali, in particolare al decalogo con le norme di comportamento individuale. Ricordo l’indicazione fondamentale per la quale in caso di sintomatologia collegabile al Coronavirus (febbre e sintomi respiratori) non bisogna accedere direttamente alle strutture sanitarie e neppure agli ambulatori dei medici di famiglia ma contattare telefonicamente il proprio medico di medicina generale o il numero verde regionale 800 033 033 oppure, in caso di emergenza, il 118'.

Savignano sul Rubicone, 1 marzo 2020 – É stato registrato a Savignano sul Rubicone il primo caso di positività al Coronavirus. A comunicarlo è il sindaco Filippo Giovannini, in stretto contatto sin dalle prime ore della giornata con Francesca Righi, direttrice del Distretto Rubicone – Mare dell’Ausl Romagna, per monitorare [...]

Savignano s/R. Arrivate 300 nuove essenze arboree. In partenza la piantumazione nelle aree pubbliche.

Savignano s/R. Arrivate 300 nuove essenze arboree. In partenza la piantumazione nelle aree pubbliche. Si tratta di 30 carpini bianchi, 30 farnie, 65 frassini, 45 lecci, 10 tigli, 10 pini domestici. Alle essenze arboree si aggiungono le arbustive, 40 alaterni, 30 crispini e 30 sanguinelli. Piante e arbusti sono destinati in parte alle scuole cittadine e ad associazioni locali che ne hanno fatto richiesta per attività didattiche e divulgative legate al tema del verde, in parte per la piantumazione di un albero per ogni nuovo nato secondo le indicazioni della legge 113/92 che prevede per i comuni l’obbligo di porre a dimora un albero per ogni neonato e in parte per la piantumazione in aree pubbliche, distribuite nei quartieri cittadini. Le piante sono accompagnate dal Passaporto delle piante che attesta l’origine dei vegetali e l’assenza di organismi nocivi, una certificazione valida all’interno della UE che ne garantisce la salubrità oltre che la tracciabilità. Le essenze saranno messe a dimora entro l’inverno. Quelle dedicate ai nuovi nati avranno uno spazio ad hoc nel quartiere Valle Ferrovia.

Savignano sul Rubicone (FC), 29 gennaio 2020 – Sono arrivate  a Savignano sul Rubicone, fresche fresche dal vivaio forestale regionale Castellaro di Galeata, 300 tra essenze arboree ed arbustive donate al Comune dalla regione Emilia Romagna su richiesta dell’assessore al Verde pubblico e Decoro urbano Sefora Fabbri. Si tratta di [...]

30 gennaio 2020 0 commenti